Come iniziare a coltivare Chia

Un altro giorno, un’altra criptovaluta. Questo promette di essere “verde”, ma sta già causando carenze di dischi rigidi a livello globale. Quindi cos’è Chia, perché è effettivamente diverso e, cosa più importante: come puoi iniziare a coltivarlo?

No, non quella Chia

Chia è una criptovaluta protetta da una prova di spazio piuttosto che da una prova di lavoro . Ciò significa che il mantenimento della rete e il “mining” delle monete richiedono non più di un po’ di spazio libero sul disco rigido. In effetti, una volta creata la tua fattoria, può essere eseguita da un dispositivo a bassissima potenza come un Raspberry Pi o solo un’app leggera sul tuo PC.

È solo la fase iniziale di “tracciatura” o semina dei semi che richiede uno sforzo computazionale. In teoria, chiunque dovrebbe essere in grado di coltivare Chia, impedendo a qualsiasi singolo attore di detenere una quota di controllo e di rompere la rete. Non hai bisogno di hardware costoso specializzato; qualsiasi vecchio disco rigido andrà bene.

Questo è in netto contrasto con la maggior parte delle attuali criptovalute proof of work, come Bitcoin ed Ethereum, che sprecano grandi quantità di energia facendo calcoli complessi per proteggere la rete (e hanno anche portato alla carenza di schede grafiche). Se Bitcoin fosse un paese, sarebbe tra i primi 30 utenti di energia in tutto il mondo. Semplicemente non è accettabile di fronte all’attuale crisi climatica.

Correlati: quanto è dannoso il mining di Bitcoin per l’ambiente?

Coltivazione di Chia, non estrazione mineraria

Nel tentativo di distinguersi dalle altre criptovalute, Chia viene coltivata , non estratta , anche se in pratica è lo stesso concetto. Stai proteggendo la rete offrendo una risorsa (spazio su disco rigido) in cambio della possibilità di vincere alcune monete.

Al momento in cui scriviamo, la funzionalità del pool di agricoltura non è ancora stata aggiunta, il che significa che sei da solo e potrebbero volerci molti, molti mesi per vincere un blocco, se mai. Quando viene aggiunta l’agricoltura in pool, i rendimenti saranno più prevedibili, ma dovrai creare nuovi appezzamenti in uno speciale formato “portatile”. Tuttavia, sarai in grado di continuare a coltivare le tue trame esistenti, quindi vale comunque la pena iniziare.

Di cosa hai bisogno per iniziare a coltivare Chia?

Ci sono due fasi per coltivare Chia.

Il primo è “tracciare”, che significa creare file di grandi dimensioni sul disco rigido come prova che si dispone di spazio di archiviazione di riserva. Non puoi usare quello spazio per nient’altro a meno che non elimini la trama. Puoi creare tutti i grafici per cui hai spazio, ed è ovvio che non possono essere compressi (almeno, non in modo efficace).

Anche se questo può essere fatto rigorosamente su qualsiasi computer, otterrai i migliori risultati su una macchina moderna ragionevolmente potente, con un sistema di archiviazione veloce, come un’unità SSD o NVMe. Più velocemente riesci a tracciare, più velocemente inizierai a coltivare. La stampa è un processo una tantum, ma comporta la scrittura ripetuta di centinaia di gigabyte di dati sull’unità.

Sebbene la tua macchina possa già essere dotata di un NVMe o SSD interno veloce, non dovresti usarlo. La stampa aumenterà in modo significativo l’usura portando a guasti prematuri dell’unità, in particolare sulle unità di livello consumer.

MyDrivers riferisce che l’ agricoltura di Chia ha distrutto una tipica spinta dei consumatori in poco più di un mese. L’unità migliore da utilizzare è una NVMe di livello aziendale o con classificazione NAS come Seagate Ironwolf .

Seagate Ironwolf da 8 TB Unità SATA da 6 Gbit/s, HDD, CMR 3.5" 7200 giri/min, Cache da 256 MB per NAS con Sistema RAID T8000VN0022
  • Le unità disco interne IronWolf rappresentano la soluzione ottima per gli ambienti NAS con più utenti e fino a 8 alloggiamenti che richiedono prestazioni elevate
  • Questa unità disco ottimizzata per sistemi NAS fornisce una capacità di 8TB e una cache fino a 256MB, offrendo un'ottima capacità di memorizzazione e prestazioni veloci
  • Realizzata appositamente per chassis NAS, l’unità IronWolf offre un livello di usura inferiore, rumore e vibrazioni ridotti o nulli, latenza o tempi di inattività pari a zero, prestazioni ottimi nella condivisione dei file e tanto altro ancora
  • Con il sistema IronWolf Health Management è possibile monitorare facilmente lo stato di integrità delle unità e usufruire di un'affidabilità a lungo termine con un valore MTBF di 1 milione di ore
  • Piano di protezione con copertura limitata di 3 anni incluso

Una volta che la trama è stata creata, puoi spostare il file risultante dove preferisci (purché tu abbia lo spazio per esso!). Il client Chia lo farà automaticamente per te.

La seconda fase, quindi, è “agricoltura”, in cui potresti considerare ogni appezzamento della fattoria come un biglietto della lotteria. Se la tua trama corrisponde ai filtri per quel blocco, viene inserita nella lotteria e ha la possibilità di vincere una ricompensa per il blocco. I tuoi appezzamenti possono essere archiviati su qualsiasi unità vecchia e lenta o anche su un sistema NAS (Network-Attached Storage).

Correlati: Synology DS920+ NAS Review

Il software client utilizzato per l’agricoltura Chia è molto leggero e può essere eseguito bene su un mini PC o altri dispositivi a bassa potenza come un Raspberry Pi senza ridurre le possibilità di vincere un blocco.

