Perché la causa contro gli AirTag di Apple potrebbe essere più grande di quanto pensi

Apple sta affrontando l’ennesima causa legale, ma questa potrebbe benissimo definire il futuro di AirTags . Due donne che sono state vittime di stalking utilizzando AirTag hanno intentato un’azione legale contro Apple in un tribunale distrettuale nel nord della California. I querelanti citano incidenti in cui ex partner hanno nascosto AirTag nella ruota di un’auto e nello zaino di un bambino per rintracciare la loro posizione e molestarli. 

Il calvario è straziante, ma non è il primo del suo genere. Da quando gli AirTag sono stati messi in vendita, su Internet sono circolate segnalazioni di stalking e utilizzo per rubare automobili. Ma questa volta, Apple è stata trascinata in tribunale per una serie di accuse piuttosto ampia.

Un AirTag attaccato a un portachiavi
Tendenze digitali

Accusando Apple di grave negligenza, i querelanti affermano che la società ha lanciato un prodotto senza adeguate garanzie. 

Anche il design è stato criticato poiché i tracker non hanno funzionato come previsto, anche se Apple ha affermato che gli AirTag sono “a prova di stalker”. La causa afferma che “il difetto di progettazione di AirTag è stato un fattore sostanziale” nel causare danni. Per ricordare, gli AirTag inizialmente non erano abbastanza rumorosi e, dopo essere stati segnalati, Apple ha deciso di aumentare la loro capacità di avviso sonoro. 

Le accuse contro Apple

Tra le 12 accuse che Apple deve affrontare, i querelanti affermano che Apple ha violato la loro privacy geolocalizzandoli, violando le leggi statali sulla privacy e marketing fraudolento per ingannare il pubblico sulla sicurezza degli AirTag. La causa chiarisce che “ogni querelante continua a essere a rischio di tracciamento indesiderato e illegale tramite un dispositivo AirTag”.

Immagine stile di vita Apple AirTag.
Apple AirTag Apple

Ancora più importante, la sfida legale non riguarda semplicemente la vittoria dei danni da Apple; chiede anche un provvedimento ingiuntivo con misure come Apple che cancella l’intero registro dei dati sulla posizione del querelante e ne interrompe l’ulteriore tracciamento.

Precedenti cause legali di Apple e problemi con AirTag

I querelanti affermano che le garanzie messe in atto da Apple sono “tristemente inadeguate”. Gli aggiornamenti di sicurezza di Apple in passato mostrano che era a conoscenza degli errori e stava attivamente cercando di risolverli man mano che si presentavano casi d’uso più abusivi. La causa evidenzia anche lo squilibrio di sicurezza tra gli utenti di iPhone e quelli che utilizzano un telefono Android . 

Lo stalking, inoltre, non è perseguito allo stesso modo in tutti gli stati e, in molti casi, la vittima ottiene poco o nulla in termini di protezione e sostegno legale. In uno scenario del genere, ricade su Apple l’onere di elaborare precauzioni di sicurezza che possano impedire che tali incidenti si verifichino ovunque. 

La scala dell’impatto

La causa contro Apple è intentata per conto delle seguenti “classi” di persone: 

  1. Utenti di dispositivi iOS che sono stati perseguitati senza consenso negli Stati Uniti 
  2. Cittadini americani con un telefono Android sottoposti a stalking non consensuale. 
  3. Tutti negli Stati Uniti con un dispositivo iOS, ma ancora potenzialmente a rischio di stalking.
  4. Persone a rischio che utilizzano un telefono Android e vivono nel mercato interno di Apple.

Questo è un enorme sottoinsieme di persone. Ad aprile di quest’anno, sono state presentate almeno 150 denunce in cui gli AirTag sarebbero stati utilizzati in modo improprio per stalking. Per quanto riguarda i dati sulle vendite nette, secondo quanto riferito dall’analista Ming-Chi Kuo , Apple punta a una spedizione globale di 35 milioni di unità. Quindi, quanto può perdere Apple? 

Apple AirTag da vicino.

La causa chiede “il recupero dei danni effettivi o $ 50, qualunque sia il maggiore, danni tripli discrezionali fino a $ 1.000, danni punitivi”. L’importo della liquidazione aumenterà a seconda del numero di membri della classe che si iscriveranno per sostenere la sfida legale.

Supponendo che finisca in perdita, Apple è più che in grado di sborsare qualche centinaio di milioni di dollari per salvare la faccia, e lo ha fatto più volte in passato. Ma la domanda più grande riguarda l’esistenza di AirTag come categoria.

Cosa significa questo per il futuro degli AirTag

A seconda del risultato e se gli stati (dove vivono le vittime) intraprendono una lotta individuale per la privacy e la sicurezza degli utenti contro Apple, ciò potrebbe mettere in discussione l’esistenza stessa degli AirTag come categoria di prodotti. 

Apple è estremamente resiliente nel proteggere un prodotto consolidato come iPhone e Mac da tali sfide legali perché portano miliardi di dollari ogni anno. Per quanto riguarda gli AirTag, sono ancora nella loro fase di prima generazione. Ma i rischi che hanno generato sono ben più gravi, e non solo ipotetici.

apple airtag 3 - Perché la causa contro gli AirTag di Apple potrebbe essere più grande di quanto pensi

Non sarebbe saggio ipotizzare che una sfida legale potrebbe segnare la fine per AirTags, ma non può essere esclusa nella sua interezza. Se l’effetto a cascata si estende ad altri stati e più vittime si fanno avanti con azioni legali, potrebbe succedere. E non escludiamo la possibilità di un’inchiesta da parte delle agenzie di regolamentazione che stanno sempre più esaminando lo stato degli affari Big Tech sotto la presidenza della Federal Trade Commission Lina Khan.

In questo momento, Apple ha più opzioni sul tavolo. Agita la sua magica bacchetta ingegneristica per riparare tutti i difetti, richiamare milioni di unità vendute e sostituirle con aggiornamenti migliori (leggi: più sicuri) o ripensare completamente la sua strategia per gli AirTag di nuova generazione. Indipendentemente dall’esito, questa causa si rivelerà probabilmente la cartina di tornasole per il tracker di oggetti delle dimensioni di una moneta di Apple.