Recensione Lotmaxx SC-10 Shark V2: stampante 3D 2-in-1 impressionante e conveniente

Rispetto alla sua prima versione, Lotmaxx SC-10 Shark V2 offre diversi aggiornamenti e ora funzionalità standard, tra cui un doppio estrusore e un incisore laser, rendendolo un’ottima scelta sia per i principianti che per coloro che desiderano rimanere sotto i $ 500.
Aibecy LOTMAXX SC-10 - Kit stampante 3D da scrivania, stampa silenziosa, 235 x 235 x 280 mm, volume di compilazione con touchscreen da 3,5 pollici
  • ▲Trazione della ruota a V ad alta precisione: la ruota a V è lavorata a partire da POM importato, che ha i vantaggi di super silenzio, alta precisione e resistenza all'usura.
  • ▲ L'alimentatore Mingwei è selezionato per garantire la sicurezza e la bassa mancanza di stampa. Con touch screen a colori da 3,5 pollici, facile da usare. Supporta 7 lingue, cinese / tedesco / inglese / francese / russo / spagnolo / italiano.
  • ▲Supporta il rilevamento di esaurimento dei filamenti, quando il materiale si esaurisce, ti ricorderà di cambiare il nuovo filamento. Riprendere la funzione di stampa, quando l'alimentazione, la stampante continuerà a stampare dal punto di interruzione. Piattaforma autoadesiva, rimuove facilmente il modello senza paletta.
  • ▲ La macchina adotta un'unità silenziosa, stampa silenziosa. Supporta la stampa online o con scheda TF senza collegamento, compatibile con i sistemi Windows XP/Vista/7/8/10/Mac / Linux.
  • ▲ Grande dimensione di stampa di 235 x 235 x 280 mm per soddisfare diversi requisiti di stampa, supporta diversi filamenti di stampa da 1,75 mm come PLA, ABS, TPU, legno, rame, gradiente, ecc. Ampiamente usato in giocattoli, architettura, mobili, istruzione, medicina, uso quotidiano e altri settori.

Specifiche

  • Marchio: Lotmaxx
  • Volume di costruzione: 235x235x265mm
  • Precisione di stampa: ± 0,1 mm
  • Connettività: Micro SD e USB
  • Piastra di costruzione riscaldata: piastra magnetica rimovibile
  • Tipo di alimentazione: tubo Bowden
  • Dimensioni: 17×18.3×19.21in
  • Peso: 18,5 libbre
  • Stampa a due colori: doppio estrusore standard

Professionisti

  • 95% pre-assemblato
  • Piastra di costruzione flessibile rimovibile
  • L’incisore laser è semplice da installare e utilizzare
  • Le stampe 3D sono accurate

Contro

  • L’installazione iniziale e le istruzioni per la configurazione sono limitate e confuse
  • Per abituarsi al livellamento manuale e automatico
  • L’incisione laser va riga per riga, rendendola lenta
  • Il processo di apprendimento richiede molta pazienza
  • La stampa bicolore comporta molti sprechi

Hai pensato di acquistare una stampante 3D, ma hai rimandato a causa dei prezzi elevati o del presupposto che sarebbero stati difficili da configurare e apprendere? Questo è stato il mio caso negli ultimi anni.

Da quando i prezzi hanno cominciato a scendere sotto i $ 1000, sono cresciuto sempre più interessato alla possibilità di possederne uno un giorno se fossi riuscito a trovare abbastanza usi pratici per giustificarne l’acquisto. Avanti veloce fino al 2021, e ora stiamo assistendo a un boom di stampanti 3D sotto i $ 500, inclusa la Lotmaxx SC-10 V2. Oggi rivedrò e condividerò la mia esperienza utilizzandola come la mia prima stampante 3D e incisore laser.

Con una grande attenzione alla modularità, alla semplicità e all’offerta di molte caratteristiche uniche fuori dagli schemi, tra cui la stampa bicolore e anche l’essere un incisore laser, questa stampante 3D all-in-one da meno di $ 500 morde più di quanto possa masticare ?

Il Lotmaxx SC-10 Shark V2, come suggerisce il nome, è la versione aggiornata dell’originale SC-10 che il nostro team ha esaminato originariamente non molto tempo fa nel novembre 2020. Mentre Shark V2 è in gran parte la stessa stampante 3D e ne ha molte le stesse stranezze che abbiamo scoperto in origine, offre abbastanza in termini di aggiornamenti, miglioramenti e ora funzionalità standard, che consiglierei di andare con questa versione più recente se il tuo budget lo consente.

