I 5 migliori provider di cloud storage gratuiti

L’archiviazione su cloud è un modo utile per accedere ai tuoi file da qualsiasi luogo con una connessione Internet. Se sei a corto di soldi, ci sono siti web di archiviazione cloud gratuiti su Internet che ti consentono di caricare file senza costi aggiuntivi.

Esploriamo le migliori soluzioni di archiviazione cloud gratuite per archiviare i tuoi file su Internet.

1. Google Drive (15 GB di spazio di archiviazione gratuito)

Se utilizzi spesso i servizi di Google, otterrai molti chilometri da Google Drive. Non solo ha una generosa quantità di spazio senza costi aggiuntivi, ma funziona bene con altri servizi Google. In effetti, se hai utilizzato Google Documenti in passato, stai già utilizzando Google Drive!

Google Drive è un ottimo modo per mantenere organizzati tutti i tuoi file aziendali e di lavoro. Quando utilizzi la suite per ufficio online di Google, tutti i file che crei vengono archiviati in Google Drive per un facile accesso. Se hai un telefono Android, puoi scaricare l’app Drive e rimanere aggiornato mentre sei in movimento.

Google Drive è la migliore soluzione di archiviazione cloud gratuita per collaborare con altri colleghi. Puoi utilizzare Drive per creare una cartella piena di documenti Word e fogli di lavoro su cui lavorare, quindi condividere un link alla cartella con i tuoi colleghi. Chiunque abbia il link può entrare e apportare le proprie modifiche ai documenti all’interno.

Correlati: lavori ancora in remoto? Come utilizzare Google Drive per gestire i tuoi file

Tieni presente che lo spazio di 15 GB è condiviso tra tutti i programmi di Google, inclusi Gmail, Documenti e Foto.

2. pCloud (10+GB di spazio di archiviazione gratuito)

pCloud è una voce semplice e facile da usare in questo elenco. Basta inserire un’e-mail e una password in prima pagina e sei pronto per partire. Hai quindi 10 GB con cui giocare senza costi aggiuntivi.

pCloud è generoso con il suo spazio bonus. Al momento in cui scriviamo, verificando la tua email con pCloud ottieni un altro 1 GB da utilizzare e il caricamento di un file ti dà un altro GB. Puoi ottenere 5 GB in totale svolgendo semplici attività e poi 1 GB per aver segnalato un amico.

Questo rende pCloud un modo semplice per ottenere oltre 15 GB di spazio di archiviazione senza pagare nulla.

È possibile che tu stia cercando servizi di archiviazione cloud gratuiti perché non ti piace l’idea di pagare un abbonamento. Non è bello avere tutti i tuoi dati archiviati su un servizio, quindi “costretti” a pagare mensilmente per mantenere tale spazio di archiviazione.

pCloud è unico in quanto puoi effettuare un acquisto una tantum per ottenere un potenziamento permanente del tuo spazio di archiviazione. Il prezzo è piuttosto alto, ma se prevedi di utilizzare lo spazio di archiviazione online per alcuni anni, a lungo termine è più economico rispetto al mantenimento di un abbonamento.

Il servizio pCloud Crypto è un ulteriore livello di sicurezza offerto anche in abbonamento.

3. MediaFire (10 GB di spazio di archiviazione gratuito)

MediaFire - I 5 migliori provider di cloud storage gratuiti

Dal solo generoso spazio di archiviazione, MediaFire è un servizio eccellente da utilizzare per l’archiviazione dei dati. Tuttavia, l’utilizzo di MediaFire esclusivamente come sito Web di archiviazione di file non sfrutta appieno il suo potenziale.

Le capacità di condivisione di MediaFire lo rendono uno dei modi migliori per condividere file da scaricare da altri. Passa il mouse sull’elemento che desideri condividere, fai clic sulla freccia a destra e fai clic su Condividi . Quindi ottieni un link che puoi condividere per consentire ad altre persone di scaricare da.

MediaFire limita la dimensione del file caricato a 4 GB per file .

Sfortunatamente, quando provi questo con una cartella di file, MediaFire ti spingerà ad acquistare il loro servizio premium per scaricare file in batch. Per fortuna, puoi aggirare questa restrizione comprimendo la cartella che desideri condividere sul desktop, quindi caricandola.

