Chi sceglie Apple per riparare se stesso sono tutte “grandi ingiustizie”

Quando il tuo iPhone 12 Pro Max, che ha appena pagato 12 rate, va in frantumi lo schermo dopo il periodo di garanzia, sia per ripararlo o meno, questa è la domanda.

Non aggiustarlo, i vetri rotti e le linee bianche incombenti sullo schermo hanno sfidato il tuo limite superiore di resistenza.

Riparalo, il costoso prezzo di riparazione fuori garanzia di 2559 yuan sta sfidando i profitti del tuo portafoglio.

Alla fine, stringi i denti, scendi e decidi di aggiustarlo.

Controlla su Internet, l’Apple Store più vicino è a 2 ore di macchina, e l’appuntamento del Genius Bar è stato fissato in 2 giorni.

Dopo aver superato tutte le difficoltà, sei finalmente arrivato all’Apple Store, ma presto una parola di genio ha rotto le tue difese.

Il prezzo delle riparazioni fuori garanzia è di 2.559 yuan Se scambi un nuovo iPhone 13 Pro Max con un nuovo iPhone 13 Pro Max, puoi ottenere uno sconto di 4.000 yuan, quindi spendere 4.999 yuan per ottenerne uno nuovo Vuoi prenderlo in considerazione?

Sia che tu spenda 2559 o 4999, sei ancora una volta al crocevia della vita. Sei esitante, confuso e sprofonda avanti e indietro tra desiderio e realtà. Infine, alzi la carta di credito e annuisci.

Durante le 2 ore di viaggio verso casa, guardi il tuo nuovo telefono duramente guadagnato e pensi, se potessi riparare il tuo telefono a casa, non dovresti preoccuparti di questo.

Ora, la buona notizia è che potresti effettivamente essere in grado di riparare il tuo iPhone a casa in futuro. Ma allo stesso tempo, ci sono alcune cattive notizie: riparare il telefono a casa è più costoso che andare in un bar geniale.

Facciamo i conti

Il 17 novembre 2021, Apple ha emesso un annuncio affermando che lancerà un programma di autoriparazione, consentendo ai clienti di ottenere parti e strumenti originali Apple, riparare da soli i dispositivi della serie iPhone 12 e iPhone 13 e riparare Mac con chip M1 nel futuro Computer, risolvi il problema della difficile manutenzione per i clienti.

Sei mesi dopo, questo servizio è stato lanciato ufficialmente per la prima volta negli Stati Uniti. Gli utenti con iPhone 12, iPhone serie 13 e iPhone SE 3 possono richiedere un piano di riparazione automatica sul sito Web del servizio Apple. Le riparazioni includono display, batterie, motori a vibrazione e moduli fotocamera, parti di telefoni cellulari, ecc.

Questa è davvero una buona notizia per la maggior parte degli amici che vogliono riparare i propri telefoni cellulari da soli.

Poiché questo è il primo canale attraverso il quale gli utenti Apple possono “acquistare” legalmente accessori Apple originali, non dovranno più cercare parti smontabili di origine sconosciuta in officine di riparazione, piattaforme di seconda mano e altri luoghi.

Non appena è uscita la notizia dell’auto-manutenzione, molti amici hanno detto che alla fine del periodo di garanzia ci si aspetta che si dica addio alla “cara manutenzione”, il fai da te può risparmiare molte spese. Ora prendiamo l’esempio della riparazione dello schermo dell’iPhone 13 negli Stati Uniti e vediamo se si risparmia davvero denaro.

Innanzitutto, è necessario acquistare un set di componenti dello schermo originali presso un negozio di riparazioni Apple, che include display, viti, adesivi e altri articoli, per un costo totale di $ 269,95 (1785 yuan).

Ovviamente potresti semplicemente acquistare il display per $ 2 in meno, ma è meglio non farlo a meno che tu non voglia davvero attaccare il display con pasta di riso o 502.

Quindi, hai anche bisogno di un set di strumenti che possono essere smontati, giusto?Un set di strumenti di riparazione forniti dalla fabbrica originale di Apple costa… $ 952,51 (6298 yuan), che è più costoso di un nuovo telefono.

Apple ritiene inoltre che nessuno comprerà un tale set di apparecchiature senza motivo per riparare uno schermo, fornisce “intimamente” un servizio di noleggio di kit di strumenti, l’affitto è di 49 dollari USA (324 yuan) a settimana e il deposito è 1272 dollari USA.

In questo momento, il tuo costo di riparazione è arrivato a $ 318,95 (2109 yuan) e qual è il prezzo della riparazione al Genius Bar? Per soli $ 279 (1844 yuan), sì, sono solo $ 10 in più rispetto all’acquisto del proprio schermo.

