Acquistare un giradischi in vinile? 7 cose che devi sapere

La rinascita del vinile non mostra segni di rallentamento. Quello che una volta era visto come una moda passeggera sembra che sia qui per restare.

Se sei pronto per iniziare a collezionare vinili, dovrai acquistare un giradischi (chiamato anche “giradischi”). Ma da dove cominciare? La scelta è apparentemente infinita.

Ecco cosa devi sapere sull’acquisto di un giradischi in vinile.

Un giradischi è un dispositivo complesso. Ma l’idea alla base è semplice e geniale, risultando nel suo posto importante nella storia della musica.

Un disco in vinile contiene un piccolo solco che va dal bordo esterno al centro del disco. Il solco è impresso con una serie di creste che non puoi vedere con l’occhio umano.

Mettili al microscopio e assomigliano a questo:

GIF di Vinyl Ridges

Quando si posiziona l’ago del giradischi sul disco, il disco inizia a girare e l’ago inizia a viaggiare lungo il solco. Mentre si muove, le creste fanno vibrare l’ago e queste vibrazioni si trasformano in onde sonore. Le onde, a loro volta, si amplificano e diventano musica.

Usare un giradischi è semplice:

  1. Prendi il tuo disco in vinile dai bordi per mantenere grasso e polvere lontano dalla superficie: possono influire sulla qualità del suono.
  2. Posiziona delicatamente il disco sul giradischi allineando il foro nel disco con il perno al centro del piatto.
  3. Scegli la velocità appropriata per il tuo record. Di più su quello sotto.
  4. Sollevare con cautela il braccio — l’oggetto a forma di leva a destra, che ospita l’ago — e posizionarlo sul bordo esterno del disco . Non graffiare l’ago sul disco. Nella maggior parte dei casi, la musica inizierà a suonare automaticamente.
  5. Quando hai finito, solleva con attenzione l’ago dal disco. Rimuovere il disco e rimetterlo nella custodia.

Esistono tre diversi tipi di giradischi e il processo può variare a seconda che si scelga una macchina manuale, automatica o semiautomatica.

Si riferisce al metodo utilizzato per posizionare l’ago e rimuoverlo dal disco. In un sistema automatico , avviene con la semplice pressione di un pulsante. Con i sistemi manuali , è necessario sollevare il braccio e posizionarlo sul disco da soli. Su un tavolo semiautomatico , si posiziona l’ago manualmente ma si solleva da solo.

La maggior parte dei giradischi di fascia medio-alta sono manuali. In entrambi i casi non è davvero un grosso problema: se non hai una mano ferma, potresti finire per grattare il disco, ma probabilmente imparerai rapidamente la tecnica. Non è poi così difficile.

Esistono tre diversi tipi di dischi in vinile. Ruotano sul giradischi a velocità diverse, misurate in giri al minuto (RPM). I giradischi hanno un interruttore di velocità che devi modificare manualmente in base al tipo di record che stai utilizzando.

  • Un disco da sette pollici viene riprodotto a 45 giri / min . Questo normalmente si adatta a circa cinque minuti di musica su ciascun lato e viene utilizzato per i singoli.
  • Un disco da 12 pollici viene riprodotto a 33 giri / min . Questo in genere memorizza fino a 22 minuti di musica su ciascun lato. Quasi ogni album che vedi in un negozio sarà un disco da 12 pollici.
  • La terza e più rara dimensione del disco è il disco da 10 pollici . Questi sono più comunemente dischi più vecchi che vengono riprodotti a 78 giri / min .

Due dischi in vinile

Ogni giradischi può riprodurre dischi da 33 e 45 giri. Solo quelli classificati come “tre velocità” supportano 78 giri / min. Questi vecchi dischi hanno scanalature più larghe, quindi potrebbe essere necessario sostituire lo stilo per riprodurli. Ma a meno che tu non abbia intenzione di raccogliere dischi stampati prima della metà degli anni ’50, non devi preoccuparti di 78 giri / min.

Poiché i giradischi sono sistemi analogici, non ti viene garantita la stessa precisione che ti aspetteresti da un dispositivo digitale.

Solo perché un giocatore è impostato su 33 RPM non significa che il record girerà esattamente a 33 RPM. Molti fattori possono influenzare la velocità. Alcuni giocatori possono correre leggermente più lenti, e alcuni potrebbero anche essere più lenti quando l’ago si trova sul bordo esterno del disco e accelerare man mano che si avvicina al centro.

Puoi ottenere app per testare le prestazioni del tuo giradischi. Prova RPM Calculator per Android o RPM – Turntable Speed ​​Accuracy per iOS. Entrambe le app sono gratuite.

4. La posizione migliore per un giradischi

Dopo aver acquistato il giradischi, è importante assicurarti di metterlo nel posto giusto. Sembra ovvio, ma c’è molto di più che pulire un punto su uno scaffale.

I giradischi producono il suono attraverso la vibrazione, quindi trasformeranno anche le vibrazioni esterne in suono. Di solito è sotto forma di ronzio. Una vibrazione eccessiva può persino far saltare e saltare l’ago.

