La cosa di cui le ancore temono di più è che il fratello maggiore della lista sia minorenne

Ricevere una ricompensa in diretta è una buona cosa da chiedere, ma se il fratello maggiore con le tasche profonde è minorenne, è l’inizio di un incubo.

Questo incidente è accaduto di recente all’ancora virtuale della stazione B di recente.

Dal pomeriggio alla sera del 28 giugno almeno 60 conduttori hanno ricevuto avvisi di rimborso per minori, con un importo che va da pochi centesimi a centinaia di migliaia , per un importo complessivo di quasi un milione. si sospetta che le ancore siano la stessa persona. .

Il fratello maggiore della lista affermava di essere un “programmatore sulla trentina con un reddito dignitoso”. Ha seguito la trasmissione in diretta solo per divertimento, ma pochi mesi dopo aver dato la ricompensa, ha ucciso una volta le ancore ed è tornato alla carabina come minorenne.

Dopo essere stato rimborsato dopo pochi mesi, il disastro dell’ancora

Nel maggio di quest’anno, la Cyberspace Administration of China e altri quattro dipartimenti hanno emesso congiuntamente le “Opinions on Regulating Online Live Rewards and Strengthening the Protection of Minors” , che menzionavano:

Attuare rigorosamente i requisiti del sistema del nome reale e vietare la fornitura di vari servizi di ricompensa per i minori.Nel caso di minori che utilizzano in modo fraudolento account per adulti per dare premi, i rimborsi devono essere elaborati secondo le normative.

Pertanto, è ragionevole, ragionevole e legale che il tutore richieda un rimborso per un premio di trasmissione in diretta minore.

E il motivo per cui i conduttori si sono lamentati di questo era perché si trattava di un “disastro incomprensibile”.

Dopo che l’ancora riceve la ricompensa, il denaro viene diviso tra la stazione B e l’ancora, teoricamente il 50% ciascuno. Se dai la mancia tramite iOS, l’account è del 70% e l’host e la piattaforma hanno ciascuno il 35%.

Tuttavia, l’ancora non accetterà tutte le ricompense. Per restituire ai fan, spesso fanno regali ai fan che sono saliti a bordo della nave attraverso il canale di ricompensa “Great Voyage”, o addirittura restituiscono denaro direttamente. Se viene loro chiesto di restituire la ricompensa, queste spese saranno flottanti.

▲ Foto da: ancoraggio della stazione B @Orihara Lulu

Questa volta, l’ ancora della stazione B, che è stata rimborsata da un minorenne, @ silent gugu _Morh , ha condiviso la sua “esperienza di vittimizzazione”.

Nel febbraio di quest’anno, la rimborsatrice ha speso più di 5.400 yuan ed è diventata il suo primo “ammiraglio”. Successivamente, non ha dato più ricompense, ma solo occasionalmente è entrata nella sala della trasmissione in diretta. In assenza di comunicazione tra loro, @Mogugu_Morh ha ricevuto pochi giorni fa una richiesta di rimborso di oltre 2.700 yuan.

Ma all’inizio non ce n’erano così tanti ai tempi di @omogugu_Morh, a causa della tassazione e di altri motivi, il credito effettivo era solo di oltre 1.300 yuan.

Vale la pena ricordare che all’ancora è stato detratto l’equivalente di “criceto dorato” anziché contanti.

Semi di melone dorato e criceto dorato sono entrambe valute di trasmissione in diretta della stazione B , che in realtà sono equivalenti. L’ancora può ottenere criceti dorati attraverso gli oggetti di scena che il pubblico nutre con semi di zucca. Il pubblico regala 1000 semi d’oro e l’ancora ottiene 500 criceti d’oro da esso. Vale a dire, i criceti dorati possono essere ottenuti solo attraverso regali di trasmissione in diretta e la stazione B prende metà delle entrate.

La stazione B ha detto ad Ai Faner che poteva capire lo stato d’animo dell’ancora, ma la ricompensa per i minorenni è una linea rossa per la supervisione, non solo la stazione B lo fa. La loro misura di rimborso consiste nel rimborsare quanto effettivamente ottiene l’ancora.