▲ Immagine da: iFixit

Se sei disposto a inviare lo schermo rimosso ad Apple per il riciclaggio, Apple restituirà uno sconto di $ 33,6, quindi il costo dell’autoriparazione “scenderà” a $ 285,35 – o $ 6 in più rispetto alla riparazione geniale.

Se stai riparando la batteria dell’iPhone 13, la differenza aumenterà:

Dopo aver dedotto lo sconto dello sconto sul riciclaggio di Apple, il prezzo di acquisto del pacchetto di parti più il kit di noleggio è di $ 95,84 (633 yuan).

E se vai in un bar geniale per le riparazioni, costa solo $ 69 (456 yuan) e non devi fare nulla.

Se dopo molte esitazioni decidi ancora di spendere una tale somma di denaro e di diventare tu stesso un genio, lascia che ti ricordi che decidere di pagare è solo la parte più semplice della riparazione del tuo iPhone.

I guai iniziano davvero

Dopo aver effettuato correttamente un ordine per il servizio di riparazione self-service, Apple ti invierà tre scatole rapide, una piccola e due grandi per essere precisi: la scatola piccola contiene le costose parti originali e le due scatole grandi sono più costose strumento di riparazione.

Il primo problema riscontrato nell’autoriparazione è come gestire queste due grandi scatole di strumenti del peso di 35 chilogrammi in totale, in modo che Apple fornisca anche suggerimenti per maneggiarle sul sito Web di riparazione.

Gli strumenti di riparazione pesanti e costosi includono presse per schermi, riscaldatori per schermi, morsetti per telefoni cellulari, set di cacciaviti di riparazione, ecc. Se hai visto il precedente video del processo di riparazione di Genius Bar trapelato, scoprirai che questo set di strumenti è lo stesso di Genius Bar .

Non solo, ma alcuni blogger che hanno sperimentato l’auto-manutenzione hanno affermato che il manuale di manutenzione fornito da Apple dovrebbe essere basato anche sul manuale di manutenzione di Genius Bar. Non viene fornito, quindi è probabile che questo manuale venga visualizzato dalla stessa manutenzione di Apple personale.

In altre parole, Apple vuole “formarti” in un genio che partecipa ai servizi di autoriparazione.

È un peccato che Apple non paghi salari e costi di manodopera a “piccoli geni” per questo, e ti addebiterà persino una “quota di esperienza”.

Allora, qual è l’esperienza di farlo da soli?

Siti web e blogger personali tra cui MacRumors, Apple Insider, Luke Miani, ecc., hanno affermato che, a meno che tu non abbia una forte ossessione per le riparazioni pratiche, o non abbia abilità eccellenti, non provare questo servizio alla leggera, perché l’esperienza è pessima Cuore.

Sebbene Apple fornisca agli utenti apparecchiature di riparazione professionali e guide dettagliate, durante il processo di riparazione si verificheranno comunque molti problemi imprevisti.

Oppure prendi come esempio la sostituzione del display dell’iPhone, devi leggere il lungo manuale di riparazione prima di iniziare la riparazione.

Prima di tutto, devi rimuovere le viti sul telaio secondo le istruzioni e assicurati di prenderti cura di queste minuscole viti, perché Apple non fornisce cuscinetti magnetici, se una vite cade accidentalmente, potrebbe non essere mai ritrovato.

Il passaggio successivo è anche il più difficile: applicare la pellicola allo schermo, inserirla nell’infisso, quindi metterla nel riscaldatore dello schermo per riscaldarla fino a quando l’adesivo originale dello schermo si scioglie, quindi raschiare la colla rimanente con un coltello per rimuovere lo schermo.

Questo riscaldatore dello schermo da $ 256 non fa altro che riscaldare e aspirare lo schermo, ma semplicità non significa facilità d’uso.

I blogger, tra cui Luke Miani, hanno riscontrato il problema del tempo di riscaldamento insufficiente per l’aspirazione dello schermo durante l’uso e hanno bisogno di surriscaldarsi o rimuovere lo schermo in modo distruttivo per conquistare l’adesivo dell’iPhone.

Il problema dell’adesivo troppo appiccicoso si verifica anche quando si sostituisce la batteria. Apple consiglia di utilizzare delle pinzette per rimuovere l’adesivo sotto la batteria, ma MacRumors ha detto che è quasi impossibile e alla fine hanno imparato il metodo iFixit per versare l’alcol sotto la batteria, quindi usa uno spudger per sollevare con successo la colla ostinata.

