Che cos’è il cloud computing? Come funziona la tecnologia cloud?

"È nel cloud". Quella frase comune crea ancora confusione. Eccone un altro: "È un servizio cloud". Perché il servizio non è saldamente radicato a terra?

Il cloud computing è ovunque. La maggior parte dei principali servizi online utilizza il cloud computing in qualche modo. Il cloud computing supporta Facebook, Twitter, Netflix, iCloud, Google Drive e innumerevoli altri servizi quotidiani.

Ti chiedi cos'è il cloud computing? Ecco come funziona la tecnologia cloud, i diversi tipi di servizi cloud e come è possibile utilizzare il cloud computing.

Che cos'è il cloud computing?

Il cloud computing è la fornitura di servizi informatici su Internet. Tali servizi informatici includono server, archiviazione online, database, reti, analisi, intelligence e persino piattaforme cloud intere (ne parleremo più avanti tra poco).

Dal punto di vista dello sviluppo e dei servizi, il cloud computing è prevalentemente a pagamento. Ciò significa che paghi solo per le risorse di cloud computing che usi. Il passaggio al cloud computing è stato un netto cambiamento rispetto all'infrastruttura aziendale Internet esistente in cui un'organizzazione acquistava e gestiva il proprio hardware.

Il cloud computing consente la condivisione di risorse hardware, contribuendo a ridurre i costi, aumentare l'efficienza dell'infrastruttura e adattarsi alle esigenze di un'azienda. In questo, il cloud computing si riferisce anche alla condivisione di risorse e infrastrutture su Internet a beneficio di aziende, clienti e altri utenti.

Il cloud computing esiste dagli anni '60, quando le organizzazioni potevano affittare il tempo su un mainframe. Tuttavia, è stato solo quando Amazon ha reso popolare il concetto nel 2006 con l'innovativo Elastic Compute Cloud (EC2) che il termine "cloud computing" ha colpito il mainstream.

Come funziona il cloud computing?

I siti Web e le applicazioni funzionano utilizzando un front-end e un back-end. Il front-end è la parte con cui interagisci, come il tuo account Facebook o Google Drive.

Il back-end è l'aspetto del cloud computing, che contiene il codice del servizio o dell'applicazione, i servizi di monitoraggio, i database, l'archiviazione e molto altro. I maggiori fornitori di cloud computing dispongono di enormi magazzini pieni di server dedicati alla fornitura di servizi cloud. L'aspetto fondamentale è che il cloud computing è facilmente accessibile da qualsiasi luogo con una connessione Internet. Non importa se sei a Londra o in Libano, un servizio di cloud computing può offrire lo stesso servizio.

Al giorno d'oggi, il cloud computing ha diversi modelli, che offrono diversi tipi di servizi.

  • Infrastructure as a Service (IaaS) è un servizio di cloud computing comune che fornisce un sito o un servizio con il back-end dell'infrastruttura. L'infrastruttura varia tra le distribuzioni ed è molto flessibile, rendendo IaaS uno dei modelli di cloud computing più popolari.
  • Platform as a Service (PaaS) aiuta le organizzazioni a fornire un'intera piattaforma online, occupandosi dell'hardware e del sistema operativo. Una delle principali differenze tra IaaS e PaaS è la gamma di strumenti e framework di sviluppo disponibili per gli sviluppatori, che consente la creazione di applicazioni e servizi complessi.
  • Software as a Service (SaaS) è l'uso del cloud computing per fornire un'applicazione come servizio. SaaS è il modello di cloud computing che probabilmente hai usato.

Esistono anche due principali modelli di implementazione del cloud computing:

  • La distribuzione cloud completa esiste interamente nell'ambiente cloud. Le applicazioni vengono sviluppate nel cloud o migrate ad esso.
  • La distribuzione cloud ibrida consente all'infrastruttura e alle applicazioni esistenti di utilizzare la tecnologia di cloud computing senza migrazione completa. Le distribuzioni ibride consentono ai prodotti esistenti di adottare alcuni importanti vantaggi del cloud computing senza sacrificare un sistema interno esistente.

Che cos'è un cloud pubblico?

Un cloud pubblico è un servizio di cloud computing, come Amazon Web Services (AWS), Microsoft Azure o Google Cloud, che può essere acquistato e utilizzato da chiunque. In genere, il cloud pubblico addebita le risorse consumate durante un periodo di fatturazione specifico.

Al contrario, un cloud privato è un ambiente di cloud computing accessibile solo a determinate persone. I cloud privati ​​vengono talvolta definiti cloud interni o aziendali, poiché offrono gli stessi vantaggi di un cloud pubblico (infrastruttura, scalabilità, gestione dei costi) senza troppa esposizione agli aspetti negativi, come i problemi di sicurezza e privacy.

