2022 Kia EV6 prima recensione del disco: un veicolo elettrico che sfida le aspettative

“Ehi.” Questa è la vera parola che mi è sfuggita dalle labbra quando ho attivato per la prima volta la modalità Sport sull’EV6. Tuttavia, potrebbe essere usato per descrivere la maggior parte della mia esperienza con il veicolo durante un primo evento di guida.

Il passaggio di Kia da produttore di automobili entry-level a cara di mercato di fascia media con l’aiuto del SUV Telluride continua con la sua ultima offerta. L’EV6 mostra l’evoluzione non solo del marchio, ma anche delle sue offerte di veicoli elettrici. L’EV6 è un veicolo più grande del previsto che Kia chiama CUV (Crossover Utility Vehicle) con lo spazio di un SUV e la posizione di guida di una berlina. Tutto è più di quanto ti aspetti.

2022 kia ev6 frist drive 1 - 2022 Kia EV6 prima recensione del disco: un veicolo elettrico che sfida le aspettative
Roberto Baldwin/Trend digitali

Mentre altre case automobilistiche hanno esultato per il loro passaggio ai veicoli elettrici con i loro primi veicoli negli ultimi anni, Kia è in gioco da alcune generazioni. Da una versione elettrica della Soul alla Niro EV, la casa automobilistica coreana è stata impegnata. Recentemente, Hyundai Motor Group (la società madre di Kia) ha introdotto un’architettura EV denominata E-GMP (Electric Global Modular Platform). L’EV6 è la Kia inaugurale su quel sistema di batteria e propulsore, mentre Hyundai ha il suo Ioniq 5 .

Nelle foto, entrambi i veicoli sembrano più piccoli di quelli che si verificano nella vita reale. La realtà è che l’EV6 ha esattamente lo stesso passo del Telluride a 114,2 pollici. L’illusione viene realizzata grazie alle ruote che vengono spinte verso il bordo del veicolo. Quindi, mentre potrebbe sembrare un’autovettura a tre oa cinque porte compatta, in realtà è più vicino nelle dimensioni a una berlina di medie dimensioni, con una lunghezza di 184,3 pollici – solo un pollice e mezzo più corta di una BMW Serie 3 .

Le sue dimensioni reali non sono l’unica sorpresa. Francamente, l’EV6 offre probabilmente molto di più di quanto la maggior parte delle persone si aspetti da Kia. Durante la guida delle versioni a trazione integrale e posteriore del livello di allestimento GT nel nord della California, è chiaro che la casa automobilistica coreana è pronta ad affrontare sia i nuovi arrivati ​​del settore automobilistico che gli OEM tradizionali.

Al centro di queste prestazioni c’è la tecnologia powertrain che in molti modi si è evoluta al di sopra e al di là di quella di case automobilistiche come Mercedes. La parte più impressionante di E-GMP è che si tratta di un’architettura a 800 volt, il che significa che si carica rapidamente. Il veicolo supporterà la ricarica fino a 350 kW presso stazioni di ricarica rapida CC compatibili. È più veloce di qualsiasi altra cosa sulla strada in questo momento ed è eguagliato solo dalla Hyundai Ioniq 5. Kia afferma che si caricherà dal 10 all’80% in meno di 18 minuti in una stazione di ricarica da 350 kW.

Veloce. Forse troppo veloce.

Questo è seduto. Sulla strada, l’assetto GT è veloce in un modo che i numeri non catturano completamente. La versione AWD ha 320 cavalli e 446 piedi per libbra di coppia, che danno alla versione AWD un tempo da zero a 60 di 5,1 secondi, due secondi più veloce della versione RWD GT a 7,2 secondi. Non è l’EV più veloce che abbia mai guidato, ma quella scossa iniziale può spingerti indietro al tuo posto in un modo che la Volkswagen ID.4 e la Chevy Bolt semplicemente non lo fanno.

