Recensione Huawei Mate40 Pro: rispetto a iPhone 12 Pro, tutto ciò che ti interessa è qui

Come prodotto più importante di Huawei nella seconda metà dell’anno, si può dire che la serie di telefoni cellulari Mate sia nata con un alone.

Dopo 8 anni e 10 generazioni di esplorazione, la scorsa settimana Huawei ha finalmente rilasciato la serie Mate40: “Middle Cup”, “Big Cup” e “Super Big Cup”, tutte disponibili.

Questa volta, Ai Faner ha ottenuto per la prima volta il Mate40 Pro “coppa grande”.

Huawei Mate 40 Pro 5G con Bluetooth Speaker, Kirin 9000 5G SoC a 5nm, Fotocamera Ultra Vision Leica da 50 MP, Huawei SuperCharge da 66W, Display Curvo da 6.76", 8 GB + 256 GB, Black/Nero
  • Potente Kirin 9000 5G SoC a 5nm: il processore Kirin 9000E 5G SoC a 5nm supporta il multi-tasking, l'elaborazione di enormi quantità di dati e di fornire immediate risposte di calcoli AI
  • Fotocamera Leica Ultra Vision da 50 MP offre una chiarezza ottima, a tutte le ore; cine camera ultra grandangolare da 20 MP; Teleobbiettivo da 12 MP porta allo scoperto i dettagli nascosti
  • La capiente batteria da 4400 mAh, il ottimo Huawei SuperCharge da 66W con cavo e da 50W Wireless, lavorano in sinergia affinché il consumo energetico sia solo un ricordo del passato
  • Ti segue in tutto: non c'è bisogno di toccare lo schermo, basta muovere la mano, in alto e in basso o a destra e sinistra per navigare tra le foto o per sfogliare le pagine del tuo e-book
  • Due volte più sicuro, due volte più accessibile: la funzione di sblocco facciale 3D funziona in ambienti bui e luminosi, senza bisogno di alzare il telefono; in alternativa, ti basterà toccare e tenere premuto lo schermo per usare l'impronta digitale per accedere facilmente al telefono

Rispetto a Mate30 Pro, i cambiamenti nell’aspetto di questa generazione sono ancora facili da trovare.

Prima di tutto, la dimensione del corpo è leggermente più grande e la dimensione dello schermo è passata da 6,53 pollici a 6,76 pollici.

In secondo luogo, il design “bang” sulla parte anteriore è diventato una “pillola” elegante. Questa lucentezza si riflette anche nella fusoliera: la parte superiore e inferiore del Mate30 Pro sono appiattite, mentre il Mate40 Pro è curvo.

In teoria, questo design è più amichevole per il mignolo quando si opera con una mano, ma il peso di 212 grammi rompe ancora la nostra illusione.

Sul retro, Mate40 Pro conserva il riconoscibile design “Oreo” della generazione precedente, ma mette la fotocamera e il flash sull’anello esterno, chiamato “Star Ring Design” di Huawei. Dei quattro cerchi nell’anello della stella Pro, tre sono fotocamere e quello in alto a destra è un sensore di messa a fuoco laser.

Rispetto alla generazione precedente, la fotocamera grandangolare, ovvero la fotocamera principale, è passata da 40 milioni di pixel a 50 milioni e anche la dimensione del sensore è aumentata a 1 / 1,28 pollici, il che può teoricamente portare migliori prestazioni della luce scura.

Ma è un peccato che la stabilizzazione ottica dell’immagine OIS sia stata persa dal “coltello” e lasciata alla “Super Cup” e alla Porsche Design Edition.

In confronto, l’effetto di ripresa della fotocamera principale di Mate40 Pro è più evidente rispetto alla generazione precedente, i colori sono più piacevoli e anche i dettagli ingranditi sono più ricchi.

Sebbene i pixel della cinepresa ultra grandangolare si siano ridotti da 40 milioni a 20 milioni, anche l’apertura massima è stata ridotta da f / 1.6 af / 1.8.