Durante il mio tempo di test e revisione di Shark V2, ho stampato e inciso un’ampia varietà di progetti. Condividerò gli aspetti positivi e non così grandi dal punto di vista come proprietario di una stampante 3D per la prima volta.

Cosa aspettarsi

Sia che tu stia pianificando di ottenerlo come prima stampante 3D o di aggiornarlo, esaminerò le impressioni iniziali e il processo di apprendimento che ho seguito per ottenere questa configurazione e stampa completa, il che dovrebbe darti una buona idea di cosa aspettarsi con il tuo.

Come spiegherò in dettaglio in questa recensione, la mia esperienza in generale, una volta superati alcuni ostacoli di configurazione iniziale, è stata per lo più molto positiva ma non sempre priva di stress. In genere faccio molte ricerche prima di acquistare e ricevere nuovi prodotti, ma con questa stampante volevo affrontarla da una prospettiva da principiante in modo da vedere quanto fosse facile (o meno) impostare e utilizzare veramente.

Ho avuto la mia parte di problemi e diverse volte dovevo risolvere i problemi o cercare come fare qualcosa che non era trattato nel manuale incluso. Soprattutto se questa sarà la tua prima stampante, pensa di trascorrere una buona quantità di tempo, almeno all’inizio, dedicata a capire le cose e molte prove ed errori.

Una volta opzionale, ora standard

Anche se la nostra recensione originale dell’SC-10 suggerisce di saltare gli aggiornamenti opzionali, ora sono stati inclusi come standard con il V2. Quelli sono costituiti da un autolivellatore, un doppio estrusore e un incisore laser. Anche loro sembrano essere migliorati anche in termini di affidabilità e prestazioni rispetto alle versioni precedenti.

Detto questo, sono ancora lontani dall’essere perfetti. Ma provenendo dal punto di vista di un principiante interessato a crescere con questo sistema e un nuovo sbocco creativo, apprezzo le funzionalità aggiuntive, le opzioni di stampa e la semplicità che possono offrire a utenti più principianti o occasionali come me.

Se sei assolutamente certo di volere solo la stampa a un colore, non pianificare di utilizzare l’incisore 3D, puoi cavartela senza il livellatore automatico o hai un budget limitato, allora la stampante SC-10 di base originale che vende al dettaglio per circa $ 200 se acquisti direttamente dal sito di Lotmaxx. Per alcuni, questi potenziali risparmi tra i due modelli potrebbero essere spesi meglio per qualche filamento aggiuntivo.

A proposito di risparmi, Lotmaxx sembra offrire spesso una varietà di coupon e promozioni sul proprio sito web ufficiale. Stranamente, però, sembrano avere due siti ufficiali, Lotmaxx.com e Lotmaxx3D.com che offrono entrambi opzioni per l’acquisto, tuttavia, al momento della stesura di questo articolo, quest’ultimo ha l’SC-10 Shark V2 a un prezzo inferiore a $ 429,99 contro $ 499 dall’altro. Non è chiaro se questi prezzi o coupon siano esclusivi per determinate regioni o offerte a tempo limitato, quindi dovrebbe valere la pena dedicare del tempo a vedere quali sono le migliori offerte attuali quando si sceglie di acquistare.

95% pre-assemblato con una lotta del 5%

Anche se probabilmente non sarai in grado di assemblare completamente ed essere pronto per stampare in meno di 10 minuti come afferma Lotmaxx, soprattutto se non l’hai mai fatto prima, apprezzerai comunque i passaggi relativamente semplici e diretti necessari per preparare la stampante.

Tutto ciò di cui hai bisogno per l’assemblaggio, dagli strumenti, alcuni pezzi di ricambio e le fascette per la gestione dei cavi opzionale è incluso e facilmente identificabile nella confezione. Ottieni anche una piccola bobina campione di filamento arancione e verde, oltre a due fogli di compensato, per iniziare con i tuoi primi progetti.

Per un’esperienza di installazione più semplice, concediti molto spazio per disporre tutte le tue parti. Una volta assemblato tutto, questa stampante misura 17×18,3×19,21 pollici, quindi avrai bisogno di una buona quantità di spazio per individuarla.

