L’uso del nuovo browser Microsoft Edge su un Mac è sbagliato e lo adoro

Apple e Microsoft non sono esattamente i migliori amici, motivo per cui è sempre un po 'strano usare un'app creata dal gigante di Redmond su un Mac. OK, a volte sembra una vera eresia data la storia acerbo tra i due.

Ma con la sua ultima versione di Edge basata su Chromium, Microsoft ci ha fornito un motivo convincente per mettere da parte le nostre riserve. È chiaro dal momento in cui apri Edge per la prima volta che Microsoft vuole rassicurare gli utenti Mac che il suo nuovo browser è una rottura rispetto al passato.

Ho deciso di fare un giro per vedere se soddisfa gli elevati standard previsti da un'app per Mac, in particolare uno fondamentale come un browser web. Dal momento in cui l'ho installato, sono stato conquistato da quanto fosse bravo un browser Mac.

Privacy e sicurezza

Microsoft Edge per Mac
Le impostazioni sulla privacy di Edge sono chiare e facili da seguire

La prima cosa che vedi è un grande banner che annuncia "Benvenuti nel nuovo Microsoft Edge", seguito dalla frase rivelatrice: "È tempo di aspettarsi di più".

Microsoft esalta quindi le virtù di Edge, ma inizia con la privacy. È una questione vicina al cuore di molti utenti Mac. Ogni funzionalità di privacy e sicurezza ha una sua sezione con l'opportunità per gli utenti di saperne di più. Microsoft ha persino creato un white paper sulla privacy , che puoi leggere se vuoi. È chiaro che Microsoft si sta impegnando molto per risolverlo quando si tratta di un problema che è incredibilmente importante per gli utenti Mac. Questo è un buon segno Diamo uno sguardo più approfondito ad alcune di quelle funzioni sulla privacy.

Potresti pensare che la prospettiva di unire le forze di Microsoft e Google sarebbe un incubo per la privacy e l'affidabilità di inviare gli utenti Mac in corsa per le colline. Lo sviluppatore di Firefox Mozilla non era certamente contento quando la notizia si fosse sparsa, sostenendo che ci avrebbe avvicinato a una rete monopolistica sotto la stretta di Google (molto simile a Internet Explorer nei primi anni 2000), con i tuoi dati che sarebbero stati la principale vittima. Quindi, questo è davvero un duro colpo per la privacy degli utenti Mac?

La maggior parte delle impostazioni sulla privacy di Edge sono memorizzate nelle sue preferenze (fare clic su Microsoft Edge> Preferenze nell'angolo in alto a sinistra). È subito chiaro che Microsoft ha adottato qui un approccio radicalmente diverso a Chrome. "Privacy e servizi" si trova nella parte superiore dell'elenco delle impostazioni di Edge; in Chrome, le tue impostazioni sulla privacy sono nascoste dietro una scheda "Avanzate", rendendole molto più difficili da trovare. Non commenteremo il motivo per cui potrebbe essere.

Per quanto riguarda le impostazioni stesse, Edge ottiene più punti con il modo semplice in cui li presenta. Fai clic su "Privacy e servizi" nella colonna di sinistra e ti verrà presentata la sezione "Prevenzione del monitoraggio". Qui puoi scegliere tra le opzioni di base, bilanciate e rigorose e ognuna indica esattamente ciò che ottieni con ogni scelta. Mentre le altre impostazioni sulla privacy sono limitate a semplici descrittori di testo e quadranti scorrevoli, nulla è nascosto o oscurato.

Ma che dire di Safari? Il browser di Apple è l'impostazione predefinita sui Mac e la società ha già preso una posizione forte sulla privacy . Una cosa è battere Chrome nella posta in gioco sulla privacy, ma Microsoft ha il suo lavoro tagliato se riuscirà a convincere gli utenti Mac a passare da Safari.

Sorprendentemente, Edge e Safari in realtà soffiano praticamente allo stesso modo qui. Edge ti offre un controllo molto maggiore sulle impostazioni di privacy che puoi modificare: Safari ti consente di modificare solo tre impostazioni di privacy nelle sue preferenze. Detto questo, Safari ha alcune eccellenti funzionalità integrate che funzionano automaticamente. Può offuscare l'impronta digitale online, ad esempio, e può suggerire password complesse quando si creano nuovi account. Edge non offre ancora queste funzionalità, ma il suo approccio chiaro e semplice alla gestione della privacy conquisterà sicuramente molti tra la folla di Mac normalmente cauta.

Com'è usare?

Microsoft Edge per Mac
Rispetto a Google Chrome, Microsoft Edge sembra molto simile

Se hai già utilizzato Chrome, Edge ti farà sentire subito familiare. Il layout è quasi identico, con alcune piccole differenze nell'iconografia qui e negli angoli arrotondati lì. Edge utilizza Preferiti e Chrome utilizza i segnalibri, ma le impostazioni in entrambe le app sono contenute in una nuova scheda anziché in un menu a comparsa.

