Come costruire un computer

come costruire una funzionalità di buildout 2016 di pc pronta per vr a buon mercato 720x720

Costruire un computer era un processo delicato. Quando quella raccolta di componenti è stata finalmente avviata per la prima volta, è stata un'esperienza trionfante che ha conferito il titolo ufficiale di "capo tecnico".

Ma al giorno d'oggi, è più facile che mai. Gli standard di compatibilità sono chiari, ci sono scelte ovvie per prestazioni e valore e il processo di costruzione è molto più semplice.

Ciò non significa che ci siano insidie ​​da evitare e ipotesi che i costruttori esperti facciano sapere ai nuovi arrivati. Per aiutare sia i nuovi costruttori di PC che gli appassionati esperti, ecco tutto ciò che devi sapere per mettere insieme il tuo prossimo computer.

Iniziare

Questa guida è incentrata sul mettere insieme i componenti. Se non hai effettivamente selezionato e acquistato tutto l'hardware necessario, assicurati di averlo fatto prima.

Hai le tue parti? Buono. Iniziamo.

Guida allo sviluppo del PC
Bill Roberson / Tendenze digitali
Prima di scavare, assicurati che ci sia uno spazio di lavoro pulito con molto spazio per aprire le scatole e mettere insieme le parti. Speriamo che ce ne sia già un mucchio davanti, ma in caso contrario, la nostra guida allo sviluppo del PC può guidarti attraverso questo processo.

Ci sono un paio di problemi di sicurezza da discutere prima di iniziare a strappare quelle scatole.

La sicurezza prima

C'è un rischio invisibile quando si costruisce un computer in grado di schiacciare il sistema più potente: elettricità statica. La stessa forza che ti consente di scioccare i tuoi amici quando indossi calze di lana può anche friggere i componenti in un batter d'occhio. Fortunatamente, è facile da eliminare ma con pochi semplici passaggi.

Una soluzione semplice è acquistare un braccialetto antistatico . Un'estremità si avvolge attorno al polso e l'altra si aggancia da qualche parte sul case del computer, mantenendo costantemente chi lo indossa a terra. Toccando frequentemente il caso con l'alimentatore collegato, ma spento, si ottiene lo stesso effetto.

Guida allo sviluppo del PC
Bill Roberson / Tendenze digitali
A parte questo, aiuta a costruire in una stanza a pavimento nudo – i tappeti generano molto elettricità statica – e indossano scarpe con suola in gomma anziché calze. Molti componenti sono confezionati in sacchetti antistatici ed è una buona idea lasciarli lì fino a poco prima dell'installazione.

Questa guida è intesa come una panoramica generale del processo e le istruzioni fornite con le parti possono variare dai nostri suggerimenti. Quando lo fanno, predefinite le istruzioni incluse e utilizzate la nostra guida come tabella di marcia per l'intero progetto.

Aprire il caso

Preparare il caso è la parte facile. Le istruzioni per il caso particolare che hai acquistato dovrebbero farti conoscere il layout di base del caso, oltre a offrire istruzioni speciali sull'installazione dei componenti.

Appoggia la custodia nell'area di lavoro e rimuovi il pannello laterale che consente l'accesso all'interno. Nella maggior parte dei casi, ciò significa che il pannello di sinistra (visto dalla parte anteriore). Rimuovi anche tutto ciò che ciondola all'interno della custodia o, se è attaccato, spingilo da parte. Molti casi hanno un cablaggio interno permanente che può diventare una seccatura in seguito.

Prima di iniziare a mettere insieme altre parti, installeremo l'alimentatore e poi metteremo da parte il case per alcuni minuti.

Passaggio 1: installare l'alimentatore

Il primo componente da inserire nel case dovrebbe essere l'alimentatore o PSU, come viene spesso chiamato. In genere si trova nella parte posteriore della custodia, di solito nell'angolo inferiore o superiore.

