9 suggerimenti di Google Classroom per scuotere il tuo insegnamento

Google Classroom è un sistema di gestione dell’apprendimento (LMS) che consente agli insegnanti di amministrare e fornire le proprie lezioni online. Sebbene le scuole utilizzassero LMS come Google Classroom prima del COVID-19, la pandemia ha fatto salire alle stelle il numero di utenti.

Secondo Google, Google Classroom ha registrato un aumento di 40 milioni di utenti rispetto allo scorso anno. E oggi ci sono 150 milioni di insegnanti e studenti che utilizzano Google Classroom. Ma come possono gli insegnanti ottenere il massimo da Google Classroom?

Ecco nove modi in cui gli insegnanti possono utilizzare gli strumenti sulla piattaforma per creare la migliore esperienza di apprendimento per i propri studenti.

1. Pianifica su Google Calendar

Google Calender Assignments Screenshot - 9 suggerimenti di Google Classroom per scuotere il tuo insegnamento

Google Classroom si sincronizza con Google Calendar. Quindi puoi usarlo per pianificare i compiti per i tuoi studenti.

Ogni volta che imposti una data di scadenza per un compito, questa viene visualizzata automaticamente su Google Calendar. I compiti sono codificati per colore in base al colore che appare sull’intestazione della classe. Puoi filtrare le date dei compiti in base alla classe in modo da poter vedere le singole classi o tutte in una volta.

2. Riutilizza un post

Riutilizzare i post è una funzione che ti consente di riutilizzare un compito, una domanda o un annuncio della tua classe. Questa funzione è utile se vuoi che gli studenti ripetano gli esercizi, rivedano o copino i compiti in classi diverse senza caricarli separatamente. Basta fare clic sull’icona del post di riutilizzo e inviarlo alla classe in cui desideri che sia.

3. Crea classi

Google Classroom Organization 1 - 9 suggerimenti di Google Classroom per scuotere il tuo insegnamento

Avere una lezione organizzata su Google Classroom è fondamentale. Poiché potresti avere a che fare con tonnellate di materiale, collegamenti e incarichi, è facile essere sommersi se non hai una chiara strategia organizzativa.

Per aiutarti a suddividere meglio gli argomenti e le classi, Google Classroom ti consente di creare tutte le classi che desideri. Sta a te decidere come dividerli.

Ad esempio, se sei un insegnante di scuola elementare, potrebbe essere più facile avere una sola classe. In alternativa, potresti voler avere classi diverse se insegni lo stesso grado ma materie diverse. Oppure potresti avere voti diversi e aver bisogno di classi diverse.

Correlati: Come rendere divertente l’apprendimento online per i bambini piccoli

4. Crea argomenti

Google Classroom Topics - 9 suggerimenti di Google Classroom per scuotere il tuo insegnamento

Dopo aver creato un corso, puoi anche creare argomenti nella scheda Lavori del corso in Google Classroom. La creazione di argomenti può essere paragonata all’avere cartelle di file che si trovano all’interno di uno schedario. Puoi aprire qualsiasi argomento tu voglia e trovare tutte le informazioni di cui hai bisogno in un unico posto.

Senza argomenti, i tuoi compiti potrebbero sembrare un lungo elenco caotico. Ogni insegnante è diverso e sta a te decidere come organizzare i tuoi compiti.

Un modo semplice per organizzare il tuo materiale è ordinarlo per data. L’uso delle date consente agli studenti di sapere esattamente dove trovare le cose. Ad esempio, puoi creare argomenti intitolati: 1-7 giugno, 8-14 giugno e 15-21 giugno. Gli studenti possono quindi fare clic sulle date e vedere tutti i compiti, i quiz e i materiali programmati per quella settimana.

5. Crea un elenco di argomenti per le risorse

Etichetta uno dei tuoi argomenti come “Risorse” e tienilo in cima all’elenco degli argomenti in ogni classe in cui insegni. Nel tuo elenco di risorse, puoi pubblicare materiali extra per aiutare l’apprendimento dei tuoi studenti. Potrebbe essere un ottimo strumento di backup in cui puoi pubblicare collegamenti extra, libri, siti Web, giochi o fogli di lavoro per aiutare i tuoi studenti ad accedere a più informazioni per aiutarli a imparare.

6. Elimina la carta con i compiti digitali

Google Classroom consente ai tuoi studenti di eliminare facilmente la carta durante l’invio dei compiti. Dopo aver lavorato con Presentazioni Google e Documenti Google, puoi creare compiti che gli studenti possono completare direttamente sulla piattaforma e inviarti nuovamente.

Correlati: i migliori stampabili e modelli gratuiti per l’homeschool per i genitori

7. Avere sessioni dal vivo con Google Docs

Non devi aspettare che i tuoi studenti finiscano il loro lavoro prima di dare il tuo feedback. Quando utilizzi Google Documenti in Google Classroom, puoi assegnare il lavoro ai tuoi studenti e inviarglielo. Quindi, mentre lavorano, puoi aprire il lavoro dei tuoi studenti a cui vuoi dare un’occhiata e lasciare commenti per loro.

Funziona eccezionalmente bene per le lezioni di scrittura. Tuttavia, puoi applicare questa tattica a qualsiasi argomento desideri.

8. Usa Bitmoji

Bitmoji Super Awsome - 9 suggerimenti di Google Classroom per scuotere il tuo insegnamento

Molti studenti apprezzano il fattore divertente che Bitmojis può portare a una classe. I bitmoji possono attirare l’attenzione dei tuoi studenti e mantenerli motivati ​​a completare le lezioni online. Sono avatar che fai sembrare te e possono essere bloccati ovunque digitalmente.

Esistono infiniti modi per utilizzare i Bitmoji in Google Classroom. Possono essere adesivi digitali che dicono “Eccellente!” o “Va bene!” Oppure puoi inserire Bitmoji di te stesso nelle presentazioni di Google Slide. Puoi anche progettare la tua intestazione di Google Classroom con una per aggiungere un tocco umoristico ai tuoi contenuti.

9. Ottieni feedback con Fai una domanda

create question google classroom - 9 suggerimenti di Google Classroom per scuotere il tuo insegnamento

Lo strumento Fai una domanda in Google Classroom è un ottimo modo per stimolare la discussione con i tuoi studenti, soprattutto quando non si trovano in una normale situazione di classe.

Ci sono un paio di modi per ottenere molto coinvolgimento dai tuoi studenti. Ad esempio, usalo all’inizio della lezione per salutare i tuoi studenti e chiedere come stanno e come sta andando la loro giornata.

Usalo di nuovo alla fine della lezione per chiedere feedback o qualsiasi domanda sulle lezioni completate.

Puoi anche usarlo per creare domande con risposte a scelta multipla in tutta la classe. Queste domande potrebbero essere un rapido quiz sul materiale che stai studiando o domande divertenti casuali che puoi lanciare loro per accendere una discussione in classe.

Google Classroom è il futuro dell’istruzione?

Che sia a tempo pieno o part-time, la tendenza all’apprendimento a distanza non sembra diminuirà presto. Come insegnante, devi sapere come adattare i tuoi metodi di insegnamento alla tua nuova situazione online. E se vuoi davvero distruggerlo quando insegni in Google Classroom, non dimenticare di rimanere organizzato!