Nest Mini, Pixelbook Go e altro: tutto ciò che Google ha annunciato all’evento Pixel 4

Evento Google Pixel

Se ti stai sintonizzando per provare a guardare l'evento Pixel 4 Made by Google per intero, beh, sei troppo tardi. L'evento è arrivato e se ne è andato in un batter d'occhio, con Google che ci introduce a Pixel 4 , Pixelbook Go , Pixel Buds 2 , nuovo Nest Home Mini , data di uscita di Google Stadia e altro ancora, il tutto in una sola ora. È stata un'impresa impressionante, che probabilmente non dimenticheremo da tempo, anche se non abbiamo visto il Pixel Watch che stavamo cercando.

Non preoccuparti se hai perso tutte le notizie in diretta, perché le abbiamo trattate in dettaglio. Ecco dove troverai tutti i nuovi grandi dispositivi annunciati da Google all'evento Pixel 4 Made by Google, oltre a collegamenti ad articoli in cui puoi saperne di più su tutti i più recenti e migliori di Google.

Google Pixel 4 e Pixel 4 XL

Annuncio di Google Pixel 4

Google ci ha preso in giro con abbondanti rendering e perdite, e quando è arrivato il momento di rivelare finalmente la nuova gamma Pixel 4 , non ha deluso.

È giusto dire che è probabile che il nuovo design susciti molta attenzione. Dominato da un modulo fotocamera quadrato sul retro, il nuovo look è diverso da qualsiasi altro Pixel che abbiamo mai visto. È finito il design bicolore che ha definito la gamma Pixel sin dal suo inizio, sostituito con "Pixel square", il modulo quadrato della fotocamera sul retro.

Non c'è un sensore di impronte digitali sul retro, e non è nemmeno sul display – questo perché Google ha seguito l'esempio di Apple e ha aggiunto il riconoscimento facciale avanzato al Pixel 4. Google si vanta che il riconoscimento facciale sia il metodo più veloce in circolazione in questo momento, ed è perché è basato sul chip Project Soli di Google. È essenzialmente un radar e può anche essere utilizzato per controllare Pixel 4 con gesti delle mani, così potrai agitare una mano per saltare le canzoni o rifiutare una chiamata.

Il display del Pixel 4 è piuttosto speciale. È stato insignito del massimo rating A + da DisplayMate , pur offrendo una frequenza di aggiornamento di 90Hz. Le dimensioni e la risoluzione del display sono alcune delle poche cose che separano i due telefoni, con i pixel da 6,2 pollici del Pixel 4 XL sostanzialmente più grandi dello schermo da 5,7 pollici del Pixel 4. È la stessa tecnologia di visualizzazione, quindi trarrai beneficio dalla frequenza di aggiornamento incredibilmente fluida a 90Hz e dalla sontuosa vivacità di un pannello OLED su entrambi.

Anche la fotocamera ha ricevuto un enorme aggiornamento. Google ha aggiunto un altro obiettivo al Pixel 4, portando un teleobiettivo 2 volte per accompagnare il suo obiettivo standard da 12 megapixel. Quel teleobiettivo funziona con lo zoom Super Res di Google per creare una funzione di zoom particolarmente impressionante. HDR + di Google sta ottenendo un aggiornamento e Pixel 4 utilizzerà l'apprendimento automatico per garantire che ciò che vedi nel mirino sia ciò che otterrai da HDR +, qualcosa che non è mai stato possibile prima. Ora sarà anche possibile utilizzare la modalità Ritratto su oggetti più grandi e soggetti più lontani.

C'è anche una nuova modalità di astrofotografia che utilizza esposizioni multiple per scattare lunghe esposizioni del cielo per alcuni scatti davvero sorprendenti. L'apprendimento automatico verrà utilizzato per garantire che ogni scatto sia sorprendente e Google ha promesso ulteriori aggiornamenti alla modalità per affrontare le differenze di illuminazione estreme. Tuttavia, il telefono non sarà dotato di spazio di archiviazione Google Photo gratuito ad alta risoluzione .

Google Pixel 4 è disponibile per il preordine oggi e uscirà il 24 ottobre. La versione da 64 GB di Pixel 4 inizierà da € 799, con un'opzione da 128 GB disponibile per € 899. Il Pixel 4 XL da 64 GB inizierà da € 899, con l'opzione per 128 GB per € 999.

Recensione pratica di Pixel 4

Nuova app Assistente e registratore di Google

A complemento del nuovo Pixel 4 c'è il nuovo Google Assistant. L'intelligenza artificiale preferita di tutti non è più solo per dirti la temperatura, ma può anche controllare il tuo telefono. Abbiamo visto l'assistente di Google utilizzato per aprire una pagina Twitter specifica, cercare le date dei concerti e condividere tali informazioni con un amico. È interessante notare che non ha nemmeno bisogno di una parola d'ordine per continuare la conversazione, ed è chiaro che Google ha migliorato il modo in cui l'Assistente riconosce quando viene parlato.

C'è anche una nuova app Recorder, che normalmente non sarebbe un'informazione degna di nota. Ma non è solo un'app di registrazione: trascrive automaticamente la voce durante la registrazione e aggiunge tutti quei dati a un database di ricerca, permettendoti di immergerti in una registrazione da un punto specifico. Soprattutto, tutto ciò accade senza l'invio di dati al cloud.

Ulteriori informazioni su Google Assistant 2.0

La gamma Nest Home

Google Nest Mini

Saluta il nuovo Nest Mini . Sembra – ehm – proprio come il vecchio Google Home Mini.