In caso di dubbio, lo slot è facilmente individuabile cercando un'apertura quadrata. Questa apertura avrà fori per le viti su almeno due angoli e l'alimentatore si trova al suo interno con un interruttore e una presa femmina rivolti verso l'esterno. Consultare il manuale del caso in caso di problemi nel trovare la posizione corretta.

alimentatore pc buildout 2016 cec efficienza energetica Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC

Esistono due principali varietà di alimentatori: standard e modulare (esiste anche un tipo ibrido semi-modulare, ma per ora non dobbiamo preoccuparci). Le PSU modulari dispongono di cavi che si staccano dall'unità principale per evitare ingombri. Sono ideali per custodie più piccole e maniaci della pulizia.

Se si dispone di un alimentatore modulare, è meglio lasciare i cavi per ora ed eseguirli mentre si installa ogni componente aggiuntivo. Se tutti i cavi sono fissati in modo permanente, raggruppali con cura in modo da appendere il pannello laterale aperto della custodia, per ora. Questo li terrà lontani mentre installiamo il resto dei componenti.

Passaggio 2: installare il processore

Successivamente, prepareremo la scheda madre installando la CPU , il dispositivo di raffreddamento e la RAM prima di inserirla nel case. È molto più facile installarli ora, piuttosto che dopo l'installazione della scheda madre nel sistema.

In effetti, a seconda del case e del dispositivo di raffreddamento, potrebbe non essere possibile assemblare il sistema con la scheda madre nel case. Questo perché molti dispositivi di raffreddamento post-vendita utilizzano una piastra posteriore per fornire la massima aderenza possibile. Naturalmente, è attaccato alla parte posteriore della scheda madre. Non sarai in grado di installarlo se non hai una custodia con un ritaglio che si allinea con la posizione della piastra posteriore, una caratteristica che si trova in genere solo in custodie di fascia alta.

Rimuovi con cura la scheda madre dalla sua custodia antistatica e posizionala su una superficie dura, piatta e non metallica come una scrivania di legno o la parte superiore della scatola stessa della scheda madre. Inoltre, assicurarsi che non vi siano fonti di polvere o liquidi nelle vicinanze.

Anche se l'installazione di una CPU è diventata un'attività più semplice negli ultimi anni, è ancora una delle più precarie. Esistono numerosi pin sulla CPU e sulla scheda madre e la piegatura di ciascuno di essi potrebbe rendere tale componente kaput.

Detto questo, il processo non è progettato per essere difficile e finché segui le istruzioni chiaramente e tieni gli occhi aperti per assicurarti che il chip sia completamente inserito prima di bloccarlo in posizione, starai bene. Tuttavia, ci sono alcune sottili differenze nel processo a seconda di chi ha creato la CPU.

Come installare un processore Intel

I moderni socket Intel hanno pin sulla scheda madre, invece di sporgere dal processore, il che semplifica l'installazione. Questa parte del socket è chiamata array di contatti ed è molto importante non piegare o toccare alcun pin su di esso – nessun contatto! La staffa quadrata in metallo che tiene in posizione la CPU è la piastra di carico, che viene sollevata e abbassata utilizzando la leva di carico. Quando viene bloccato, l'estremità della leva di carico si infila sotto un gancio per mantenere tutto in posizione.

Innanzitutto, aprire la piastra di carico. Per fare ciò, spingere delicatamente verso il basso il braccio di carico e spostarlo lateralmente da sotto il gancio, quindi sollevarlo completamente. L'azione della leva del gancio aprirà la piastra, che puoi facilmente sollevare. Se si tratta di una nuova scheda madre, potrebbe esserci un riempitivo di plastica o schiuma nella presa, che puoi rimuovere delicatamente.

Recensione Intel Core i7-7700K
Bill Roberson / Tendenze digitali
La CPU stessa dovrebbe avere due piccole tacche ritagliate, direttamente l'una di fronte all'altra sul chip. Con i contatti rivolti verso il basso, dovrebbe esserci solo una direzione in cui le tacche si allineeranno con le tacche nella presa. Posizionare delicatamente la CPU in modo che il bordo esterno si trovi a filo con il corpo del socket. Questa parte non richiede alcuna pressione.

Utilizzare il braccio di carico sul lato per abbassare la piastra sul truciolo, quindi spingere verso il basso e fissare nuovamente il braccio sotto il gancio. Ciò richiederà una buona dose di pressione, quindi assicurati che il chip sia correttamente inserito prima di premere. Ricorda, le tacche nel processore dovrebbero allinearsi con quelle nel socket. In caso di dubbi, ricominciare e ricontrollare.

