Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

women13 - Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

Oggi è l’8 marzo, Giornata internazionale della donna.

Proprio come ha detto Kong Yiji, “Ci sono quattro modi per scrivere il personaggio di Hui”, la festa della donna è anche conosciuta come il giorno della regina, il giorno della dea o il più oscuro “il suo festival”.

Quando l’orologio torna indietro di un giorno, è lo spontaneo “Giorno delle ragazze” tra la gente.

douban1 - Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

▲ Immagine da: utenti della rete Douban

Si dice che le donne reggano metà del cielo, quindi perché non puoi dire “Felice festa della donna”?

Pane e rose

Tornando alle origini, la festa della donna è una festa politica nata dai movimenti sindacali del Nord America e dell’Europa tra la metà del XIX e l’inizio del XX secolo.

wiki2 - Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

▲ Immagine da: wiki

L’8 marzo 1857, le lavoratrici tessili e tessili di New York, negli Stati Uniti, scesero in piazza per protestare contro i bassi salari e le cattive condizioni di lavoro.

Ci furono marce di protesta simili l’8 marzo quasi ogni anno per i prossimi anni, in particolare nel 1908.

A quel tempo, quasi 15.000 donne sono scese nelle strade di New York per chiedere orari di lavoro più brevi, salari più alti e diritto di voto, e hanno gridato slogan che simboleggiavano la sicurezza economica e la qualità della vita:

Pane alle rose.

La festa della donna fu celebrata per la prima volta il 28 febbraio 1909, quando il Partito Socialista d’America pubblicò un manifesto chiedendo una commemorazione l’ultima domenica di febbraio di ogni anno.

women - Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

Da allora, ci sono state sempre più iniziative per celebrare la festa della donna e lottare per i diritti delle donne, ma questo è destinato a essere un viaggio di sangue e lacrime.

Il 22 novembre 1909, Clara Lemlich lanciò uno sciopero generale di 20.000 persone a New York. Dopodiché fu arrestata 17 volte e subì persino omicidi su commissione. Il 4 giugno 1913, Emily Davison si precipitò all’ippodromo reale britannico e gridò di diritto di voto delle donne Al culmine del gioco, cadde sotto lo zoccolo di un cavallo e alla fine morì per le ferite riportate .

woman10 - Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

Anche gli eventi legati alla Giornata internazionale della donna si sono rivelati un preludio alla rivoluzione russa.

L’8 marzo 1917 (23 febbraio del calendario russo), le lavoratrici di San Pietroburgo scioperarono chiedendo “pane, pace e libertà”.Le operaie di Pietroburgo tennero uno sciopero politico generale e scoppiò la Rivoluzione di febbraio. Quattro giorni dopo, l’imperatore russo fu costretto ad abdicare e il governo provvisorio russo annunciò che le donne avevano il diritto di voto.

Al Secondo Congresso Internazionale delle Rappresentanti delle Donne Comuniste a Mosca dal 9 al 15 settembre 1921, la rappresentante bulgara propose che l’8 marzo fosse designato come Giornata Internazionale delle Donne Lavoratrici in onore dell’eroica lotta delle lavoratrici russe durante la Rivoluzione di febbraio. .

La festa della donna porta anche la scintilla del progresso nel nostro Paese.

qiujin - Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

▲ Qiu Jin.

La mia generazione ama la libertà e incoraggia la libertà con un bicchiere di vino.

Già nel 1907, Qiu Jin compose questa “Canzone per i diritti delle donne degli uomini”, sostenendo l’idea della parità di diritti tra uomini e donne, incoraggiando le donne a “ripristinare il lavoro e le abilità del paese”, coltivare la conoscenza intellettuale e dedicarsi al sociale rivoluzione.

L’8 marzo 1924 si tenne a Guangzhou la prima commemorazione pubblica della Giornata della donna nel mio paese, con più di 2.000 donne di tutti i ceti sociali a Guangzhou.

- Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

▲ Lui Xiangning.

He Xiangning ha introdotto l’origine e il significato della Giornata della donna alla conferenza e ha incoraggiato le donne a seguire risolutamente la strada del “rovesciamento del feudalesimo, dell’imperialismo e delle donne in cerca di liberazione”.

Nel dicembre 1949, il mio paese designò ufficialmente l’8 marzo come la festa della donna e tenne varie forme di celebrazioni.

Nel 1977, l’ Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha invitato gli Stati membri a designare l’8 marzo come “Giornata internazionale della donna” in nome dei “diritti delle donne e della pace nel mondo”.

Il significato storico e politico della festa della donna non dovrebbe mai essere modificato o diluito.

