Non acquistare ancora un Ereader: 6 tecnologie in arrivo per Epaper a colori

Gli schermi degli ereader a colori, come Advanced Color e-Paper versione 2 (ACeP v2) di E Ink, l’LCD a colori di Tianma e ClearInk, potrebbero rivoluzionare gli ereader nel 2021. Ho dato uno sguardo di prima mano a queste tecnologie e ho analizzato il loro potenziale per raggiungere gli ereader consumer , come Amazon Kindle, nel 2021.

1. La carta elettronica a colori ACeP di E Ink di seconda generazione nel 2020?

L’Advanced Color ePaper Display (ACeP v2) di seconda generazione di E Ink Holdings offre pigmenti a quattro colori e aggiornamento rapido. Durante un’intervista di dicembre 2020, i rappresentanti e gli ingegneri di E Ink hanno condiviso con me ulteriori dettagli sul loro imminente display E Ink a colori ACeP v2.

ACeP v2 Color E Ink è progettato per gli Ereaders

La grande rivelazione è che un sistema E Ink a quattro colori è in arrivo per gli ereader. Sebbene E Ink abbia rifiutato di dichiarare qualsiasi data di rilascio del prodotto imminente, ha confermato funzionalità specifiche. La caratteristica più importante è l’aggiornamento rapido:

“La frequenza di aggiornamento è influenzata dal numero di particelle spostate all’interno di una capsula o Microcup®. Nel video a cui fai riferimento, le immagini in bianco e nero richiedono solo il movimento delle particelle in bianco e nero, non le quattro complete che sono contenute all’interno la capsula. “

Il video menzionato nella citazione si riferisce a una clip ora rimossa che dimostra le funzionalità a colori e in bianco e nero di ACeP v2. Il video ora scomparso ha mostrato che ACeP v2 può girare pagine in bianco e nero simili per velocità ai pannelli Carta.

ACeP v2 potrebbe costare più degli E-Ink Ereader in bianco e nero

A differenza di E Ink e di altre tecnologie che utilizzano pigmenti in bianco e nero, ACeP utilizza quattro colori. La complessità aggiunta causa velocità di aggiornamento più lente, poiché ogni volta che un’immagine a colori viene visualizzata sullo schermo, l’hardware dispone ciano, magenta, giallo e nero (CMYK) in combinazioni elaborate e complicate, che costituiscono un’immagine. Uno schermo in bianco e nero deve solo disporre due pigmenti sullo schermo. La complessità ridotta significa che le pagine si voltano più velocemente.

La complessità aggiunta può significare che ACeP v2 richiede hardware più robusto e processi di produzione più costosi. Di conseguenza, i primi pannelli ACeP potevano costare molto in più rispetto agli E Ink in bianco e nero. ACeP v1, disponibile nei prodotti di segnaletica digitale, costa migliaia di dollari. Se questa è un’indicazione di quanto costerebbe un ereader consumer, potrebbe rimanere inaccessibile ben oltre il 2021. Tuttavia, se uno schermo riflettente a colori si fa strada in un Kindle, sarà probabilmente ACeP a causa della sua elevata saturazione del colore, che lo rende perfetto per leggere libri di testo e fumetti.

Il costo, le dimensioni e la risoluzione di ACeP v2 sono sconosciuti

E Ink ha rifiutato di commentare il prezzo, le dimensioni dello schermo e le risoluzioni di ACeP v2 fino a quando ACeP v2 non è pronto per il lancio.

2. TabMid e TabMax di TCL con LCD riflettente

All’IFA 2020, TCL ha annunciato due tablet per il quarto trimestre del 2020: TCL TabMid e TabMax. I tablet utilizzano l’ultimo pannello LCD riflettente di TCL, che può funzionare senza retroilluminazione. Sfortunatamente, TCL ha mancato la data di spedizione. Non so se TCL abbia ritardato TabMid e TabMax o se la linea è stata cancellata. TCL North America non ha risposto alle richieste di commenti.

3. Gli Ereader di colore di ClearInk nel 2020?

Le nuove tecnologie per schermi ereader non vengono fuori molto spesso. La maggior parte dei nuovi prodotti sono perfezionamenti incrementali che vengono rilasciati in un ciclo di tre anni.

I balzi tecnologici rivoluzionari sono rari. Così raro che quando raggiungono i dispositivi, è un grosso problema. Sri Peruvemba, ex capo del marketing di ClearInk Displays, ritiene che il 2021 potrebbe essere un anno del genere.

