Cuffie Apple per realtà mista: tutto ciò che sappiamo sulle cuffie VR di Apple

Negli ultimi mesi, le voci su Apple al lavoro su un progetto di cuffie top-secret hanno raggiunto il culmine. Ma allo stesso tempo, le chiacchiere sono diventate sempre più contorte: secondo quanto riferito, Apple sta pianificando di utilizzare la realtà mista (MR) piuttosto che la sola realtà aumentata (AR) o la realtà virtuale (VR) , ma come funzionerà esattamente? Come sarà il dispositivo? E che caratteristiche avrà?

È qui che entra in gioco questa carrellata. Abbiamo setacciato le voci e i rapporti per trovare tutte le informazioni chiave più recenti, quindi le abbiamo combinate in un’unica posizione conveniente. Ecco tutto ciò che sappiamo sull’imminente auricolare a realtà mista di Apple, inclusi prezzo, funzionalità e altro ancora.

Prezzo e data di uscita

Numerosi punti vendita, leaker e giornalisti hanno suggerito tempi di lancio per l’auricolare di realtà mista di Apple, ma si è formato un consenso intorno a una data: 2022. I dettagli sono scarsi quando si tratta del mese esatto di rilascio, ma il fatto che così tante persone con fonti diverse sono giunto alla stessa conclusione suggerisce che potrebbe essere una buona scommessa.

Ad esempio, il rispettato giornalista Mark Gurman ha dichiarato nel giugno 2020 che Apple potrebbe svelare l’auricolare nel 2021 e poi rilasciarlo un anno dopo, sulla base di un presunto incontro a tutti i membri del team di sviluppo dell’auricolare di Apple. Ha poi proseguito affermando che Apple rivelerà l’auricolare entro “i prossimi mesi” in un evento di persona nel 2021. Ciò lo collocherebbe nella seconda metà dell’anno, con una data di uscita del 2022. Affidabile Apple L’analista Ming-Chi Kuo e l’ agenzia di stampa The Information hanno entrambi seguito l’esempio e previsto lo stesso anno di lancio del 2022. Ciò potrebbe essere in dubbio, tuttavia, con il 2021 che volge al termine e non si vocifera più di eventi Apple.

Tuttavia, ci sono ancora speranze che un annuncio possa essere all’orizzonte. Un rapporto degli analisti di Morgan Stanley a metà novembre 2021 ha sottolineato che l’auricolare Apple rispecchia lo schema adottato dall’Apple Watch poco prima della sua rivelazione nel 2014. Come l’orologio, l’auricolare ha visto un notevole aumento dei brevetti negli ultimi mesi, compresi quelli relativi all’hardware, ai metodi di input e all’interfaccia utente. Se l’auricolare sta effettivamente seguendo il playbook di Apple Watch, ciò potrebbe indicare che è quasi pronto per la prima serata.

Per quanto riguarda il prezzo, The Information ha offerto dettagli qui, sostenendo che costerebbe $ 3.000. Ciò lo metterebbe in compagnia di $ 3.500 HoloLens 2 di Microsoft , ma con un prezzo così alto, sarebbe probabilmente limitato all’uso industriale. Sembra un po’ fuori luogo per Apple.

Kuo, tuttavia, ha suggerito un prezzo molto più basso di $ 1.000. Ciò riporta l’auricolare nel territorio dei consumatori (anche se nella fascia alta) ed è più in linea con ciò che ci aspetteremmo da Apple: costoso, ma ancora considerato mainstream e incentrato sul consumatore.