Installa il client Chia e genera una chiave segreta

Il primo passo è scaricare il client Chia e creare il tuo portafoglio. Una volta installata, apri l’app e seleziona Crea nuova chiave privata .

Ti verranno presentate 24 parole chiave in un ordine specifico, che puoi modificare se lo desideri. Annotali da qualche parte, stampa uno screenshot o entrambi. Questa è la tua chiave di accesso alla rete Chia, ed è molto importante.

Se lo perdi, perderai i tuoi fondi per sempre . Se qualcun altro ottiene la chiave, avrà accesso a tutti i tuoi fondi Chia. Questa è una password per accedere al tuo portafoglio, non all’indirizzo del portafoglio, quindi non condividerla mai.

(Ovviamente, lo screenshot che ho condiviso non è il mio vero portafoglio!)

Crea una trama

Fare clic sulla scheda Grafici a sinistra e selezionare il grande pulsante verde Aggiungi un grafico .

Per la tua prima trama, è meglio lasciare la maggior parte delle impostazioni predefinite e scegliere semplicemente le directory, ma spiegheremo qui le più importanti.

1. Scegli la dimensione del grafico

k=32 è la dimensione di stampa standard, che è di circa 100 GB una volta completata e richiede 240 GB di spazio di lavoro temporaneo.

2. Scegli il numero di grafici

Se hai una macchina veloce e la lascerai accesa durante la notte, potrebbe valere la pena tracciarne 3 o 4 in coda e vedere fino a che punto arriva, solo per avere un’idea di quanto velocemente la tua macchina può farlo. L’opzione predefinita è Aggiungi plot alla coda , il che significa che il processo di stampa avviene uno dopo l’altro.

La stampa in parallelo può essere più veloce, ma avrai bisogno di molta più RAM e, secondo la mia esperienza, rende il tuo computer inutile per qualsiasi altra attività ed è molto più probabile che si blocchi (il che significa che dovrai ricominciare da capo). Non consiglierei la stampa parallela a meno che tu non abbia costruito una macchina appositamente per questo scopo e non abbia già compreso appieno il processo.

Insomma, non vale il rischio.

Se si dispone di più macchine che tracciano tutte in una singola directory dell’azienda agricola (è necessaria solo una macchina per eseguire il processo agricolo finale), fare clic sull’interruttore per Mostra opzioni avanzate e selezionare l’opzione Escludi directory finale . Lascia questo deselezionato se stai solo lavorando da una singola macchina e aggiungerà automaticamente i tuoi appezzamenti completati alla tua fattoria.

3. Seleziona la directory temporanea

Questo dovrebbe essere un SSD veloce, preferibilmente di livello aziendale, e non il tuo disco di avvio interno. Più veloce è, meglio è. Se stai tracciando in parallelo, dividi per 250 GB per calcolare approssimativamente quanto spazio hai bisogno per ogni trama da 100 GB.

Ad esempio, non provare a tracciarne più di quattro in parallelo su un’unità da 1 TB. Inoltre, ricorda di eliminare i file temporanei precedenti se qualcosa è andato storto: l’app non lo farà automaticamente, quindi potresti, in effetti, avere meno spazio di quanto pensassi.

4. Seleziona la directory finale

Qui è dove vivrà la tua vera fattoria. Dovrebbe essere il più grande possibile, ma non deve essere collegato localmente. Se si desidera il maggior spazio possibile, considerare l’utilizzo di un NAS, con unità ridondanti per la sicurezza dei dati o con ciascun disco come volume separato (in modo tale che qualsiasi unità che muore non elimini l’intero array).

Una volta creati i grafici finali, sentiti libero di spostarli in giro: non sono legati a un disco rigido specifico. Se esegui l’aggiornamento a un’unità più grande, puoi semplicemente spostarli nella nuova posizione, quindi dalla scheda Grafici, seleziona l’opzione Aggiungi una directory di trama dal menu a tre punti in alto a destra.

Quanto Chia guadagnerai?

Da quando ho iniziato a scrivere questa guida, lo spazio di archiviazione totale dedicato alla rete Chia non è solo raddoppiato o triplicato, ma è quintuplicato, passando da tre a quindici Exabyte. Sì, Exabyte (EB) , è un milione di Terabyte (TB). Con poco più di 10 TB nella mia fattoria (meno dello 0,0001% del totale), il cliente Chia sta attualmente stimando 10 mesi fino a quando non vinco un blocco, anche se una stima più accurata potrebbe essere fino a tre anni.

ChiaCalculator.com è un buon modo per calcolare i guadagni previsti. Supponendo di poter riempire altri 20 TB abbastanza rapidamente, dovrei guadagnare poco meno di $ 300 al mese al tasso di cambio attuale. È possibile utilizzare le opzioni avanzate per stimare in modo più accurato in base alla velocità di stampa effettiva e tenendo conto della crescita della rete. Ma come con qualsiasi merce speculativa, i prezzi possono, ovviamente, aumentare e diminuire.

Sei un agricoltore ora!

Chia non è la prima alt-coin a fare la prova della rotta spaziale, ma è la prima a venire da Bram Cohen, il creatore del protocollo BitTorrent. Si stima che BitTorrent rappresenti il ​​30% di tutto il traffico Internet upstream. Quindi l’uomo sa il fatto suo quando si tratta di protocolli distribuiti.

Ecco perché penso che Chia potrebbe essere l’unica moneta alt che è effettivamente diversa da tutte le altre (pur riconoscendo che ogni moneta alternativa ha anche pensato di essere, in effetti, l’unico vero successore di Bitcoin).