Esperienza della serie OPPO Reno6 Pro: ti consente di portare il tuo trucco nudo per ogni selfie

Come tutti sappiamo, OPPO ha una linea di prodotti chiamata Reno. La sua missione originale è quella di assumere il ruolo di protagonista della straordinaria serie R e diventare una nuova arma per OPPO per combattere in questo ristretto mercato domestico della telefonia mobile.

Tuttavia, prima che quest’arma diventi disponibile, deve attraversare un periodo di rodaggio e Reno non può evitarlo. Dopo aver sperimentato catastrofi come il posizionamento del prodotto sfocato e il ciclo caotico di nuovi prodotti, Reno ha finalmente trovato la direzione dei suoi sforzi : immagine e aspetto. Nelle ultime generazioni, anche i prodotti si sono evoluti nella direzione consolidata.

In un batter d’occhio, la serie Reno ha inaugurato il nuovo membro della famiglia Reno6, quindi quali sorprese darà ai consumatori la sesta generazione di Reno? Lascia che ti aiuti a sperimentarlo prima.

L’aspetto è abbagliante, come un lago scintillante

Le due macchine che ho ricevuto questa volta sono OPPO Reno6 Pro e Reno6 Pro +. L’esperienza descritta nel testo completo si concentrerà su quest’ultimo, ma in termini di aspetto, il primo è più attraente per me perché la sua cover posteriore adotta la tecnologia Crystal Diamond 3.0 .

▲ Sinistra: Reno6 Pro Destra: Reno6 Pro +

A partire da Reno4, OPPO ha creato il processo Crystal Diamond 1.0 Sulla base del vetro AG, i cristalli sferici sulla superficie microscopica vengono trasformati in cristalli piramidali poliedrici. Pertanto, quando la luce risplende sulla copertina posteriore di Reno4, emetterà una luce lampeggiante di Bling Bling, che sembra un sogno.

Quindi, alla serie Reno5 lanciata lo scorso anno, OPPO ha aggiornato la tecnologia del diamante di cristallo alla forma 2.0. Questa volta la struttura cristallina della cover posteriore ha subito un piccolo cambiamento. I cristalli della struttura piramidale sono disposti più da vicino e le particelle sono più grandi. In cambio, è al sole., La cover posteriore dei telefoni cellulari della serie Reno5 emette una luce più brillante e, sotto diverse angolazioni, puoi vedere l’effetto graduale dal blu al viola. L’effetto cristallo diamante visibile ad occhio nudo interpreta il Reno Glow stampato in quarta di copertina.

▲ Reno5 Pro

Non ho un telefono cellulare della serie Reno5, ma la cover posteriore di questo Moonsea Reno6 Pro + è realizzata con il processo Crystal Diamond 2.0. I cristalli sono estremamente fini, che sembra l’effetto creato dalla sabbiatura del metallo, lampeggiante Con un debole bagliore , come le stelle tremolanti nel cielo notturno, il tocco è simile alla consistenza del vetro AG smerigliato.

In questa serie OPPO Reno6, attraverso un nuovo processo, l’area del flash delle particelle di cristallo viene aumentata e la direzione di crescita del cristallo viene controllata allo stesso tempo. Sotto la lente del microscopio di Find X3 Pro, puoi vedere che i cristalli puntano nella stessa direzione in pezzi e che i cristalli non sono più disposti in modo irregolare.

Ho stretto la mano su questo Reno6 Pro. Il cristallo della cover posteriore brillava di una luce non abbagliante, come un’onda di luce superficiale sotto il sole estivo. L’ho toccato con la punta delle dita. La cover posteriore mantiene ancora una consistenza liscia. Quando l’unghia viene graffiata, le sue protuberanze possono essere nuovamente percepite chiaramente.

Questa esperienza di vedere non è ciò che senti è sorprendente. Naturalmente, non è solo per un bell’aspetto. Questo tocco di irregolarità ha l’effetto di non lasciare impronte digitali e sudore delle mani.

Il sistema della telecamera posteriore adotta una disposizione in linea. I moduli non sono grandi, occupano solo l’angolo superiore sinistro e le sporgenze non sono evidenti. Quando lo schermo è posizionato sul desktop, è relativamente sicuro e non apparirà facilmente oscillante effetto.

