Recensione di Windows 11: è arrivata una nuova era

L’annuncio di Windows 11 è stato pieno di polemiche. Rigorosi requisiti di compatibilità hardware hanno dominato la discussione sull’ultima versione di Windows, e per una buona ragione. Ma com’è effettivamente usare Windows 11 come driver quotidiano? Quali sono le grandi differenze tra Windows 11 e Windows 10 ? Com’è lasciarsi alle spalle il familiare Windows 10 e abbracciare l’aspetto drasticamente diverso di Windows 11?

Ora che i dispositivi Windows 11 vengono venduti e la versione finale è disponibile, è tempo di dare un’occhiata seria a dove si trova Windows 11 oggi. Grazie a un nuovo look e ad alcuni aggiornamenti significativi, non posso fare a meno di amare il modo in cui il sistema operativo si adatta ai miei flussi di lavoro e al mio stile di vita. Windows 11 sembra l’inizio di una nuova era che la maggior parte delle persone probabilmente apprezzerà nel corso degli anni.

Benvenute modifiche al design

Il più grande cambiamento a Windows 11 si riduce al modo in cui appare e si sente. Sono finiti i bordi squadrati piatti e al suo posto ci sono angoli più arrotondati e bellissimi effetti simili al vetro che Microsoft dice sono progettati per darti un senso di “calma e facilità”. Che sia vero o meno, i nuovi accenti e i bordi più morbidi sembrano un cambiamento di cui Windows ha bisogno.

Il posto dove vedrai che è più con il menu Start. Segnando uno spostamento da Windows 10, il menu Start è centrato, arrotondato e al centro dello schermo per impostazione predefinita. E sì, non presenta più i Live Tiles di Windows 8, che di solito mostrano a colpo d’occhio le anteprime delle notifiche delle app. Questi sono andati per sempre.

Con quella mossa, Microsoft si sta lasciando alle spalle le finestre del passato e io, per esempio, sono felice. Con Windows 11, Microsoft sta adottando un approccio più semplice al menu Start che sembra fresco, proprio come ha fatto quando ha inventato il concetto in Windows 95.

Tutte le app bloccate di cui hai bisogno sono subito disponibili, insieme ai file più recenti e a una casella di ricerca. Vedrai anche i file che ti interessano di più, indipendentemente dal dispositivo su cui hai Windows, poiché l’elenco dei file è basato sul cloud di Microsoft. In un momento in cui abbiamo familiarità con il tocco delle icone delle app sui telefoni cellulari, questa sembra una scelta naturale per Windows.

Quel design si estende anche alla barra delle applicazioni. Le sue icone sono ora centrate e ora corrispondono sia a MacOS che a Chrome OS. Il cambiamento sembra naturale, poiché i miei occhi tendono ad andare al centro dello schermo quando cerco un’app. Microsoft afferma che questo cambiamento dovrebbe avvicinarti alle cose sul PC che ami.

Anche le animazioni sono cambiate in Windows 11. Quando accedi a Windows 11, le icone della barra delle applicazioni fluttuano dal basso. L’apertura e la riduzione a icona di un’app fa rimbalzare l’icona. Muoversi intorno a una finestra aperta fa apparire un pannello simile al vetro. Anche toccando per richiamare i menu di scelta rapida si otterrà un menu contestuale dall’aspetto pulito che scorre attraverso lo sfondo. In combinazione con l’hardware giusto, tutto scorre in modo più fluido di quanto non sia mai stato prima.

E per voi a cui piace spegnere le luci, la modalità oscura è molto più coerente. Oscura le luci in tutti i posti giusti, specialmente in Esplora file. Dopo cinque anni di Windows 10, Windows 11 sembra così pulito. È qualcosa che non vedevo in Windows dall’era di Windows 7.

La produttività viene prima di tutto

Ogni nuova versione di Windows tende a portare nuove funzionalità e in Windows 11 ce ne sono molte pensate per la produttività. L’elenco include un File Explorer ridisegnato, un nuovo layout di snap e una funzionalità per i gruppi di snap. In più di un modo, queste funzionalità sono un passo avanti rispetto alla controparte Snap Assist in Windows 10, garantendo che tu possa ottenere il massimo dal lavoro.

Ero entusiasta di Snap Layouts quando Windows 11 è trapelato e lo sono ancora quando utilizzo la versione finale del sistema operativo.

Sono una persona a cui piace impilare le finestre una accanto all’altra e, con la nuova funzionalità di Windows 11, posso semplicemente passare il mouse sul pulsante di ingrandimento e raggruppare tutte le finestre aperte. Il gruppo viene quindi salvato nella barra delle applicazioni in uno “Snap Group”, in modo da poterlo richiamare molto facilmente con un solo clic. Questo mi aiuta a risparmiare tempo durante la giornata, eliminando la necessità di riaprire più app e trascinarle più e più volte ai lati dello schermo.

