Meta tiene tre grandi concerti nel Metaverso e a nessuno importa

Alla fine del 2021, Meta terrà tre concerti metaverse sulla sua piattaforma VR Horizon Venues, che gli utenti delle cuffie Oculus potranno sperimentare gratuitamente.

La formazione costellata di stelle include il rapper Young Thug il 26 dicembre, il DJ David Guetta a mezzogiorno il 31 dicembre e The Chainsmokers la notte del 31 dicembre.

▲ Immagine da: Meta

Ma l’effetto non è l’ideale: secondo le informazioni del sito web ufficiale di Oculus , il gioco con il maggior numero di follower è di sole 18.000 persone. Il problema è principalmente una scarsa esperienza VR.

A giudicare dalla closed beta di agosto 2020, Horizon Venues offre un posto centrale per spettacoli comici. Il giocatore che si è trasformato in un “mostro senza gambe” sembrava tuffarsi nella terza dimensione, e poi ondeggiò via silenziosamente.

▲ Esperienza beta interna Grafica animata da: [email protected] Monkey

Dopo più di un anno, Horizon Venues ha ottimizzato a malapena l’esperienza VR.

▲ Young Thug. Immagine da: Facebook

Quello che stanno mostrando Young Thug e The Chainsmokers è un concerto con uno sfondo virtuale a 180°; David Guetta ha persino fornito un suo video live 2D al Louvre di Abu Dhabi.

▲ Immagine da: Meta

Naturalmente, i giocatori possono guardare mentre ballano i loro avatar o possono comunicare con altri fan nella lobby. Ma alla vigilia di Capodanno, non è una tentazione sufficiente guardare un concerto in un visore VR da solo a casa.

Guardando la prospettiva domestica, la conferenza Baidu Create nel dicembre 2021 ha svelato il metaverso “Xi Rong”.

Baidu ha affermato che la domanda di potenza di calcolo del Metaverso è quasi infinita. Basato su tecnologie come il cloud nativo dell’IA e la ricostruzione del campo sonoro spaziale, “Xi Rong” è il primo in Cina a raggiungere 100.000 persone che interagiscono sullo stesso schermo e “10.000 concerti- livello” della realtà Ripristino del suono.

Tuttavia, a parte l’interazione vocale faccia a faccia, la comunicazione vocale a lunga distanza, la comunicazione del linguaggio del corpo, i pugni e le foto, non ci sono molte funzioni attualmente aperte e il concerto non è una parola.

Ma Jie, vicepresidente di Baidu, ha sottolineato che la vista, l’udito e l’interazione sono i tre principali problemi tecnici che ostacolano lo sviluppo del metaverso. Questo sarà un processo passo dopo passo, passo dopo passo.

Prendendo come esempio i visori VR, sia la capacità di esecuzione della realtà virtuale che l’enorme potenza di calcolo richiesta per creare effetti di simulazione a 360 gradi sono di gran lunga inferiori ai sistemi PC su cui si basano i giochi 3A. Una serie di tecnologie di base che supportano i visori VR devono ancora essere maturate e c’è ancora molta strada da fare per creare un realismo simile a “Ready Player One”.

Al contrario, il concerto di Fortnite Travis Scott dell’aprile 2020 è stato ancora più volte menzionato. La durata inferiore ai 10 minuti non ne pregiudica il divenire l’apice dei concerti virtuali.

Davanti a milioni di giocatori e spettatori in live streaming, un asteroide si è schiantato al suolo, i giocatori sono stati spazzati via dalle correnti d’aria e un gigantesco Travis Scott è emerso dall’esplosione per eseguire il suo singolo “Sicko Mode”.

▲ Animato da: [email protected] Scott

L’intera scena del gioco è accompagnata da musica, ricchi effetti scenici mutevoli, meraviglie visive messe in scena ancora e ancora, pioggia di fuoco, stelle, fondali marini, spazio… I giocatori possono muoversi e regolare l’angolo di visione liberamente e seguire il ritmo della musica elettronica in uno stato senza peso.

Questo concerto virtuale è dovuto al supporto tecnico dello sviluppatore Fortnite Epic, che include potente pressione di carico lato server, Unreal Engine, funzionalità di rendering in tempo reale, nonché sofisticata tecnologia di motion capture, lucidatura di ritratti 3D e proiezione di personaggi olografici.

Il concerto di Fortnite è noto come “lo scorcio di gioco del metaverso”, e tutto ciò che viene posto davanti ai giocatori sono computer, dispositivi XBox e schermi 2D, il che significa anche che il futuro dei concerti virtuali deve essere trovato nel metaverso.

▲ Immagine da: xrtoday

Quando tutti sono i giocatori numero uno, con visori VR, abbigliamento somatosensoriale, cyberprotesi e interfacce cervello-computer, bassa latenza e alta immersione sono solo requisiti di base.Un concerto virtuale può far tremare le persone, a condizione che la tecnologia possa arrivarci.

Metaverse di Meta è il grande vincitore del Natale 2021 mentre il concerto passa inosservato, l’app Oculus VR supera TikTok in cima alla classifica dei download gratuiti dell’App Store negli Stati Uniti e il visore Quest 2 è il regalo tecnologico di Natale più popolare.

La realtà è sempre scarsa e l’attuale piattaforma del metaverso è un po’ “grezza”. È difficile immaginare le parole di Zuckerberg di “lavorare, studiare e vivere nel mondo della realtà virtuale tutto il giorno”, e il vero concerto del metaverso è ancora in corso. Preparati per il suo preludio.

 

L’uva non è l’unico frutto.

#Benvenuto a seguire l’account WeChat ufficiale di Aifaner: Aifaner (ID WeChat: ifanr), i contenuti più interessanti ti verranno forniti il ​​prima possibile.

Ai Faner | Link originale · Visualizza commenti · Sina Weibo