Kia EV6 accanto a un vigneto
Roberto Baldwin/Trend digitali

Mentre affrontavo i tornanti della California del Nord, ho riscontrato un po’ più di rollio del corpo di quanto mi aspettassi su un veicolo con così tanta potenza. Per il 90 percento dei conducenti, non è un problema; Kia ci ha scatenato su strade di montagna tecniche con più tornanti di quanti ne incontri la maggior parte delle persone in un mese. Ma per coloro che cercano un portello caldo con accelerazione abbinata alle sue curve, l’EV6 non è proprio lì. È vicino, però.

Come prevedibile, c’era più sovrasterzo nella versione RWD del veicolo rispetto alla variante AWD. Anche quando ho liberato le gomme, il sistema di sicurezza è stato veloce per sistemare le cose. E anche con il rollio, mi sono comunque divertito sulle strade che probabilmente erano più adatte per la Kia Stinger rispetto alla EV6.

Tanto spazio per le attività

Dentro, di nuovo, è più grande di quanto pensi. Il veicolo sembra spazioso. Gli ampi finestrini non fanno che aumentare le dimensioni del veicolo di medie dimensioni. Le persone alte dovrebbero gioire. A più di sei piedi di altezza, di solito devo spingere indietro il sedile per guidare. Nell’EV6, c’era ancora spazio per quelli più alti di me per sedersi comodamente al volante.

Anche con il sedile del guidatore spinto indietro così tanto, potevo comunque sedermi comodamente nella parte posteriore e avevo persino qualche centimetro di spazio tra le ginocchia e il sedile anteriore. Anche i sedili posteriori sono reclinabili per migliorare ulteriormente l’esperienza. C’è spazio per tre sul sedile posteriore, ma uno di loro dovrebbe essere un bambino piccolo perché tutti e tre superino i 30 minuti prima di irritarsi con i gomiti dei loro compagni.

Sedile anteriore interno Kia EV6
Roberto Baldwin/Trend digitali

Lo spazio di carico è circa nel mezzo del campo dei SUV EV. Con i sedili posteriori alzati, il bagagliaio ha 24,4 piedi cubi di spazio. Con i due sedili posteriori abbassati, ciò aumenta a 50,2 piedi cubi di spazio. È più della Volvo XC40 Recharge e alla pari con la Kia Niro EV ma meno di Ioniq 5, ID4 e Mach-E.

Nel frattempo, i materiali sembravano più lussuosi di quanto ti aspetteresti. Questa è una sorta di arma segreta di Kia e Hyundai: fai sentire gli interni come se avessi pagato di più per il tuo veicolo. I sedili in pelle vegan sembravano scamosciati senza che l’intera parte uccidesse la parte animale. I materiali del cruscotto e della console centrale erano ugualmente impressionanti.

La disposizione dei comandi ha richiesto alcuni minuti per abituarsi, considerando l’interessante disposizione della console centrale del veicolo. I sedili riscaldati e i comandi al volante si trovano all’estremità della console. Una volta che li trovi, ha senso. Ma, lo confesso, ho passato alcuni minuti a cercare di capire la loro posizione.

Una caratteristica intrigante è che il pannello di controllo sotto il touchscreen da 12,3 pollici passa dai comandi del climatizzatore ai tasti rapidi per il sistema di infotainment. Le manopole fisiche svolgono il triplo compito di controllo della temperatura, controllo del volume e controllo dell’accordatura. È un po’ un ingegnoso espediente che offre al driver pulsanti fisici senza troppo disordine. Anche se all’inizio potrebbe sembrare un po’ ingannevole, l’ho trovato un compromesso eccezionale in un mondo con sempre meno controlli disponibili al di fuori del sistema di infotainment.

2022 kia ev6 frist drive 15 - 2022 Kia EV6 prima recensione del disco: un veicolo elettrico che sfida le aspettative
Roberto Baldwin/Trend digitali

Il sistema di infotainment non è diverso da quello che abbiamo visto sulle recenti Kia e Hyundai. Supporta Apple CarPlay e Android. C’era poca o nessuna latenza nel passaggio tra le funzioni e le schermate iniziali. Nel complesso, non è niente di rivoluzionario, ma fa il suo lavoro senza costringere il conducente a cercare funzionalità nascoste.