4. OneDrive (5 GB di spazio di archiviazione gratuito)

OneDrive non è troppo generoso con il suo spazio di archiviazione, ma guadagna punti per aver richiesto la minor quantità di installazione e configurazione rispetto alle altre voci di questo elenco. Ad esempio, se disponi di un computer che esegue Windows 10, sei già completamente attrezzato per utilizzare OneDrive.

Correlati: che cos’è OneDrive? Una guida al servizio di archiviazione cloud di Microsoft

Quando apri Explorer in Windows 10, dovresti vedere OneDrive nella barra laterale sinistra. Tutti i file trascinati qui verranno caricati e sincronizzati automaticamente con il server OneDrive. Devi avere l’app OneDrive in esecuzione per poterla sincronizzare, quindi cerca l’icona OneDrive nella barra delle applicazioni. Se non lo vedi, fai clic sul pulsante di avvio e digita “OneDrive” per avviarlo.

Se non utilizzi Windows 10, puoi comunque utilizzare OneDrive per archiviare i tuoi file. È necessario creare un account Microsoft prima di poterlo utilizzare, ma una volta fatto, è possibile utilizzare l’interfaccia del sito Web per caricare e condividere file.

OneDrive ha anche una cartella condivisa speciale che tiene sotto controllo quali file vengono condivisi e con chi, così puoi tenere traccia di chi può vedere i tuoi dati.

5. Dropbox (2+GB di spazio di archiviazione gratuito)

Una delle voci più vecchie di questo elenco, Dropbox, è specializzata nella sincronizzazione dei file desktop con il cloud. Puoi utilizzare Dropbox come un tradizionale servizio di cloud storage, ma il suo vero potere si sblocca quando configuri una cartella Dropbox speciale sul desktop utilizzando il client.

Correlati: che cos’è Dropbox? La guida per l’utente non ufficiale di Dropbox

Quando rilasci i file in questa particolare cartella, Dropbox noterà automaticamente l’aggiunta e la caricherà sul cloud. Questo è vero anche se nota che un file è cambiato. Pertanto, puoi inserire un documento di testo nella cartella e modificarlo nel tempo e Dropbox aggiornerà automaticamente la versione cloud del file ogni volta che lo salvi.

Puoi anche impostare una cartella condivisa e invitare altri a usarla. Quando altre persone caricano o modificano file in detta cartella, Dropbox lo aggiornerà da te. Se hai il client Dropbox, le modifiche del tuo amico aggiorneranno automaticamente la cartella sul tuo PC.

Se sei deluso dall’offerta da 2 GB di Dropbox, puoi completare le attività e invitare gli amici per ottenere più spazio. Segnalare Dropbox a un amico ti dà 500 MB per referral fino a un massimo di 16 GB e il completamento delle attività ti dà 250 MB fino a circa 1,5 GB di spazio in più.

Perché non creare il tuo server?

Se sei attento ai costi del tuo cloud storage, puoi eliminare l’intermediario e crearne uno tuo. I costi iniziali sono elevati, in quanto è necessario acquistare un server e configurarlo a casa. Tuttavia, una volta che hai pagato, hai il pieno controllo di una notevole quantità di spazio di archiviazione senza pagare nulla di più.

Ci sono molte ragioni per cui dovresti creare il tuo server . La prossima volta che guardi nervosamente riempire il tuo spazio di archiviazione cloud gratuito, considera di mettere da parte i soldi per una soluzione più a lungo termine.

Scegliere il miglior cloud storage gratuito

Se stai cercando un modo gratuito per archiviare i tuoi dati sul cloud, ci sono molte ottime opzioni, incluso crearne uno tuo. Sebbene non ci siano servizi di archiviazione cloud illimitati gratuiti nel nostro elenco, le scelte migliori ti offrono comunque molto spazio per caricare immagini, documenti e video.

Se sei un appassionato di Google Drive, sapevi che il servizio è pieno di scorciatoie per semplificarti la vita? Con pochi tratti sulla tastiera, puoi eseguire le attività più velocemente che se usassi il mouse.