ClearInk ha annunciato per la prima volta la sua tecnologia nel 2016, ma da allora ha raccolto partner come Lenovo e il gigante della produzione di display Tianma. A differenza della maggior parte dei display e-paper, ClearInk riesce a fare alcune cose che i suoi concorrenti non possono fare: video a colori economici, senza richiedere una retroilluminazione.

ClearInk fa colore e video per meno soldi

Triton di E Ink è stata l’ultima tecnologia di e-paper a colori a colpire gli ereader, ma non ha mai avuto la possibilità di raggiungere il Kindle di Amazon. Il pannello Triton costava una fortuna e soffriva di un rapporto di contrasto debole, costi elevati e frequenze di aggiornamento lente. In altre parole, non sembrava buono e non poteva riprodurre video. Ecco perché non è durato a lungo.

ClearInk, d’altra parte, visualizza il colore a circa 4.096 colori o High Color . Il che significa che è meno vibrante rispetto ai pannelli LCD e OLED. La sua frequenza di aggiornamento video di 33Hz (equivalente alla trasmissione televisiva o YouTube) consente video in full-motion. Ecco un esempio che ho scattato alla Display Week 2019:

Il video e l’elevata chiarezza di ClearInk dipendono dal tipo di inchiostro utilizzato. Sia ClearInk che E Ink creano immagini utilizzando l’elettroforesi, tuttavia, c’è una grande differenza tra i due. E Ink utilizza due pigmenti. Il sovraccarico aggiuntivo di gestire due pigmenti causa velocità di aggiornamento più lente e video instabili.

ClearInk si differenzia per il fatto che utilizza un singolo pigmento di dimensioni più piccole per creare bianchi e neri. Gli inchiostri utilizzati in ClearInk, sviluppato in collaborazione con Merck, sono più nitidi e chiari rispetto ai pannelli E Ink. Secondo Peruvemba:

“E Ink utilizza un sistema a due particelle per generare il bianco e nero. Per generare il bianco, E Ink utilizza una particella bianca per riflettere la luce. Mentre CLEARink utilizza solo una particella — nero — per generare uno stato [a] nero. Per generare il bianco, CLEARink utilizza una pellicola TIR (Total Internal Reflection) sulla superficie anteriore. “

Il risultato finale: contrasto più elevato, consumo energetico inferiore, risoluzione più elevata e persino video a colori, se combinato con uno strato di colore.

Il consumo di energia di ClearInk è superiore a quello dell’inchiostro E

Mentre la variante video di ClearInk consuma più energia rispetto a E Ink, il suo consumo energetico rispetto all’LCD è compreso tra l’80 e il 90% in meno. Inoltre, può visualizzare video in movimento con una frequenza di aggiornamento di circa 33 Hz – un po ‘instabile, ma abbastanza buono.

Sfortunatamente, non ho nulla di nuovo da segnalare su ClearInk poiché quest’anno non hanno partecipato alla Display Week 2020.

Problemi con immagini fantasma, precisione del colore e forme d’onda

ClearInk non è una tecnologia perfetta. Soffre di problemi con la ritenzione delle immagini o ghosting, in cui parti del display non si aggiornano. Puoi vedere una piccola quantità di ghosting sopra.

Il team di ingegneri di ClearInk ha spiegato che la conservazione era un problema del prototipo iniziale piuttosto che un problema con la tecnologia.

Inoltre, i pannelli ClearInk hanno la stessa precisione del colore del Triton 2: abbastanza buono per libri di testo e fumetti, ma non abbastanza per scopi di classe enterprise.

Infine, come E Ink, i pannelli ClearInk richiedono software e hardware speciali per creare e disegnare immagini sullo schermo. In altre parole, l’infrastruttura a livello hardware e le tecniche software utilizzate nella tecnologia LCD non sono completamente compatibili con i pannelli ClearInk. Gli schermi ClearInk non possono essere inseriti in un computer senza scrivere un software speciale.

Tuttavia, Peruvemba ha affermato che stanno lavorando su pannelli che sono soluzioni drop-in per schermi LCD. Ciò significa che, se lo tirano fuori, i produttori potrebbero semplicemente sostituire un LCD con un pannello ClearInk senza costi aggiuntivi.

4. Array di filtri colorati per Ereader?

Un altro tipo di tecnologia e-paper è l’ array di filtri colorati (CFA). Un CFA posiziona un sottile strato di filtri a cristalli liquidi colorati su un altro pannello, solitamente un pannello elettroforetico , come E Ink. I livelli multipli insieme creano un display a colori, sebbene con una risoluzione ridotta rispetto a un pannello E Ink standard.

