Il guscio posteriore può essere la parte più sexy di un telefono cellulare

Nell’era degli schermi interi, è sempre più difficile dire di quale marca e modello si tratta guardando la parte anteriore di un telefono cellulare. Soprattutto sullo schermo, ognuno è un pezzo di vetro nero, e nessuno dovrebbe ridere della “faccia popolare”.

A poco a poco, quando giudichiamo la bellezza e la bruttezza di un telefono cellulare, ci concentreremo sul design del suo modulo fotocamera.

Guardando indietro al 2020, i moduli fotocamera di due telefoni cellulari sono più in linea con la mia estetica. Uno è il design a livello di nuvola a due colori introdotto dalla serie vivo X50 e l’altro è il design dell’anello a stella della serie Mate40. Il primo mi dà un senso di pulizia e ordine visivamente, mentre la forma ad anello a stella del secondo mi fa brillare.

▲ La sinistra è vivo X50 Pro +, la destra è Huawei Mate40 Pro

Se la fotocamera è il fattore principale che influisce sull’aspetto di un telefono cellulare, il materiale e la lavorazione artigianale della cover posteriore determinano la consistenza del telefono cellulare.

In effetti, con l’omogeneizzazione del design della parte anteriore dei telefoni cellulari oggi, la parte posteriore dei telefoni cellulari è diventata silenziosamente il “campo di battaglia principale” dei produttori. I pensieri spesi sulla parte posteriore, inclusi design, materiali e artigianato, sono diventati il ​​fulcro dell’introduzione alla conferenza sul lancio della nuova macchina.

Basta guardare la nuova macchina dotata di un chip da 5 nm, ad eccezione della versione Mate40 RS che utilizza materiale ceramico nano-microcristallino, Xiaomi 11 fornisce una versione in pelle normale e le coperture posteriori di altri modelli sono in vetro.

Perché il nuovo telefono di punta non utilizza più plastica o metallo come materiale del guscio posteriore? Il vetro è necessariamente la soluzione ottimale? Guardando indietro ai cambiamenti di design sul retro dei telefoni cellulari negli ultimi dieci anni, potremmo essere in grado di dare un’occhiata alla risposta.

La plastica non è economica

All’inizio dell’emergere degli smartphone, la plastica era preferita dai produttori di telefoni cellulari perché il materiale era relativamente basso in termini di difficoltà e costo di produzione, resistente alla luce e alle cadute e non avrebbe influenzato il segnale.

Tuttavia, la plastica non dovrebbe essere sinonimo di “economico”: una buona lavorazione artigianale può ancora far meravigliare gli utenti. È anche molto interessante dire che i produttori si sono anche arrovellati per rendere il materiale in policarbonato diverso dalla plastica.

Per quanto riguarda l’utilizzo di materiali plastici, si può dire che la serie Lumia di Nokia sia perfetta. Il policarbonato misto (PC / ABS) e il processo di verniciatura su entrambi i lati hanno ottenuto il magico effetto di luminosità dall’interno all’esterno. L’aspetto opaco avanzato, la sensazione morbida e delicata sulla pelle e le combinazioni di colori giovani e colorate fanno intravedere la serie Lumia.

▲ Lumia 800

Il suo rivale è l’iPhone 5c. Apple ha migliorato il processo di stampaggio a iniezione installando un telaio metallico in un guscio di policarbonato con rivestimento duro per migliorare la fermezza della schiena. E attraverso la verniciatura elettrostatica per formare un rivestimento trasparente uniforme, in modo che il guscio posteriore del telefono cellulare sia liscio come un uovo sbucciato.

Samsung, che si è lamentata della “plastica Wannian”, ha un debole per questo materiale. Ha cercato di trasformare la plastica in una struttura in pelle, come la serie Note 3. Se il guscio posteriore non è tangibile, è difficile vedere che si tratta di un pezzo di plastica. Questo processo viene continuato anche sui successivi modelli della serie S, Chromebook e altri prodotti.

Vale anche la pena menzionare l’artigianalità del guscio posteriore dell’LG G3. Aggiunge una pellicola decorativa spazzolata sulla scocca in policarbonato e aggiunge un rivestimento antigraffio per trasformare il materiale plastico in una struttura metallica.

Lenovo ha trasformato la plastica in una trama di tessuto. Il guscio posteriore di VIBE X (S960) ha una trama a grana fine finemente incisa e la vernice spray appositamente configurata fa sembrare la cover posteriore in policarbonato un tessuto metallico.