Poiché molti criceti dorati vengono ritirati, il numero di criceti dorati verrà detratto. Non possiamo detrarre i soldi dell’ancora, possiamo solo detrarre il criceto dorato a 0. L’ancora continuerà a trasmettere in diretta e detrarrà nuovamente dal criceto d’oro le entrate della trasmissione in diretta. L’ancora sceglie di cancellare l’account e il resto del denaro viene pagato dalla stazione B. Perché il rimborso stesso è un rimborso completo da parte della Stazione B e la quota prelevata dalla piattaforma viene pagata anche dalla Stazione B.

Ad esempio, se devi rimborsare 100.000 premi dal canale iOS, l’ancora originale e la stazione B hanno ricevuto 35.000 ciascuno, l’ancora deve rimborsare 35.000 e i restanti 65.000 verranno rimborsati dalla stazione B e l’ancora non deve sostenere la tariffa della piattaforma.

▲ Parte dell’elenco degli ancoraggi rimborsati.

Alla fine di aprile di quest’anno, la conduttrice della stazione B @ Ruan Ruan Xiao Mao ha riscontrato una situazione simile: il suo governatore “Phantom Magic” ha chiesto un rimborso di oltre 50.000 yuan per i minori, ma questo consumo è stato premiato a febbraio.

Dalla ricompensa al rimborso, l’intervallo di diversi mesi nel mezzo ha anche fatto sentire l’ancora infelice.

Per gli anchor, i costi per la personalizzazione degli avatar, la manutenzione dell’attrezzatura per le trasmissioni in diretta e l’invio di regali ai fan sono solo molti di più. Anche quando viene chiesto loro un rimborso, non riescono nemmeno a ottenere i soldi. Una singola somma di denaro può portare a un’interruzione della catena del capitale.

▲ Anche l’ancora della stazione [email protected]

Mesi diversi affrontano anche situazioni fiscali diverse.

Tra le “vittime” c’è anche l’ ancora della stazione B @Orihara Lulu , che nel video ha sottolineato che la tassazione degli ancoraggi virtuali è un sistema a scala, che è legato al fatturato mensile. Se il fatturato mensile del premio è relativamente alto, significa che verranno detratte più tasse e verranno aggiunte più tasse al momento del rimborso.

Dopo che il video è stato rilasciato, alcuni utenti della rete hanno inviato una lettera privata a @來原Lulu, lo stato cancellerà la tassa da marzo a maggio ogni anno e la tassa pagata in eccesso può essere rimborsata, ma ci sono opinioni diverse su come farlo.

▲ Potrebbe non essere la prima volta che una banda commette un crimine.

Poiché questa volta dozzine di conduttori sono stati reclutati uno dopo l’altro, alcuni netizen hanno ipotizzato che si trattasse di “crimine di gruppo” e “danza informatica delle fate”.

Una delle possibilità è che il rimborsatore stia osservando il regalo del capitano dall’ancora, prima imbarcandosi sulla nave per ottenere il regalo, poi rimborsando il minore e infine mettendo il regalo su Xianyu per guadagnare una fortuna.

Ci sono rimborsi ogni anno e ci sono molte scappatoie

Già nell’agosto 2020, l’incidente di rimborso dell’utente della stazione B e del noto ragazzo krypton @zhukovguigui ha causato una tempesta sanguinosa.

In 2 anni, ha rubato 1,6 milioni di regali in denaro nelle sale di trasmissione in diretta di molti conduttori e ha persino preso in prestito denaro dai conduttori, promettendo di ripagarli con regali in futuro, e poi è scappato da minorenne.

La situazione che queste ancore incontrano ora non è fondamentalmente diversa da quella originale.

In questo piccolo incidente di rimborso, la controversia principale è ancora la “responsabilità della piattaforma”. Poiché la stazione B ha prelevato metà della ricompensa dalla ricompensa, dovrebbe assumersi la responsabilità della gestione, ma dalla ricarica al rimborso ci sono molte scappatoie in ogni collegamento.

