Perché i servizi di streaming rimuovono gli spettacoli?

streaming remove movies - Perché i servizi di streaming rimuovono gli spettacoli?

Sei mai andato sulla tua piattaforma di streaming preferita alla ricerca di un film o di una serie che volevi guardare, solo per scoprire che non c'era più? Perché succede questo?

Ci sono una serie di motivi per cui piattaforme di streaming come Netflix e Hulu non possono mantenere i titoli disponibili per sempre. Inoltre, questi motivi diventano più numerosi e complicati man mano che lo streaming diventa più competitivo. Diamo un'occhiata al motivo per cui è così.

Per capire perché una serie o un film non possono essere disponibili per sempre, aiuta a capire in primo luogo come diventa disponibile su un servizio di streaming.

Alcuni dei motivi principali per cui i servizi di streaming non ospitano contenuti per sempre hanno a che fare con le licenze. La licenza è essenzialmente il diritto di un distributore, come un servizio di streaming, di distribuire contenuti di proprietà di qualcun altro. La maggior parte dei contenuti disponibili su un servizio di streaming medio è in realtà di proprietà di un'entità diversa da quel servizio di streaming.

Quando scorri le offerte della tua piattaforma di streaming preferita, potresti vedere film di gruppi come Sony, oltre a programmi televisivi di aziende come Fox e BBC. Come spiegato da MPLC , queste offerte sono disponibili sui servizi di streaming perché tali servizi pagano le tariffe di licenza delle società per i titoli.

L'eccezione è il contenuto originale. La maggior parte dei servizi di streaming ha alcuni contenuti realizzati da loro stessi, che ovviamente possiedono. Gli esempi includono The Handmaid's Tale su Hulu e Stranger Things su Netflix.

Ciò solleva una sua domanda interessante. Se i servizi di streaming non devono pagare le tasse di licenza sui contenuti originali, perché preoccuparsi di rimuoverli?

laptop viewing - Perché i servizi di streaming rimuovono gli spettacoli?

Anche se i servizi di streaming non devono pagare se stessi per distribuire i propri contenuti, il conto è dovuto. La maggior parte degli attori, oltre ai soldi iniziali che possono essere pagati inizialmente per lavorare a un film o una serie, vengono anche pagati quelli che vengono chiamati residui. I residui sono pagamenti che i distributori effettuano agli attori.

Di solito, i residui sono una parte delle tariffe di licenza pagate da un distributore. Ma nel caso di programmi prodotti "internamente", le bollette devono ancora essere pagate.

Inoltre, non tutti gli "originali" sono prodotti internamente. Secondo Netflix , alcuni dei suoi contenuti originali sono prodotti da qualcun altro che ha i diritti esclusivi per la distribuzione. Ad esempio, la serie Peaky Blinders è etichettata come Netflix Original, ma è prodotta da BBC, Tiger Aspect Productions e Caryn Mandabach Productions.

I siti di streaming devono anche sostenere il costo di produzione di un film o una stagione di una serie. Questa è un'influenza diretta nel caso di film e serie prodotti internamente. Tuttavia, se il servizio di streaming produce contenuti internamente, tale costo di produzione si riflette comunque nel costo della licenza.

watching screen - Perché i servizi di streaming rimuovono gli spettacoli?

Ora che abbiamo una migliore comprensione di come il contenuto arriva su un sito di streaming in primo luogo, perché deve venire giù?

Come ha detto a Variety Ted Sarandos, Chief Content Officer di Netflix, "Un grande spettacolo costoso per un vasto pubblico è fantastico. Un grande spettacolo costoso per un piccolo pubblico è difficile, anche nel nostro modello".

Quando si tratta di programmazione originale, un singolo titolo può fare la differenza. Soprattutto perché, come ha sottolineato Newsweek , siti come Netflix stanno investendo più soldi nella programmazione originale di quanto non facessero prima. Inoltre, con più servizi di streaming con cui competere, ognuno vuole avere un vantaggio sugli altri.

Secondo Netflix , uno dei motivi principali dietro l'abbattimento di un titolo è la disponibilità della licenza. Questa è una parte crescente del quadro in quanto vengono visualizzati più servizi di streaming.