Ma in termini di prestazioni di ripresa reali, Mate40 Pro ha ancora costantemente battuto la generazione precedente, che può essere visto dal controllo del rumore ai margini e dalle prestazioni dei dettagli.

Tuttavia, questa generazione di algoritmi anti-distorsione non sembra essere buona come Mate30 Pro, il che ci rende un po ‘confusi.

Il teleobiettivo è stato aggiornato da 8 milioni di pixel a 12 milioni (periscopio) e supporta ancora la stabilizzazione ottica dell’immagine, che può raggiungere lo zoom ottico 5x, lo zoom ibrido 10x e lo zoom digitale 50x.

Confrontando le due generazioni di modelli, è ovvio che Mate40 Pro ha un’immagine più nitida e meno sbavature.

Oltre alle modifiche all’aspetto, i punti di aggiornamento di Mate40 Pro si riflettono anche nel chip e nella ricarica rapida.

Mate40 Pro è dotato del primo chip Kirin 9000 a 4 cifre di Huawei. Il clou principale è la combinazione di tecnologia di processo a 5 nm, tecnologia 5G di terza generazione, CPU a 8 core, GPU a 24 core e NPU.

Tuttavia, a causa delle limitazioni del sistema, al momento non siamo in grado di eseguire un test del punteggio su di esso. Secondo i dati rilasciati dai media stranieri GSMaren, nel test benchmark GeekBench 5 di Mate40 Pro, Kirin 9000 è diventato il chip per telefoni cellulari più potente nell’attuale campo Android senza alcuna pressione. Per quanto riguarda i dati sui punteggi di corsa più dettagliati, dobbiamo ancora attendere che il sistema apra le autorizzazioni prima di eseguire il test.

Come si comporta questo chip nei giochi? Abbiamo utilizzato “Yuan Shen” con una migliore qualità delle immagini per i test e abbiamo trasmesso il frame rate in tempo reale tramite il computer. Abbiamo regolato la qualità dell’immagine del gioco al massimo livello. In un gioco di circa 20 minuti, il frame rate medio di Mate40 Pro era di 43,3 FPS e la durata del mantenimento di 60 FPS era relativamente breve. Tuttavia, nell’esperienza reale, non c’è sensazione di balbuzie ed è stata relativamente fluida.

In termini di velocità di ricarica, Mate40 Pro è passato dalla precedente generazione di ricarica cablata da 40 W e ricarica wireless da 27 W alla ricarica rapida cablata da 66 W e alla ricarica rapida wireless da 50 W. Il tempo di ricarica misurato è di circa 50 minuti (* ricarica cablata).

Rispetto a Mate30 Pro, Mate40 Pro ha anche aggiornato l’algoritmo anti-mistouch. Negli ultimi giorni, la sensazione è abbastanza evidente. Sdraiandosi e scorrendo Weibo, la pagina finalmente smise di saltare.

Inoltre, il controllo aereo AI aggiornato è in realtà una funzione che di solito non viene utilizzata, ma è molto profumata quando viene utilizzata. Ad esempio, quando cuciniamo in cucina, non vogliamo tenere il cellulare con una mano piena di macchie d’olio. In questo momento, passa semplicemente la mano sopra lo schermo per riattivarlo e visualizzare le informazioni. Se vuoi rispondere al telefono, basta premere il tasto in aria, la percentuale di successo misurata è ancora piuttosto alta. Ci sono alcuni controlli gestuali approfonditi, ma il costo di apprendimento è un po ‘alto per le persone comuni.

Inoltre, vale la pena notare che alcune nuove funzionalità portate da EMUI 11, come aggiornamenti di collaborazione multi-schermo, pagine dell’interfaccia utente più belle, ecc., Le abbiamo specificatamente spiegato in precedenza (“Esperienza Huawei EMUI 11: finalmente non posso essere tra telefoni cellulari e computer Ripetutamente Jump “), non lo ripeterò qui.