Posizionare il giradischi su una superficie robusta lontano da potenziali interferenze. Se hai ancora problemi, puoi prendere un sistema di isolamento o un ripiano per giradischi appositamente progettato che smorza le vibrazioni.

mensola del giradischi

Le vibrazioni possono anche essere autoimposte, spesso attraverso l’uso di componenti leggeri. Per questo motivo, ti consigliamo di considerare quanto sia aggiornabile un giradischi prima di acquistarlo.

5. Quanto sono aggiornabili le parti del giradischi?

L’aggiornamento di un sistema dipende generalmente dalla sua fascia di prezzo. I sistemi entry-level sono pronti per essere utilizzati immediatamente, mentre ci si aspetta che i modelli di fascia alta vengano ampliati con componenti aggiuntivi.

aggiornamenti del giradischi

Detto questo, ci sono sempre alcune parti che puoi cambiare, anche se alcune sono più facili di altre.

  • Piatto: il piatto rotante su cui si trova il disco. Un piatto più pesante è migliore perché riduce le vibrazioni. È possibile un ulteriore inumidimento con un tappetino per piatti.
  • Braccio: la parte che oscilla sul disco, consentendo all’ago di entrare in contatto con il disco. La qualità del braccio può avere un grande impatto sull’accuratezza e la coerenza con cui ruota il disco.
  • Stilo: chiamato anche ago, lo stilo è la parte più facile da aggiornare e la più utile. Lo stilo è responsabile dell’accuratezza e dei dettagli della riproduzione del suono e dovresti sostituirlo ogni 1.000 ore circa.

Non è tutto. Puoi aggiornare quasi tutti gli altri componenti di un giradischi per un modello più nuovo e migliore.

Un aggiornamento popolare (e molto semplice) consiste nell’aggiungere piedini isolanti sotto la base del giradischi. Serviranno a ridurre le vibrazioni e possono essere economici quanto pochi dollari.

La maggior parte dei giradischi economici sono lettori in stile retrò con involucro di plastica con i propri altoparlanti incorporati. È tutto ciò di cui hai bisogno per provare il vinile o per ascoltare la vecchia collezione di dischi dei tuoi genitori.

Ma se stai cercando il suono più caldo e ricco che i fan del vinile elogiano, dovrai spendere di più. Spingere il tuo budget al livello successivo ti darà notevoli miglioramenti. Ma è anche qui che le cose si complicano.

Man mano che si passa alla fascia media e oltre, il prezzo cresce in modo esponenziale. La maggior parte dei giradischi di fascia media non ha un altoparlante integrato, quindi dovrai fornirne uno tuo. Potrebbe anche essere necessario fornire il proprio preamplificatore fono poiché la maggior parte dei lettori non è abbastanza potente da pilotare gli altoparlanti senza uno.

All’improvviso, stai pianificando molto di più di un semplice giradischi. E quando arrivi alla fascia alta, devi virtualmente configurare l’intera macchina da solo per ottenere il meglio da essa.

In breve, ottieni quello per cui paghi. È una buona idea pagare oltre il minimo indispensabile, ma è sicuramente facile finire per spendere più di quanto volevi, quindi fai attenzione.

Per il miglior giradischi per principianti consigliamo l’ Audio-Technica AT-LP120XUSB . È un lettore a tre velocità ben equipaggiato, completamente automatico, con preamplificatore integrato e porta USB. Pertanto, l’LP120 gode di ottime recensioni. È abbastanza conveniente per iniziare, ma non dovresti superarlo man mano che ti immergi nel tuo hobby.

Se hai più soldi da spendere, dai un’occhiata a marchi come Rega , Pro-Ject e Clearaudio . (Questi ti porteranno di più verso la fascia media e potrebbero darti un ritorno ancora migliore sul tuo investimento.)

E ricorda di esaminare la nostra lista dei migliori giradischi per tutte le tasche . Ricorda solo che più alto è il prezzo, più avrai bisogno di budget anche per gli extra.

Infine, controlla se desideri un lettore completamente analogico con una raccolta di musica digitale completamente separata o se desideri un giradischi con una porta USB incorporata che puoi utilizzare per digitalizzare la tua collezione di vinili. Con una porta USB, puoi registrare la riproduzione su MP3 in tempo reale, crepitii e tutto il resto.

La maggior parte dei nuovi dischi in vinile viene fornita con una scheda contenente un codice per scaricare una versione MP3 dell’album. La funzione AutoRip di Amazon ti offre automaticamente una versione MP3 dei dischi che acquisti. Puoi anche digitalizzare manualmente i tuoi album in vinile .

Adesso è il momento perfetto per entrare nel mondo del vinile. La maggior parte dei nuovi album vengono rilasciati nel formato e puoi acquistare classici a prezzi stracciati nel tuo negozio di dischi locale o su eBay. Scommettiamo che troverai molte ragioni per amare il vinile .

Un giradischi ti darà una qualità del suono migliore di quella che otterrai da qualsiasi formato digitale, soprattutto se lo abbini a un ottimo sistema di altoparlanti di cuffie di qualità. Alcuni lettori ora supportano anche il Bluetooth.

Dai un’occhiata alla nostra guida alle migliori cuffie con cancellazione del rumore per audiofili per scoprire quali acquistare.