Un design avvolgente e tonnellate di fotocamere

Concetto di auricolare Apple VR di Antonio De Rosa Concetto di auricolare Apple VR di Antonio De Rosa Concetto di auricolare Apple VR di Antonio De Rosa

Come puoi aspettarti che siano le cuffie per realtà mista di Apple? Bene, visto che combina AR e VR, è probabile che sarà un set completo per tenerti immerso mentre usi le sue funzionalità di realtà virtuale. Tutto ciò che ti consente di vedere l’ambiente circostante, come HoloLens 2 di Microsoft o Magic Leap 1, ti porterebbe fuori dal mondo virtuale che stai vivendo. Le voci suggeriscono anche che il dispositivo di Apple sarà totalmente wireless per darti la libertà di muoverti senza essere tirato indietro dai cavi: un altro interruttore per immersione.

Poi c’è il lato della realtà aumentata. Per far sì che ciò accada, l’auricolare richiederà telecamere per catturare il mondo esterno e restituirlo a te. Secondo The Information , ci saranno fino a una dozzina di fotocamere e sensori lidar montati sul dispositivo, quest’ultimo dei quali Apple ha già incorporato in dispositivi come iPhone 12 Pro e iPad Pro per aiutare con l’elaborazione della realtà aumentata.

Kuo, tuttavia, sostiene che ci saranno 15 telecamere: otto per AR, una per il rilevamento ambientale e sei per “biometria innovativa”. Kuo lo ha confermato con un ulteriore rapporto ad aprile che ha ribadito l’affermazione di 15 telecamere. È possibile che entrambe le versioni esistano come prototipi, con Apple che deciderà su quale optare in futuro. Qualunque affermazione finisca per essere corretta, è evidente che Apple sta prendendo sul serio la situazione della fotocamera sul suo auricolare.

Leggero come una piuma

Si dice che le cuffie per la realtà virtuale di Apple

E il corpo reale del dispositivo? Questo è interessante, in quanto potrebbe essere un vero elemento di differenziazione – e vantaggio – per Apple. Un rapporto di Kuo del marzo 2021 affermava che l’intero auricolare potrebbe pesare fino a 150 grammi (0,33 libbre), che è circa la metà del peso di molti dispositivi rivali. Il visore VR Valve Index da $ 1.000 peserebbe più di cinque volte il peso del visore Apple se Kuo avesse ragione. Aiutare questo obiettivo a basso ingombro sarebbe l’uso di tessuto leggero invece di plastica pesante nel telaio.

Il rapporto di The Information conteneva anche un’interessante curiosità sul corpo dell’auricolare: potrebbe utilizzare cinturini che sembrano terribilmente simili a quelli dell’Apple Watch Sport Band. Non è la prima volta che vediamo un dispositivo Apple prendere spunti di design da un altro: le cuffie AirPods Max prendono in prestito la rete in tessuto dell’HomePod Mini e la corona digitale dell’Apple Watch, ad esempio.

Una festa 8K per i tuoi occhi

apple patent 5 - Cuffie Apple per realtà mista: tutto ciò che sappiamo sulle cuffie VR di Apple

Non è solo l’esterno dell’auricolare di Apple che sembra promettente, poiché anche l’interno potrebbe avere alcune caratteristiche che aprono gli occhi, letteralmente nel caso della risoluzione del display. Si dice che sia un enorme 8K per occhio, che offre un livello di dettaglio senza precedenti. Per fare un confronto, l’ HTC Vive Cosmos Elite ha una risoluzione di 1440 x 1700 per occhio.

Si dice che Apple stia cercando immagini di alta qualità in altri modi, con Kuo che sostiene che l’auricolare potrebbe essere dotato di riconoscimento dell’iride basato sulla tecnologia che le sue fonti gli dicono che è nel dispositivo (come le fotocamere utilizzate per “biometria innovativa” menzionata prima). Il riconoscimento dell’iride potrebbe essere utilizzato per autenticarti per Apple Pay, afferma Kuo, o per sbloccare i tuoi account, consentendoti di eseguire queste attività senza dover togliere l’auricolare per inserire una password sul tuo iPhone.

