Il pulsante segreto del volume di Huawei sul Mate 40 Pro mostra il futuro dei controlli del telefono

Quando Huawei ha introdotto il Mate 30 Pro , i controlli del volume virtuale sono diventati rapidamente uno degli aspetti più controversi del design e della funzionalità, poiché non funzionavano abbastanza bene da essere un efficace sostituto dei pulsanti reali. Per il suo successore, il Mate 40 Pro , Huawei apparentemente lo ha capito, lasciando cadere i controlli virtuali e reintroducendo un pulsante fisico sul bordo dello chassis.

Huawei Mate 40 Pro 5G con Bluetooth Speaker, Kirin 9000 5G SoC a 5nm, Fotocamera Ultra Vision Leica da 50 MP, Huawei SuperCharge da 66W, Display Curvo da 6.76", 8 GB + 256 GB, Black/Nero
  • Potente Kirin 9000 5G SoC a 5nm: il processore Kirin 9000E 5G SoC a 5nm supporta il multi-tasking, l'elaborazione di enormi quantità di dati e di fornire immediate risposte di calcoli AI
  • Fotocamera Leica Ultra Vision da 50 MP offre una chiarezza ottima, a tutte le ore; cine camera ultra grandangolare da 20 MP; Teleobbiettivo da 12 MP porta allo scoperto i dettagli nascosti
  • La capiente batteria da 4400 mAh, il ottimo Huawei SuperCharge da 66W con cavo e da 50W Wireless, lavorano in sinergia affinché il consumo energetico sia solo un ricordo del passato
  • Ti segue in tutto: non c'è bisogno di toccare lo schermo, basta muovere la mano, in alto e in basso o a destra e sinistra per navigare tra le foto o per sfogliare le pagine del tuo e-book
  • Due volte più sicuro, due volte più accessibile: la funzione di sblocco facciale 3D funziona in ambienti bui e luminosi, senza bisogno di alzare il telefono; in alternativa, ti basterà toccare e tenere premuto lo schermo per usare l'impronta digitale per accedere facilmente al telefono
Andy Boxall / DigitalTrends

Tuttavia, non tutto è come sembra e il Mate 40 Pro offre in realtà il meglio di entrambi i mondi; Huawei ha anche inserito un pulsante virtuale segreto sullo schermo del telefono. Il capo designer di Huawei Quentin Ting ha spiegato a Digital Trends in un’intervista come è avvenuto questo cambiamento e vediamo perché è importante per il futuro dei telefoni.

Cos’è un pulsante del volume virtuale?

Semplicemente, un pulsante virtuale è un’alternativa touchscreen basata sulla tecnologia a un pulsante hardware fisico. Su Huawei Mate 30 Pro, ciò è stato facilitato dall’introduzione del display “Horizon”, che si estendeva sul bordo del dispositivo con un angolo di 88 gradi. Un doppio tocco sulla parte superiore del lato dello schermo ha richiamato i controlli del volume, che sono stati quindi regolati facendo scorrere il dito su e giù sul bordo dello schermo.

Il cursore del volume virtuale di Huawei Mate 30 Pro Andy Boxall / DigitalTrends

In realtà, il controllo non è mai apparso la prima volta che lo hai chiesto, il che ha reso impossibile regolare rapidamente il volume. Sebbene gli aggiornamenti software abbiano contribuito a migliorare l’affidabilità, non era neanche lontanamente facile come usare un pulsante fisico. La ricerca di Huawei per una soluzione high-tech a un problema che non doveva esistere ha riportato alla mente il vecchio adagio, “se non è rotto, non risolverlo”.

Ting ha parlato onestamente della ricezione della funzione sul Mate 30 Pro.

“Abbiamo introdotto il display Horizon sulla serie Mate 30 e, all’epoca, volevamo generare un grande impatto visivo, annullando quindi i pulsanti fisici”, ha ricordato. “Questo è stato il nostro primo esperimento nella creazione di un pulsante del volume virtuale. Dopo il lancio del telefono, abbiamo ricevuto feedback polarizzati. Da un lato, ad alcuni è piaciuta molto la funzione perché era basata sulla tecnologia, ma dall’altro abbiamo ricevuto alcune lamentele perché a volte era difficile riattivare il controllo del volume “.