Al lancio di Meizu 15, la sua versione “Ru Kiln White” è diventata il momento clou della promozione. Meizu ha affermato che “la combinazione del corpo in metallo e il processo di verniciatura del pianoforte ha finalmente raggiunto una consistenza vicina a quella della ceramica”.

Nell’era del “glass is king”, alcuni produttori hanno anche giocato nuovi trucchi con la plastica. Ad esempio, il guscio posteriore di realme V5 utilizza “tecnologia ottica super rivestita ed effetto AG di seconda generazione, che può sembrare un falso vetro AG.

Un altro esempio è la serie OPPO Reno 5. La versione “Aurora Blue” è stampata in 3D per ottenere l’effetto stella diamante sul materiale in policarbonato. La versione “Moonnight Black” utilizza un processo di tintura per immersione per ottenere un effetto visivo sfumato argento-nero.

Sebbene la tecnologia di lavorazione della plastica sia in costante miglioramento, si può constatare che la direzione dei produttori è quella di fare del proprio meglio per sbarazzarsi della “sensazione di plastica” e imitarla nella trama di metallo, vetro, ceramica e pelle.

Stando così le cose, perché non usare solo materiali che stanno cercando di imitare? Non è escluso che alcuni produttori abbiano coltivato materie plastiche per mettere in mostra le proprie capacità, ma negli ultimi anni abbiamo infatti visto sempre meno materie plastiche sulle fusoliere delle ammiraglie.

Metallo, sembra bellissimo

Anche il metal ha avuto un periodo glorioso prima che il vetro dominasse il guscio posteriore dei telefoni di fascia alta.

L’HTC One, rilasciato nel 2013, è il primo smartphone interamente in metallo al mondo. Il suo corpo in alluminio monoblocco ha lasciato un’impressione profonda e ha vinto l ‘”iF Design Gold Award” l’anno successivo.

L’arrivo di iPhone 5 ha scatenato una “frenesia metal”. Il suo design in lega di alluminio impiombato sul retro in vetro ha reso iPhone 5 uno dei telefoni cellulari più attraenti dell’epoca.

Nella successiva era dell’iPhone 7, Apple portò il processo di produzione del metallo a un nuovo livello. All’inizio del suo rilascio, la sua versione jet black era difficile da trovare.

▲ Immagine da: businessinsider

Secondo l’introduzione di Apple, il processo di produzione della versione nera brillante del case posteriore è molto complicato. Può essere riassunto approssimativamente in 7 passaggi. Uno è tagliare e formare un intero pezzo di lega di alluminio; l’altro è forare e tagliare il vano porta lenti direttamente sulla fusoliera; il terzo è lucidare la fusoliera con diverse frese di una fresatrice; il quarto è lucidare la fusoliera con un composto speciale; Il processo di ossidazione ricopre la superficie della fusoliera, sei è la tintura per effetto capillare e il settimo è l’infiltrazione di polvere di ferro magnetizzata per una lucidatura più fine.

Dopo passaggi così complicati, la versione nera brillante di iPhone 7 conferisce alle persone una particolare trama di tondo e giada. Tuttavia, anche gli svantaggi sono evidenti: facile da graffiare e dipingere.

In questa fase, i materiali metallici sono diventati comuni sui telefoni di punta. Ad esempio, Huawei P8, P9, Meizu MX6, OPPO R9, ecc., Sono tutti gusci posteriori in lega di alluminio.

▲ Huawei P8

Sebbene il costo dei materiali metallici sia basso, la resistenza del materiale sia elevata e la dissipazione del calore sia buona, scoprirai che il colore e la consistenza della custodia del telefono cellulare utilizzando materiali metallici sono simili. Questo perché il metallo è scarsamente colorato e la vernice è facile da graffiare e staccare. Rispetto alla plastica, è meno plastica.

Inoltre, l’impatto del metallo sui segnali dei telefoni cellulari è molto significativo. Nel passato della custodia del telefono cellulare realizzata in lega di alluminio, si può sostanzialmente vedere l’antenna trasparente esposta all’esterno, in una disposizione a tre stadi, che distrugge la bellezza dell’integrità del fondello.

La popolarità della ricarica wireless ha anche fatto sembrare obsoleti i materiali metallici. Il guscio posteriore in metallo genererà la corrente circostante durante la ricarica wireless, che consumerà parte del campo magnetico interattivo, comunemente noto come “correnti parassite”. L’energia “dirottata” dal metallo viene convertita in calore, facendo aumentare la temperatura del telefono.

