Recensione della soundbar Klipsch Cinema 600: aspetto audace, suono audace

Il mercato delle soundbar è enorme, con modelli che vanno da piccoli altoparlanti TV a mostruose sostituzioni home theater multidevice e hanno un prezzo compreso tra € 100 e oltre € 1.000. Da qualche parte nel mezzo, dovresti essere in grado di trovare un sistema che offre un suono potente e avvolgente, semplicità di configurazione e utilizzo e un prezzo che non ti fa ripensare alle tue scelte di vita. In questo divario cade il Klipsch Cinema 600  da € 500, un sistema soundbar 3.1 con uno dei più grandi subwoofer che abbiamo mai visto.

Klipsch Cinema 600 Soundbar, Nero
  • tessuto di pile di spugna francese in poliestere spazzolato
  • la vestibilità regolare è perfetta: nè troppo stretta nè troppo larga
  • asciugatura rapida e alta traspirabilità
  • cappuccio con cordino; polsini con passante per il pollice
  • nastro elastico di rinforzo sul retro del colletto; presa multimediale interna alla tasca

Il Cinema 600 soddisfa? Controlliamolo.

Cosa c’è nella scatola?

Soundbar Klipsch Cinema 600
Simon Cohen / Tendenze digitali

La scatola a forma di L del Cinema 600 è una bestia ingombrante che potresti voler reclutare un amico per spostarti: il corriere che ha consegnato il nostro modello di recensione si è quasi fatto male mentre negoziava i nostri gradini, anche con un carrello. All’interno troverai la soundbar, il subwoofer, due cavi di alimentazione, un cavo HDMI , staffe per il montaggio a parete con un modello, un telecomando con batterie e il manuale dell’utente. C’è molto polistirolo usato per proteggere i componenti, ma il resto può probabilmente essere riciclato sul marciapiede se scegli di non tenerlo.

Design

Soundbar Klipsch Cinema 600
Simon Cohen / Tendenze digitali

Klipsch è ossessionato dal mettere in mostra la sua tecnologia dei diffusori affinché tutti possano vederla. I suoi caratteristici driver in rame sono così distinti che molte persone non si preoccupano mai di installare le griglie in tessuto nero incluse fornite con i prodotti Klipsch. Quindi non sorprende che l’azienda abbia progettato le sue soundbar per attirare i tuoi occhi tanto quanto le tue orecchie.

Finiture in legno tinto di nero, accenti in metallo spazzolato e una griglia in tessuto nero emanano un’atmosfera sobria e di fascia alta. Ma i tweeter esposti alle estremità, incorniciati dalle tipiche trombe Tractrix di Klipsch, potrebbero essere più polarizzanti. Personalmente, non voglio che le distrazioni visive attirino i miei occhi dallo schermo quando guardo la TV, quindi preferisco soundbar sottili. Queste corna di plastica argentata sono difficili da ignorare quando catturano anche le più deboli tracce di luce della stanza. Rende il design del Cinema 600 una vendita più difficile per me, ma immagino che ai fan di Klipsch non dispiacerà affatto.

Con una larghezza di 45 pollici, la soundbar è sul lato lungo per la categoria, ma è l’altezza che potrebbe rappresentare un problema. A quasi tre pollici di altezza, c’è la possibilità che oscuri una parte dello schermo sui televisori che hanno supporti o piedi molto corti. Misura attentamente la tua configurazione a meno che tu non abbia intenzione di montare a parete la barra (cosa facile da fare grazie all’hardware incluso).

I pulsanti di controllo per alimentazione, sorgente e volume si trovano in alto a destra nella barra, sotto un piccolo display che mostra lo stato di ciascuna funzione. È utile averli, ma i pulsanti di riproduzione / pausa e muto sembrano ovvie omissioni.

Il subwoofer wireless down-firing è, beh, lo dirò solo: Freaking enorme. È alto più di 18 pollici ed è largo più di un piede su ciascun lato. Probabilmente non dovresti posizionare oggetti sopra di esso o usarlo come uno sgabello, ma è bello sapere che potresti: è ultra solido, con lo stesso legno nero per mobili della soundbar che fornisce una cornice ininterrotta su cinque lati.

Klipsch consiglia di posizionarlo vicino alla parte anteriore dell’area di visualizzazione – contro un muro o in un angolo – per un effetto dei bassi più pronunciato. Ma date le sue dimensioni, questo potrebbe non essere possibile in ogni situazione.