Nella serie Reno6, solo Reno6 con la configurazione più bassa utilizza un design a bordo dritto arrotondato e gli altri due modelli sono design iperboloidi, che sono i due modelli che ho in mano.

La copertina posteriore del diamante in cristallo curvo si estende verso il basso fino al telaio centrale curvo e quindi allo schermo curvo, creando la massima leggerezza. Che si tratti della sensazione o dei dati del libro, difficilmente si può negare la mia affermazione. Il Reno6 Pro è 7,6 Spessore mm e pesa 177 g Reno6 Pro + ha uno spessore di 7,99 mm e pesa 188 g.Utilizzano tutti uno schermo da 6,55 pollici, ma possono comunque essere tenuti in mano e utilizzati con una sola mano.

La parte anteriore è progettata con uno schermo per scavare buche + impronta digitale sotto lo schermo. La risoluzione di questo schermo flessibile AMOLED è 2400 x 1080, la frequenza di aggiornamento massima è di 90 Hz e la frequenza di campionamento tattile è di 120 Hz per impostazione predefinita, che può essere raggiunta in scene estreme come i giochi. 180Hz; Gamma di colori DCI-P3 al 100%, guardando questo schermo la maggior parte del tempo, l’aspetto è accettabile, ma la finezza è ancora un po ‘meno interessante.

La luminosità massima globale degli altri due telefoni è di 500 nits e la luminosità massima di eccitazione globale è entrambe di 800 nits, ma il prezzo unitario più alto di Reno6 Pro + ha un livello più alto di luminosità di picco locale, raggiungendo 1100 nits.

Sebbene il design dello schermo curvo possa creare la sensazione che lo schermo si estenda verso l’esterno, nell’uso effettivo preferisco comunque uno schermo dritto.

Nell’uso quotidiano, questo schermo curvo non è un grosso problema. Il meccanismo di tocco anti-errato del bordo di ColorOS 11 è fatto bene, ma nel gioco, a causa dello stato di tenuta orizzontale dello schermo, occasionalmente potresti incontrare tocchi e clic accidentali. non si attiva quando c’è un pulsante molto piccolo nell’angolo.

Una situazione del genere è rara, ma è sempre spiacevole incontrarla. Se incontri una situazione del genere durante la battaglia, accenderà la polveriera nel tuo cuore. Per evitare questa situazione, la mia macchina da gioco principale è sempre la stessa Una macchina a schermo diretto con una frequenza di aggiornamento dello schermo di 90 Hz.

Ma se non giochi fondamentalmente ai giochi mobili, lo schermo curvo della serie Reno6 Pro è ancora piuttosto profumato.

Prestazioni, ancora molto Reno

Parlando di specifiche hardware, OPPO ha lasciato il chip di punta di Qualcomm Snapdragon 888 alla sua serie Find X3, mentre sulla serie Reno6 utilizza chip sub-ammiraglia, vale a dire: MediaTek Dimensity 1200 e Reno6 Pro. Snapdragon 870 su Reno6 Pro +.

I punteggi Antutu sono molto vicini, con il primo di 690.000 punti e il secondo di 10.000 punti in più. Pertanto, per la parte delle prestazioni, provo principalmente il Reno6 Pro + top di gamma.

Innanzitutto, elenca i principali parametri di prestazione di Reno6 Pro +:

CPU: Qualcomm Snapdragon 870, la frequenza di clock più alta è 3,2 GHz, otto core;
Schermo: schermo OLED da 6,65 pollici, rapporto schermo-corpo del 92,1%, frequenza di aggiornamento fino a 90 Hz, supporto HDR10 +;
Risoluzione: 2400 x 1080;
Memoria: 8 GB / 12 GB LPDDR4x;
Capacità di archiviazione: 128 GB / 256 GB UFS 3.1;
Rete: doppia scheda dual standby, supporto protocollo Wi-Fi 6, Bluetooth 5.2;
Batteria: doppia batteria da 4500 mAh / carica rapida da 65 W;
Altre caratteristiche: NFC a funzioni complete, motore lineare asse X.
Prezzo: 3999 yuan / 4499 yuan

Reno6 Pro differisce nella CPU, ma le sue specifiche principali sono le stesse della configurazione sopra, quindi non entrerò nei dettagli.