I servizi di streaming vogliono avere contenuti esclusivi. Ciò è particolarmente vero quando i produttori di contenuti come Disney e NBC creano i propri servizi di streaming (rispettivamente Disney + e Peacock).

In molti casi, quando i fornitori di contenuti lanciano i propri servizi di streaming, smettono di rendere disponibili le licenze per quel contenuto ad altri servizi di streaming come Netflix e Hulu. Questo nel tentativo di rendersi più competitivi.

Come accennato in precedenza, anche quando i servizi di streaming non creano i propri contenuti, costa loro denaro ospitare i contenuti di qualcun altro. Se stanno pagando per contenuti che nessuno guarda, danneggia i loro profitti.

Ovviamente, i servizi di streaming come Netflix guadagnano dagli abbonamenti. Quindi nessun singolo titolo gli farà guadagnare molti soldi o li perderà molti soldi quando si guarda al quadro generale. Tuttavia, se stanno pagando per contenuti che non attirano e mantengono gli abbonati, devono ripensarci.

I servizi di streaming come Hulu hanno anche un altro componente a cui pensare: la pubblicità. Queste piattaforme non guadagnano solo dagli abbonamenti; guadagnano anche dalla vendita di spazi pubblicitari, proprio come le normali stazioni TV. Ma gli inserzionisti non pagheranno (o non pagheranno tanto) per lo spazio pubblicitario se non un numero sufficiente di persone si sintonizza.

Indipendentemente dal loro modello di business, i servizi di streaming ottengono più risultati quando supportano i contenuti più popolari. Ciò significa lottare per i migliori contenuti originali e con licenza, eliminando anche i contenuti meno popolari.

C'è stato un tempo in cui i servizi di streaming non erano in competizione tra loro: erano in competizione con il cavo. Molte persone erano stanche di cambiare canale all'infinito e di non trovare nulla da guardare. Così sono passati allo streaming.

Ovviamente, allora c'erano solo uno o due servizi di streaming. Ora, i servizi di streaming si trovano spesso a competere tra loro. E temono che gli utenti avranno la stessa esperienza sulla loro piattaforma di streaming che hanno sperimentato con il cavo: scorrere troppo a lungo e guardare troppo poco.

I servizi di streaming di solito offrono prove gratuite. Durante queste prove gratuite, vogliono stupire i potenziali abbonati con quanti contenuti di qualità ci sono. Ciò significa ridurre al minimo la quantità di contenuti che meno persone desiderano guardare. Anche gli abbonati pagati, se hanno difficoltà a trovare programmi interessanti, possono portare i soldi dell'abbonamento altrove.

frightening program - Perché i servizi di streaming rimuovono gli spettacoli?

La maggior parte dei servizi di streaming riduce anche i costi di licenza ospitando i contenuti solo quando otterrà il maggior numero di visualizzazioni. Spesso ospitano questi contenuti in categorie speciali con nomi come "preferiti stagionali". Pensa a film horror extra (o diversi) intorno ad Halloween o titoli festivi intorno a Natale.

Hulu, che ospita più serie di rete ancora in produzione rispetto a Netflix, ha un sistema aggiuntivo per gestire le serie di lunga durata. Hulu chiama questa "disponibilità continua". Con la disponibilità continua, solo una manciata di episodi trasmessi di recente sono disponibili sulla piattaforma.

Ci sono una serie di ragioni per la disponibilità continua, incluso incoraggiare le persone a guardare lo spettacolo mentre viene eseguito e potenziali problemi di licenza.

I servizi di streaming sono entrati nelle nostre vite per rendere più semplice il processo di ricerca di contenuti di qualità. E per l'utente, spesso è quello che sembra. Cioè, finché uno spettacolo o un film preferito non scompare.

La verità è che lo streaming è tutt'altro che semplice. Le piattaforme di streaming si trovano ad affrontare sfide legali e di marketing che possono essere superate solo con una porta girevole per i contenuti.

La buona notizia per gli spettatori è che, nella maggior parte dei casi, quel film o quel programma non sono davvero scomparsi. Si è appena trasferito da qualche altra parte.

Credito immagine: takeapic / Pixabay