Celebra le conquiste culturali, politiche e socioeconomiche delle donne e spera di attirare l’attenzione su questioni come l’uguaglianza di genere, i diritti riproduttivi, la violenza contro le donne e altro ancora.

mangshan - Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

▲ Foto di “Blind Mountain” Foto da: Douban

Ad esempio, in alcune aree con concetti arretrati, esistono ancora il sessismo e il matrimonio yin.

Ad esempio, il signor Luo Xiang sostiene l’innalzamento della punizione per il reato di acquisto di donne e bambini rapiti e trafficati, in modo da realizzare lo stesso crimine e la stessa punizione per la forma di compravendita.

Ad esempio, le donne non dovrebbero essere discriminate sul posto di lavoro a causa dei loro doveri riproduttivi.

Per un altro esempio, non “salutare” la madre dell’altra persona in termini discriminatori e offensivi.

IWD2022 UsherGroup AWIC - Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

▲ Tema della festa della donna 2022: Breaking Prejudice Immagine da: internationalwomensday

Ci sono molti angoli che necessitano di miglioramenti in attesa di essere illuminati. Ecco perché dobbiamo parlare di questa storia più e più volte in questo giorno. Anche se lo sai già, puoi comunque trarre coraggio dalle azioni dei pionieri per i diritti del lavoro e il suffragio delle donne.

Altrimenti, come disse Han Bingzhe in “Burnout Society”:

Il festival realizza in un solo istante un’esperienza di vita intensa e intensa… Il festival di oggi è solo un evento, un evento vivace.

Perché rifiutare il giorno della dea, della regina e delle ragazze?

Contrariamente alla storia, titoli come il giorno delle ragazze, il giorno della dea, il giorno della regina, ecc., Tutti hanno abilmente evitato le “donne”, il che ha solo dissipato gli sforzi fatti dai predecessori per la festa della donna.

Quando si tratta di donne, qual è la tua prima impressione?

Una donna sposata con figli, una zia che balla ballerino al piano di sotto o una ragazza pipa che è “sposata come uomo d’affari dal capo”?

unesco - Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

▲ Foto da: unesco

Nel mio paese, le donne sono in realtà un termine generico per le donne adulte: nell’interpretazione giudiziaria, le donne di età superiore ai 14 anni sono definite come donne e gli uomini e le donne di età inferiore ai 14 anni sono chiamati bambini. Femmina significa una donna non sposata. Le donne si riferiscono alle donne sposate, quindi le donne generalmente si riferiscono alle donne.

Pertanto, non esiste un confine naturale tra ragazze e donne, ma significati artificialmente diversi.

Alla fine del 20° secolo, la festa delle ragazze del 7 marzo divenne popolare in vari college e università cinesi, si chiamava “Caring for Girls” ed era molto controverso da quale college provenisse.

women1 - Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

▲ Banner per la festa delle ragazze 2021.

In questo giorno, ci sono striscioni con parole incisive e regali ben preparati, varie attività e feste per prendersi cura delle ragazze e persino ragazzi che cantano canzoni d’amore sotto il dormitorio.

La maggior parte della festa delle ragazze è ancora un elogio per le donne che hanno cambiato i loro schemi ma il nucleo è vuoto ed esprimono il desiderio di concludere una buona relazione.

Ancora più importante, il giorno delle ragazze disegna un divario tra donne di mezza età e anziane e giovani donne, come se le prime fossero rette e serie, mentre le seconde fossero giovani ed energiche. Nel 2016, Shen Yifei, professore alla Fudan University e studioso di uguaglianza di genere, ha sottolineato :

Dalla festa della donna alla festa delle ragazze, le donne sono divise in tre, sei e nove gradi in base all’età, all’aspetto, al sesso, alla fertilità e ad altre condizioni. Nel processo di classificazione si forma una discriminazione implicita, cioè giovane e bella ” ragazze” sono collocate nella posizione più alta della classifica.

neiwai - Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

▲ Immagine da: interno ed esterno

Ma nessuno può restare nella fase delle cosiddette “ragazze”, ci opponiamo alla suddivisione del giorno delle ragazze per contrastare la stigmatizzazione della parola “donne”, così da resistere all’ansia dell’età, del matrimonio e dell’amore, e affermare l’intelligenza e il lavoro delle donne in ogni fase.

Il giorno della dea e il giorno della regina sono ricoperti di zucchero “compra, compra, compra” per il festival, trasformandolo in un semplice festival del consumo femminile.

Se vuoi indossare la corona, devi sopportarne il peso e la “cerimonia di incoronazione” della regina è limitata a un giorno per completare il denaro.

women77 - Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

Non sono solo 38. La “she economy” è stata considerata redditizia dal capitale e si riferisce al crescente potere di consumo delle donne e a un fenomeno economico unico formato attorno alla gestione finanziaria e al consumo delle donne.