Questa configurazione non è ovviamente un problema per l’uso quotidiano: l’apertura di applicazioni, il passaggio da un’applicazione all’altra e il gioco vanno bene. Anche ColorOS 11 sta migliorando giorno dopo giorno, con una bellissima interfaccia utente e funzioni complete personalizzate. In generale, è un telefono cellulare adatto per vivere. Tuttavia, non posso lasciare andare le prestazioni di gioco a cui tieni.

Reno6 Pro + è stato ufficialmente annunciato come dispositivo PEL ufficiale della lega professionistica “Peace Elite” il giorno della sua uscita Come si comporta di fronte a questo gioco?

Quando si accede al gioco, per prima cosa apri le impostazioni dello schermo e scopri che non esiste una modalità di frame rate elevato, il più alto è il limite, che è la modalità 60fps.

Quindi, per spremere le sue prestazioni, ho dovuto impostare la qualità dell’immagine su HDR HD + frame rate estremo e impostare una modalità di intrattenimento a scatto singolo. Fino agli ultimi 15 minuti di mangiare pollo, non ho riscontrato alcun drop frame visibile A colpo d’occhio il grafico del frame rate, il più delle volte è stabile a 60 fps e solo dopo l’interfaccia di regolamento del punteggio finale torna a 30 fps.

In questo momento, la temperatura della CPU è di circa 69 °, e c’è solo un senso di calore in senso fisico, e il calore è concentrato nella mano sinistra quando si tiene lo schermo orizzontale.

Sembra che le prestazioni di preparazione di Reno6 Pro + siano abbastanza forti, ed è pronto per aprire la modalità a 90 fps. Dopodiché, aspetta solo che il gioco si adatti al modello. Durante il gioco, in realtà, non ho avuto una forte percezione delle sue prestazioni, quello che mi ha colpito di più è stato il feedback delle vibrazioni di Reno6 Pro +.

Questa volta la regolazione di OPPO del suo motore lineare integrato nell’asse X è in atto. Ogni volta che spari, cambi bombe, scatti e guidi veicoli su strade diverse, il feedback è diverso. La vibrazione è densa e non allentata, rendendo lo schermo originale La sensazione noiosa dello sfregamento di Shangsheng ha un feedback più reale.

Immagine, tenendo conto della qualità e della funzione dell’immagine

I moduli a quattro fotocamere sulla copertina posteriore di Reno6 Pro + sono un teleobiettivo da 13 milioni di pixel, con capacità di zoom ottico ibrido 5x, apertura F2.4; fotocamera principale da 50 milioni di pixel con sensore Sony IMX766, apertura F1.8, supporto ottico Anti-shake ; Obiettivo macro ultra grandangolare da 16 megapixel, apertura F2.2, grandangolare 123 ° e obiettivo macro da 2 megapixel.

▲ Sinistra: Reno6 Pro + Destra: Reno6 Pro

Tornando alla classica combinazione “ultra grandangolare + fotocamera principale + teleobiettivo”, la copertura della lunghezza focale è completa ed è più utile per affrontare scene complesse.

La fotocamera principale beneficia dell’area fotosensibile da 1 / 1,56 pollici dell’IMX766, oltre alla dimensione dell’apertura di F1.8. La qualità dell’immagine è molto buona indipendentemente dal giorno e dalla notte e lo zoom non è timido. I dettagli sono buoni. conservato, ma al sole In caso di maggiore aggressività, si può ancora vedere un po ‘di affilatura eccessiva.

▲ Vista notturna AI, Guangzhou alle 7:30 di sera

▲ Fotografato da Reno6 Pro

Sia lo zoom doppio che lo zoom ibrido 5x sono ancora utilizzabili, soprattutto quando si riprendono paesaggi in movimento.

