Esperienza approfondita di OnePlus 9 Pro: un potente strumento per la fotografia di strada, ma non solo bravo nella fotografia

La serie OnePlus 9 potrebbe essere la generazione più rumorosa tra le generazioni precedenti di modelli OnePlus. Dall’annuncio ufficiale della collaborazione con Hasselblad, all’invito di Zhou Xun e Hu Ge come portavoce del marchio, OnePlus è apparso ripetutamente nella hot search list di Weibo.

Se il volume è più alto, i consumatori aumenteranno naturalmente la soglia delle aspettative del prodotto. Non solo in termini di immagini, ma anche l’esperienza completa di schermi e sistemi sono indicatori importanti che sono curiosi e influenzano il processo decisionale dei consumatori.

Sebbene in precedenza abbiamo utilizzato la forma del video per esplorare e testare i risultati della collaborazione tra OnePlus e Hasselblad. Ma limitato dal tempo, è difficile coprire tutto e molti sentimenti sono troppo tardi per dirlo.

In questo articolo vorrei parlarvi delle sorprese e dei rimpianti che OnePlus 9 Pro mi ha portato nelle ultime due settimane di esperienza.

Un’arma per raccontare belle storie

Se il punto forte della serie OnePlus 8 è il buon schermo, la serie OnePlus 9 pone la sua strategia di differenziazione sull’immagine.

Per stabilire rapidamente il proprio vantaggio differenziato, Yijiajin ha invitato Hasselblad, colui che ha visto Armstrong calpestare la superficie della luna. costoso Marchio di fotocamere leggendario.

Oltre all’azione congiunta, questa volta OnePlus ha dedicato molti sforzi per promuovere la propria enfasi sull’ultra grandangolo. Ci sono due punti salienti: uno è l’uso di un sensore suola IMX 766 e l’altro è l’uso di una lente di superficie a forma libera.

I risultati sono evidenti, con immagini nitide e buoni colori. Anche l’uso dell’ottica per eliminare la distorsione causata dall’ultra grandangolo è più affidabile dell’algoritmo. OnePlus ha affermato di essersi sbarazzato dello stato di “fotocamera secondaria” per il super grandangolo, e questa volta lo ha fatto davvero.

▲ Scatto ultra grandangolare OnePlus 9 Pro

Tuttavia, il miglioramento della qualità del super grandangolo non mi fa sentire troppo “sorprendente”. Quello che mi ha davvero colpito è stato l’obiettivo grandangolare con una lunghezza focale mediocre.

L’obiettivo grandangolare principale di OnePlus 9 Pro ha una lunghezza focale equivalente di 23 mm, simile a quella dei modelli tradizionali. A mio parere, questa è una lunghezza focale relativamente scomoda, non scioccante come l’ultra grandangolo, né umana come 28 mm e 35 mm.

Per molto tempo in passato, ho usato raramente l’obiettivo della fotocamera principale del mio telefono cellulare per la creazione di fotografie. Usa il super grandangolo o il teleobiettivo. Il mio stereotipo è che l’angolo di visione dell’obiettivo grandangolare principale del telefono cellulare è troppo mediocre per raccontare una buona storia.

Ma nel mezzo mese di utilizzo di OnePlus 9 Pro, mi sono reso conto dei miei errori. Che la storia sia raccontata bene o meno ha poco a che fare con la lunghezza focale, ciò che conta davvero sono il colore e il tono.

▲ Scattato dall’obiettivo grandangolare della fotocamera principale di OnePlus 9 Pro

Per la comunicazione emotiva di una foto, il colore spesso occupa una parte considerevole. Grazie all’eccellente scienza del colore di Hasselblad, OnePlus 9 Pro questa volta ha un’eccellente calibrazione del colore del sensore, che ha svolto un ruolo importante nell’autoespressione del fotografo.

Quando si registra la vita, basta scegliere la modalità automatica. L’algoritmo regolerà automaticamente la tonalità, la saturazione e la luminosità della scena e genererà automaticamente una foto dai colori naturali e ricchi, eliminando la necessità di aprire il software di ritocco per impostare i filtri prima della pubblicazione su Moments.