Tuttavia, la libertà di consumo non è sufficiente per spegnere il blocco al petto.Al risveglio, tutto sembra così falso e ho sperimentato quante volte ho sognato nel cuore della notte.

Anche la dea è simile: può essere più bella e straniera delle donne, ma in realtà non guarda le donne.

Nelle tribù primitive, le donne sono considerate dee con lo stesso potere misterioso della terra, del sole e di altri oggetti naturali a causa della loro fertilità unica. Ma con l’avvento della società patriarcale, le persone usavano gli strumenti abilmente, il potere misterioso relegava in secondo piano e il lavoro manuale veniva evidenziato come valore umano.

un - Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

▲ Immagine da: UN

Nei miti e nelle leggende, “Chang’e dovrebbe pentirsi di aver rubato l’elisir, il mare blu è blu, il cielo è blu e la notte è notte”, e la Regina Madre dell’Occidente “gli otto cavalli percorrono 30.000 miglia al giorno, perché il re Mu non tornerà più”.

Nei tempi moderni, chiamiamo spesso le dee di Victoria’s Secret Angels, e c’è sempre un assaggio di resa sotto la gonna di melograno.

La dea o ha avuto una vita miserabile, o è stata elogiata per il suo valore unilaterale, ma non è stata comunque molto appagante.

women66 - Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

▲ Foto da: Douban

Naturalmente, molte persone pensano che la dea non si riferisca solo all’aspetto e alla figura eccezionali, ma esprima anche la forza, la fiducia in se stessi, l’indipendenza e l’intelligenza delle donne…

Tuttavia, tale elogio è come un castello nell’aria: usa una reputazione concettuale per seppellire i diritti e gli interessi di cui le donne hanno veramente bisogno e il pio desiderio esclude le donne emarginate, di classe inferiore e maggioritarie.

Chiameresti una madre costretta a dare alla luce otto figli, una donna di montagna con scarse mestruazioni e zia Su Min che guidava il paese da sola come una “dea”?

- Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

▲ Foto di “Partners in India” Foto da: Douban

Non è che non possano, ma i titoli di dee e regine sono troppo frivoli, ma non rispettano la vita che stanno vivendo ora.

Ora che le donne sono stigmatizzate, dobbiamo riprenderci la parola “donne”, non abbiamo bisogno di riempire il mare con parole come regina e dea, che non sono necessariamente migliori.

google1 - Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

▲ Immagine da: google

Foucault una volta ha menzionato in Discipline and Punishment che “discorso” e potere sono inseparabili:

Il vero potere si ottiene attraverso le “parole”. Il potere realizzato attraverso il discorso è pratico ed efficace: senza il discorso, il potere non ha un supporto importante per il suo funzionamento.

Definire una donna una donna è una giustificazione per ciò che una donna significa veramente, se non facciamo abbellimenti. Non solo possiamo vedere le mestruazioni, la fertilità e l’invecchiamento delle donne, ma anche le loro specialità nel lavoro e nella vita, perché questi sono due lati di un corpo.

Nel film “Piazza della città”, Oresti mostra amore alla filosofa Ipazia, che gli porge un fazzoletto macchiato del suo sangue mestruale e dice: “Dici di aver trovato armonia in me, allora ti consiglio di guardarti intorno, perché penso che ci sia armonia e bellezza anche intorno.”

women8 - Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

▲”Piazza della città”. Foto da: Douban

Oristis se ne va con rabbia, ma non è un’umiliazione, e Ipazia vuole dire al giovane che devi vedere il potere e il dolore che accompagnano la vita delle donne.

Ma in tutta onestà, ricevere regali e desideri il 7 o l’8 marzo, quel tipo di felicità non è falso.

Questo perché la felicità è difficile da misurare, varia da persona a persona e scorre costantemente, e non abbiamo il diritto di giudicare la felicità degli altri da concetti astratti. Pertanto, Beauvoir una volta disse in “The Second Sex”:

Siamo interessati alle opportunità dell’individuo e non useremo la parola felicità, ma la parola libertà per definire queste opportunità.

renmin - Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

Sì, dai la libertà alle donne. La parola donna include migliaia, figlie, mogli, madri e, soprattutto, se stessa.

logo3 1 - Rifiutare il giorno delle ragazze e il giorno della dea è il minimo rispetto per le donne

▲ Riferimenti:
https://en.wikipedia.org/wiki/%E5%9B%BD%E9%99%85%E5%A6%87%E5%A5%B3%E8%8A%82

 

Li Ruoqiushuang, per esorcizzare il male. Email di lavoro: [email protected]
casella di posta 8

#Benvenuto a prestare attenzione all’account WeChat ufficiale di Aifaner: Aifaner (WeChat: ifanr), contenuti più interessanti ti verranno forniti il ​​prima possibile.

Love Faner | Link originale · Visualizza commenti · Sina Weibo