Ma sarebbe sfacciato fare finta che nulla sia cambiato. Ora c'è un supporto a parete in modo da poterlo collegare a superfici verticali. Il sistema di altoparlanti è stato ottimizzato, aggiungendo un terzo microfono e bassi due volte più potenti. C'è anche un processore dedicato, quindi Nest Mini non dovrà più inviare dati al cloud per l'elaborazione, accelerando in modo significativo i tempi di risposta. Ma il più grande cambiamento deve essere quello di cui è fatta. È ancora fatto di plastica, ma quella plastica ora proviene esclusivamente da bottiglie riciclate .

Non era tutto però, e Google ha anche svelato un nuovo sistema Wi-Fi Nest. Il nuovo sistema è un distacco da quello precedente e ora comprende una stazione domestica Wi-Fi Nest e una serie di "punti" che rimbalzano il segnale, che funzionano anche come altoparlanti intelligenti. Con un design elegante, è pensato per essere tenuto all'aperto, non chiuso all'interno di un armadio.

Google ha anche aggiornato Nest Aware con un servizio di abbonamento per € 6 al mese. Questo nuovo servizio ti consente di tenere d'occhio la tua casa e ti avviserà se un oratore sente qualcosa di straordinario – come un allarme fumo – o se una videocamera rileva qualcosa di strano.

Il nuovo Nest Mini è disponibile per il pre-ordine da oggi in 23 paesi, verrà lanciato il 22 ottobre e avrà un costo di soli € 49. Nest Wi-Fi sarà in vendita il 4 novembre. Un pacchetto doppio vende per € 269, mentre il pacchetto tre vende per € 349.

Ulteriori informazioni su Nest Mini e Nest WiFi

Pixelbook Go

google nest router wifi wifi smart speaker caratteristiche specifiche di prezzo data di rilascio pixelbook go 03

Il Chromebook premium di Google, il Pixelbook, era il modo migliore per accedere a Chrome OS. Ora, ha finalmente avuto un successore nel Pixelbook Go da € 649.

Esistono differenze tra Pixelbook Go e il suo predecessore. The Go ha un fattore di forma a conchiglia più tradizionale, mentre il Pixelbook originale era un 2 in 1 – ma qui è chiaro le stesse regole dello spirito. Il Go ha uno spessore di soli 13 mm e pesa appena 2 libbre – e per assicurarsi che non galleggi via, il guscio in magnesio super leggero ha una gomma ruvida e increspata sul fondo. Le chiavi sono le nuove "chiavi di silenzio" di Google e il dispositivo è dotato di una porta di ricarica USB-C e, per fortuna, di un jack per cuffie.

La versione base di Pixelbook Go inizia con un processore Intel Core m3 dual core, ma può essere aggiornata a un Core i5 o Core i7. Ha anche 8 GB di RAM di serie (aggiornabile a 16 GB) e 64 GB di memoria (aggiornabile a 256 GB). La durata della batteria è un obiettivo particolare per Google e afferma che Go durerà fino a 12 ore con una singola carica e due ore di durata della batteria dopo soli 20 minuti di ricarica.

Pixelbook Go sarà disponibile a partire da soli € 649 ed è attualmente disponibile per il preordine. È disponibile in Just Black e Not Pink.

Pixelbook Vai recensione pratica

Pixel Buds 2

Google Pixel Buds

È giunto il momento: Google sta indossando Apple AirPods con un paio di auricolari davvero wireless, Pixel Buds 2.

Il nuovo design toglie il vecchio filo che collega le due gemme e riduce l'intero pacchetto fino al punto in cui Pixel Buds 2 si trova a filo con l'orecchio. I microfoni direzionali assicurano che tu possa essere ascoltato sia al telefono che durante l'utilizzo dell'Assistente Google, che non deve più essere toccato per essere utilizzato.

I nuovi Pixel Bud vantano una potenza del segnale potenziata, con una connessione Bluetooth che può essere utilizzata da un campo di calcio – anche se non siamo sicuri che dovresti ascoltare la tua playlist "Best of Disney" mentre sei in campo. Anche la durata della batteria è stata migliorata. I Pixel Buds hanno una durata della batteria di 5 ore, con un massimo di 24 ore disponibili se abbinato alla custodia di ricarica.

I Pixel Buds saranno disponibili all'inizio del 2020 per € 179. Guarda come si confrontano con il modello precedente .

Ulteriori informazioni su Pixel Buds 2

Google Stadia Cloud Gaming

google stadia recensione controller pax ovest 1

Google ha dato il via all'evento parlando di informatica ambientale, ma la grande novità è stata la rivelazione di una data di uscita per Google Stadia. A partire dal 19 novembre, sarai in grado di provare la visione di Google dei giochi cloud da diversi dispositivi Google. Questi includono Google Pixel, che è stato confermato per essere il primo telefono a supportare Google Stadia. Non è chiaro se questo riferimento riguardasse solo Google Pixel 4 o includesse anche i pixel precedenti.

Anche il controller di Google Stadia ha ottenuto un po 'di tempo sullo schermo. Google è tornato alle origini quando ha progettato il controller, cercando in lungo e in largo per trovare l'ispirazione. Alla fine ha trovato quello che cercava: l'umile maniglia rotonda che troverai su un coltello da cucina professionale. Dovremo vedere come ci sentiamo quando lo proviamo.

Ulteriori informazioni su Google Stadia