Perché Nvidia è ancora silenziosa riguardo all’RTX 3090 Ti?

Durante il CES 2022, Nvidia ha annunciato non solo la economica RTX 3050, ma anche l’imminente ammiraglia GeForce RTX 3090 Ti. Sebbene la scheda entry-level sia già arrivata sugli scaffali, l’RTX 3090 Ti non ha ancora una data di rilascio confermata.

Sebbene Nvidia abbia promesso di rivelare di più sulla scheda, non sono state rilasciate nuove informazioni. Il lancio dell’RTX 3090 Ti sembra essere stato ritardato, ma perché? Ci sono alcune possibili ragioni, inclusi problemi con la scheda stessa e con l’alimentazione della GPU.

Nvidia presenta in anteprima la GPU RTX 3090 Ti al CES 2022.

Nvidia non ha parlato molto della nuova scheda grafica RTX 3090 Ti, ma durante il suo keynote al CES 2022, la società ha detto che avrebbe potuto dire di più durante il mese di gennaio. Il mese è passato e non sappiamo ancora dove si trovi Nvidia con il rilascio dell’RTX 3090 Ti. Quel poco che abbiamo sentito finora non è stato incoraggiante.

All’inizio di gennaio, sono emerse notizie sull’interruzione della produzione della GPU da parte di Nvidia, indicando che Nvidia aveva chiesto ai suoi partner di bordo di sospendere la produzione per il momento. Voci precedenti indicavano un rilascio il 27 gennaio, ma ovviamente ciò non è accaduto e la società non ha commentato lo stato della produzione.

Moore’s Law is Dead su YouTube ha recentemente pubblicato un video sul mistero che circonda l’RTX 3090 Ti. Citando fonti interne, il canale afferma che la scheda ha avuto alcuni difetti tecnici che hanno costretto Nvidia a sospendere la produzione fino a quando non sono stati risolti. Ciò è coerente con i rapporti precedenti, poiché alcuni dei motivi alla base della presunta interruzione della produzione erano problemi con il circuito stampato (PCB) e il BIOS.

Sebbene questi problemi siano stati apparentemente risolti, Nvidia potrebbe essersi imbattuto in un altro problema: una carenza di GPU Ampere GA102. La notizia della carenza di chip al giorno d’oggi non è una novità, ma se questo è vero, è strano che Nvidia prenda in giro la carta in primo luogo se al momento non è in grado di produrla in quantità adeguate. D’altra parte, poiché l’RTX 3090 Ti presenterà l’intero die GA102 con un TGP di 450 W (rispetto ai 350 W dell’RTX 3090), potrebbero esserci alcuni problemi imprevisti con la produzione che si sommano allo stato generalmente cupo del mercato.

MSI GeForce RTX 3090.

Indipendentemente dal fatto che Nvidia sia in grado di produrre solo un piccolo numero di GPU GeForce RTX 3090 Ti o meno, i suoi partner di bordo sembrano essere pronti a lanciare le proprie versioni del 3090 Ti. Come riportato all’inizio di gennaio , MSI è uno di questi produttori che sembra lavorare su una scheda grafica RTX 3090 Ti Suprim X 24G. Sebbene le specifiche siano ancora in discussione, non c’è dubbio che sarà una GPU assetata di potere.

Di tanto in tanto vengono visualizzati vari elenchi della carta. La scheda MSI sopra menzionata è stata trovata elencata per un equivalente di $ 4.500, ma alcuni elenchi di schede RTX 3090 Ti simili arrivano fino a $ 6.000 per una singola GPU.

Non si può dire cosa stia realmente accadendo dietro le quinte e tutto ciò che possiamo fare è aspettare che Nvidia parli della questione. Tuttavia, una cosa è chiara: se il prezzo di cui si vocifera si rivelasse vero, la domanda potrebbe essere limitata rispetto ad altre GPU. Non molte persone saranno disposte a spendere fino a $ 4.500 anche per la migliore scheda grafica .