Con la stampante che arriva al 95% pre-costruita, ci sono solo pochi pezzi centrali, che sembravano tutti ben costruiti. L’assemblaggio prevede il fissaggio dell’asse Z alla base con 4 viti nella parte inferiore, il collegamento del touchscreen portatile con un cavo, il montaggio dei due portafili, l’installazione dell’estrusore bicolore con due viti e il collegamento di una varietà di fili .

Uno dei principali vantaggi rispetto al modello SC-10 originale, è che una volta aggiunto un sensore opzionale come il sensore di livello automatico è preinstallato e non richiede alcuna configurazione aggiuntiva.

Istruzioni confuse

Le istruzioni incluse, anche con le loro illustrazioni, erano spesso confuse con parole poco chiare, scelta di immagini di riferimento o omissioni complete. Pertanto, alcuni passaggi di assemblaggio hanno richiesto un po ‘di tempo per capire come esattamente doveva essere collegato. Credo che questo sarebbe un problema più grande per gli altri che non hanno esperienza nella configurazione di questi dispositivi più fai-da-te e potrebbe forse essere un rompicapo completo per coloro che vogliono solo che tutto funzioni immediatamente.

Inoltre, la mia prima esperienza frustrante è stata il risultato diretto delle istruzioni che hanno saltato completamente un passaggio molto importante necessario per far accendere la stampante. Dopo aver completato l’intera installazione, le istruzioni mostrano agli utenti come iniziare il livellamento e la calibrazione. Quello che non hanno menzionato in anticipo, e non fino a 8 pagine dopo, è che c’è un piccolo interruttore nascosto nella parte inferiore posteriore della stampante che puoi impostare su 220v o 110v prima dell’uso.

Ho finito per cercare di capire perché la stampante non si è accesa per circa 15 minuti. Ho ricontrollato ogni collegamento, cavo e ho provato altri punti vendita per vedere se questo fosse il problema. Senza fortuna, ho iniziato a cercare il mio problema online e ho scoperto che alcuni altri utenti hanno riscontrato lo stesso problema e hanno lasciato recensioni a 1 stella su Amazon. Anche loro si sono assicurati che tutto fosse installato correttamente, ma non sono riusciti ad accendere l’SC-10, quindi hanno pensato che fosse rotto.

Anche se sarebbe bello che le unità venissero spedite con il loro interruttore di tensione localizzato preconfigurato, sarei più che felice che anche le istruzioni indichino chiaramente questo passaggio cruciale nel punto giusto. Un semplice problema con una semplice soluzione, ma questo sarebbe solo il primo.

Configurazione

Una volta che sei riuscito a montare tutto e ad accendere Lotmaxx SC-10 V2, puoi continuare con il processo di installazione.

Firmware

Ti consiglio di visitare prima la pagina di supporto di Lotmaxx per scaricare l’ultimo firmware disponibile, che puoi quindi eseguire il flash tramite la scheda micro-SD da 16 GB inclusa. Questo è un altro esempio di dove il manuale non ti guida attraverso il processo, ma ho trovato abbastanza chiaro il loro breve video su YouTube.

Livellamento automatico e manuale del letto

Qualcosa che richiede più tempo per capire è il livellamento. Sotto il piano di stampa, ci sono quattro grandi quadranti che possono essere ruotati per regolare ciascuna delle altezze dei lati.

Attraverso il menu delle impostazioni sullo schermo, sono disponibili due impostazioni di livellamento, automatica e manuale. Se stai eseguendo il livellamento manuale, che consiglio, la schermata di configurazione avrà cinque punti in cui viaggerà l’estrusore; i 4 angoli e il 1 punto centrale. Usando le manopole sotto il letto, l’obiettivo è di stringerle ciascuna quanto basta per creare un leggero attrito in ogni punto quando si tira un pezzo di carta di prova.

L’ho trovato un po ‘complicato perché è difficile misurare la stessa quantità di attrito tra ogni punto, e soprattutto non sembra mai essere lo stesso nel punto centrale. Misurare l’attrito con un pezzo di carta non può che essere così accurato. Legato a questo, sia il letto che l’estrusore hanno un po ‘di oscillazione e cedono alla loro posizione, quindi può essere particolarmente difficile determinare dove si trova realmente il punto di attrito.

