5 piccole cose che vorrei che MacOS Catalina avesse risolto

MacOS Catalina Hands-on | Macbook Pro
Dan Baker / Tendenze digitali

Finora ci siamo davvero divertiti con MacOS Catalina . Apple ha apportato una serie di miglioramenti al suo sistema operativo che fanno davvero la differenza nel modo in cui usi il tuo Mac, da cose semplici come utili nuove viste in Note e Foto a un maggiore controllo sotto forma di Screen Time.

Ma niente è perfetto, e questo è sicuramente il caso di MacOS Catalina. Apple ha avuto una grande opportunità per risolvere alcuni dei problemi evidenti lasciati da MacOS Mojave, ma per qualsiasi motivo questi problemi sono persistiti. Anche se non stanno "rompendo il gioco", vorremmo comunque che Apple li avesse risolti in Catalina. La buona notizia è che non è troppo tardi! Poiché Catalina è ancora in beta , potremmo vedere alcune di queste cose cambiate. Ma a partire da ora, ecco cinque cose che vorremmo che MacOS Catalina avesse risolto.

Le app di Project Catalyst di Mojave necessitano ancora di una revisione

Apple TV | MacOS Catalina Hands-On
Apple TV

MacOS Mojave è stato il primo sistema operativo Mac a introdurre le app di Project Catalyst, che utilizzano la stessa base di codice sia su Mac che su iOS. L'idea è che aiuterà gli sviluppatori a trasferire facilmente le loro app dalle piattaforme mobili di Apple al desktop, con le notizie, la casa, le azioni e i memo vocali di Apple che aprono la strada a Mojave.

Il problema era che semplicemente non si sentivano molto simili al Mac. Si sono rotti con convenzioni di progettazione Mac consolidate da tempo, in alcuni casi sentendosi come se fossero semplicemente porte iOS pigre piuttosto che app ben pensate a casa sui computer Mac. Che questo fosse il caso delle app realizzate da Apple – sai, la società che doveva essere un visionario del design – era preoccupante per non dire altro.

Craig Federighi, capo software di Apple, ha dichiarato che i miglioramenti arriveranno in Catalina con le app originali di Project Catalyst, ma finora è cambiato molto poco nella beta pubblica. Inoltre, le nuove app Catalyst rilasciate in Catalina – musica, podcast e TV – hanno molti problemi e non si sentono ancora a casa sul Mac. Se i miglioramenti di Federighi rendono le app di Project Catalyst di Mojave più simili a quelle di Catalina, non siamo sicuri che sia un vero miglioramento.

Finder potrebbe fare con alcune modifiche

mirino

Cerchiamo di essere chiari: mi piace Finder. È un browser di file perfettamente accettabile e ti aiuta a passare dal punto A al punto B con il minimo sforzo. Ma allo stesso tempo, potrebbe essere più che giusto con alcune semplici modifiche – modifiche che purtroppo mancano in MacOS Catalina.

Faremo un esempio da Windows. Supponiamo che tu stia esplorando una cartella per il tuo ultimo progetto in Esplora risorse e quindi desideri salvare un documento di Word in quella cartella. Windows ti consente di copiare la posizione della cartella da Esplora risorse di Windows e quindi incollarla nella finestra di dialogo di salvataggio in Word, portandoti rapidamente nella cartella corretta.

In Finder, non puoi farlo. Certo, puoi trascinare e rilasciare l'icona della posizione dalla barra del titolo del Finder nella finestra di dialogo di salvataggio, ma non è nemmeno così veloce. Si tratta di trascinare e rilasciare in modo complicato la finestra del Finder per assicurarsi che non si frapponga alla finestra di dialogo, esacerbata se si utilizza un trackpad anziché un mouse. Abbiamo capito: questa è la soluzione di Apple, ma non è esattamente ovvio che devi trascinare una piccola icona nell'app che stai usando, vero? Troviamo la soluzione Windows molto più semplice.

Gli editoriali dell'App Store devono essere più facili da trovare

Mac App Store

Un paio di anni fa, Apple ha apportato una profonda revisione ai suoi app store iOS e Mac. Accanto a un nuovo design è stata posta una maggiore enfasi sul contenuto editoriale, con raccolte giornaliere di app utili, ognuna organizzata secondo un tema.