Esplora file di Windows 11.

Windows 11 introduce anche una nuova capacità in cui il tuo dispositivo ricorda ciò che hai sullo schermo. Quando collego (o scollego) il mio PC al monitor, Windows mi saluta di conseguenza. Ricorda le app che avevo aperto e le trasferirà sul grande schermo come le ho lasciate, risparmiando tempo eliminando la necessità di riaprire le finestre, come dovevo fare in Windows 10.

Per quanto riguarda File Explorer, ora ha un nuovo look. Troverai una nuova barra in alto. I controlli per creare una nuova cartella, tagliare, incollare e rinominare i file sono in primo piano e al centro e chiaramente etichettati. E, invece di sporgere come in Windows 10, i pulsanti si integrano perfettamente con il resto dell’interfaccia utente. Dagli angoli arrotondati o dagli effetti trasparenti simili al vetro, è pulito, conciso e vivo.

Modifiche utili che contano

L'app Impostazioni di Windows 11.

Queste modifiche sono solo l’inizio di ciò che rende Windows 11 diverso. Con un grande cambiamento rispetto a Windows 10, Microsoft ha ottimizzato il Centro notifiche e ha introdotto un pannello Impostazioni rapide. Questi sono entrambi ora in spazi separati. In Windows 10, i due sono stati combinati, con il Centro notifiche con la propria sezione “Azioni rapide” integrata nella parte inferiore. È un cambiamento che conta, poiché rende queste aree più utili.

Impostazioni rapide in Windows 11 assomiglia a quello che potresti ottenere su un dispositivo Android o iOS. Ora ci sono cursori sia per la luminosità che per il volume del tuo PC. Il cursore del volume ha anche un menu a comparsa per permetterti di scegliere la tua sorgente di output. E se stai ascoltando musica, vedrai un piccolo lettore in cima alle Impostazioni rapide, quindi non devi accedere all’app stessa.

Il menu Impostazioni rapide di Windows 11.

È un’enorme differenza rispetto a Windows 10, dove dovevi usare piccole icone nella barra delle applicazioni per le attività comuni. Anche l’opzione di impostazione Wi-Fi ha un menu a comparsa, che ti consente di scegliere le reti direttamente dalle impostazioni rapide, in uno spazio sopra quello su cui stai lavorando.

In un’altra modifica, le notifiche sono più snelle. Puoi persino vedere il calendario o controllare le impostazioni di notifica direttamente dal Centro notifiche stesso.

Ma non è tutto. Una delle aree principali di Windows, l’app Impostazioni, è molto più facile da capire in Windows 11. Una barra laterale ora elenca le opzioni di impostazione più comunemente accessibili e le pagine delle impostazioni ridisegnate rendono più facile trovare ciò che stai cercando. Hai bisogno delle impostazioni di Windows Update? Tutto ciò di cui hai bisogno è in primo piano, senza dover fare clic su più menu.

Durante una giornata intensa, queste modifiche fanno un’enorme differenza di tempo. Ora è molto più semplice controllare le impostazioni sul mio PC, senza dovermi chiedere dove devo andare, o eseguire una ricerca nel menu Start o visitare un’app per le impostazioni.

Per il tuo intrattenimento

Mentre ci sono un sacco di funzionalità di produttività in Windows 11, ce ne sono anche un sacco per l’intrattenimento. Questi includono la nuova esperienza Widget, la nuova app “Chat” nella barra delle applicazioni e un nuovo Microsoft Store. Indipendentemente dal modo in cui lo guardi, Windows 11 è un sistema operativo che non solo ti assicura di poter lavorare, ma anche di rilassarti e distenderti.

I widget ricordano molto i vecchi Live Tiles di Windows 10. Premi il tasto Windows + W o scorri da sinistra dello schermo e ottieni un nuovo spazio per trovare informazioni a colpo d’occhio. Per me, questo include i miei risultati sportivi e il meteo dei New York Mets, oltre alle notizie più importanti del giorno. È un modo rapido per ottenere ciò che conta di più per te e ha un bell’aspetto, con uno sfondo simile al vetro. Non è più necessario accedere a un browser Web o prendere in mano il telefono.

Per quanto riguarda l’app Chat, è un modo semplice e veloce per rimanere in contatto con familiari e amici. Grazie alla versione personale di Microsoft Teams, puoi avviare videochiamate, inviare file e assicurarti di non perdere nessuna delle azioni. Non c’è nemmeno bisogno di un download. Come iMessage e FaceTime su MacOS, tutto è integrato direttamente nella barra delle applicazioni per te. Microsoft dice anche che puoi chattare con persone che non hanno Teams, tramite inoltro SMS, con un messaggio che dice loro di scaricare l’app.

Chat in Microsoft Teams.