Ciò che diventa leggermente confuso è che molte grandi organizzazioni utilizzano gli stessi servizi di cloud computing del pubblico. Ad esempio, puoi andare su Amazon e creare subito un'istanza EC2. Allo stesso tempo, Netflix, Twitch, LinkedIn, Facebook e molte altre società tecnologiche globali stanno usando la stessa tecnologia di cloud computing per alimentare quei siti e servizi che usi quotidianamente.

A livello base, tutti utilizzano gli stessi servizi di cloud computing. Sono solo diversi modelli, distribuzioni e prodotti che li separano.

Quali sono i vantaggi del cloud computing?

I vantaggi del cloud computing sono numerosi per gli utenti finali.

Il vantaggio principale e quello che la maggior parte delle persone conosce è che il tuo lavoro e i tuoi dati sono disponibili su qualsiasi computer. Una volta effettuato l'accesso a Dropbox, Google Drive, iCloud o in altro modo, puoi accedere agli stessi file e documenti come se fossi seduto sul desktop.

Il cloud computing si estende ad altri servizi come Google Documenti, Fogli e Presentazioni, permettendoti di iniziare a lavorare su un terminale e finire su un altro, con una differenza minima tra i due.

Anche il cloud computing ha cambiato i requisiti hardware personali. Invece di trascinare un laptop potente ovunque, gli utenti possono optare per i servizi cloud. Gli utenti di tutti i tipi possono optare per dispositivi più piccoli e meno assetati di sicurezza, sapendo che almeno parte del loro lavoro si svolgerà utilizzando un servizio cloud, principalmente tramite un browser o un'app Web.

Un esempio lampante di ciò sono i modelli Chrome OS e Chromebook di Google. Spesso molto più economici di un laptop di dimensioni simili, i Chromebook sono un computer incentrato sul cloud che si rivolge principalmente agli utenti in movimento e al mercato dell'istruzione.

Un altro aspetto del cloud computing sono le enormi quantità di cloud storage ora disponibili per gli utenti finali. Caricare e archiviare centinaia di gigabyte di foto è ormai un luogo comune. È un modo economico e semplice per eseguire il backup dei file digitali.

Ci sono degli svantaggi nel cloud computing?

Il più grande svantaggio del cloud computing è la necessità di una connessione Internet per accedere a determinati servizi. Se non hai sincronizzato i tuoi file, potresti ritrovarti bloccato fuori da essi in un momento inopportuno. Allo stesso modo, se la tua connessione Internet subisce un'interruzione, è impossibile accedere a quei file e servizi basati su cloud.

Aggiungendo ai tempi di inattività di Internet, la latenza svolge un ruolo significativo nel cloud computing.

Gli utenti dei servizi di cloud computing affrontano anche problemi di sicurezza e privacy. Poiché i servizi e le app di cloud computing sono costantemente online, esiste la minaccia di una violazione della sicurezza dell'utente o del servizio. Ad esempio, sapevi che alcuni tipi di ransomware possono crittografare l'archiviazione cloud ?

Inoltre, molti dei servizi cloud più popolari sono completamente gratuiti, il che da un lato è ottimo per i consumatori. Tuttavia, d'altro canto, molti servizi raccolgono i dati degli utenti, creando a loro volta problemi di sicurezza e privacy.

Per estensione, i servizi di cloud computing rimuovono anche il controllo dell'utente. Puoi scaricare le tue foto e sincronizzare i tuoi file sul tuo computer. Ma non controlli il servizio, né lo possiedi, indipendentemente dal tuo abbonamento o altro. Se il servizio non è in linea, è meglio sperare di ricevere un ampio avviso per estrarre i dati. A seconda del servizio di cloud computing, trovare un'alternativa può essere difficile.

Il cloud computing è ovunque

Il cloud computing e i servizi cloud sono ovunque. La società di ricerca globale, Gartner, stima che la spesa pubblica mondiale nel cloud aumenterà da € 182 miliardi nel 2018 a € 331 miliardi nel 2022.

crescita dei ricavi del cloud computing 2018 2022

"I servizi cloud stanno sicuramente sconvolgendo il settore", secondo Sid Nag , vicepresidente della ricerca presso Gartner. “In Gartner non conosciamo oggi nessun fornitore o fornitore di servizi le cui offerte di modelli di business e la crescita dei ricavi non sono influenzati dalla crescente adozione di strategie cloud-first nelle organizzazioni. Ciò che vediamo ora è solo l'inizio. ”

Anche con l'enorme quantità di spesa per il cloud computing, il mercato continuerà a crescere. L'introduzione di connessioni Internet più veloci in tutto il mondo e l'imminente espansione della tecnologia 5G offre l'opportunità a un numero ancora maggiore di servizi di passare a un modello cloud.

Nonostante l'ascesa del cloud computing e dei servizi cloud, c'è ancora molta confusione. Dai un'occhiata a questi sette miti del cloud computing comuni , così puoi finalmente metterli a letto.

Leggi l'articolo completo: cos'è il cloud computing? Come funziona la tecnologia cloud?