Essendo basato su Chromium, Edge fa le cose in modo leggermente diverso da quello a cui potrebbero essere abituati alcuni utenti Mac. Il pulsante per chiudere una scheda si trova a destra di ciascuna scheda, ad esempio, mentre nella maggior parte delle altre app Mac il pulsante di chiusura si trova a sinistra. Per uscire dalla maggior parte delle app per Mac, basta premere Cmd + Q. Sui browser basati su Chromium (incluso Edge), devi tenere premuto Cmd + Q. È un po 'stonante in quanto si rompe con il modo in cui ti aspetti che le app funzionino su un Mac e può anche provocare la chiusura accidentale di altre app se si tiene la combinazione di tasti un po' troppo a lungo. Per fortuna, puoi disabilitarlo facendo clic sul menu Microsoft Edge, quindi deselezionando "Avvisa prima di uscire".

Inoltre, preferiamo ancora la barra degli URL di Safari. Digita qualcosa nel browser Apple e otterrai non solo suggerimenti di ricerca, ma collegamenti a schede iCloud su altri dispositivi e risultati corrispondenti nei tuoi segnalibri e cronologia. Può anche eseguire equazioni matematiche per te. Prova a digitare qualcosa nella barra degli URL di Edge e otterrai solo risultati di ricerca, il che non è così utile.

Forse il più grande punto di forza di Edge nell'uso quotidiano è che incorpora funzionalità di Safari e Chrome. La funzionalità "Cerca" di Safari appare, ma Edge funziona anche con estensioni basate su Chrome, di cui ci sono oltre 150.000 . Con l'eccezione dei suggerimenti per la password di Safari, non ci siamo trovati in difficoltà per le funzionalità dei rivali di Edge (e se si utilizza un gestore di password di terze parti, la mancanza di suggerimenti per la password integrati non ti disturberà comunque).

Può eguagliare le prestazioni di Chrome?

apple macbook pro 13 vs dell xps versione 1576850680 2016 screen1 1200x9999

Edge si basa sul browser Chromium open source, su cui è stato creato anche Google Chrome. Chromium è noto per essere un vero demone della velocità, ma molti utenti Mac hanno riserve sull'utilizzo di Chrome a causa delle avide norme di raccolta dati di Google. Se Edge può sposare la velocità di Chromium con una visione della privacy molto più rigorosa, questa è una buona notizia.

Quindi, come fa Edge nelle gare? Lo abbiamo testato in due importanti test di velocità del browser Web: JetStream 2 e Speedometer 2.0 . Abbiamo usato questi test in precedenza quando abbiamo analizzato Firefox, Safari e Chrome per scoprire quale fosse il miglior browser per Mac .

Prima di tutto, JetStream 2. Edge si è dimostrato straordinariamente veloce in questo test; il suo punteggio medio di 95.074 era collo a testa con il 95.282 di Chrome e appena dietro il punteggio medio di Safari di 98.804. Tutti e tre sono stati campionati davanti a Firefox, che ha segnato 66.001.

Per quanto riguarda Speedometer 2.0, Edge ha ottenuto ancora una volta un punteggio elevato, con una media di 68,4 finita dietro a 71,4 di Chrome. Firefox e Safari sono rimasti indietro con rispettivamente 52.6 e 46.8.

È chiaro che la fondazione Edge di Chromium significa che è costruita per la velocità. Sebbene sia stato battuto da Chrome, le differenze erano davvero minime e riteniamo che qualsiasi disparità qui diventi insignificante rispetto ai passi da gigante che Edge ha fatto su Chrome quando si tratta della tua privacy.

Un browser Mac davvero buono

Microsoft Edge per Mac

Questo può essere strano da leggere, ma il browser Edge di Microsoft è uno dei migliori browser Web disponibili sul Mac. Viene fornito con tutta la velocità e la zip della sua base Chromium, senza nessuna cattiveria di raccolta dati che si ottiene con Google Chrome. Microsoft è chiara e diretta riguardo alle tue opzioni sulla privacy e non cerca di nascondere nulla che possa impedirgli di raccogliere più dati.

Safari è ancora un'opzione molto forte per gli utenti Mac, in particolare per funzionalità come Handoff che poggiano sulle spalle la sua connettività integrata all'ecosistema Apple. Tuttavia, Edge ha il vantaggio quando si tratta di altre aree, offrendo più estensioni e un'esperienza sempre più rapida.

Quale sceglierai probabilmente dipenderà dalle preferenze personali, ma per ora dobbiamo applaudire agli sforzi di Microsoft qui. Ci è voluto del tempo per capire cosa volevano gli utenti Mac da un browser Web e inchiodarlo in quasi tutte le aree.