I migliori pannelli CFA di oggi hanno una profondità di colore di circa 4.000 colori, o High Color, e la loro risoluzione sarebbe significativamente inferiore a Carta (poiché la pellicola CFA sovrapposta alla pellicola Carta ne ridurrà la risoluzione).

Tuttavia, i CFA sono economici da produrre e facili da aggiungere agli schermi riflettenti in bianco e nero. Inoltre, l’implementazione di un CFA da parte di E Ink utilizza la plastica anziché il vetro, rendendolo più leggero e resistente, il che è perfetto per un tablet educativo.

Se qualche e-paper a colori si fa strada in un Kindle, è probabile che sia basato su CFA.

5. LCD riflettente a colori di Tianma

Tianma Micro-Electronics, uno dei maggiori produttori di display al mondo, ha annunciato un nuovo pannello LCD a colori riflettente, noto con il nome del progetto come borsa elettrica (quasi certamente una traduzione errata). Come la maggior parte delle tecnologie di e-paper, non richiede retroilluminazione, ma è compatibile con le luci frontali utilizzate nella maggior parte degli ereader.

Il panel è rivolto al mercato educativo. Il pannello è disponibile in un fattore di forma da 10,5 pollici, una dimensione comune nel mercato educativo.

A differenza di E Ink, gli LCD riflettenti possono visualizzare tutti i colori e video. Ma il compromesso è una gamma di colori limitata e un rapporto di contrasto debole.

Ad esempio, la borsa elettrica ha un rapporto di contrasto di 12: 1 e un PPI di 191. Può anche fare solo l’11% della gamma di colori NTSC, che è circa la metà dei suoi concorrenti. Tuttavia, il prezzo è basso e possono essere inseriti in quasi tutti i dispositivi con poco sforzo.

Un ingegnere ha indicato un prezzo simile a quello dell’LCD emissivo per un pannello da 10,5 pollici. Per il mercato educativo, che si rivolge ai bambini, è un prodotto ideale per ridurre l’affaticamento degli occhi.

Tianma ha affermato che, se un produttore fosse interessato, la borsa elettrica sarebbe disponibile nel 2020.

6. Telefono Ereader Hisense a colori

Hisense è un produttore di televisori e pannelli di visualizzazione. In Asia produce anche smartphone e altri dispositivi elettronici di consumo. Hisense ha prodotto un telefono E Ink in bianco e nero noto come Hisense A5, che costa $ 220 da AliExpress. Questa volta hanno rilasciato due smartphone con pannelli E Ink a colori: Hisense A5C e A5 Pro CC.

I nuovi telefoni utilizzano la tecnologia Print Color di E Ink nota come Kaleido . Kaleido utilizza uno strato CFA insieme alla tecnologia Carta di E Ink.

Mentre l’A5C soffre di un lento aggiornamento dello schermo, comune all’E Ink in bianco e nero, l’A5 Pro CC, grazie all’utilizzo di un processore Unisoc T610, può visualizzare video completi. Anche così, entrambi i modelli soffrono di profondità di colore limitata, ghosting e risoluzione dello schermo relativamente bassa.

Kindle Color nel 2020 o 2021?

Senza dubbio, la tecnologia Color E Ink che più probabilmente raggiungerà Amazon è ACeP v2. Sebbene E Ink non commenterà i partner di produzione, le date di rilascio o i prezzi, ha fatto menzionare il motivo dei rapidi aggiornamenti in bianco e nero di ACeP v2.

Nel primo trimestre del 2020 sono stati annunciati solo due ereader a colori: un dispositivo Android senza nome di iFlytek. Sfortunatamente, iFlytek è attualmente oggetto di sanzioni da parte del governo degli Stati Uniti per violazioni dei diritti umani.

L’iReader C6 potrebbe raggiungere gli Stati Uniti attraverso JD.com, secondo un rapporto di The Good Ereader . Verrà fornito con una versione indeterminata di Android, 1 GB di RAM e 16 GB di spazio di archiviazione. La disponibilità inizia il 26 marzo.

Sebbene Amazon non abbia mostrato interesse per l’e-paper a colori dal 2018, gli schermi a colori per e-paper potrebbero dare ai concorrenti di Kobo e Barnes & Noble un vantaggio competitivo nel mercato dell’istruzione. Entrambe le società hanno mostrato interesse per Color E Ink, potenzialmente per competere con gli ereader educativi di Amazon, destinati ai bambini .