DJI Mavic 3 ruggisce sulla scena con la doppia fotocamera Hasselblad

DJI è stato a lungo uno dei nomi più importanti nel mondo dei droni con la sua gamma Mavic. La tecnologia all’avanguardia messa nei suoi droni li rende la scelta primaria tra gli appassionati. La società ha ora annunciato il Mavic 3, l’ultimo e (finora) il più grande drone della sua gamma. Dotato di un sensore migliore, sistema a doppia fotocamera, rilevamento degli ostacoli omnidirezionale, modalità di volo più intelligenti e tempi di volo più lunghi, il DJI Mavic 3 è uno dei migliori droni consumer di sempre.

Il nuovo Mavic 3 è disponibile in tre diversi punti di prezzo: la versione Mavic 3 Standard ($ 2.200), il DJI Mavic 3 Fly More Combo ($ 3.000) e il DJI Mavic 3 Cine Premium Combo ($ 5.000).

Panoramica tecnica di Mavic 3

DJI Mavic 3 in volo in una foresta.

Il Mavic 3 è un’impressionante opera di ingegneria. Il Mavic 3 mantiene il corpo pieghevole per cui DJI è noto, ma incorpora un sistema a doppia fotocamera nella sua struttura che consente fotografie di qualità superiore rispetto al passato. La fotocamera aerea L2D-20c ha un sensore CMOS 4/3 di livello professionale con obiettivo principale da 24 mm in una forma elegante e compatta. Può riprendere immagini fisse da 20 megapixel in RAW a 12 bit e video in 5.1K a 50 fotogrammi al secondo o 4K a 120 fps. Può persino gestire video al rallentatore a 120 fps.

Questi standard visivi si applicano in quasi tutte le situazioni di illuminazione, grazie a un sensore di immagine più grande. Il Mavic 3 ha una gamma dinamica nativa di 12,8 stop e può mantenere più dettagli sia in ambienti luminosi che in condizioni di scarsa illuminazione. L’apertura regolabile va da f/2.8 a 4/11.

Nonostante tutta questa tecnologia, l’obiettivo pesa solo 12,5 grammi. Ha un campo visivo di 84 gradi. La seconda fotocamera ha un teleobiettivo da 162 mm con uno zoom ibrido 28x che combina zoom digitale e ottico, nonché un’apertura di f/4,4. In combinazione con la nuova tecnologia Vision Detection Auto Focus, Mavic 3 può mettere a fuoco i suoi scatti più rapidamente senza sacrificare la qualità.

Primo piano della fotocamera su DJI Mavic 3.

Anche la fotocamera non è l’unica sezione del drone a vedere un aggiornamento. La sua navigazione utilizza sei sensori di visione fish-eye e due sensori grandangolari per rilevare ostacoli in tutte le direzioni e pianificare rotte di volo sicure, anche in ambienti caotici e complicati. Questi sensori rendono anche la capacità del drone di tracciare i soggetti ancora più efficace.

L’aggiornamento ActiveTrack 5.0 consente agli utenti di mantenere un blocco su un argomento anche in modalità Normale. Il drone si muoverà con il soggetto, anche se riesce a uscire dall’inquadratura della fotocamera. I sensori secondari sul Mavic 3 si attiveranno e continueranno a tracciare l’oggetto finché la fotocamera non sarà nuovamente in grado di metterlo a fuoco.

Il Mavic 3 può agganciare i segnali satellitari GPS , GLONASS e BeiDou per un posizionamento più preciso. Inoltre, utilizza il geofencing per avvisare i piloti se volano troppo vicino ad aree sensibili e ha limiti di altitudine per tenere i piloti consapevoli delle restrizioni di altitudine.

Durata della batteria

I massimi precedenti per i tempi di volo si aggiravano intorno alla mezz’ora, ma il Mavic 3 utilizza nuovi design per massimizzare la sua potenza per tempi di volo fino a 46 minuti in condizioni ideali. La forma aerodinamica e il contorno di Mavic 3 riducono la resistenza fino al 35% per velocità massime più elevate.

Borsa drone per DJI Mavic 3 indossata da motociclista.

Il Mavic 3 utilizza anche un nuovo sistema Return to Home (RTH) che gli consente di calcolare il percorso più veloce e diretto per tornare alla sua base di partenza se la batteria inizia a scaricarsi o se perde la connessione.

Nuove modalità di utilizzo

Oltre ai miglioramenti in quasi tutti gli aspetti del drone, Mavic 3 presenta anche diverse nuove modalità di utilizzo:

  • MasterShots : gli utenti possono creare contenuti di alta qualità in modo rapido e semplice attraverso l’editing automatico e il doppiaggio in-app.
  • Modalità Panorama da 100 MP : le immagini vengono unite ed elaborate dal drone, consentendo una rapida acquisizione di paesaggi senza sacrificare i dettagli.
  • Download tagliato : esporta una parte della clip anziché l’intero file per risparmiare spazio di archiviazione e ridurre i tempi di esportazione.
  • QuickTransfer : gli utenti possono trasferire materiali sui propri dispositivi mobili senza l’uso del telecomando.

DJI Mavic 3 Cine

dji mavic 3 lifestyle 2of 9 - DJI Mavic 3 ruggisce sulla scena con la doppia fotocamera Hasselblad

Il Mavic 3 Cine è una versione aggiornata del Mavic 3 che utilizza la codifica Apple ProRes 422 HQ per una velocità massima di dati di 3.772 Mbps. Questa versione del drone è progettata per un uso professionale. È in grado di gestire grandi quantità di dati dal codec ProRes e frame rate video più elevati, inoltre è dotato di un SSD da 1 TB integrato. Utilizza anche il nuovo cavo dati Lightspeed DJI 10Gbps per trasferire file di dati più grandi più rapidamente.

La versione standard di Mavic 3 sarà venduta al dettaglio per $ 2.200 e includerà il drone Mavic 3, una batteria di volo intelligente, un telecomando RC-N1, tre cavi RC-n1, un caricabatterie, un coperchio per riporre gli oggetti, tre paia di eliche e altri elementi essenziali Oggetti.

Il DJI Mavic 3 Cine Premium Combo sarà venduto al dettaglio per $ 5.000 e includerà l’SSD, il drone Mavic 3 Cine, tre batterie di volo intelligenti, un DJI RC Pro, un caricabatterie, un hub di ricarica della batteria, un coperchio di archiviazione, sei paia di eliche, un set di filtri ND (ND4/8/16/32), un set di filtri NDS (ND64/128/256/512), una borsa per il trasporto convertibile, il cavo dati DJI 10 Gbps Lightspeed e altri elementi essenziali.