Come emulare un Raspberry Pi sul tuo PC

Hai voglia di un computer da $ 50 ma non sei sicuro di voler correre il rischio? Non sei un cheapskate, sei solo saggio. E ottenere una buona anteprima di ciò che stai per acquistare è semplicemente buon senso.

Piuttosto che acquistare un Raspberry Pi e rischiare delusioni, perché non eseguire semplicemente il sistema operativo? Può essere installato nell'emulatore QEMU, in una macchina virtuale o come live CD.

Ecco cosa devi sapere.

Trasforma il tuo PC in un Raspberry Pi

Probabilmente hai sentito parlare di emulazione. In sostanza, consente di eseguire software su sistemi in cui sarebbe altrimenti incompatibile. Windows stesso ha l'emulazione incorporata — potresti aver visto la modalità di compatibilità, che consente l'esecuzione di alcuni vecchi software.

Le macchine virtuali, nel frattempo, sono ideali per chiunque desideri sperimentare un nuovo sistema operativo (OS) senza sconvolgere il proprio equilibrio digitale. VMware e VirtualBox sono spesso consigliati a chiunque voglia provare Linux per la prima volta, ad esempio. Gli stessi strumenti possono essere utilizzati per eseguire una versione precedente di Windows o anche macOS.

Vuoi eseguire il software Raspberry Pi sul tuo PC?

Hai tre opzioni:

  1. Emula Raspbian con QEMU
  2. Esegui il desktop Raspberry Pi come un disco live
  3. Installa Raspberry Pi Desktop in una macchina virtuale

Diamo un'occhiata a ciascuno di questi metodi di seguito.

Emula un Raspberry Pi su Windows con QEMU

Le utilità della macchina virtuale come VMware e VirtualBox creano un ambiente hardware virtualizzato. Tuttavia, questi sono quasi sempre basati sull'architettura a 32 bit e 64 bit (x86 / x64). Anche se questo li rende ideali per la maggior parte della virtualizzazione del sistema operativo, qualsiasi sistema operativo che gira su chipset ARM è incompatibile.

È qui che entra in gioco QEMU. Q uick EMU lator emula i chipset ARM, come quello che si trova nel Raspberry Pi. Di conseguenza, può essere utilizzato per creare un Pi virtualizzato su qualsiasi PC.

Sebbene sia possibile installare QEMU e configurare il sistema operativo Raspberry Pi da zero, la configurazione richiede del tempo. Per semplicità, ti mostreremo come utilizzare invece il pacchetto QEMU Raspbian da Sourceforge.

Scarica : QEMU Raspbian per Windows (gratuito)

Dopo il download, dovrai configurare il pacchetto.

  1. Vai alla cartella dei download
  2. Decomprimere QEMU.zip sul disco rigido (utilizzare C: / QEMU )
  3. Apri la sottocartella QEMU
  4. Fai doppio clic sulla mazza per iniziare
  5. Apparirà un Raspberry Pi virtualizzato, con l'avvio di Raspbian Wheezy
  6. Attendi il completamento: dovrebbe procedere come illustrato in questo video

Una volta completato, Raspbian si avvierà direttamente in raspi-config , uno strumento di configurazione per Raspberry Pi. Non è consigliabile modificare troppo, in quanto ciò può portare a problemi di stabilità. Evita di utilizzare l'opzione di aggiornamento o di eseguire uno qualsiasi dei soliti aggiornamenti di Raspberry Pi o istruzioni di aggiornamento ove possibile.

Tieni presente che questo strumento di configurazione può essere riavviato in qualsiasi momento da un prompt dei comandi utilizzando

 sudo raspi-config

Quando hai finito, utilizza i tasti freccia per selezionare Fine, quindi tocca Invio.

Con la configurazione completa, vedrai il prompt della riga di comando. Puoi provare alcuni comandi Linux di base o inserire startx per avviare il desktop Raspbian.

Qui acquisirai familiarità con i vari strumenti preinstallati, come Minecraft-Pi, e lo strumento di sviluppo di blocchi di base per bambini, Scratch.