Dopo aver ricevuto Mate40 Pro, abbiamo raccolto molte domande dai lettori e abbiamo scoperto che a tutti interessa ancora chi può giocare meglio di iPhone 12 Pro. Soprattutto le capacità dell’immagine, il segnale, la velocità della rete 4G e 5G, la durata della batteria, ecc.

In termini di capacità di immagine, abbiamo testato il livello della fotocamera di Mate40 Pro e iPhone 12 Pro in ambienti ben illuminati e con scarsa illuminazione.

Diamo prima uno sguardo all’obiettivo della fotocamera principale: in un ambiente ben illuminato, Mate40 Pro ha una risoluzione migliore con il vantaggio della suola. Tuttavia, la temperatura del colore sembra essere un po ‘fredda e il tutto è un po’ verde. I colori di iPhone 12 Pro sono più realistici.

In modalità verticale, l’iPhone 12 Pro gestisce leggermente meglio i bordi dei caratteri, ma il divario non è grande.

In caso di scarsa illuminazione, se nessuna delle modalità di scena notturna è attivata, la luminosità complessiva della fotocamera principale di Mate40 Pro è più alta, il rumore è minore ei dettagli ingranditi sono molto migliori di quelli dell’iPhone.

Dopo aver attivato la modalità scena notturna, la differenza di algoritmo tra i due viene ulteriormente aperta. Nella stessa scena, il tempo di esposizione predefinito di Mate40 Pro è di circa 10 secondi, il che rende l’immagine finale molto luminosa, come durante il giorno. Il tempo di esposizione dell’iPhone 12 Pro è di soli tre secondi e l’immagine mantiene ancora l’atmosfera notturna.

Questo riflette bene la logica delle due modalità di scena notturna, una è quella di perseguire più luminoso, l’altra è quella di perseguire la realtà, qual è la migliore. Inoltre, abbiamo scoperto che se riduci manualmente il tempo di esposizione di Mate40 Pro a 5 secondi, l’immagine presentata può mantenere l’atmosfera notturna sulla base di ricchi dettagli.

Nel test fotografico notturno, abbiamo scoperto che il fenomeno “ghosting” di Mate40 Pro è più leggero di quello di iPhone 12 Pro. Ciò può essere correlato al rivestimento e alla disposizione delle lenti.

Guardando di nuovo l’obiettivo ultra grandangolare, le lunghezze focali dei due sono diverse e l’iPhone 12 Pro è ovviamente più ampio. In termini di qualità dell’immagine, che si tratti di risoluzione o purezza dell’immagine, Mate40 Pro è ancora migliore.

Nell’ambiente buio, il controllo del rumore di Mate40 Pro è costantemente migliore di iPhone 12 Pro. Tuttavia, il ripristino della luminosità in loco dell’iPhone 12 Pro è più realistico.

Nella modalità scena notturna, la luminosità dei due schermi è ulteriormente migliorata, ma l’iPhone 12 Pro mantiene comunque una luminosità inferiore.

In termini di teleobiettivi, non è necessario il confronto tra i due. Perché Mate40 Pro supporta lo zoom ottico 5x, mentre iPhone 12 Pro è 2x. In caso di luce sufficiente, la qualità del teleobiettivo di entrambi è relativamente impressionante. Tuttavia, quando la luce è scarsa, Mate40 Pro salterà ripetutamente tra lo zoom ottico e lo zoom digitale e l’iPhone 12 Pro sarà migliore.

In termini di velocità di messa a fuoco, Mate40 Pro ha un modulo di messa a fuoco laser e anche lo scanner radar laser di iPhone 12 Pro aiuterà nella messa a fuoco. Abbiamo testato la velocità di messa a fuoco dei due in un ambiente con scarsa illuminazione e il Mate40 Pro appare più nitido.

La lente frontale di Mate40 Pro è di 13 milioni di pixel, mentre quella di iPhone 12 Pro è di 12 milioni. La differenza tra gli effetti selfie dei due è abbastanza evidente. L’immagine di Mate40 Pro è più luminosa di quella di iPhone 12 Pro.