Come installare un processore AMD

Con le CPU AMD, i pin si trovano sul chip, con fori in cui si inseriscono nel socket stesso. Il braccio di carico sulla presa sposta leggermente i fori sottostanti, afferrando i perni sul processore quando viene premuto fino in fondo.

Se non lo è già, sollevare il braccio in modo che sia rivolto verso l'alto, quindi riposa un po 'più indietro. Ciò assicurerà che i fori per i perni siano spalancati.

Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC

Invece di tacche, cercheremo di allineare correttamente il processore nello slot usando il triangolo d'oro. Il triangolo dovrebbe essere inciso in oro su un angolo della CPU, e tutto ciò che devi fare è allinearlo con il triangolo tagliato nello slot stesso.

Una volta che il processore è comodamente alloggiato nello slot, è sufficiente premere il braccio verso il basso fino a quando non scatta in posizione e si blocca. Quest'ultimo passaggio può essere intimidatorio poiché richiederà una buona quantità di pressione per bloccarsi in posizione.

Passaggio 3: installare la RAM

La RAM non richiede alcun posizionamento o fili di goo accurati. Ci sono solo due fattori importanti, supponendo che tu abbia scelto la RAM compatibile: la direzione e la scelta dello slot.

La direzione è abbastanza facile. Ogni memory stick ha una tacca nei contatti lungo il bordo inferiore che si allinea con un blocco negli slot di memoria sulla scheda madre. Se lo tieni appena sopra lo slot e le due linee allineate, è rivolto nella direzione giusta. Se non si allinea, ruotalo di 180 gradi.

La scelta dello slot dipende da alcuni fattori, e uno dei quali è il pacchetto della RAM acquistata. Se è solo un singolo stick di RAM, installalo nello slot A1 e vai avanti con la tua vita (uno schema nel manuale della scheda madre dovrebbe etichettare gli slot, se non è stampato direttamente sul PCB).

Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC

Ci sono più probabilmente due stick identici di RAM, un pacchetto comune chiamato configurazione a doppio canale. Il sistema può utilizzare entrambi gli stick come se fossero un singolo blocco di RAM ma accede ad essi singolarmente, fornendo un modesto incremento delle prestazioni della memoria. Questi stick dovrebbero essere installati nei canali sulla scheda madre con colori corrispondenti, generalmente etichettati A1 e B1, sebbene a volte sia preferibile A2 e B2. Controlla il manuale della scheda madre per confermare quali sono i migliori per il tuo sistema.

Ora che sappiamo quale slot e direzione, la parte successiva è facile. Spingi le ali di plastica alle estremità dello slot verso il basso e verso l'esterno (alcune schede madri ne hanno solo una), quindi posiziona il bastoncino nello slot attaccandolo verso l'alto. Spingere verso il basso fino a quando la RAM non scatta nello slot, e le ali di plastica scattano di nuovo dentro e fissano le estremità dei bastoncini.

Abbiamo anche messo insieme una guida più dettagliata su come installare la RAM se hai bisogno di ulteriori informazioni.

Passaggio 4: installare la scheda madre

L'installazione della scheda madre con tutte le parti su di essa è abbastanza facile, ma non può semplicemente stare nella custodia. La maggior parte dei casi moderni ha distanziatori tra la parete posteriore e la scheda madre, noti come supporti, integrati permanentemente. Agiscono come un terreno per la scheda madre, evitando cortocircuiti alle connessioni sul retro.

Alcuni casi avranno distanziatori rimovibili che devi installare tu stesso. Questi sono facili da identificare perché sembrano insoliti: sono essenzialmente viti che hanno un altro foro nella parte superiore anziché una testa per un cacciavite a testa piatta o Philips. Di solito sono color rame o oro, il che li rende facili da individuare.

