Come trasformare il tuo dispositivo Android in un server multimediale

Hai un vecchio dispositivo Android seduto in un cassetto. Nel frattempo, stai studiando come permetterti l’hardware per costruire un media center. Quello che non hai capito è che l’hardware è già lì, seduto nel cassetto!

Risparmia tempo, spazio e bolletta dell’elettricità trasformando il tuo vecchio dispositivo Android in un server multimediale.

Sì, puoi utilizzare Android come server multimediale

È vero: il tuo dispositivo Android può essere configurato per lo streaming di contenuti in tutta la casa su dispositivi compatibili. Meglio ancora, probabilmente è già connesso alla tua rete domestica e caricato con la tua musica e i tuoi film preferiti.

Forse hai sentito parlare di set-top box Android (come quelli con Android TV) che riproducono video in streaming da Internet? Bene, questo è simile, ma invece di acquistare nuovo hardware, puoi utilizzare il dispositivo Android che già possiedi.

Correlati: qual è la differenza tra Android TV e Google TV?

Il processo è semplice: tutto ciò che devi fare è installare il giusto software per media server. Anche se funziona con la batteria, tenere collegato il vecchio telefono Android fornisce una soluzione più affidabile.

Quindi, prendi il tuo vecchio telefono Android, caricalo e rendilo di nuovo utile.

Cosa ti serve per un server multimediale Android

La configurazione di un server multimediale Android è semplice, ma prima avrai bisogno di alcune cose extra:

  • Vecchio telefono o tablet Android
  • Caricabatteria / alimentatore di rete adatto
  • Rete senza fili
  • Scheda microSD ad alta capacità per ulteriore spazio di archiviazione multimediale
  • Adattatore USB OTG per il collegamento della memoria USB
  • Software di streaming multimediale

Con l’hardware connesso, sarai pronto per installare alcuni software di streaming multimediale. La scelta che farai dipenderà dalla tua configurazione di intrattenimento esistente.

Media Server o Caster?

Probabilmente sai già che puoi trasmettere contenuti dal tuo telefono Android a una TV. Ciò potrebbe avvenire tramite una console di gioco, un set-top box, uno streamer multimediale o un vero stick Google Chromecast.

Sebbene utile, non è la stessa cosa che servire i media.

Un server multimediale mantiene una libreria dei contenuti archiviati sul dispositivo, consentendo la navigazione e la riproduzione in remoto.

Per coprire tutte le basi, esamineremo un paio di strumenti che coprono entrambe le opzioni.

Quale app Android Media Server dovresti usare?

Vari strumenti per server multimediali sono a tua disposizione su Android. La domanda è: quale dovresti usare?

  • Kodi è forse la scelta migliore per convertire il tuo dispositivo Android in un server multimediale.
  • BubbleUPnP nel frattempo ti consente di trasmettere a qualsiasi dispositivo compatibile con DLNA / UPnP. Forse una smart TV, forse una console di gioco o un dispositivo di streaming.

Esamineremo ciascuna di queste opzioni a turno. Esamineremo anche perché la configurazione di un server Plex su un dispositivo Android è una perdita di tempo.

Crea un server multimediale Android con Kodi

La tua migliore opzione per un server multimediale Android è installare Kodi e configurarlo come server. Una volta configurata, qualsiasi installazione di Kodi può quindi connettersi al server tramite UPnP.

Inizia scaricando e installando Kodi sul tuo server Android desiderato.

Scarica : Kodi per Android (gratuito)

Al primo avvio, accetta le autorizzazioni di accesso ai file quando richiesto. Con l’app in esecuzione, puoi abilitare la funzionalità del server.

  1. Tocca l’icona Impostazioni
    Accedi al menu Servizi su Kodi su Android
  2. Fare clic su Servizi> UPnP / DLNA
  3. Qui, imposta Abilita supporto UPnP su On
  4. Allo stesso modo, imposta Condividi le mie librerie su Attivato
    Abilita UPnP in Kodi su Android

Il tuo server Kodi è ora pronto per l’uso. Per accedere al server, avrai bisogno di un secondo dispositivo che esegue normalmente Kodi. Prima di procedere, assicurarsi che entrambi i dispositivi siano collegati alla stessa rete.

