Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

apple mac pro 2019 hero 1 - Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

Se vuoi creare un nodo temporale per il Mac, allora il WWDC nel 2020 può essere descritto come molto importante.

apple arm silicon - Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

A quel WWDC, il progetto finale di Apple SIlicon non era altro che un’altra cosa.

Oltre a introdurre Apple Silicon e il DTK (Developer Transition Kit) orientato agli sviluppatori, Tim Cook (Tim Cook) ha anche promesso un periodo di transizione “di due anni”.

Sebbene Apple ufficialmente non abbia stabilito le condizioni per questo piano biennale, a giudicare dalle agenzie di analisi di terze parti e dai media, tutti i prodotti Mac a quel tempo avevano chip M integrati, che rappresentavano quasi una transizione riuscita da Intel ad Apple Silicon.

Mac 011 - Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

Tuttavia, fino ad oggi, il Mac Pro in vendita utilizza ancora chip Intel e il presunto chip M Mac Pro non è stato ancora visto.

Ciò significa anche che Apple ha rinnegato la transizione del chip che originariamente doveva essere completata in due anni.

I Mac cambiano chip, ancora e ancora

Dalla creazione di Apple, e la sua fama, all’attuale gigante tecnologico, Macintosh (ora Mac) ha dato grandi contributi.

b9523e73fc1e0874400afb1b4685b9f7dc757ee8 920973ef0a207caaa7979ee75b98187fdb83db71 - Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

Nella lunga strada dello sviluppo, per consentire al Mac di avere la migliore esperienza o non essere vincolato dal chip, Apple ha cambiato tre volte l’architettura del set di istruzioni del chip del Mac.

  • 1994 Migrazione dalla serie Motorola 68000 a PowerPC
  • Ha iniziato a passare dai chip PowerPC ai chip Intel nel 2005
  • Passaggio da Intel a chip M nel 2020

Durante i primi due processi di passaggio, Apple ha accumulato molta esperienza: dopo il lancio del MacBook Pro M1 alla fine del 2020, il trasferimento del set di istruzioni è quasi insensibile agli utenti ordinari.

ap - Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

Sebbene il Mac sia ancora oggi una scelta di nicchia nel campo dei PC, con l’appeal di Apple, ha ottenuto il supporto di parecchi sviluppatori nel processo di trasferimento da x86 ad ARM.

Dal rilascio di M1 all’emergere di M1 Pro, M1 Max e M1 Ultra, la maggior parte delle linee di prodotti Mac è stata aggiornata ed è apparsa anche una nuova serie di Mac chiamata Studio.

20220309181540 - Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

▲ Mac Studio e Studio Display

Per questi Mac e MacBook convenzionali, la migrazione del set di istruzioni e dell’architettura non solo non ha influito sull’esperienza dell’utente, ma ha portato migliori rapporti di efficienza energetica ai Mac.

Secondo la strategia di Apple di aggiornare il chip M (raddoppio), si dice che un Mac Pro di classe workstation possa essere preparato per un SoC con più core e un’area più ampia, e potrebbe anche essere suffisso con Extreme.

- Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

▲ L’immagine immaginaria del chip M Extreme proviene da: Max Tech

Ma fino alla comparsa di M2, il presunto Extreme è rimasto ancora nelle voci. E questa è anche una scusa per il cosiddetto mancato completamento della “transizione”.

Mac Pro: non essere sciatto

Dopo essere passato al chip M, il MacBook Pro è passato al nucleo del design “pratico”.

13 - Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

Si può dire che si tratta di un incontro tripartito tra il team del software, il team di core-making e il team di progettazione, si può anche dire che di fronte alla serie Pro, Apple ha fatto un pasticcio.

Nella storia di Mac Pro esiste anche un tale processo per rimuovere il cosiddetto “design first”.

40DE522E64EC967BADC39BAB2AE96D0CD96AD39E size301 w2500 h1666 - Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

Il Mac Pro nel 2013 utilizzava lo stile di design “cestino” con recensioni contrastanti, ma a causa di problemi di dissipazione del calore e scarsa scalabilità, molti utenti industriali erano insoddisfatti.