Sebbene questo SC-10 V2 aggiornato abbia ora l’attacco del livellatore automatico preinstallato, sembra che aiuti solo la stampante a diventare un po ‘più precisa invece di eliminare completamente l’intero processo di livellamento manuale. Ciò che è positivo, tuttavia, è che il processo di livellamento automatico non richiede più la configurazione del firmware per farlo funzionare. Tuttavia, dovresti usare il livellamento automatico solo dopo aver completato prima uno manuale.

Caricamento del filamento e sensore di eccentricità

Ogni estrusore ha un sensore di filamento dedicato che alimenta il filamento attraverso e nel suo tubo Bowden che si collega alla testina di stampa. Questo processo di alimentazione è piuttosto noioso in quanto comporta il clic su un pulsante mentre contemporaneamente si spinge il filamento lungo il tubo fino a quando non rimane circa 1 cm di tubo prima che entri nel modulo estrusore.

Il sensore del filamento è utile per mettere in pausa una stampa se si esaurisce il filamento durante questa operazione, ma presenta alcune limitazioni. Innanzitutto, mi sarebbe piaciuto avere l’opzione, se si tratta di una stampa a un colore, di consentire alla stampante di utilizzare il secondo filamento per impostazione predefinita se il primo si esaurisce. Secondo, e davvero frustrante, se il tuo primo filamento a sinistra è mai fuori, anche se hai la stampante impostata per stampare solo con il secondo, ti darà un errore che il tuo filamento è esaurito e non ti permetterà di continuare fino a quando almeno alcuni cm di filamento sono stati spinti attraverso il primo sensore in modo che possa rilevarlo.

A causa di quest’ultima limitazione, con le mie stampe successive a poche settimane dalla mia recensione, ho dovuto cambiare completamente il filamento dal secondo estrusore al primo per consentirgli di stampare qualsiasi cosa. Sembra che dovrebbe essere disponibile un’impostazione semplice per evitarlo, o semplicemente un software più intelligente.

Affettare e caricare i file di progetto

Ora che la stampante è completamente configurata e regolata, ci sono due modi per stampare file 3D e immagini incise.

Preinstallato sulla scheda micro-SD da 16 GB inclusa, Lotmaxx ha incluso una manciata di file Gcode interessanti (istruzioni pre-tagliate per la macchina da cui stampare direttamente).

Puoi scegliere tra i modelli monocolore o bicolore e alcune immagini incise al laser. Mentre ci sono altri programmi di slicing che sono in grado di funzionare con Lotmaxx SC-10 V2, il loro marchio è l’unico che è anche in grado di preparare anche file di incisione.

Lotmaxx ha il proprio software di slicing basato su Cura per creare file stampabili e file di incisione laser che puoi quindi copiare sulla scheda micro-SD o inviare tramite USB quando collegato direttamente a un computer.

Se non hai familiarità con questo tipo di software di slicing, all’inizio può essere un po ‘opprimente capire come preparare gli oggetti 3D per la stampa. In sostanza, attraverso una varietà di impostazioni personalizzabili, puoi istruire la stampante su quanto preciso, denso e veloce eseguire la stampa. Prenditi il ​​tuo tempo per familiarizzare con il programma per comprendere l’importanza di ciascuna impostazione in quanto può fare un’enorme differenza in termini di qualità e tempo di stampa. Ci sono molti buoni video che spiegano come importare i tuoi modelli nel software, modificare i parametri e quindi salvarli ed esportarli come file Gcode pronto per la stampa.

Sebbene la stampa direttamente da un PC sia possibile e potrebbe sembrare più conveniente che copiare i file sulla scheda micro-SD e quindi ricollegare la scheda alla stampante, non è affidabile in quanto richiede che il PC e il programma di slicing rimangano svegli durante l’intera stampa. Sarebbe stato fantastico poter inviare i file suddivisi in porzioni tramite USB alla stampante per archiviarli e stamparli localmente.

Lento e costante significa stampe migliori

È stato qui che ho iniziato a ricercare e comprendere meglio l’importanza di quelle impostazioni di affettatura. Se vuoi davvero che le tue stampe risultino buone con problemi minimi, saranno necessari tempi di stampa più lunghi. Può essere facile diventare un po ‘avidi e cercare di accelerare le cose, ma nella mia esperienza non ne valeva la pena.

Spesso è qui che ho riscontrato la maggior parte dei miei problemi con le stampe. Preferirei aspettare più a lungo che una stampa esca bene piuttosto che risparmiare un po ‘di tempo e avere una stampa completamente inutilizzabile. Ciò è particolarmente importante per le stampe con parti in movimento o di collegamento che hanno tolleranze di errore inferiori.