▲ Illustrazione della ricarica wireless con materiali in metallo e vetro Immagine da: Corning

Per la ricarica wireless, minore è la conduttività del guscio posteriore del telefono cellulare, meglio è. La conduttività dell’alluminio è 25 volte superiore a quella dell’acciaio inossidabile e la conduttività del vetro è quasi zero, quindi è ragionevole che il vetro diventi il ​​materiale principale per i telefoni di punta.

Vetro, la migliore soluzione per la funzionalità e la bellezza attuali

Dopo aver utilizzato materiali metallici per 5 anni, Apple lo ha finalmente sostituito con il vetro nell’era dell’iPhone 8 e quest’anno ha aggiunto la funzione di ricarica wireless. Si può vedere che l’avanzamento delle funzioni sta anche costringendo in una certa misura modifiche al design.

Ma quando si tratta del design del vetro anteriore e posteriore, iPhone 4 / 4S deve avere un nome. Il vetro temperato bifacciale e la cornice centrale in metallo lo fanno risaltare dalla massa delle macchine per la plastica. Ma il problema sta anche arrivando: il vetro è troppo delicato e cade accidentalmente a terra, il che potrebbe sorprenderti (spavento).

Tuttavia, con il progresso della tecnologia del vetro, la tenacità e la resistenza ai graffi sono state migliorate e il vetro ha iniziato a mostrare il suo talento su macchine di fascia alta con la sua struttura cristallina e di fascia alta.

Ad esempio, il guscio posteriore del martello T1 è un pezzo di vetro curvo 3D accuratamente lucidato e chiunque lo veda non può fare a meno di rimanere sorpreso. È diventato anche l’unico telefono cellulare domestico che ha vinto l ‘”iF Design Gold Award” nel 2015.

Tuttavia, l’uso di vetro temperato lucido come backplane sembra un po ‘monotono e mediocre. Così negli ultimi anni, intorno al materiale di vetro, i produttori hanno iniziato a esplorare nuove tecnologie di lavorazione.

Una delle banderuole è l ‘”effetto AG”. Il vetro AG (Anti-GlareGlass) è trattato con uno speciale processo chimico, in modo che la superficie riflettente del vetro originale diventi una superficie riflettente diffusa opaca, che sembra un effetto smerigliato, e ha anche una certa resistenza ai graffi e effetto antiaderente delle impronte digitali. Promuovere.

Su questa pista, la serie iPhone 11 Pro non è la prima, OnePlus lo è. Il colore “Electric Violet” di OnePlus 6T è stato rilasciato nel 2018, attraverso il processo di incisione AG per creare un aspetto e una sensazione graduali.

Nelle successive linee di prodotti, OnePlus ha aggiornato il processo del vetro AG. Nell’era di OnePlus 8, OnePlus utilizzava la quinta generazione della tecnologia AG e la sua foschia è stata aggiornata dal 20% -30% della prima generazione al 64% -82%. Liu Zuohu ha detto che questo tipo di sensazione crea dipendenza come un gatto.

Ci sono molti telefoni cellulari che utilizzano la tecnologia AG. Ad esempio, la serie X60 recentemente rilasciata, la versione luccicante e colorata della cover posteriore, che utilizza la “tecnologia AG satinata”, è liscia come la seta, con un meraviglioso aspetto dell’acqua che scorre sotto diverse angolazioni di luce.

Oltre all’AG, i produttori citano spesso vari processi di rivestimento. Ad esempio, Samsung Galaxy Note 10 ha uno schema di colori speciale chiamato “Monet Color”, che è realizzato mediante nanorivestimento multistrato e l’aggiunta di uno strato di materiale PET prisma, e quindi elaborato da un processo microcristallino semiconduttore simile per creare un effetto specchio I colori colorati.

▲ Immagine da: aggiornamento biometrico

Nell’introduzione del sito web ufficiale di Meizu 17, utilizza “un processo di galvanica inciso a macchina di nuova generazione che ispira timore reverenziale, che combina 23 strati di colori, tessitura fine e tessitura di alta qualità, per creare un miracolo su un vetro da 0,6 mm. La sensazione della mano non è metafisica, ma scienza”.

La tecnologia a stella diamante utilizzata nella serie OPPO Reno5 Pro conferisce alla cover posteriore in vetro un aspetto “bling ~ bling ~”. Sembra un po ‘come la carta vetrata e sembra che una galassia stia scorrendo.