Dopo il rilascio del Mac Pro, forse perché lo spazio interno non poteva essere adattato al nuovo hardware, o il prodotto è stato strategicamente abbandonato internamente, Apple non ha effettuato aggiornamenti hardware per sei anni.

Anche durante questo periodo, i dirigenti Apple hanno trovato alcuni media tecnologici senior per tenere una tavola rotonda sulla comunicazione, lo scopo è scusarsi per le scarse prestazioni di Mac Pro e hanno affermato che Apple sta lavorando duramente per invertire il declino di Mac Pro.

what is mac pro 1 - Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

John Gruber, che ha assistito personalmente alla conferenza Mac Pro Lives, ha scritto un riassunto di “i fatti parlano più delle parole” nel suo blog e sperava che Apple lo mettesse rapidamente in atto.

Questo risultato è il Mac Pro, soprannominato la “grattugia” dai netizen e rilasciato nel 2019. Il chip è stato sostituito da Intel Xeon e il raro design staccabile e aggiornabile di Apple è stato adottato nel suo insieme, il che ha ribaltato la reputazione di Mac Pro.

mac2 - Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

Di fronte al nodo da Intel ad Apple Silicon, il Mac Pro ha ovviamente bisogno di essere riprogettato per adattarsi all’architettura unica e ai metodi di lavoro del chip M.

Già dopo il rilascio dell’M1 Ultra, l’architetto e vicepresidente del chip Apple Tim Millet (Tim Millet) ha affermato che la serie di chip M1 è finita. Dalle sue parole sembra che sia pieno di aspettative anche per il nuovo Mac Pro.

Mac Pro with M2 Extreme Chip - Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

▲ Indovinare l’architettura M2 Extreme Immagine da: wccftech

Nei sei mesi successivi, GeekBench ha anche fatto trapelare informazioni sul punteggio corrente di M2 Extreme, adottando ancora la strategia heap core e arrivando a configurazioni di lusso come CPU a 48 core, GPU a 152 core e memoria unificata da 192 GB.

Stando al ritmo passato, infatti, uscirà probabilmente insieme a M2 Pro e M2 Max alla fine di quest’anno. Tuttavia, ci sono alcuni motivi soggettivi e oggettivi che ostacolano il ritmo degli aggiornamenti di Apple.

troppo caro, scusa

Le ragioni oggettive di Apple non sono altro che cambiamenti di gestione e condizioni della catena di fornitura. Ma questi potrebbero influenzare la direzione dei prodotti successivi, piuttosto che il Mac Pro (chip M), che è stato testato a lungo.

In un podcast di media stranieri, Mark Gurman ha affermato che Apple ha ripetutamente rinviato il rilascio di M2 Extreme Mac Pro e che la causa principale è il costo e le considerazioni sulla domanda degli utenti.

22 - Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

Anche Apple sta valutando la possibilità di cancellare l’elenco di M2 Extreme e sostituirlo con M2 Ultra completamente equipaggiato come SoC per Mac Pro.

Per ottenere prestazioni di picco vicine a x86, lo stacking dei core è un approccio attuale per i chip Arm, come nel caso dei chip M.

Solo perseguendo ciecamente core stack di grandi dimensioni, la resa e il costo della fase di produzione del chip rimangono elevati. E le prestazioni heap-to-top possono soddisfare solo le esigenze di un numero molto ridotto di utenti.

P1070996 01 - Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

▲ Immagine da: Lunaranimation

Potrebbe non valere la pena spendere molti sforzi in ricerca e sviluppo, produzione e progettazione di un gigantesco SoC.

Se il SoC M2 Ultra viene utilizzato su Mac Pro, il posizionamento di Mac Pro e Mac Studio è un po’ confuso, almeno possono sostituirsi l’un l’altro sul SoC.

pro - Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

Oltre al chip Xeon Intel, il Mac Pro 2019 ritorna anche al design staccabile e aggiorna gli attributi hardware. Il chip M Mac Pro manterrà anche questa caratteristica aggiornabile estremamente amichevole e non esclude che collaborerà con AMD per progettare diversi aggiornamenti come schede acceleratrici e GPU per esso.