Il Microsoft Store, tuttavia, ottiene il cambiamento più grande da quando è stato introdotto in Windows 10. È stato ridisegnato dal basso verso l’alto. Scoprire le app è più facile, gli elenchi delle app sono chiari da capire e l’aggiornamento delle app è ora un processo semplice grazie all’area “libreria”. Microsoft sta persino prendendo una pagina da Apple unificando il tipo di app disponibili nello store.

Ora trovi app Win32 come il browser Web Opera, app PWA come Twitter e app UWP tradizionali come OneNote. Sono tre tipi di app sotto lo stesso tetto. E, per non dimenticare, Microsoft consente anche negozi di terze parti come Epic Games, quindi apre la possibilità a maggiori opportunità di gioco.

Il browser Web Opera in Windows 11 Store.

La tanto attesa capacità di eseguire app Android su Windows 11, tuttavia, non era pronta per il lancio . Microsoft afferma che deve testarlo di più con Windows Insiders e afferma che arriverà in anteprima “presto”.

Mi sarebbe piaciuto testarlo, poiché avrebbe avvicinato i dispositivi Windows come Surface Pro agli iPad, dove potresti eseguire app mobili come TikTok o persino Snapchat.

Quando il software corrisponde all’hardware

Un problema per Microsoft in passato è stato l’abbinamento dell’hardware con il software. Il miglior esempio è il fallimento di Surface RT e Windows 8. Ora che Panos Panay è responsabile del team che gestisce sia Surfaces, sia i dispositivi Windows, tuttavia, Microsoft ha risolto questi problemi in Windows 11.

L’esempio perfetto è come la vecchia modalità tablet di Windows 10 è stata sostituita dalle nuove funzionalità di Windows 11. Su un dispositivo come Surface Pro, scollegare la tastiera ora ti porta a un’interfaccia desktop familiare, ma con modifiche al tocco. Le icone sono più grandi, la spaziatura è migliorata e la tastiera touch è stata riprogettata, con gesti simili a Swiftkey e la possibilità di inserire emoji e GIF con il tocco di un singolo pulsante. Puoi anche cambiare il tema della tastiera.

C’è anche un menu di input penna in Windows 11 che appare proprio quando prendi lo stilo, permettendoti di entrare nell’azione nelle tue app di disegno o scrittura preferite. Windows 11 ha anche un supporto speciale per la sensazione tattile, che ti consente di sentire i tratti di una penna Slim Pen 2 nelle tue mani, proprio come se stessi mettendo una matita sulla carta.

Le impostazioni di penna e inchiostro in Windows 11.

Microsoft ha anche apportato miglioramenti ai giochi in Windows 11. DirectX12 Ultimate, DirectStorage e Auto HDR sono alcuni esempi. Microsoft dice anche che il tuo sistema potrebbe sembrare più scattante. Nei miei test, gli aggiornamenti di Windows hanno impiegato meno di cinque minuti per l’installazione e c’è anche un nuovo tempo stimato per un aggiornamento. Questo per non dimenticare anche i vantaggi in termini di prestazioni.

Grazie alle ottimizzazioni nel modo in cui Windows 11 gestisce app e processi, Windows favorirà le tue attività in primo piano e assicurerà che ottengano la maggior parte delle risorse di sistema. Il test di Microsoft, combinato con la funzione Sleeping Tabs di Edge, ha visto un risparmio medio del 32% per la memoria e del 37% per l’utilizzo della CPU su Windows 11. Ho testato Windows 11 su un XPS 13 e un vecchio Asus Vivobook Flip 14. Tutti i dispositivi sembrava scattante e veloce, ma Microsoft ci dice che i miglioramenti delle prestazioni potrebbero variare in base al tuo hardware.

Altro ancora a venire

Windows 11 è ancora un prodotto in evoluzione per Microsoft. Ci sono ancora molte caratteristiche che devono ancora venire. Le app Android sono una e Microsoft sta ancora “volando” in beta e versioni più instabili del sistema operativo nel Dev Channel del programma Windows Insider.

Microsoft ha affermato che sta pianificando di fornire assistenza a Windows su un ciclo annuale . Questo è qualcosa di simile a ciò che viene fatto nelle aziende e il cambiamento è stato guidato da quel feedback. Non vedrai aggiornamenti due volte l’anno come hai fatto su Windows 10. Ciò offre a Microsoft più tempo e sforzi per ottenere il sistema operativo corretto.

Ma indipendentemente dal ciclo, Windows si evolve sempre in base al feedback della community e ora che Windows 11 ha spinto il sistema operativo Windows in una nuova era, le cose possono solo migliorare da qui in poi.

E se non puoi eseguire l’aggiornamento a Windows 11, non preoccuparti. Windows 10 sarà supportato fino al 2025. Le funzionalità di Windows 11 come il Microsoft Store riprogettato stanno arrivando persino a Windows 10.