▲ Commenti sull’incidente fantasma di Zhukov Foto da: Stazione B @AlexiaEvy

Innanzitutto, in che modo esattamente i minori completano il premio?

La stazione B stabilisce che gli utenti in modalità giovani o gli utenti minorenni che hanno l’autenticazione con nome reale non possono dare ricompense, ma né la modalità gioventù né l’autenticazione con nome reale sono obbligatori.

Le situazioni in genere sono due: se il premio va a buon fine con il conto intestato del minore, significa che la stazione B non limita la ricarica dei minori, se il conto è registrato con i dati del genitore o il premio è assegnato con cellulare del genitore, poi anche il tutore ha determinate responsabilità.

In secondo luogo, come ha fatto la piattaforma a confermare che si trattava di un minorenne a essere gratificante in quel momento?

A questo proposito, il servizio clienti robot della stazione B ha risposto in modo molto vago, dicendo solo che “riesame e giudizio rigorosi del processo secondo le normative pertinenti”.

Per quanto riguarda la verifica delle informazioni, i conduttori sono impotenti, non possono dire se il fratello maggiore della lista è minorenne o meno, possono solo chiedere a se stessi e conservare le registrazioni, gli screenshot e altre prove, ma queste non servono a nulla.

Il conduttore della stazione B, @dietai, ha chiesto informazioni sulla situazione dell’utente a causa degli alti consumi del fratello maggiore della lista. Ha affermato di essere un programmatore sulla trentina e ha aperto uno studio con entrate considerevoli. Guardare la diretta è solo per divertimento.

Ma nelle informazioni finali sul rimborso, il “fratello maggiore” era minorenne.

Un presentatore che è stato rimborsato ad aprile una volta ha fatto uno screenshot della chat per trovare un reclamo del servizio clienti. La risposta è stata che il funzionario aveva confermato che l’altra parte era minorenne attraverso il relativo certificato del rimborsatore, ma il materiale di prova non poteva essere divulgato a causa della protezione della privacy.

Che il “fratello maggiore” sia un adulto o meno, c’è molta nebbia sotto la scarsa informazione.

Infine, se il rimborso viene effettuato da un adulto travestito da minorenne, come può l’ancora difendere i propri diritti?

▲ Immagine da: ancora della stazione B @soft soft kitty

Il suggerimento che l’ancora della stazione B @ Ruan Ruan Xiaomao ha ricevuto dal personale della stazione B è stato di chiamare la polizia: “Si tratta di una frode, ma l’identità dell’altra parte non è chiara. Puoi contattare la piattaforma tramite la polizia, e la piattaforma fornirà informazioni pertinenti.”

Inoltre, se si tratta davvero di un minore, per il momento non c’è risposta su come gli anchor recupereranno le perdite in eccesso e se la piattaforma può fornire canali per la protezione dei diritti.

Non esiste un modo assolutamente utile

Tra i 425 milioni di utenti di trasmissioni in diretta online, il 45,2% dei giovani guarda le trasmissioni in diretta .

In passato, i premi delle trasmissioni in diretta erano spesso accompagnati da notizie sui soldi guadagnati duramente dai genitori o persino sui soldi salvavita, e anche gli spettatori sono rimasti scioccati quando l’hanno visto.

Oggi, varie piattaforme hanno restrizioni sui premi per i minori, ma non sono complete.

▲ Foto da: Kuaishou

Uno è “stroncare il problema sul nascere”.

Nella modalità giovani di Douyu i minori non possono dare ricompense , ma non è difficile rimuovere la password secondaria della modalità giovani, richiede solo il numero ID e il riconoscimento facciale di un adulto e non “blocca” un adulto .

Rispetto all’uso di “verifica del nome reale + riconoscimento facciale + revisione manuale” per impedire ai minori di essere emittenti, il metodo di Douyu per limitare i premi non è così vigoroso.