Ad esempio, una delle mie stampe più funzionali di un supporto per cuffie con morsetto da tavolo, aveva due pezzi separati che dovevano adattarsi e lavorare insieme. La vite era necessaria per girare il morsetto affinché l’intera stampa funzionasse.

Anche se l’ho stampato a velocità normale con meno dettagli, le due stampe funzionano perfettamente. La vite gira molto bene. Con l’eccezione del retro del morsetto che sembra un po ‘disordinato, che penso potrebbe essere dovuto a un problema di livellamento, la finitura complessiva sia della vite che del morsetto sembra davvero bella. Anche gli angoli ed i bordi risultano lisci con piccole imperfezioni.

Detto questo, a causa del tempo necessario per vedere l’avanzamento della stampa e valutare come sta andando, può essere particolarmente difficile mettere a punto e apportare le modifiche necessarie. Oltre alle stampe lente e stabili, l’utilizzo di questa o qualsiasi stampante 3D sarà anche un’esperienza di apprendimento lenta e costante.

Stampe e acqueforti

Funzionamento e interfaccia

L’uso del touchscreen del palmare è facile e veloce da capire dopo pochi minuti. Controlla tutte le opzioni di livellamento e preriscaldamento e ti consente di sfogliare e caricare rapidamente i modelli tagliati che hai copiato sulla scheda micro-SD. Rispetto ad alcuni dei precedenti modelli Lotmaxx che avevano uno schermo fisso sulla stampante stessa, avere questo schermo rimovibile che può essere portato all’altezza degli occhi ti consente di apportare più facilmente regolazioni e caricare progetti senza la necessità di chinarti per vedere cosa stai stai facendo.

Piastra di costruzione flessibile rimovibile e raschietto

Prima che il Lotmaxx inizi a stampare, riscalda la sua piastra di costruzione per aiutare il filamento ad aderire. Non toccare la lastra durante la stampa poiché diventa molto calda. Quando la stampa è completa, puoi effettivamente staccare l’intera piastra di costruzione, quindi fletterla leggermente per staccare la stampa.

Stampe monocromatiche

Simile alla nostra recensione dell’SC-10 originale, ho scelto anche il gatto fortunato come prima stampa. Mantenere tutto alle impostazioni predefinite e lasciare che la stampante funzioni per poche ore durante la notte ha dato ottimi risultati. Questa è stata la prima volta che ho visto quanto dettagliate e precise potessero essere le stampe. Soprattutto negli angoli più piccoli, mi aspettavo che diventasse “sanguinante”, ma non è stato così. Ci sono state alcune aree che ho notato che avrebbero potuto essere un po ‘più definite, ma comunque risultati incredibili per il mio primo test.

Quando ti sentirai a tuo agio con le loro stampe preinstallate, ti consigliamo di controllare siti come Thingiverse che hanno una fantastica selezione di modelli inviati dagli utenti da scaricare e stampare. Gli oggetti bicolore vengono effettivamente suddivisi in modelli separati, a cui vengono assegnati colori diversi. Con i doppi estrusori che non sono ancora molto popolari, affidabili o che valgono il tempo di configurazione aggiuntivo, non troverai troppe stampe bicolore da scaricare.

Bicolore e Rifiuti

Successivamente, ho provato il loro drago e uovo bicolore. Ad oggi, penso che questa sia la migliore stampa che ho gestito. Ancora una volta, tutto è stato mantenuto alle impostazioni predefinite e l’ho lasciato funzionare per alcune ore mentre mi allontanavo e facevo altro lavoro. Ogni tanto mi mettevo in testa per controllarne il processo e assicurarmi che nulla fosse andato storto.

Un paio d’ore dopo, la forma del drago iniziò a prendere forma, così come un oggetto separato che somigliava molto a un cappello a cilindro. È stato solo un po ‘più tardi che ho realizzato che si trattava solo di un sottoprodotto di scarto causato dalla stampa in due colori. Ogni volta che l’estrusore passava all’altro colore, si aggiungeva al suo cerchio di scarti e quindi riprendeva a stampare il modello reale. Questo fa parte del suo processo di pulizia per ridurre al minimo gli zoccoli e garantire una buona separazione dei colori, ma ha sicuramente un prezzo.