▲▲ Scattata dall’obiettivo grandangolare della fotocamera principale di OnePlus 9 Pro (modalità automatica)

Ma se vuoi creare fotografie e perseguire un’accurata riproduzione del colore o prestazioni cromatiche più estreme, devi comunque utilizzare la modalità professionale per consentire all’algoritmo di partecipare il meno possibile al processo di ripresa.

▲ Prestazioni del colore in modalità professionale di OnePlus 9 Pro

La modalità professionale è anche la parte più interessante della fotocamera di OnePlus 9 Pro. Perché raccontare una bella storia richiede non solo il colore scientifico, ma anche la coordinazione del tono.

Usa la modalità professionale per scattare foto e i livelli di luce e buio della scena sono completamente preservati. Il fascino di questo tono è difficile da eguagliare l’ottimizzazione dell’algoritmo in modalità automatica.

▲ Le prestazioni del tono di OnePlus 9 Pro in modalità professionale

Colori eccellenti e resa tonale ricca, questa è la fiducia che OnePlus 9 Pro grida sul poster, “C’è sempre una storia, si vede dall’immagine”, ed è anche la motivazione fondamentale per me a portarla a spazzare la strada .

La modalità professionale della fotocamera OnePlus 9 Pro ha ancora alcune cose da fare bene. Uno è che può riprendere DNG RAW con una profondità di colore di 12 bit. Ciò aumenta notevolmente il limite superiore della post-elaborazione per i creatori professionisti.

Il secondo è che l’interfaccia utente è rinfrescante e semplice, sia che si tratti di istogramma di esposizione o di messa a fuoco di picco, ha anche le funzioni disponibili sulle fotocamere professionali.

Il terzo è che l’UX è fatto con molta attenzione, la logica di interazione è semplice ed è più facile da imparare. Inoltre, quando si regolano parametri come ISO e velocità dell’otturatore, il motore di vibrazione dell’asse X avrà anche il corrispondente feedback di vibrazione, come se si azionasse un quadrante meccanico.

Se vuoi trovare le carenze, è che l’attuale modalità professionale di OnePlus 9 Pro supporta solo l’obiettivo grandangolare principale e gli obiettivi ultra grandangolari e teleobiettivi non sono ancora aperti. Si prevede che i successivi aggiornamenti OTA possano risolvere questo problema.

▲ Interfaccia in modalità professionale

Parlando di teleobiettivo, la lunghezza focale equivalente del teleobiettivo di OnePlus 9 Pro è di circa 75 mm e 8 milioni di pixel. In un ambiente ben illuminato, l’immagine è notevole. L’aggiunta della stabilizzazione ottica dell’immagine OIS migliora anche la velocità di formazione della pellicola del teleobiettivo.

▲ Scattato dal teleobiettivo OnePlus 9 Pro

OnePlus 9 Pro ha anche una fotocamera in bianco e nero da 2 megapixel, che si sospetta faccia il numero, praticamente non l’ho usata nelle ultime due settimane. Spero vivamente che OnePlus lasci il suo posto e utilizzi un sensore più grande e migliore per il teleobiettivo, in modo che l’immagine di OnePlus 9 Pro sia davvero difficile da scegliere.

“Studenti di specialità imparziale”

La ricerca della differenziazione è un argomento eterno nella competizione aziendale. Possiamo vedere che ci sono sempre più telefoni cellulari sul mercato con slogan come “Image Flagship” e “Game Flagship”.

È una buona idea rendere il prodotto “piccolo e bello”. Indipendentemente dal gioco o dal video, ci sono fan fedeli nei suoi segmenti di mercato.

Ma dal punto di vista del consumatore, spero ancora che quando posseggo un cellulare che ha alcune specialità, l’esperienza anche sotto altri aspetti sarà di livello di punta. In altre parole, preferisco “studenti di specialità non disciplinati”. E OnePlus 9 Pro è un esempio positivo.