Il pulsante fisico è tornato

Passa velocemente al lancio del Mate 40 Pro e troverai un tradizionale bilanciere del volume fisico sul lato del telefono, nonostante il telaio abbia un display Horizon molto simile. È posizionato in basso sul lato del telefono, appena sopra il pulsante di accensione. Confronta i due telefoni l’uno accanto all’altro ei pulsanti di accensione si trovano essenzialmente nella stessa posizione e qualsiasi differenza nella curva dello schermo non è evidente.

I pulsanti del volume fisico di Huawei Mate 40 Pro. Andy Boxall / DigitalTrends

Ting ha parlato della decisione di ripristinare il pulsante fisico e ha anche rivelato che il pulsante virtuale non è effettivamente scomparso completamente.

Il pulsante laterale singolo dell’Huawei Mate 30 Pro. Andy Boxall / DigitalTrends

“Abbiamo ascoltato e riflettuto sulla questione”, ha continuato. “Quando abbiamo avviato il Mate 40, pensavamo ci fosse una soluzione migliore. Abbiamo mantenuto il pulsante fisico, ma dall’altra parte del telefono è ancora possibile attivare il pulsante virtuale. Credo che questo sia un approccio più delicato e armonioso, ed è stato accolto meglio dai proprietari di Mate 40 “.

OffertaBestseller n. 2
HUAWEI P40 Pro - Smartphone 256GB, 8GB RAM, Dual Sim, Nero
Display: 6.58 ", 1200 x 2640 pixel; Processore: Kirin 990 2.86GHz; Fotocamera: quadrupla, 50MP + 40MP + 12MP + TOF 3D
1.001,98 EUR −271,77 EUR 730,21 EUR
Bestseller n. 5
Huawei Cp12S 12000 40W Supercharge Power Bank, Bianco
Universal compatibility(supports phones, tablets, laptops and other devices); Premium quality lithium cobalt oxide batteries: thinner, lighter, and longer cycle life
35,95 EUR

Volume a sinistra e a destra

Abbastanza sicuro, tocca due volte sul lato sinistro dello schermo del Mate 40 Pro e viene visualizzato un pulsante del volume virtuale. Ma perché tenerlo dentro? Ting ha sottolineato che offrendo un controllo del volume sul lato sinistro del telefono, la regolazione del volume diventa più conveniente sia per i mancini che per i destrimani. I progressi nell’accessibilità e nella facilità d’uso per più persone rendono questo approccio molto gradito, ed è possibile solo combinando controlli fisici e virtuali e uno schermo in stile Horizon a cascata sul telefono.

Andy Boxall / DigitalTrends

I miglioramenti operativi contano solo se sono effettivamente utilizzabili e non tecnologici per il bene della tecnologia, come si sentiva sul Mate 30 Pro. La buona notizia è che l’azione è più affidabile sul Mate 40 Pro, con i controlli che spuntano costantemente alla prima richiesta. Lo scorrimento del dito è accompagnato da un gradevole grado di feedback tattile.

È un serio miglioramento rispetto alla funzionalità del Mate 30 Pro ed è un’ottima notizia per il futuro dei pulsanti virtuali. Non ho nemmeno dovuto scavare nelle Impostazioni per attivarlo: è attivo per impostazione predefinita. Stranamente, Huawei non ha menzionato molto la funzione al momento del lancio, il che è un peccato considerando quanto sia stata notevolmente migliorata dalla sua implementazione su Mate 30 Pro.

Il cursore del volume virtuale di Huawei Mate 40 Pro. Andy Boxall / DigitalTrends

La tecnologia sta chiaramente migliorando. Stiamo iniziando a vederne altri esempi in uso e si stanno trovando più modi per implementarlo. Man mano che ci allontaniamo dai pulsanti fisici sui nostri smartphone, che si tratti di controlli del volume, controlli della fotocamera o ulteriori misure di accessibilità, sembra che lo spazio sul lato dei futuri telefoni diventerà molto ricercato. Ma come ha scoperto Huawei attraverso i telefoni Mate 30 e Mate 40, il modo migliore è combinare elementi fisici e virtuali per la massima praticità.