Questi sono fantastici e aiutano davvero la rilevabilità. Questo è un problema che ha afflitto l'App Store per anni, ma i rastrellamenti aiutano a emergere nuove app che altrimenti non avresti mai trovato.

Il problema è che questi rastrellamenti sono effimeri. Una volta che sono usciti dalla home page dell'App Store, sono molto difficili da trovare di nuovo. Mentre puoi condividerli e visualizzarli in un browser, ottieni solo una breve anteprima che non ti dice nemmeno quali app sono incluse. Se non hai avuto il tempo di leggerli la prima volta o hai dimenticato un'app dall'aspetto utile inclusa in uno degli articoli, sei pieno.

Sembra che questo sarebbe un semplice accorgimento per Apple: pubblicare i rastrellamenti completi sul Web e renderli più facili da trovare sull'App Store. Comprendiamo che Apple vuole che tu legga queste storie sull'App Store stesso, ma il Mac App Store è gigantesco e, a volte, trovare app può essere quasi impossibile. Dai Apple, rendici la vita un po 'più semplice.

Apple Maps necessita di un'app Web

Apple Maps

A proposito di cose che mancano dal web, parliamo di Apple Maps. Apple ha compiuto il lodevole passo nel posizionare Apple Maps come l'app di mappatura orientata alla privacy, in contrasto con le cattive abitudini di Google Maps.

In Apple Maps, i dati personalizzati (come quando dovresti partire per un appuntamento) vengono memorizzati solo sul tuo dispositivo e non sui server Apple. A tutte le informazioni raccolte dall'app (come termini di ricerca, dati sul traffico e passaggi di navigazione) viene assegnato un identificatore casuale che non può essere ricollegato al tuo ID Apple; il risultato finale è che nessuno può capire dove e quando ti piace viaggiare (e quindi quando la tua casa potrebbe essere vuota e matura per il furto con scasso), nemmeno Apple.

Ma mentre ci sono app Mac e iOS per Maps, non esiste un'app Web. Anche se questo può sembrare piccolo, è significativo. Diciamo che sei a casa di un parente che possiede un PC Windows. Partirai tra un'ora e vorresti vedere come sarà il traffico, ma Apple Maps su iOS non ti consente di farlo. Visto che il tuo parente non ha u
n Mac, devi utilizzare Google Maps sul suo PC e rinunciare alle rigorose funzionalità di privacy di Apple nel processo.

Sono piccole cose come questa che possono minare gli sforzi per la privacy altrimenti lodevoli di Apple. È reso ancora più strano dal fatto che Apple ha già un carico delle sue app native sul web in iCloud. Se qualcuno può usare app come Pages e Numbers gratuitamente su iCloud, perché non possono fare lo stesso con Maps?

Manca il riempimento automatico da Mail

Gmail

Per quanto riguarda le mie e-mail, sono un vergognoso pagano e uso Gmail più spesso di quanto non faccia con l'app Mail di Apple. Una cosa che mi ha messo in evidenza è che Google l'ha davvero inchiodato quando si tratta di compilare automaticamente i messaggi in Gmail.

Quando inizi a digitare un messaggio in Gmail, riceverai suggerimenti su cosa digitare dopo. Ad esempio, potresti terminare un messaggio con "Grazie, lo farò" e Gmail ti suggerirà di terminarlo con "Ti faccio sapere se ho bisogno di qualcos'altro". Per inserire quel testo, devi solo toccare Tab e sarò compilato per te.

Lo stesso vale per le intestazioni delle e-mail: Gmail suggerisce automaticamente i titoli in base al contenuto del messaggio. Non sempre funziona nel modo giusto, ma i risultati sono generalmente accettabili se è necessario inviare rapidamente un messaggio.

Inoltre, se ti senti davvero pigro, Gmail ha risposte rapide precompilate che possono essere attivate con un solo clic. Se un collega ti ha inviato un file di cui hai bisogno per lavoro, Gmail ti darà tre pulsanti con risposte standard come "Grazie!" O "Molto apprezzato" che può essere rapidamente cliccato e spedito nell'etere.

In MacOS Catalina, Mail non fa nessuna di queste cose. Non fraintendetemi, Mail è un'ottima app di posta elettronica, ma l'adozione di alcune funzionalità di riempimento automatico di Gmail contribuirebbe a renderla ancora migliore.