Un “uovo vegetale” fritto non contiene colesterolo, ma il suo valore nutritivo non è buono come un vero uovo

Come si suol dire, “le persone prendono il cibo come il loro paradiso”. Per mantenere un’alimentazione equilibrata, ci sono molti tipi di alimenti da ingerire ogni giorno, come cereali, patate e fagioli; verdura e frutta; pollame, pesce, gamberetti, uova e altri alimenti animali, latte, semi di soia e noci… tutto è essenziale.

▲ Immagine da: Unsplash

Con l’abbondanza di materiale, le persone hanno più scelte di tipi di cibo. Ad esempio, nella categoria carne, uova e latte, sta gradualmente prendendo piede il “vegetale”, non solo il latte vegetale come il latte di soia e di avena, ma anche vari prodotti a base di carne vegetale. Anche le uova possono essere a base vegetale.

▲ Immagine da: Unsplash

Yo! Egg, una start-up vegana israeliana, ha creato le prime uova fritte e in camicia al mondo, che non sono molto diverse nell’aspetto da quelle fatte con uova normali.Ci sono sia albumi che tuorli d’uovo.

▲ Foto da: Yo!Uovo

Ma la differenza è che queste “uova vegetali” sono un mix di proteine ​​vegetali, olio di semi di girasole, acqua, farina e alcuni ingredienti più semplici. L’albume è una sostanza liquida composta da diversi ingredienti e la porzione di tuorlo è modellata utilizzando una combinazione proprietaria di ingredienti utilizzando processi molecolari.

▲ Foto da: Yo!Uovo

Inoltre, poiché non è un vero uovo, questo “uovo vegetale” è naturalmente privo di agenti patogeni correlati alle uova come la salmonella.

Le “uova a base vegetale” di Yo! Egg sono già nel menu insieme ai veri pasti a base di uova in una catena di colazioni in Israele. La società ha anche contattato società tecnologiche come Google, nonché alcuni hotel e altre società di servizi di ristorazione.

▲ Foto da: Yo!Uovo

A giudicare dal suo valore nutritivo, le “uova vegetali” Yo-Egg non sono le stesse delle uova vere, o addirittura leggermente inferiori. Ma rispetto alle uova normali, non contiene colesterolo, quindi per alcune persone che devono prestare attenzione all’assunzione di colesterolo, questo “uovo vegetale” può essere usato in una certa misura come sostituto dell’uovo.

▲ Foto da: Yo!Uovo

Tuttavia, gli studi hanno dimostrato che il consumo moderato di uova ordinarie non ha un effetto significativo sui livelli sierici di colesterolo e sul rischio di malattie cardiovascolari. Al contrario, la lecitina in essa contenuta abbassa anche i livelli di colesterolo sierico e favorisce l’assorbimento delle vitamine liposolubili. Pertanto, il posto più importante per questo “uovo vegetale” sembra essere la tavola dei vegetariani.

Ci sono sempre più vegetariani e alcuni di loro sono vegani che non consumano nemmeno uova e prodotti a base di uova. Per questa parte dei vegetariani, l’aspetto delle “uova vegetali” Yo-Egg rende anche l’elenco degli ingredienti più scelte.

▲ Foto da: Yo!Uovo

È proprio a causa di queste esigenze che le “uova di piante” stanno gradualmente diventando più grandi. Esatto, Yo! Egg non è l’unica azienda che si rivolge a questo mercato.

L’azienda Eat Just ha lanciato il liquido di uova vegetali JUST Egg e le fette di uova vegetali JUST Egg, ma il prezzo è molto più alto delle normali uova; l’azienda americana Crafty Counter e la società di Singapore OsomeFood hanno lanciato l’uovo vegetale bollito (questo dovrebbe essere Ecco perché Yo! Egg, che ha anche uova di verdure in camicia, non lo menziona nel suo primo prodotto).

▲ Immagine tratta da: The San Diego Union-Tribune

Yo! Egg spera di essere il più grande e sostenibile produttore di uova al mondo senza l’uso di polli, controllando anche in una certa misura il colesterolo, la crudeltà verso gli animali e il cambiamento climatico.

La ragione di una tale “grande retorica” ​​è che c’è davvero una richiesta di “uova vegetali” nel mercato. Anche se il mercato delle uova ordinarie è enorme e ha superato i 100 miliardi di dollari, l’emergere delle “uova vegetali” ha ancora margini di crescita.

▲ Immagine da: Unsplash

Secondo i rapporti, il mercato globale delle “uova vegetali” dovrebbe crescere in media del 27% su base annua entro il 2027, con un valore di mercato di poco meno di 800 milioni di dollari. Ma non si sa quanto spazio per questa crescita si possa davvero sapere, dopotutto, per la maggior parte delle persone, sembra che le uova ordinarie siano più “profumate”.

#Benvenuto a prestare attenzione all’account WeChat ufficiale di Aifaner: Aifaner (WeChat: ifanr), contenuti più interessanti ti verranno forniti il ​​prima possibile.

Love Faner | Link originale · Visualizza commenti · Sina Weibo