Guida allo sviluppo del PC
Bill Roberson / Tendenze digitali
L'orientamento della scheda madre dipende dal tuo caso. Sul retro, o in alto, vedrai un ritaglio rettangolare. Questo è per il pannello I / O della scheda madre – la parte che contiene le connessioni USB, video ed Ethernet. La scheda madre sarà imballata con uno schermo I / O che si adatta a questo ritaglio rettangolare. Se installi quello scudo e quindi allinea il pannello I / O della tua scheda madre con esso, troverai i fori delle viti nella scheda madre allineati con i supporti nella custodia.

Bene, in generale. Potrebbe essere necessario muovere leggermente la scheda madre per assicurarsi che si inserisca correttamente nello schermo I / O e che gli stand-off si allineino. Questo potrebbe richiedere un po 'di sforzo, ma non dovrebbe richiedere molta forza. Se ti accorgi che stai forzando la scheda madre, ricontrolla come l'hai allineata, poiché potrebbe non essere posizionata correttamente. Fermo, ma gentile, è un buon mantra su cui lavorare.

A seconda della combinazione di custodia e scheda madre, il fissaggio dei due richiederà ovunque tra sei e 10 viti. Potresti scoprire che non tutti si abbinano a distanziatori sotto, ma facendo cadere una vite rivelerai se si infila subito.

Come ogni set di viti, il primo passo è posizionare le viti e dare loro un paio di giri precursori. Quindi, procedere con un motivo a stella, serrare un po 'ogni vite alla volta. Non scatenarti mentre li stringi, in quanto potresti danneggiare la tavola se fai troppi sforzi; deve solo essere tenuto in posizione senza oscillare.

Una volta che la scheda madre è comodamente alloggiata nel case, ci sono alcune connessioni necessarie. Uno è il cavo di alimentazione, che nel caso della scheda madre, sarà un cavo largo a due file che si adatta perfettamente in un punto simile sulla scheda stessa. Questo connettore a 20-28 pin alimenta sia la scheda madre che la CPU. Tuttavia, alcune schede dispongono di un secondo connettore a 4 o 8 pin per il processore, che si trova vicino all'unità STep 5CPU, in genere nell'angolo superiore. Se ce l'hai, dovrai collegarlo anche tu.

Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC

Ci sono anche spine e pulsanti del case che devono essere collegati alla scheda madre per funzionare correttamente. Una doppia fila di pin, la cui posizione verrà annotata nel manuale, esegue i pulsanti di accensione e ripristino, i LED di alimentazione e attività del disco rigido e tutte le porte USB.

Questi piccoli cavi passeranno in un fascio ovunque si trovino le porte sul case e installarli è semplice come abbinare le etichette sui pin con le etichette sui collegamenti. Tuttavia, le loro dimensioni possono renderli molto difficili da installare correttamente. Se hai una lente d'ingrandimento, ora è il momento giusto per usarla. Anche una serie di pinzette può tornare utile. Alcune schede madri includono un adattatore in cui è possibile collegare questi jumper e quindi adattarsi allo spazio giusto sulla scheda madre.

L'intestazione USB che si collega alle porte della scheda madre frontale sarà da sola. Questa connessione è di circa otto a due pin e sono racchiusi in un alloggiamento di plastica più grande. Ha una tacca su un lato che dovrebbe indicare chiaramente in quale direzione si inserisce.

Passaggio 5: installare il dispositivo di raffreddamento della CPU

Ora, fatto e hai asciugato il sudore della concentrazione dalla fronte, il passo successivo è installare il dispositivo di raffreddamento. L'installazione è più semplice se si utilizza il dispositivo di raffreddamento fornito con il processore, ma varia notevolmente a seconda del marchio e della generazione, quindi utilizzare le istruzioni incluse per dettagli specifici.

Questo vale doppio per chiunque utilizzi un dispositivo di raffreddamento di terze parti, che utilizzerà una staffa di installazione proprietaria. Seguire le istruzioni incluse è fondamentale per il successo.

Ogni dispositivo di raffreddamento avrà bisogno di pasta termica. AMD e Intel lo applicano ai loro dispositivi di raffreddamento in fabbrica, ma le persone che acquistano dispositivi di raffreddamento di terze parti devono farlo da soli. Lo sfregamento su una CPU costosa non è così semplice come sembra.

Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC

La pasta termica è una parte necessaria di qualsiasi dispositivo di raffreddamento. Questa pasta d'argento è un eccellente conduttore termico che consente al calore di trasferirsi facilmente dal chip al dispositivo di raffreddamento. Senza di essa, il tuo dispositivo di raffreddamento non funzionerà molto bene, se non del tutto. Quando le istruzioni indicano, è sufficiente applicare un singolo punto, delle dimensioni di un piccolo pisello, proprio al centro del chip. Dopo aver schiacciato il chip e il dispositivo di raffreddamento insieme, cerca di non muoverti o torcere troppo, per garantire una connessione fluida e completa.

In entrambi i casi, il dispositivo di raffreddamento avrà bisogno di energia. Collegare i cavi dalla ventola a una connessione a quattro pin sulla scheda madre, che dovrebbe essere vicino al processore ed etichettata "CPU_FAN".

Passaggio 6: installare la scheda grafica

Non tutti i sistemi hanno bisogno di una scheda grafica dedicata (GPU), ma se la tua lo fa, non preoccuparti! L'installazione non potrebbe essere più semplice. Supponiamo anche per questo passaggio che la carta che hai scelto sia appropriata per le dimensioni, le capacità e l'alimentatore della custodia.

Le moderne schede grafiche occupano uno slot PCIExpress (PCIe). È un connettore lungo e sottile situato sul retro della scheda madre, sotto il processore. Per inserire la scheda in quello slot, è necessario rimuovere una piastra posteriore dal proprio alloggiamento. Fa parte di una fila di sottili staffe metalliche sul retro della custodia per tenerlo sigillato.

Dovrai rimuoverne uno o due, a seconda della larghezza della tua carta. A tale scopo, rimuovendo la vite che fissa la piastra posteriore che si desidera estrarre. Una volta rimossa, la piastra dovrebbe scorrere liberamente. Tieni la vite come ti servirà in un momento.

Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC

Una volta che le parentesi sono chiare, è il momento di inserire la scheda nello slot PCIe. Innanzitutto, assicurarsi che l'interruttore sullo slot sulla scheda madre sia spinto verso l'esterno. Quindi, con le porte rivolte verso il punto vuoto in cui si trovava la piastra posteriore, allineare attentamente la lunga serie di contatti sulla scheda con l'apposito slot sulla scheda madre. Una volta allineato correttamente, una solida pressione sulla parte superiore della scheda dovrebbe farla scattare in posizione mentre l'interruttore fa clic per trattenerla.

Non è necessaria molta forza, quindi se si riscontra una grande resistenza, dare un'occhiata alla piastra posteriore e allo slot PCIe per assicurarsi che entrambi siano chiari e che la scheda madre sia correttamente allineata. Prendi nota anche se è presente una puntina che blocca la scheda come gli slot di memoria, poiché alcune schede madri dispongono di tale misura di sicurezza.

Utilizzare le viti estratte dalle staffe metalliche per fissare il retro della scheda nello stesso punto della custodia. Ancora una volta, non devono essere il più stretti possibile, quanto basta per assicurarsi che la carta sia tenuta ferma.

La maggior parte delle schede video necessita di ulteriore potenza oltre a ciò che può fornire lo slot PCIe. Quelle che lo hanno avranno un connettore di alimentazione PCIe sul lato della scheda rivolto verso la scheda madre o, in alcuni casi, sul lato rivolto verso la parte anteriore della custodia. Il connettore è un gruppo di pin quadrati in plastica numerati sei o otto.

Le schede più potenti possono avere due di questi connettori. Trova il connettore appropriato sull'alimentatore, in genere etichettato VGA, e inseriscilo. Il connettore è progettato per impedire un'installazione errata, quindi se la connessione non è facile, controlla due volte l'allineamento per assicurarti che sia corretto.

Se hai bisogno di ulteriore aiuto, abbiamo una guida dettagliata su come installare una scheda grafica con informazioni aggiuntive.

Passaggio 7: installare eventuali schede di espansione aggiuntive

Le schede grafiche non sono l'unico componente che utilizza lo slot PCIe e l'elenco include schede di rete wireless, schede audio e persino dischi rigidi. Il processo per installarli è molto simile al processo GPU.