Dopo aver rimosso con successo le vecchie parti, il processo di installazione delle nuove parti è un po’ più semplice.Dopo aver collegato il cavo flessibile e applicato il nuovo adesivo corrispondente, questo può essere posizionato sul pressore dello schermo e stampato.

La macchina è anche costosa, a $ 216 da acquistare, e la sua funzione è semplice: premi lo schermo con una pressione costante per un certo periodo di tempo, quindi ricorda di accenderlo.

Dopo un po ‘di manipolazione, puoi ottenere un iPhone nuovo di zecca e quindi puoi rispedire il resto degli strumenti e delle parti che devono essere scambiati ad Apple.

Sebbene questo processo non sembri complicato, i blogger che l’hanno sperimentato hanno affermato che ci sarebbero volute cinque ore o addirittura un giorno intero per Xiaobai con 0 esperienza operativa, e ha dovuto anche sopportare il rischio di “fallimento chirurgico”. , rispetto a meno costoso , riparazioni di barre geniali più sicure e veloci, l’autoriparazione non è affatto attraente.

Il significato dell’ubriacone, vino o no

Apple ha lanciato il proprio servizio di manutenzione che, sebbene non sia riuscito a risolvere sostanzialmente il problema degli elevati costi di manutenzione per gli utenti, è stato generalmente una svolta nella battaglia tra utenti e produttori per i “diritti di riparazione” per così tanti anni.

In passato, poiché i produttori rappresentati da Apple detenevano il “diritto alla riparazione”, molti consumatori che volevano riparare i propri telefoni cellulari a basso prezzo erano timidi.

Per questo motivo, molti dispositivi danneggiati a causa di alcune parti sono diventati rifiuti elettronici.Anche se le loro parti principali possono ancora essere utilizzate normalmente, gli utenti possono scartarli solo nei cassetti o nei cumuli di spazzatura, perché il costo della loro riparazione è troppo alto.

Alcune organizzazioni tra cui Stati Uniti e Unione Europea ritengono che il monopolio dei produttori sul “diritto alla riparazione” abbia causato problemi come lo spreco di risorse e l’inquinamento ambientale, per questo hanno proposto proposte di legge come il “diritto alla riparazione “, cercando di riconquistare il “diritto alla riparazione” per gli utenti attraverso mezzi legali. Diritto alla riparazione”.

Al momento, alcune irragionevoli restrizioni di manutenzione da parte dei produttori sono contrastate anche da alcune agenzie di regolamentazione, tra cui la Federal Trade Commission degli Stati Uniti.

Sotto la crescente pressione normativa, il “rilassamento” di Apple sulla sua volontà di riparare i servizi da solo è davvero una rara concessione.

È solo che l’attuale esperienza del servizio di riparazione automatica è ancora lungi dall’essere perfetta. Mettendo da parte i prezzi di riparazione più costosi per il momento, gli strumenti e i manuali utilizzati nell’autoriparazione sono più simili a procedure operative standard progettate per i dipendenti, non applicabili a la maggior parte delle persone Servizio umano, che non è giusto per i consumatori che pagano di più per le riparazioni.

Se Apple vuole davvero facilitare gli utenti dell’auto-riparazione, non in risposta alle bollette normative, deve anche ottimizzare ulteriormente le procedure di riparazione (come i kit di riparazione di iFixit sono molto più semplici) o considerare l’auto-riparazione in produzione. .

Per ora, il servizio di riparazione automatica di Apple è più simile a stabilire un punto di riferimento per le riparazioni ufficiali e Apple Care+, attirando più persone ad acquistare il servizio Apple Care+ ad alto margine.

Secondo le stime di Trefis, l’attività di Apple Care di Apple genererà 8,8 miliardi di dollari di entrate nel 2020, superando di gran lunga servizi come Apple Music e iCloud. Le entrate di Apple Care dovrebbero raddoppiare a 16 miliardi di dollari entro il 2025.

Da un lato c’è Apple Care, che ha un reddito considerevole, e dall’altro c’è l’attività post-vendita che ha perso denaro tutto l’anno.Se Apple vuole bilanciare questa pretesa già incline, ci vuole più tempo e il promozione delle forze esterne.

Pertanto, prima che Apple bilanci il profitto e l’esperienza dell’attività post-vendita, per favore non essere un “grande reclamo” per la manodopera gratuita.

 

Smettila di dire sciocchezze.

#Benvenuto a prestare attenzione all’account WeChat ufficiale di Aifaner: Aifaner (WeChat: ifanr), contenuti più interessanti ti verranno forniti il ​​prima possibile.

Love Faner | Link originale · Visualizza commenti · Sina Weibo