Il subwoofer KC62 di KEF racchiude 1.000 watt in un piccolo cubo

Subwoofer KEF KC62
KEF

Quando si descrivono i subwoofer , parole come “grande” e “audace” sono quasi un requisito. Eppure, in qualche modo, il nuovo subwoofer KEF K62 da $ 1.500 ispira una serie completamente nuova di parole, come “compatto”, “pulito” o anche “carino”. Uno sguardo alle foto e capirai perché: con soli 10 pollici per lato e un peso di 31 libbre, il KC62, che viene lanciato oggi, è adorabile.

Disponibile nella tua scelta di bianco o nero, il KC62 sembra il bambino robot che WALL-E ed EVA potrebbero un giorno produrre se i robot, sai, avessero effettivamente figli. Ma non lasciare che le sue dimensioni e l’esterno liscio ti inducano a pensare che questo subwoofer non sia il vero affare. All’interno della sua piccola cornice vivono 1.000 watt di potenza di fascia bassa.

Ciò che rende il KC62 diverso da qualsiasi altro subwoofer al mondo non può essere visto guardandolo. All’interno del suo guscio in alluminio ultracompatto si trovano due dei nuovi driver a cancellazione di forza Uni-Core da 6,5 ​​pollici di KEF. Di solito, per adattare due di questi driver in un involucro di altoparlanti, avresti bisogno di molto più spazio di quanto possa fornire un cubo da 10 pollici, ma i driver Uni-Core sono disposti in un layout opposto orizzontalmente e, in modo critico, condividono un sistema magnetico. Per risparmiare ancora più spazio, le due bobine vocali sono concentriche: una si adatta effettivamente al diametro del suo compagno.

Subwoofer KEF KC62 Subwoofer KEF KC62 Subwoofer KEF KC62 Subwoofer KEF KC62 Subwoofer KEF KC62

Questo, secondo KEF, consente di ridurre le dimensioni del cabinet di oltre un terzo, eguagliando o superando l’escursione del driver di un subwoofer molto più grande.

Il KC62 ospita anche altre due nuove tecnologie KEF. Il suo P-Flex Surround fissa il diaframma del driver alla parete della custodia utilizzando un design pieghettato che secondo KEF è stato ispirato dall’origami, l’arte giapponese di piegare la carta. Questo design surround resiste alla pressione dell’aria interna creata dai driver senza aggiungere massa eccessiva, cosa che secondo l’azienda consente al KC62 di fornire maggiore precisione e dettaglio.

L’altro progresso è la tecnologia Smart Distortion Control di KEF che monitora automaticamente la corrente nella bobina mobile, cercando e correggendo qualsiasi non lineare
distorsioni. Gli ingegneri di KEF affermano che questo sistema può ridurre la distorsione armonica totale (THD) fino al 75%.

Se la maggior parte del KC62 è tutta carina, il pannello posteriore del subwoofer dovrebbe chiarire che questo non è un giocattolo. Le opzioni di connessione abbondano, inclusi connettori LFE e stereo RCA per ingressi e uscite. Anche se il KC62 non è wireless di per sé, è compatibile con l’adattatore per subwoofer wireless KEF da $ 200 KW1, che semplifica il posizionamento nella stanza finché si ha accesso all’alimentazione.

Subwoofer KEF KC62
KEF

A proposito di posizionamento della stanza, tra le regolazioni che puoi apportare al KC62 ci sono le modifiche basate sulla posizione. Il pannello posteriore ha un selettore EQ che ti consente di scegliere tra cinque preset: spazio libero, accanto al muro, in un angolo, all’interno di un armadio o una modalità appartamento dedicata.

Sia che tu approfitti delle minuscole dimensioni del KC62 e lo nasconda, o lo esponi all’aperto dove tutti possono ammirare la sua adorabile forma, a $ 1.500, si spera, sarà l’ultimo subwoofer che avrai mai bisogno di acquistare.