Con le eccellenti prestazioni di efficienza energetica del chip M, anche il nuovo Mac Pro diventerà più piccolo e il condotto dell’aria sarà ottimizzato, per quanto riguarda l’aspetto della “grattugia”, potrebbe anche essere abbandonato.

L’ecologia vince per quantità

La “quantità” qui non è il numero di core del chip, ma il numero di chip.

I chip M di Apple, o chip basati su Arm, migliorano le massime prestazioni e l’impilamento dei core è un metodo conveniente.

23 2 - Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

Dopo il rilascio dell’intera serie M1, oltre alla diversa larghezza di banda e velocità della memoria unificata di diversi chip, è quasi la configurazione del numero di core ad allargare il divario tra CPU e GPU.

Anche sotto lo stesso modello, a causa del diverso numero di core GPU, è diviso in diverse versioni come Beggar’s Edition e Full Blood Edition.

Dall’esposizione precedente, i migliori chip della serie M, che potrebbero essere chiamati Extreme, seguiranno effettivamente un tale percorso di aggiornamento.La frequenza e le specifiche del core non cambieranno molto e il numero di core aumenterà semplicemente.

IMG 5344 - Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

Tuttavia, dopo aver integrato vari fattori come costo, domanda e produzione di massa, Apple potrebbe finalmente abbandonare il mostro principale di Extreme.

La cancellazione della serie di chip Extreme non significa che Apple sia scesa a compromessi sul nuovo Mac Pro. Al contrario, Apple potrebbe trasferire il vantaggio assoluto di un chip al vantaggio “ecologico” composto da più chip.

DSC02223 - Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

Lo Studio Display rilasciato con Mac Studio ha un chip A13 Bionic integrato.Si ritiene generalmente che l’A13 abbia svolto un certo ruolo in alcune funzioni di collaborazione software, non nelle prestazioni.

È probabile che anche il Pro Display XDR, che potrebbe essere aggiornato con il nuovo Mac Pro, sia costruito con un chip sviluppato da Apple e il chip M integrato non è nemmeno escluso.

Oltre ad essere meglio integrato nell’ecosistema Apple nel suo insieme, il chip GPU integrato viene utilizzato per condividere una certa pressione del display per ridurre l’utilizzo delle risorse GPU di Mac Pro o altri Mac.

0 78402 xdr 2 - Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

▲ Immagine da: Appleinsider

Inoltre, non solo il nuovo Pro Display XDR, Apple sta sviluppando anche più modelli di display esterni per soddisfare le esigenze di diversi utenti. Sebbene per il momento non ci siano specifiche specifiche o posizionamento specifico di questi display, è certo che avranno tutti chip integrati sviluppati da Apple.

Il motivo per cui Apple si è rivolta all’architettura ARM auto-sviluppata è che, da un lato, i chip di terze parti hanno iniziato a limitare la domanda di prodotti Apple, formando un circuito chiuso ecologico completo.

R0000305 2 - Il piccione chip più forte di Apple! È solo un passo dal fatto che il Mac abbandoni completamente Intel

Apple ha implementato chip auto-sviluppati per più di dieci anni e l’intenzione originale non è quella di sostituire altri giganti dei chip, ma di creare una migliore esperienza utente.

Lo stesso vale per i Mac con chip M. Non intende sostituire i PC x86, ma sfruttare i vantaggi ecologici dei prodotti Apple. La cancellazione del chip Extreme non significa che il Mac Pro non sia più competitivo: con il Pro Display XDR con un chip sviluppato internamente, il loro obiettivo principale sono ancora le “barriere ecologiche in stile frutta”.

#Benvenuti a prestare attenzione all’account pubblico WeChat ufficiale di Aifaner: Aifaner (ID WeChat: ifanr), altri contenuti interessanti ti verranno presentati il ​​prima possibile.

Ai Faner | Link originale · Visualizza i commenti · Sina Weibo