Configurazione e connessioni

Collegamenti della soundbar Klipsch Cinema 600
Simon Cohen / Tendenze digitali

La configurazione di Klipsch Cinema 600  è un gioco da ragazzi. Collega la soundbar alla TV con il cavo HDMI incluso o il tuo cavo ottico o analogico, quindi collega la soundbar e il subwoofer alle rispettive prese di corrente. Ecco fatto, hai finito. Ma fai attenzione quando il manuale dice di collegare prima la soundbar, quindi il subwoofer: rende la sequenza di accoppiamento tra i due componenti molto più fluida.

L’utilizzo della connessione HDMI ARC della barra consentirà alla TV di controllare il volume e le funzioni di disattivazione dell’audio, ma come molte soundbar, non supporta alcuni formati audio che richiedono HDMI ARC (come Dolby Digital Plus e Dolby Atmos ). Manca anche un ingresso HDMI per usarlo come passthrough, quindi se la tua TV ha porte HDMI limitate, potresti invece utilizzare un cavo ottico. Perderai il controllo del volume e della disattivazione dell’audio, ma non preoccuparti, c’è una soluzione alternativa: la soundbar può essere impostata per rispondere al telecomando della TV o del decoder via cavo.

Oltre alle porte ottica e HDMI, ottieni un jack analogico e Bluetooth per lo streaming wireless da uno smartphone. Ogni ingresso può essere selezionato utilizzando i pulsanti montati in alto o il telecomando, il che significa che puoi avere fino a quattro sorgenti di suono facilmente accessibili.

Le porte di connessione si trovano all’interno di una cavità molto piccola, quindi se hai intenzione di collegare i cavi a ciascuna di esse, potresti dover giocare con l’ordine per evitare che si scontrino l’una con l’altra.

Il Cinema 600 ha anche una porta USB nascosta dietro l’estremità destra che viene utilizzata principalmente per gli aggiornamenti del firmware, ma può essere utilizzata anche per la riproduzione di file audio da una chiavetta USB o un disco rigido. Non ho testato questa funzione.

Facilità di utilizzo

Telecomando della soundbar Klipsch Cinema 600
Simon Cohen / Tendenze digitali

Il telecomando incluso è ben progettato e, straordinariamente, retroilluminato per una facile visualizzazione in stanze buie. Un sensore di movimento lo accende non appena lo raccogli. Funzioni più profonde come il livello dei bassi, la modalità surround, il miglioramento dei dialoghi e la modalità notturna sono tutte facilmente accessibili da pulsanti dedicati.

È perfettamente intuitivo, ma non mi fa impazzire la barra dei punti LED sulla parte anteriore della soundbar come indicatore di cosa sta succedendo. Come display del volume, funziona perfettamente, ma nel momento in cui entri in modalità surround o di dialogo, hai bisogno del manuale per interpretare le sequenze di punti. È come il codice Morse. Klipsch dovrebbe prendere in considerazione la spedizione del Cinema 600 con un telecomando dotato di display come fa Vizio con le sue soundbar midtier e di punta. L’ultima cosa che vuoi fare quando guardi un film è estrarre un manuale.

Qualità del suono

Soundbar Klipsch Cinema 600 Subwoofer soundbar Klipsch Cinema 600 Subwoofer soundbar Klipsch Cinema 600 Subwoofer soundbar Klipsch Cinema 600 Display LED della soundbar Klipsch Cinema 600 Soundbar Klipsch Cinema 600 Soundbar Klipsch Cinema 600 Controlli superiori della soundbar Klipsch Cinema 600 Soundbar Klipsch Cinema 600 Soundbar Klipsch Cinema 600

Il Klipsch Cinema 600  è un sistema a 3.1 canali, il che significa che ottieni l’equivalente di tre altoparlanti (canali anteriori sinistro e destro, più un canale centrale) e il subwoofer. Questa è una configurazione quasi perfetta per le persone che vogliono semplicemente un suono molto migliore di quello che i loro televisori possono produrre. Offre un’eccellente separazione stereo mantenendo un dialogo cristallino tramite il canale centrale.

Che si tratti dei successi di Hollywood o delle ultime serie TV originali di HBO o Netflix, il suono è incisivo, preciso e ad alta energia. E wow questo sistema diventa rumoroso quando lo desideri, senza un accenno di distorsione. Dopotutto, 600 watt sono molta potenza.

Le quattro modalità di dialogo aumentano con successo l’intelligibilità del parlato, qualcosa su cui faccio affidamento per spettacoli ricchi di dialoghi come The Crown .

Nel complesso, è un sistema audio TV estremamente piacevole. Ma ci sono due aree che ho trovato meno stellari.