  1. Apri Kodi
  2. Fai clic su Video> File> Aggiungi video
  3. Qui, seleziona Sfoglia
  4. Trova i dispositivi UPnP nell’elenco
  5. Dovresti vedere il dispositivo Kodi elencato insieme al suo indirizzo IP
    Aggiungi la sorgente UPnP in Kodi su Android
  6. Seleziona questo, quindi OK

È possibile ripetere il processo per aggiungere il server come fonte per la musica. Tutti i dispositivi collegati possono anche essere esplorati e aggiunti come sorgenti.

Per giocare, apri Video> File e seleziona il server Kodi. Sarai quindi in grado di sfogliare la libreria e riprodurre i media scelti.

Nota finale: otterrai risultati migliori utilizzando l’app client Kodi piuttosto che l’interfaccia HTTP su un browser.

Correlati: Come utilizzare Kodi: la guida completa all’installazione

Configurare un server DLNA Android con BubbleUPnP

Se non vuoi usare Kodi, BubbleUPnP è una buona alternativa. Ciò ti consente di configurare il tuo dispositivo Android come sorgente di rete per dispositivi come set-top box, lettori Blu-ray in rete e console di gioco.

Tuttavia, non esiste alcuna libreria o opzione di navigazione. Il supporto deve essere accessibile e pronto per essere riprodotto sul dispositivo Android prima della riproduzione.

Scarica : BubbleUPnP (gratuito)

Per utilizzare BubbleUPnP:

  1. Avvia BubbleUPnP
  2. Sfoglia il tuo dispositivo e seleziona il file multimediale che desideri riprodurre
  3. Tocca il pulsante Trasmetti per selezionare una destinazione

Galleria di immagini (3 immagini)

Con i file multimediali riprodotti attraverso la TV puoi utilizzare l'app BubbleUPnP per controllare la riproduzione o il telecomando.

Puoi configurare un server Plex su Android?

Le cose sono un po 'confuse con Plex su Android.

Hai due opzioni qui: un'app client e l'app server. Tuttavia, l'app server è disponibile solo per i dispositivi Nvidia Shield. Anche se potresti trovarlo "in circolazione" o utilizzare un hack build.prop per aggirare le restrizioni del Play Store (i dispositivi non Shield sono elencati come "incompatibili"), l'app Plex Server per Android rimane inaffidabile.

Lo abbiamo testato con un altro dispositivo Android configurato come client e da un PC Windows, e nessuno dei due è stato in grado di eseguire lo streaming dal Plex Server basato su Android.

Nel frattempo, una breve esplorazione dell'app client Plex per Android rivela un menu di condivisione nella schermata Impostazioni. Tra le opzioni qui ci sono Pubblicizza come server . Quando abilitato, consente ad altre app Plex di trasmettere in streaming i contenuti sincronizzati sul dispositivo.

Nello specifico, questo si riferisce al contenuto trasmesso in streaming da Plex. Sfortunatamente, non si riferisce ai file memorizzati sul tuo telefono Android: non è possibile accedervi da un altro client Plex.

In breve, Kodi rimane la tua migliore opzione per un'esperienza di server multimediale completa su Android.

Congratulazioni: hai convertito un vecchio telefono Android in un TV Box

Sebbene Android abbia l'hardware e le capacità di rete per servire i media, non è benedetto da un'ampia selezione di app per server multimediali. Fortunatamente, Kodi è all'altezza del compito, ma Plex è in una buona posizione per fornire una valida alternativa, alla fine.

Se tutto ciò che vuoi fare è eseguire lo streaming di contenuti multimediali da Android su un dispositivo Chromecast o DLNA, BubbleUPnP è l'ideale.

Ti chiedi se è il momento di trasformare il tuo attuale telefono in un server multimediale? Fai attenzione a questi segnali di allarme che indicano che hai bisogno di un nuovo telefono Android.