Alimentato da un chip di silicio Apple

Tornando a quelle telecamere, potrebbero consentire funzionalità di tracciamento oculare e manuale. Apple ha già brevettato idee per questi metodi di controllo in passato, sia per il Mac che per un auricolare in realtà mista . Non sorprenderti se questa tecnologia si presenta nell’auricolare MR di Apple.

Una cosa su cui non abbiamo visto molte notizie è la frequenza di aggiornamento e il campo visivo che verranno utilizzati nei display delle cuffie. La frequenza di aggiornamento dovrà essere sufficientemente alta da ridurre al minimo il ritardo e la cinetosi, e le cuffie rivali in genere puntano a 90Hz o più. Dovremo aspettare e vedere cosa sceglierà Apple qui.

Ad alimentare tutta questa tecnologia ci sarebbe un chip Apple Silicon progettato su misura, che si dice sia uno dei processori “più avanzati e potenti” di Apple che potrebbe potenzialmente battere il chip M1 trovato nel MacBook Pro, secondo Mark Gurman . L’architettura del chip basata su ARM di Apple è incredibilmente efficiente, tanto che il MacBook Air M1 non ha nemmeno bisogno di una ventola, il che lo rende ideale per un dispositivo compatto come un auricolare a realtà mista, dove mantenere la calma è essenziale (sia per te che per il chip).

L’analista di Apple Ming-Chi Kuo ha anche affermato che l’auricolare vanterà il Wi-Fi 6E anziché il Wi-Fi 6 che si trova nell’attuale linea di iPhone 13. Ciò apre una nuova banda a 6 GHz, garantendo una latenza inferiore e velocità di trasmissione dati più elevate. Considerando la natura impegnativa dei contenuti in realtà mista, pensiamo che questa affermazione abbia molto senso.

Cuffie Apple a realtà mista: la nostra lista dei desideri

Concetto di auricolare Apple VR di Antonio De Rosa
Concetto di visore Apple VR Antonio De Rosa

Sembra già che Apple stia equipaggiando le sue cuffie con un sacco di fantastiche funzionalità, ma ci sono ancora alcuni extra che ci piacerebbe vedere. In cima alla lista c’è un’ottima durata della batteria: dopotutto, qual è il punto di avere un dispositivo eccellente con cui giocare se muore dopo pochi minuti? Fortunatamente, la scelta del processore porta buone notizie in questo reparto, poiché il chip personalizzato di Apple ha portato a un’incredibile durata della batteria nei suoi MacBook . Ciò potrebbe essere contrastato dall’altissima risoluzione che apparentemente l’auricolare utilizzerà, ma incrociamo le dita.

Si dice che Apple stia sviluppando uno speciale sistema operativo chiamato rOS (realityOS?) che guiderà le cuffie. App e giochi dovranno essere eseguiti su questo sistema, ma speriamo che, a causa della comune architettura Apple Silicon sia nell’auricolare che negli altri dispositivi Apple, sia disponibile un certo grado di compatibilità incrociata.

Ad esempio, sarebbe fantastico se l’auricolare potesse riconoscere se stai giocando a ungioco sulla tua Apple TV o sul tuo Mac, ad esempio, e quindi rispecchiare il contenuto sull’auricolare con l’aggiunta di una realtà mista (a condizione che il gioco sia VR- compatibile, ovviamente). Sarebbe un peccato se Apple limitasse l’auricolare a funzionare solo con giochi e app compatibili con rOS, poiché gli sviluppatori potrebbero essere scoraggiati se devono creare app da zero per il nuovo sistema operativo.

Un’ultima richiesta riguarda il metodo di controllo dell’auricolare. Non sappiamo se il dispositivo verrà fornito con controller palmari o si baserà interamente sui gesti. Se è il primo, una cosa che Apple ha davvero bisogno di incorporare è il feedback tattile. Questo è già incluso con grande efficacia in ogni MacBook e Apple Watch , quindi Apple sa come far funzionare la tecnologia. Tocchi delicati integrati in app e giochi sarebbero un’ottima aggiunta che non interrompe l’immersione.