Tencent Games ha ampliato l’applicazione del riconoscimento facciale sulla base della limitazione dei minori con nome reale ed è richiesta la verifica del riconoscimento facciale quando si accede e si paga per “sospetti account minori”.

Quindi, come identificare i “sospetti account minori”?

Tencent Games utilizzerà l’apprendimento automatico dell’IA e altri mezzi tecnici per determinare l’identità degli utenti in base alle loro caratteristiche comportamentali nel gioco. Se l’utente rifiuta la verifica facciale, il sistema sanitario lo tratterà come minorenne. Se le informazioni sul nome reale hanno più di 60 anni, verranno anche osservate da vicino.

Un tipo è “Ti farò sapere quando sorge il problema”.

Quando Douyin Live rileva che un account di mancia è sospettato di essere minorenne, richiederà che l’account venga autenticato con il nome reale.Se viene confermato che è minorenne, il consumo verrà bloccato.

Quando un adolescente utilizza l’account di un genitore per il consumo, il genitore può contattare il servizio clienti, basta fare clic su “Rimborso minore” nell’app Douyin , inviare un certificato di tutela con il bambino e ottenere un rimborso completo dopo che il sistema ha superato la revisione. .

La semplicità del procedimento ha portato molti adulti a provare a fingere di essere minorenni per i rimborsi. Negli ultimi 11 mesi, oltre il 63,5% delle richieste di rimborso per consumi minori di Douyin sono state confermate false.

Ma più comunemente, c’è un pasticcio sulla “difficoltà nel produrre prove”.

Il “Rapporto d’indagine sulla ricarica del gioco dei minori e sulla gratificazione in tempo reale” del 2020 mostra che oltre a carte d’identità, libri di registro delle famiglie, certificati di nascita, numeri di conto e altre prove, ci sono anche società di giochi che richiedono video di sorveglianza dei minori quando si ricaricano.

Il video di sorveglianza è sicuramente convincente, dopotutto è raro.

Tencent Games adotta mezzi tecnici e in background ci sono procedure di determinazione corrispondenti Sulla base delle informazioni fornite dagli utenti e dei dati di base, vengono effettuati giudizi comparativi e analisi dei big data per trarre una conclusione se si tratta di una ricarica minore.

Anche questo non è assolutamente completo. In un incidente di rimborso nel marzo di quest’anno , un minore ha ricaricato più di 10.000 yuan in Tencent Games per tre anni e il record è stato cancellato dopo la ricarica. Tencent ha affermato che il richiedente non poteva fornire prove dirette per dimostrare che il consumo in questione non ha ottenuto il consenso dei genitori e alla fine ha restituito 9.700 yuan sulla base di “fiducia e cura”.

Insomma, non esiste un metodo assolutamente utile, bisogna colmare più o meno lacune.

Regolamentare i premi delle dirette dei minori è in realtà una garanzia dei diritti e degli interessi dei minori online: non solo cattura gli adulti che pescano in acque agitate, ma realizza anche il “triangolo impossibile” tra piattaforme, ancore, minori e genitori——

La piattaforma regola l’autenticazione del nome reale e il riconoscimento facciale e rinuncia volontariamente ad alcune possibilità di ricerca del profitto; i conduttori si affidano alle trasmissioni in diretta per ottenere ricompense e sono protetti dalle leggi sul lavoro, ma non possono guidare deliberatamente il consumo dei minorenni; i genitori forniscono un’adeguata supervisione e guida .

Proprio come l’ancora che era pesantemente indebitato durante la notte, ha lanciato un grido unanime ai minori:

Davvero non dare più!

 

Li Ruoqiuhuang, per esorcizzare il male. Email di lavoro: [email protected]
casella di posta 8

#Benvenuto a prestare attenzione all’account WeChat ufficiale di Aifaner: Aifaner (WeChat: ifanr), contenuti più eccitanti ti verranno forniti il ​​prima possibile.

Love Faner | Link originale · Visualizza commenti · Sina Weibo