Sebbene il posizionamento di OnePlus 9 Pro sia il “fiore all’occhiello dell’immagine”, è difficile trovare difetti in varie configurazioni ed esperienze. Allo stesso tempo, il peso è controllato entro 200 g, e non è ridotto a una “macchina a benna”.

Le prestazioni di Qualcomm Snapdragon 888 non devono essere ripetute. Ciò che distingue OnePlus 9 Pro è il suo schermo top di gamma:

  • Risoluzione 2K (3216 X 1440 pixel)
  • Schermo micro curvo AMOLED E4 flessibile
  • Frequenza di aggiornamento adattiva LTPO a 120 Hz
  • Profondità di colore nativa a 10 bit, supporto HDR 10+
  • Doppia percezione della luce anteriore e posteriore, supporta 8192 livelli di regolazione della luminosità
  • Regolazione automatica della temperatura del colore ambientale
  • Inserimento frame MEMC a livello hardware

Dal punto di vista dei parametri, questa schermata è molto ideale, 2K e 120Hz possono essere attivati ​​contemporaneamente, LTPO può realizzare una regolazione della frequenza di aggiornamento adattiva da 1Hz a 120Hz. L’unico rammarico è che l’attenuazione DC non è supportata.

Per quanto riguarda l’esperienza di questo schermo, ci sono alcuni dettagli di cui voglio parlare. Innanzitutto, l’ottimizzazione dell’elevata frequenza di aggiornamento è ben eseguita e il software comunemente utilizzato non blocca i frame per il consumo energetico.

Ad esempio, piattaforme come Weibo, WeChat, Taobao, Station B, Zhihu e Xiaohongshu possono funzionare tutte con un’elevata frequenza di aggiornamento di 120Hz. Tra questi, quando Weibo e B guardano il video in modalità a schermo intero, il frame rate scenderà a 60Hz.

▲ Il numero verde in alto a sinistra è il frame rate in tempo reale

La seconda è la funzione MEMC a livello hardware, che è molto amichevole per gli utenti che amano guardare i video. Dopo averla attivata, il video può essere ottimizzato a 60 o 120 fotogrammi. Ma va notato che se vuoi ottimizzare a 120 fotogrammi, devi forzare la riduzione della risoluzione del telefono a 1080P. Se ti piace guardare video sportivi come giochi con la palla, puoi provare questa impostazione.

Terzo, quando 2K e 120Hz sono attivati ​​contemporaneamente, la durata della batteria non è soddisfacente. La percezione quotidiana di LTPO non è molto ovvia e l’occhio nudo riesce a malapena a vedere i sottili cambiamenti nel frame rate dello schermo, ma il consumo energetico è effettivamente migliore rispetto alla generazione precedente di OnePlus 8 Pro.

In pratica si ricarica una volta al giorno nei giorni feriali, nei giorni di riposo, se usi il cellulare o viaggi lontano, devi comunque ricaricare la batteria o portare con te un power bank per la massima tranquillità.

Ad essere onesti, nonostante la durata media della batteria di OnePlus 9 Pro, non mi ha fatto sentire ansioso durante l’uso. Il motivo principale è che la sua velocità di ricarica è molto elevata: la combinazione di batteria a due celle + ricarica rapida cablata da 65 W + ricarica rapida wireless da 50 W può “recuperare il sangue” dal telefono.

Da 0 a 100%, la ricarica rapida cablata richiede solo circa 28 minuti. Prima di uscire di casa bastano dieci minuti per fare il pieno della batteria del cellulare, che in fondo è sufficiente per una giornata di lavoro e di vita.

Vale la pena ricordare che OnePlus viene fornito con un cavo dati da C a C e la testina di ricarica è compatibile con protocolli di terze parti come PD e PPS. Anche se viaggi lontano, devi solo portare un caricabatterie di OnePlus, che puoi utilizzare per la ricarica rapida di notebook, iPad Pro e altri dispositivi.