Innanzitutto, penseresti che con un subwoofer così grande, il rombo dei bassi di fascia bassa sarebbe fuori dalle classifiche. Ma anche con il livello dei bassi al massimo, gli effetti a bassa frequenza sono seriamente attenuati. Parte di questo può essere attribuito al punto in cui ho posizionato il subwoofer – al centro della mia parete visiva, non in un angolo. Ma non credo che dovrebbe fare una grande differenza. Non fraintendetemi, ci sono ancora molti bassi, ma sembra che siano prodotti da una dimensione inferiore alla metà dell’unità fornita con il Cinema 600.

In secondo luogo, puoi attivare una modalità surround virtuale che, in teoria, allarga i fasci di suono provenienti dalla barra per creare l’equivalente di un sistema surround 5.1 completo. L’uso di questa modalità aumenta decisamente l’ampiezza del palcoscenico, ma allo stesso tempo punteggia le alte frequenze e tira indietro la gamma media. L’effetto effettivamente appiattisce il suono invece di renderlo più coinvolgente.

Il lato positivo è che se un vero sistema 5.1 è ciò che desideri, non è necessario scegliere tra un ottimo 3.1 e un suono surround virtualizzato mediocre. Il Cinema 600 può essere espanso con gli altoparlanti wireless Surround 3 di Klipsch ($ 250 per coppia), oppure puoi acquistarli insieme come pacchetto all’inizio del 2021.

Anche la musica sul Cinema 600 è molto dinamica (anche se, ancora una volta, quella modalità surround dovrebbe essere evitata). Tracce moderne prodotte in studio come The Weeknd’s Blinding Lights o Beck’s Uneventful Days suonano particolarmente bene, mentre il materiale più vecchio non è così vibrante ma comunque piacevole.

La nostra opinione

Klipsch offre una soundbar home theater 3.1 vivace e rumorosa nel Cinema 600, che vanta un buon set di connessioni e un telecomando ben progettato.

C’è un’alternativa migliore?

Non mancano eccellenti soundbar allo stesso prezzo di $ 500 del Cinema 600. L’ LG SN7Y è un sistema 3.1.2 che fa un lavoro decente nel fornire Dolby Atmos da una singola barra, e l’HT-G700 di Sony  potrebbe semplicemente il migliore sia il Klipsch e LG in termini di suono surround virtualizzato. Entrambe queste soundbar si dimostreranno probabilmente più soddisfacenti del Cinema 600 da un punto di vista multicanale, ma se stai cercando un suono pulito e potente, è difficile battere Klipsch.

Offerta
Sony HT-G700 - Soundbar TV Bluetooth a 3.1 canali, Dolby Atmos, DTS:X, con Subwoofer wireless (Nero)
205 Recensioni
Sony HT-G700 - Soundbar TV Bluetooth a 3.1 canali, Dolby Atmos, DTS:X, con Subwoofer wireless (Nero)
  • La soundbar ht-g700 a 3.1 canali, tramite l'esclusiva tecnologia sony vertical surround con dolby atmos e dts: xtm può elevare anche l'audio di un normale stereo alla qualità del suono surround a 7.1.2 canali nel tuo salotto
  • Con il sistema audio ht-g700, grazie all'altoparlante centrale dedicato, tutto può essere ascoltato nei minimi dettagli, sia che si tratti di veloci dialoghi nelle tue serie TV preferite, di frasi sussurrate nell'ultimo successo di hollywood, o di ogni nota delle tue canzoni preferite
  • 400 w di potenza ti tengono immerso nell'azione, inoltre l'installazione dell'ht-g700 è semplice e veloce tramite bluetooth o HDMI earc / arc
  • L'ht-g700 è dotato di un potente subwoofer wireless che offre una qualità dei bassi più ricca e profonda

Quanto durerà?

Klipsch ha una reputazione per le apparecchiature di alta qualità e il Cinema 600 è un sistema ben costruito che dovrebbe durare per molti anni a venire. Klipsch lo sostiene con una garanzia di un anno sull’elettronica e una garanzia di tre anni sui componenti del cabinet e del woofer.

Dovresti comprarlo?

Sì. Sebbene non sia coinvolgente come alcune soundbar, Klipsch Cinema 600  merita un posto nella tua breve lista per la sua potenza e precisione.

Klipsch Cinema 600 Soundbar, Nero
  • tessuto di pile di spugna francese in poliestere spazzolato
  • la vestibilità regolare è perfetta: nè troppo stretta nè troppo larga
  • asciugatura rapida e alta traspirabilità
  • cappuccio con cordino; polsini con passante per il pollice
  • nastro elastico di rinforzo sul retro del colletto; presa multimediale interna alla tasca