Innanzitutto, rimuovi la staffa di metallo sul retro della custodia che corrisponde al PCIe o ad altri slot di espansione in cui installerai il dispositivo. Tieni a portata di mano la vite dalla staffa, poiché la useremo per ricollegare la nuova scheda.

Gli slot PCIe hanno un piccolo interruttore all'estremità interna, che puoi spingere verso il basso e verso l'esterno per aprire lo slot. Quindi allinea la fila di contatti sulla scheda con lo slot e spingi verso il basso con decisione. Una volta che la scheda è inserita, l'interruttore tornerà indietro. Fissare la scheda in posizione è semplice come avvitarla nella parte posteriore della custodia e collegare tutte le porte PCIe necessarie.

Esistono diversi tipi di slot PCIe. Molte schede di espansione utilizzano lo slot "PCIe 4x", che è molto più corto dell'intero slot PCIe utilizzato dalle schede video. Un rapido controllo della connettività della scheda madre e delle dimensioni del connettore sulla scheda renderà evidente quale slot è appropriato. In caso di dubbi, consultare il manuale della scheda di espansione.

Passaggio 8: installare le unità di archiviazione

Ci sono tre diverse dimensioni di unità di archiviazione che probabilmente incontrerai e si montano e si collegano in modo diverso. In genere, i dischi rigidi con disco rotante (HDD) hanno dimensioni maggiori di 3,5 pollici, mentre i più recenti dischi a stato solido (SSD) hanno adottato dimensioni inferiori di 2,5 pollici. C'è anche il formato M.2 e il formato drive PCIexpress ancora più piccoli, che tendono ad essere stick sottili con chip nudi che misurano circa 1 x 3 pollici.

Inizieremo con unità dati da 3,5 pollici, che di solito sono montate in alto nella parte anteriore del sistema. Il tuo caso è quasi garantito per avere almeno uno slot dedicato a questo tipo di unità. L'installazione dipenderà dal contenitore. La maggior parte ha una semplice gabbia del disco rigido. Installare un'unità significa inserirla in un supporto sulla gabbia e allineare i fori delle viti sui lati dell'unità con quelli sul lato della gabbia. Assicurarsi che i connettori di alimentazione e dati sull'unità siano rivolti verso l'interno, verso la scheda madre. Una volta allineato, avvitare l'unità in posizione.

Casi moderni abbastanza comunemente godono di un sistema di installazione "senza attrezzi". Come suggerisce il termine, questo design dovrebbe significare che è possibile installare l'unità senza un cacciavite. Di solito questo significa posizionare l'unità in una base o gabbia che poi si inserisce nella custodia. Fare riferimento alle istruzioni del proprio recinto per dettagli, poiché la tecnica varia da un marchio all'altro.

Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC

Quando si tratta di unità da 2,5 pollici, il processo di montaggio e la posizione variano leggermente di più. Alcuni casi hanno una gabbia, simile al montaggio da 3,5 pollici, in cui l'SSD può semplicemente scivolare dentro – senza rivetti, senza viti, senza staffe. In caso contrario, l'SSD avrà bisogno di un adattatore per adattarlo a un alloggiamento da 3,5 pollici, che si ottiene in due modi. O la staffa più grande ha fori per le viti all'interno che consentono di avvitare l'unità nel mezzo, o la custodia includerà una staffa che aggiunge un po 'di circonferenza extra all'unità da 2,5 pollici.

Anche i dischi rigidi richiedono due connessioni, una per l'alimentazione e una per i dati. La buona notizia è che entrambi sono a forma di L, quindi è difficile collegarli nello slot sbagliato o nella direzione sbagliata.

Per quelli con una nuova unità M.2, ti consigliamo di cercare uno slot delle dimensioni dell'estremità piccola dell'unità e una vite a pochi pollici di distanza. Rimuovere la vite, inserire l'estremità di contatto nella fessura, quindi spingere delicatamente verso il basso fino a quando non è possibile utilizzare la vite per mantenere nuovamente l'unità in posizione.