Tuttavia, i colori non possono essere mescolati, cosa che possono fare altre stampanti. Questo potrebbe limitare la versatilità di avere due estrusori per alcuni. Se riesci a guardare oltre i suoi difetti, i risultati che ottieni sono ancora alla pari con le stampe monocromatiche secondo me. Richiedono più tempo e useranno molto più filamento, ma aiutano a dare più vita alle tue stampe. Mi piace avere la flessibilità di avere la stampa bicolore quando lo desidero, ma per la maggior parte delle mie stampe, mi limito a colori singoli.

Incisioni laser

Il passaggio all’incisore laser è l’unica modalità che richiede un’installazione separata. È veloce e semplice, ma alquanto scomodo.

Per installare l’incisore laser e avere la maggior superficie su cui lavorare, devi prima rimuovere il doppio estrusore che è fissato da due bulloni. È possibile collegare l’estrusore rimosso alla guida superiore della stampante o tenerlo lontano da un lato e lontano dall’incisore laser. C’è anche un altro modulo che si attacca e si avvita alla base della stampante. Sarebbe stato bello se ci fosse un modo per avere sia il doppio estrusore che l’incisore laser installati contemporaneamente senza inconvenienti e la necessità di passare avanti e indietro.

Utilizzando lo stesso software di slicing Lotmaxx, puoi preparare le tue immagini per l’incisione. Si consigliano PNG semplici con sfondi trasparenti e ombre e dettagli minimi. Altrimenti, probabilmente ti imbatterai nel problema che l’incisione è un pasticcio sfocato e oscuro. Ho realizzato alcune immagini su misura in Photoshop e ho subito alcune revisioni prima di essere pronto per l’incisione.

A differenza della stampa 3D, sono necessarie ulteriori precauzioni durante l’incisione. Innanzitutto, devi indossare occhiali di protezione, che includono, per evitare di ferirti gli occhi dai laser. Allo stesso modo, poiché questo brucia nel materiale, è possibile il rischio di incendio. Non dovresti lasciarlo incustodito mentre si incide.

L’unico vero inconveniente per l’incisore è la sua velocità. Proprio come il modello precedente, va ancora riga per riga, rendendolo molto più lento. A parte questo, sono rimasto davvero contento di come sono venute le mie incisioni. Anche con testo più piccolo, tutto era nitido e chiaro.

A differenza della stampa 3D, la mia prima incisione personalizzata ha funzionato perfettamente. Solo per provarlo, volevo vedere se potevo ripassare la stessa incisione una seconda volta per ottenere una metà più scura dell’altra. Questo non ha funzionato e invece ha causato un po ‘dell’effetto alone che vedi vicino al fondo perché non era perfettamente allineato.

Considerazioni finali: per chi è meglio?

Curva di apprendimento

La mia esperienza nell’uso del Lotmaxx SC-10 Shark V2 ha avuto diversi alti e bassi. Molte delle mie precedenti difficoltà e problemi derivavano dal fatto che si trattava di un’esperienza completamente nuova che richiedeva molte prove, errori e risoluzione dei problemi per essere superata. Sebbene questa esperienza possa essere simile per molti altri nuovi strumenti e hobby, penso che sia stato particolarmente vero qui a causa del numero di parti in movimento coinvolte che potrebbero potenzialmente causare problemi e della curva di apprendimento iniziale piuttosto ripida.

Valore

L’SC-10 V2 si distingue per il suo prezzo e ora gli accessori standard che lo aiutano a essere uno strumento più versatile che non solo è più facile da usare e configurare, ma può anche incidere con il laser. Soprattutto se sei indeciso sull’acquisto della tua prima stampante, il suo prezzo relativamente basso e l’esperienza complessiva per i principianti la rendono un’ottima scelta. Tuttavia, per ottenere il massimo valore e utilizzo da questa stampante, soprattutto se sei completamente nuovo nella stampa 3D, dovrai essere paziente e aspettarti di investire molto tempo nell’apprendimento dei tuoi nuovi strumenti e software. Ci saranno momenti in cui qualcosa va storto o non viene stampato esattamente come previsto. Anche se non è necessariamente il più difficile da “aggiustare” o da far funzionare, a volte può essere opprimente. Man mano che acquisisci familiarità con le varie impostazioni e ti abitui alle sue varie stranezze, puoi realizzare in modo affidabile fantastiche stampe 3D e incisioni.

Google, Reddit e YouTube saranno tuoi amici in questo viaggio, ma stai tranquillo, sarà divertente, stimolante e gratificante.