Ciò che è divertente è l’head-up display (HUD), come Mercedes EQS e Classe S. Già, Mercedes . L’EV6 ha frecce di direzione passo-passo aumentate che appaiono e ti puntano nella giusta direzione mentre ti avvicini a un angolo o a uno svincolo. In una rotonda (siamo riusciti a trovarne qualcuna in California), le frecce sono state di grande aiuto per navigare negli incroci circolari. Inoltre, come Mercedes, con il cruise control adattivo attivo, l’HUD posizionerà una linea luminosa sotto il paraurti del veicolo che l’EV6 sta seguendo. È un bel promemoria del fatto che i sensori e il computer dell’auto stanno facendo il loro lavoro.

Via! Via! Via

Kia sta lanciando l’EV6 con sei livelli di allestimento e un prezzo di partenza di $ 40.900 (esclusa una tassa di destinazione di $ 1.215). La versione meno costosa si chiama Light. Verrà spedito con una batteria più piccola rispetto al resto della formazione a 58,0 kWh e un raggio d’azione di 232 miglia.

La casa automobilistica dividerà quindi i livelli di allestimento in Wind e GT. Entrambi avranno le varianti AWD e FWD mentre Wind riceverà un terzo allestimento “pacchetto tecnologico”. Tutti questi veicoli verranno forniti con il pacco batteria più grande da 77,4 kWh. Kia non condivideva informazioni sul fatto che quel numero di capacità fosse la dimensione della confezione lorda o la dimensione della confezione utilizzabile. Si spera che condividano queste informazioni in futuro.

kia EV6 anteriore accanto al vigneto
Roberto Baldwin/Trend digitali

Quello che sappiamo è che le versioni RWD dei veicoli con quel pacchetto più grande mirano a un’autonomia di 310 miglia e le versioni AWD mirano a 274 miglia.

Ma quei numeri possono essere prudenti. Navigando tra 40 e 55 miglia all’ora a velocità costante nel veicolo AWD, il veicolo mi ha detto che stavo raggiungendo 4,9 miglia per kWh molto più alto dell’efficienza prevista di 4 miglia per kWh. La versione AWD GT che ho guidato ha iniziato la giornata con un’autonomia stimata di 290 miglia, ma alla fine della giornata mi ha dato un’autonomia di 254 miglia con l’88% di capacità residua, anziché le 241 miglia previste.

Dopo un po’ di guida eccessivamente aggressiva in seguito, ho ovviamente diminuito quei numeri, ma è probabile che sia i veicoli AWD che quelli RWD avranno un po’ più di autonomia di quella che Kia lascia una volta che si sono fatti strada nel mondo reale.

Momento giusto, macchina giusta

L’EV6 potrebbe non essere alto come un SUV, ma il suo design intrigante e la berlina gli conferiscono la sensazione di un veicolo più alto in un pacchetto che guida più come un’auto che come un veicolo utilitario. Il suo peso crea più rollio di quello che vorresti da un portello caldo, ma non sta davvero andando dietro a quel mercato, anche se il livello di allestimento AWD GT è veloce fuori dalla linea.

Mentre il modello da $ 40.000 non infrange la barriera di 250 miglia di autonomia, il $ 47.000 RWD Wind ti porterà a 310 miglia da casa senza fermarti. La ricarica da 350 kW, la migliore della categoria, rende anche il pacco batteria più piccolo un problema minore, perché il tempo trascorso nelle stazioni di ricarica rapida sarà molto inferiore a qualsiasi altra cosa sulla strada. Inoltre, il veicolo è idoneo per il credito d’imposta di $ 7.500.

Ancora una volta, Kia offre un veicolo che sembra più costoso del suo prezzo iniziale con la tecnologia e le caratteristiche che si trovano sui veicoli di classe di lusso dalla Germania. Sta facendo tutto questo in un pacchetto che cavalca abilmente il mondo dei SUV e dell’auto, e ha un design che si distingue dalla massa.