Tuttavia, nel campo delle macchine di fascia alta, il vetro sembra non essere stato in grado di soddisfare le esigenze delle ammiraglie. Materiali come la ceramica e la pelle liscia hanno iniziato a mostrare il loro terreno.

Materiali minori, scelta non convenzionale

Si può dire che Huawei adori i materiali ceramici. A partire dalla versione in ceramica P7, fino alla versione P40 super cup e Mate40 RS rilasciata nel 2020, il guscio posteriore in ceramica è apparso più volte ed è diventato un simbolo del suo prodotto di punta.

Nell’agosto 2018, l’uscita di Mi MIX2S color smeraldo ha inaugurato l’era delle ceramiche colorate per smartphone.Il fondello in ceramica non è più “bianco o nero”. Quindi il Mi MIX3 è stato rilasciato con una nuova combinazione di colori blu zaffiro. Gli sforzi di Xiaomi nella tecnologia di lavorazione della ceramica dovrebbero essere tra i migliori.

▲ Xiaomi MIX3

Su Zhihu, qualcuno una volta ha commentato il fondello in ceramica in questo modo: “Se non c’è gravità, la ceramica si sente meglio del vetro”. Anche se la ceramica ha una consistenza brillante e resistente e una buona capacità di dissipazione del calore, è comunque leggermente più spessa del vetro. Inoltre, l’attuale difficoltà di lavorazione della ceramica è ancora superiore a quella del vetro e il tasso di resa è basso, quindi è difficile da diffondere nel campo delle macchine di fascia alta in un breve periodo di tempo.Può essere utilizzato solo come configurazione per alcune macchine di punta per mostrare la loro personalità.

Un’altra tendenza degli ultimi due anni è la “pelle su”. Ad esempio, Huawei Mate30, serie Mate40, OPPO Find X2, iQOO 5 e altri prodotti sono tutti disponibili nella versione in pelle scamosciata.

▲ OPPO Trova la versione in pelle liscia X2

La versione in pelle liscia è in realtà una sorta di pelle artificiale, che copre vari rivestimenti sulla base del tessuto per ottenere un effetto impermeabile. Rispetto al materiale di vetro, la pelle liscia è meno influenzata dalla temperatura ambiente, non farà sentire freddo in inverno e non si attaccherà alle impronte digitali. Ma i suoi difetti sono anche molto evidenti, come la bassa conduttività termica, la scarsa dissipazione del calore della fusoliera, la facilità di usura e così via. La qualità complessiva non è buona come il vetro.

Oltre alla ceramica e alla pelle normale, alcuni produttori utilizzano più materiali di nicchia per creare il guscio posteriore. Ad esempio, la società tedesca Carbon Mobile ha provato a costruire un telefono cellulare con materiali compositi in fibra di carbonio mista, al prezzo di 799 euro.

▲ Immagine da: autorità Android

Motorola ha lanciato la versione Moto X in legno di bambù e anche Xiaomi e OnePlus hanno utilizzato questo materiale, ma la risposta del mercato è stata mediocre. NuAns NEO, un produttore giapponese di nicchia, è ossessionato dai materiali naturali puri e ha lanciato un gran numero di telefoni cellulari realizzati con materiali speciali.

▲ Moto X Style

Nel complesso, il vetro è ancora la scelta principale per i telefoni di fascia alta in futuro. Tuttavia, l’artigianato che circonda il vetro continuerà ad essere aggiornato. Ad esempio, la tecnologia elettrocromica di OPPO utilizzata su Reno5 Pro + Artist Limited Edition consente di cambiare liberamente il colore del guscio posteriore in vetro, il che è pieno di senso futuristico.

“Non importa come cambia il retro del telefono, non puoi vederlo con la cover protettiva.” Vedendo questo, alcuni amici potrebbero pensarlo. Ma in effetti, se di tanto in tanto rimuovi la cover protettiva, puoi ottenere un momento di piacevolezza dal retro del telefono, che è il fascino del materiale e del design.

 

Racconta storie semplici e di facile lettura. Email di lavoro: [email protected]

#Benvenuto a seguire l’account WeChat ufficiale di Aifaner: Aifaner (ID WeChat: ifanr), ti verranno forniti contenuti più interessanti il ​​prima possibile.

Ai Faner | Link originale · Visualizza commenti · Sina Weibo