È ora di giocare!

Dimentica l'emulazione: esegui il sistema operativo Raspberry Pi sul tuo PC come Live CD

Sebbene l'utilizzo di QEMU sia abbastanza buono nella maggior parte dei casi, presenta alcuni difetti. Il principale tra questi è che il processo utilizza una vecchia versione del sistema operativo Raspberry Pi.

Raspbian non è più sviluppato nella sua vecchia forma; ora è noto come Raspberry Pi OS. Per una rappresentazione più aggiornata dell'ambiente Pi, il sistema operativo Raspberry Pi è disponibile per computer x86 / x64 come desktop Raspberry Pi.

Tutto quello che devi fare è scaricarlo, masterizzarlo su una chiavetta USB o un DVD e riavviare il computer. Vedrai l'opzione per avviare il desktop Raspberry Pi, che ti dà una buona idea dell'esperienza di elaborazione Pi.

Scarica: Raspberry Pi Desktop (gratuito)

Se ti piace, puoi anche installare Raspberry Pi Desktop su un computer utilizzando il CD live. Tieni presente che mentre la maggior parte del software dovrebbe essere eseguita, non sarai in grado di utilizzare nulla che si basi sui pin GPIO.

Goditi il ​​sistema operativo Raspberry Pi in una macchina virtuale

Se ti piace Raspberry Pi Desktop, può essere eseguito senza il CD live e il riavvio associato. Tutto ciò di cui hai bisogno è un'utilità della macchina virtuale come VirtualBox o VMware Workstation .

Il processo generale è semplice:

  1. Installa il software della macchina virtuale
  2. Crea una macchina virtuale
  3. Allega l'immagine del disco ISO del disco live di Raspberry Pi Desktop
  4. Avvia la macchina virtuale
  5. Installa il sistema operativo Raspberry Pi
  6. Goditi il ​​tuo Raspberry Pi virtuale

Tuttavia, le specifiche per ogni strumento della macchina virtuale differiscono. Abbiamo prodotto guide per l'installazione di Linux in una macchina virtuale. Poiché Raspberry Pi Desktop è basato su Linux, troverai tutto ciò che devi sapere in queste guide:

Segui i passaggi descritti nella guida appropriata per creare il tuo Raspberry Pi virtualizzato.

Emulazione e virtualizzazione vs acquisto di un Raspberry Pi

I Raspberry Pis sono estremamente convenienti, quindi perché qualcuno dovrebbe voler trascorrere il proprio tempo utilizzando un emulatore?

Bene, mi vengono in mente diversi motivi.

  1. L'utilizzo di un ambiente Raspberry Pi virtualizzato ti consente di provare il sistema operativo con poco sforzo. Si evitano tutte le complicazioni legate alla scrittura di un'immagine disco su SD . Inoltre, la virtualizzazione offre a chiunque voglia immergersi nella torta (!) Una rapida possibilità di farlo.
  2. Un Raspberry Pi virtuale offre la possibilità di valutare come verranno eseguite le varie app. Questo potrebbe essere utile ai bambini che utilizzano Scratch o altri strumenti di sviluppo. Fare screenshot sul Raspberry Pi è abbastanza semplice, ma esportarli può essere complicato: la virtualizzazione lo aggira. È anche buona pratica testare un nuovo sistema operativo in un ambiente virtualizzato .
  3. I fan di Raspberry Pi adorano giocare e armeggiare. La virtualizzazione è solo un altro modo di vedere le cose. Potrebbe non essere dotato di un computer fisico, ma può far risparmiare tempo e un po 'un punto di svolta in alcuni scenari. Se sei un proprietario di Raspberry Pi, vale sicuramente la pena avere accesso a un Pi virtuale: non sai mai quando potresti!

Non importa se utilizzi QEMU per eseguire un ambiente ARM virtualizzato con Raspbian o eseguire Raspberry Pi Desktop in una VM o come CD live. In ogni caso, ti stai godendo l'esperienza Raspberry Pi sul tuo PC.