Su problemi di sistema, OnePlus è temporaneamente compromesso

Dopo aver ricevuto questo telefono cellulare, l’enorme icona ColorOS sull’interfaccia di benvenuto dopo l’avvio mi ha fatto sì che un collega che era un fedele utente di OnePlus ha urlato “Master hydrogen junction”.

Tuttavia, ColorOS, che viene fornito di serie con OnePlus 9 Pro, non è una copia del sistema di OPPO. Nelle parole della conferenza stampa, è “infuso con l’anima di idrogeno OS”.

Ad esempio, l’orologio e l’AOD mantengono entrambi uno stile digitale rosso unico del sistema operativo a idrogeno. È molto gentile con i vecchi utenti di OnePlus.

Anche il sistema di colori predefinito della corrispondenza globale dei colori è lo stesso di Hydrogen OS. Il layout del desktop continua lo stile OnePlus 5 × 6. Anche la libreria di sfondi è personalizzata da OnePlus. Telefoni cellulari, messaggi di testo e suoni di notifica sono tutti in Stile OnePlus.

Se sei un vecchio utente del sistema operativo hydrogen, non esiste una soglia per iniziare con ColorOS e la logica di funzionamento può essere familiarizzata rapidamente. Se non hai mai utilizzato Hydrogen OS, non preoccuparti della facilità d’uso del sistema, la reputazione di ColorOS è la top 3 nel campo Android.

Voglio condividere un fenomeno interessante qui. Anche se c’è un’enorme controversia su Hydrogen OS su Internet, alcuni amici intorno a me che usano i telefoni OnePlus stanno cantando inni per Hydrogen OS. Dopo che la serie OnePlus 9 è stata equipaggiata con ColorOS, hanno espresso delusione.

Ai loro occhi, lo schermo negativo di Hydrogen OS è più bello, il tema di “Anelli annuali” AOD è molto creativo e umanistico, la pagina del tempo è semplice e creativa, le informazioni sulla pagina di sistema sono chiare e facili da usare con una mano … tutti questi Questo è il motivo per cui a loro piace l’idrogeno OS.

▲ Hydrogen OS 11

Ma c’è una conclusione che possono raggiungere un consenso con me, cioè, la funzionalità di ColorOS è più abbondante dell’attuale sistema operativo a idrogeno. Ad esempio, il supporto per le modalità di gioco, la ricerca globale meglio utilizzata, i cloni di sistema e altri moduli funzionali esistono solo nella “Nuova cartella” di Hydrogen OS.

Pertanto, anche se il design di Hydrogen OS è pieno di umanità e ricco di temperamento Geek, la sua mancanza di funzionalità è destinata a essere difficile da soddisfare il mercato di massa. Se OnePlus vuole abbracciare più consumatori, deve avere la determinazione e il coraggio di “rompere il polso” sulle questioni di sistema.

Per gli utenti come i miei amici che ammirano fortemente il sistema operativo a idrogeno, puoi eseguire il flashing della ROOT della serie OnePlus 9 per renderlo un sapore familiare. Dopotutto, OnePlus 9 supporta la garanzia ROOT, quindi non ne avrai paura se si rompe.

Quindi, la serie OnePlus 9 abbandona il sistema operativo a idrogeno, significa che “il grande idrogeno è morto”? Non credo proprio. Dopo tutto, il team di Hydrogen OS non ha annunciato la sua dissoluzione: era un sistema operativo a idrogeno simbolico del soft power di OnePlus. Potrebbe essere necessario un periodo di dormienza per riesaminare e pianificare le proprie capacità del prodotto.

Forse quando OnePlus 11, OnePlus 12 e altri modelli verranno rilasciati, si sentiranno le voci entusiaste degli utenti: “Master Hydrogen Recovery”.

 

Racconta storie semplici e di facile lettura. E-mail di lavoro: [email protected]

#Benvenuto a seguire l’account WeChat ufficiale di Aifaner: Aifaner (ID WeChat: ifanr), ti verranno forniti contenuti più interessanti il ​​prima possibile.

Ai Faner | Link originale · Visualizza commenti · Sina Weibo