Le unità di archiviazione PCIexpress possono essere montate quasi nello stesso modo in cui si trovano le schede grafiche in uno slot PCIexpress disponibile.

Passaggio 9: effettuare le connessioni finali

Ora, prima che ti ecciti troppo e premi quel pulsante di accensione, vale la pena tornare indietro attraverso il sistema per assicurarsi che tutto sia correttamente inserito e collegato. Cominciamo con i componenti presenti in ogni macchina.

La scheda madre di solito è facile da individuare se non è collegata. La maggior parte degli alimentatori ha un cavo largo che è ovviamente destinato a questo slot, senza altre connessioni. Dovrebbe collegarsi alla scheda da qualche parte vicino agli slot PCIe, ma la posizione varierà.

È probabile che anche la scheda madre disponga di un secondo connettore a quattro pin o possibilmente a otto pin. Questo alimenta il processore. Potrebbe essere necessario guardare attraverso i connettori disponibili dell'alimentatore con un occhio attento per trovare questo, perché assomiglia molto a un connettore di alimentazione PCIe. Ma non preoccuparti: un connettore PCIe non si adatta, quindi un'installazione non corretta non è possibile.

Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC Guida allo sviluppo del PC

Anche il dispositivo di raffreddamento della CPU ha bisogno di energia, ma lo guadagna dalla scheda madre. Il suo cavo di alimentazione non dovrebbe andare lontano, poiché la maggior parte delle schede madri mantiene la spina vicino alla presa. Il piccolo filo ha solo tre o quattro prese e si collega a un set di quattro pin sulla scheda madre.

Anche i dischi rigidi hanno bisogno di fonti di alimentazione proprie, sotto forma di connettori SATA a forma di L (a meno che non si tratti di un'unità PCIe). In genere, una stringa di tre o quattro scorre direttamente dall'alimentatore, con solo quel tipo di connessione. Neanche questi possono essere installati nel modo sbagliato.

Infine, le schede grafiche ad alta potenza necessitano di una propria connessione di alimentazione, di solito sotto forma di un connettore rettangolare nero con sei o otto pin. Queste spine sono colorate e facili da individuare e si adattano solo all'estremità interna della scheda con un orientamento. Se non sono collegati, i fan sulla scheda non gireranno e non produrrà alcun output video.

Passaggio 10: accensione

Ora che hai ricontrollato tutto, accendi l'alimentatore e premi il pulsante di accensione sul davanti. Molti sistemi non si avviano correttamente la prima volta, quindi non scoraggiarti se devi tornare indietro e controllare di nuovo le connessioni.

Una volta avviato, dovrai installare un sistema operativo (SO). Fortunatamente, abbiamo creato una guida pratica che ti guida attraverso questo processo in modo chiaro e conciso. Se non hai un altro PC in giro per scaricare l'ISO, puoi acquistare una chiavetta USB da Microsoft con l'immagine del sistema operativo pronta per l'uso.

Una volta risolto il problema, potrebbe essere necessario installare alcuni driver. I chipset moderni sono già supportati in Windows 10 e il sistema operativo scaricherà e installerà automaticamente il resto dei driver nella maggior parte dei casi. Controllare il menu "Aggiornamento e sicurezza" nel riquadro Impostazioni per ulteriori informazioni su questo processo.

Se il problema persiste, il driver del chipset per la scheda madre gestirà la maggior parte delle funzionalità di connettività e di bordo e di solito solo le schede grafiche discrete richiedono un driver proprio, anche se questo varia notevolmente in base alla scheda madre e al produttore dei componenti. Controlla la pagina AMD per i driver Radeon o la pagina Nvidia per i driver GeForce e ricorda di selezionare le caselle dei componenti per i dischi di installazione e altre informazioni.

Con un po 'di fortuna e molta attenzione ai dettagli, il tuo sistema dovrebbe essere pienamente operativo. Assicurati di tenere d'occhio eventuali messaggi di errore e tieni la mano fuori dalle ventole del case per assicurarti che l'aria scorra e non sia troppo calda, almeno per alcune settimane. Se qualcosa si rompe o necessita di un aggiornamento, sei completamente attrezzato per affrontarlo. Fai attenzione allo statico.