▲ due volte

▲ Fotografato da Reno6 Pro

Questa volta, la serie Reno6 ha anche invitato Bobbi Brown, un truccatore di nudo globale, a creare 5 esclusivi effetti di “trucco nudo digitale”, che possono essere commutati manualmente tra diversi look di trucco quando si fa un selfie.

Inoltre, c’è anche la funzione “ritratto di punto luminoso ringiovanente”, che può essere utilizzata in modalità video / foto. L’effetto sfocatura ritratto ad ampia apertura realizzato da AI è divertente, ma l’effetto sfocatura è nella media.

▲ Confronto dei parametri della fotocamera dei due telefoni cellulari

sommario

L’ultima è la durata della batteria. Entrambi i telefoni cellulari erano la mia macchina principale. La durata della batteria e le prestazioni di ricarica rapida sono molto simili. Dopo tutto, la capacità della batteria dei due telefoni cellulari è di 4500 mAh e anche la carica rapida SuperVOOC 2.0 lo è 65 W. C’è una differenza nelle specifiche hardware. In casi piccoli, risultati simili sono considerati normali.

Per i due telefoni cellulari, ho utilizzato la stessa intensità per eseguire il test: attivare la modalità di frequenza di aggiornamento a 90Hz, la luminosità è del 50%, riprodurre 2 ore di video della stazione B, 1 ora di élite della pace, utilizzo dello schermo luminoso per 2 ore , 5 ore di utilizzo ininterrotto.

Alla fine , il Reno6 Pro + equipaggiato con Qualcomm Snapdragon 870 ha il 56% di carica rimanente, mentre Reno6 Pro ha il 48% di carica rimanente ; ei due telefoni partono da zero a completamente carichi, che hanno impiegato 37 minuti (Reno6 Pro +) e 38 minuti ( Reno6 Pro) rispettivamente , i risultati si possono dire abbastanza vicini e simili al livello delle ammiraglie tradizionali.Anche a fronte di scene di chat WeChat ad alta intensità, 10 ore non sono un problema.

Durante il periodo in cui ho iniziato con Reno6 Pro +, ho avuto la possibilità di sperimentare l’intera ecologia del prodotto di OPPO. Quando sono uscito e ho indossato gli auricolari OPPO Enco Free2, è apparsa una finestra pop-up sul telefono, fare clic per confermare a coppia; quando sono tornato a casa, ho acceso la TV OPPO K9, non è richiesto alcun telecomando in tutto Aprire la casa intelligente OPPO ed entrare nell’interfaccia TV per consentire a Reno6 Pro + di agire come telecomando.Può anche rispecchiare lo schermo in modo che la TV può visualizzare direttamente lo schermo del telefono; puoi indossare le cuffie e continuare a guardare il programma TV a tarda notte se hai paura di causare rumore ad altre persone in casa., Apparirà anche una finestra pop-up nel nell’angolo superiore destro del televisore durante l’associazione.

Tuttavia, il vantaggio dell’esperienza dell’ecologia OPPO finisce qui, e non c’è un forte circuito chiuso: ad esempio, quando uso un telefono cellulare per specchiare lo schermo, il ritardo è accettabile, ma il ritardo è visibile ad occhio nudo. per lanciare uno schermo e provare a giocare a Peace Elite, ma ho dovuto rinunciare. Si spera che la costruzione ecologica di OPPO possa andare oltre, in modo che gli utenti di OPPO possano ottenere un’esperienza ecologica più completa.

A mio parere, la serie Reno6 è come una piccola modifica basata sulla generazione precedente, indipendentemente dall’aspetto o dalla funzione, è più matura. Il suo bell’aspetto attrae le persone che amano le cose belle e la sua eccellente qualità fotografica attrae le persone che amano la bellezza. La serie Reno continua a differenziarsi e innovare sui due binari dell’immagine e dell’aspetto, e alla fine lascerà un segno forte nel numeroso mercato della telefonia mobile nazionale.

#Benvenuto a seguire l’account WeChat ufficiale di Aifaner: Aifaner (ID WeChat: ifanr), ti verranno forniti contenuti più interessanti il ​​prima possibile.

Ai Faner | Link originale · Visualizza commenti · Sina Weibo