▲ La signorina sorella ha detto che preferisce il tono della pelle di iPhone 12 Pro, che sembra più naturale.

In termini di riprese video, entrambi supportano immagini fino a 4K a 60 fotogrammi. Tuttavia, iPhone 12 Pro supporta le riprese HDR Dolby Vision, che è difficile da battere per Mate40 Pro, anche se l’hardware di Mate40 Pro supporta HDR in tempo reale. Si può vedere che l’iPhone 12 Pro ha fatto meglio in termini di dettagli, riproduzione dei colori, ecc., Ma sfortunatamente è soggetto a sfarfallio sotto l’illuminazione interna.

In termini di anti-shake, l’iPhone 12 Pro è migliore, dando alle persone una sensazione molto liscia.

Ma in termini di giocabilità, Mate40 Pro è più forte. La funzione di inseguimento della telecamera AI implementata dall’algoritmo può mantenere il protagonista selezionato al centro dello schermo. Per un altro esempio, la fotocamera anteriore e quella posteriore possono essere attivate contemporaneamente e le fotocamere anteriore e posteriore possono essere registrate contemporaneamente.

In sintesi, in termini di fotografia, il limite superiore di Mate40 Pro sarà più alto, ma in termini di fotografia, iPhone 12 Pro è più forte.

In termini di segnale, l’abilità di Huawei è senza dubbio un vero e proprio benchmark di segnale. Siamo più preoccupati per la velocità di rete dei due. Abbiamo utilizzato una scheda Unicom 4G, una scheda Unicom 5G e una scheda China Telecom 5G per testare la velocità di rete di due telefoni cellulari.

Testiamo ogni scheda due volte su ogni telefono cellulare, quindi calcoliamo la media per determinare il tasso. I risultati mostrano che l’iPhone 12 Pro di quest’anno con banda base Qualcomm non è diverso da Mate40 Pro.

Infine, diamo un’occhiata alla durata della batteria dei due. La capacità della batteria di Mate40 Pro è di 4400 mAh (valore tipico), mentre iPhone 12 Pro ha solo 2815 mAh. Va notato che la frequenza di aggiornamento di Mate40 Pro è impostata su “smart” durante il test, il che significa che passerà automaticamente tra 60Hz e 90Hz in modo intelligente. Inoltre, la dimensione dello schermo è di 0,66 pollici più grande dell’iPhone 12 Pro.

Siamo curiosi di sapere la differenza tra i due nell’uso effettivo. Abbiamo collegato due telefoni cellulari allo stesso WiFi, controllato la luminosità all’80%, regolato il volume su medio e lanciato un test di durata della batteria di due ore.

In termini di risultati dei test, la durata della batteria di Mate40 Pro è relativamente migliore, ma il divario tra i due non è troppo grande. Per alcuni aspetti, le prestazioni di iPhone 12 Pro sono ancora migliori.

Ovviamente, gli elementi di prova di cui sopra non indicano quale dei due prodotti sia migliore e tutti hanno bisogno di più considerazioni, come il prezzo, quando si acquista un telefono cellulare.

Nel complesso, Mate40 Pro è una macchina bilanciata sotto tutti gli aspetti. Sebbene non ci sia alcun salto in termini di parametri rispetto alla generazione precedente, ma le carenze sono state colmate, come l’aggiornamento dello schermo elevato, la ricarica rapida, ecc., Il miglioramento dell’esperienza è abbastanza evidente. Crediamo che questo orientamento al valore orientato all’esperienza sia più pratico del perseguimento radicale dei parametri.

Bene, quanto sopra è tutto il contenuto di questo numero di valutazione di Huawei Mate40 Pro. Se ti piace, benvenuto a condividere ~

Consegna del benessere:

 

Love Faner, rendi il futuro a portata di mano.

#Benvenuto a seguire l’account WeChat ufficiale di Aifaner: Aifaner (ID WeChat: ifanr), ti verranno forniti contenuti più interessanti il ​​prima possibile.

Ai Faner | Link originale · Visualizza commenti · Sina Weibo