Il tuo purificatore d’aria non ti protegge da questo killer silenzioso che NON è il virus.

Ricevo tantissime piazzole per i depuratori d’aria . Non dovrebbe essere uno shock dato come sono stati molto richiesti durante tutto l’anno scorso. Prima della pandemia, non credo che nemmeno uno dei miei amici o familiari ne possedesse uno, ma ora sono praticamente ovunque, comprese le piccole imprese che vogliono fare la dovuta diligenza per proteggere i clienti.

Sebbene gli studi non siano stati concreti sulla loro efficacia nella lotta al coronavirus, l’EPA afferma che possono aiutare a ridurre il potenziale di trasmissione aerea del virus all’interno, anche se, quando vengono utilizzati insieme ad altre migliori pratiche raccomandate dal CDC . Tutti stanno prendendo tutte le precauzioni che possono e io sono favorevole all’uso di purificatori d’aria in casa. Meglio prevenire che curare, giusto?

Recentemente ho usato il purificatore d’aria Mila nel mio appartamento. Non è il primo, né è nemmeno l’ultimo che controllerò. Ciò che mi stupisce è che è più intelligente di molti altri purificatori d’aria che ho incontrato. Pulirà l’aria che respiro, ma ancora più importante, monitora una cosa che può potenzialmente ucciderti a casa.

L’altro assassino invisibile

Monossido di carbonio. È l’altro assassino invisibile che può ucciderti. Abbiamo tutti sentito storie di decessi dovuti al monossido di carbonio, ma l’ esposizione a lungo termine a basse dosi può anche rivelarsi dannosa, motivo per cui apprezzo il purificatore d’aria Mila più di altri che ho controllato. Fondamentalmente, funziona come qualsiasi altro prima di esso, aspirando l’aria circostante, facendola passare attraverso vari sistemi di filtrazione e quindi rilasciando aria fresca nella stanza. È così semplice!

mila purificatori d'aria intelligenti protezione dal monossido di carbonio purificatore 3 di 8 mila purificatori d'aria intelligenti protezione dal monossido di carbonio purificatore 1 di 8 mila purificatori d'aria intelligenti protezione dal monossido di carbonio purificatore 2 di 8

A distinguersi dal pacchetto generale è la capacità di Mila di monitorare anche la qualità dell’aria della tua casa. Ci sono gadget dedicati che possono farlo, come i vari sensori di AirThings , ma è conveniente averli integrati qui, inoltre, ciò significa un’app in meno da gestire. In effetti, va oltre il tradizionale purificatore d’aria perché monitora il particolato nell’aria: COV (composti organici volatili), temperatura, umidità e CO2. Allo stesso modo, la linea di ventole e umidificatori Dyson tiene traccia anche del particolato, come Dyson Pure Humidify e Cool , ma costano un bel penny.

Tuttavia, la capacità di Mila di monitorare il monossido di carbonio lo distingue dalla maggior parte dei purificatori d’aria. Pochissimi offrono questa capacità, quindi se possiedi una stufa o una stufa a gas senza ventilazione, dovresti davvero investire in un rilevatore di monossido di carbonio. Mila lo fa, monitorando e pulendo anche l’aria circostante. L’unità stessa ha un display che mostra il livello di qualità dell’aria nella stanza, insieme a controlli per regolare il livello a mio piacimento. Tuttavia, è possibile visualizzare dettagli granulari tramite l’app Mila per dispositivi mobili. Distrugge tutte le cose che sta monitorando, come l’umidità, la qualità dell’aria e sì, anche i livelli di CO.

Finora, ha letto a una costante 0 ppm per il monossido di carbonio a casa mia, ma anche se potrei non essere costantemente preoccupato, sapere che sta monitorando i livelli a prescindere è rassicurante. Anche se non è stato ancora rilevato alcun rilevamento, mi è stato detto che Mila mostrerà un avviso e emetterà persino un segnale acustico per indicare il rilevamento. Questo killer silenzioso non è uno con cui scherzare, tanto più quando ci sono state innumerevoli notizie su avvelenamenti da monossido di carbonio che si verificano involontariamente nelle case. Ma l’app fa un buon lavoro nell’organizzare tutte le informazioni che raccoglie, quindi sono più in grado di determinare i colpevoli della scarsa qualità dell’aria, ad esempio subito dopo aver cucinato in cucina o utilizzando detergenti aggressivi.

Dovresti poterti fidare di un purificatore d’aria

Una delle principali controversie che ho con la maggior parte dei purificatori d’aria è che fanno semplicemente le loro cose, senza che nessuno di noi possa confermare se stanno portando a termine il compito che dovrebbero svolgere. Dobbiamo solo avere fiducia che faranno il lavoro. Tuttavia, è quella fede cieca che ha costretto i consumatori a divorare i purificatori d’aria durante la pandemia.

Misurare l’efficacia di un purificatore d’aria è quasi impossibile, ma i dati raccolti da sensori abituati al monitoraggio di particolati specifici aiutano sicuramente a stabilire risultati tangibili . Questo è in parte il motivo per cui ho più fiducia in Mila che in qualche altro purificatore d’aria che filtra semplicemente l’aria e nient’altro. Questo non è per screditare alcune delle altre polveri sottili che monitora, specialmente quando i COV possono rivelarsi altrettanto dannosi. Ma dormo la notte sapendo che se mai c’è un po ‘di monossido di carbonio nel mio appartamento, Mila è lì per tenere traccia di tutti quei dati.

La raccolta dei dati è a mio avviso cruciale con questi piccoli elettrodomestici, perché, nonostante le loro pretese di svolgere un lavoro, filtrando l’aria in questo caso, i dati che un purificatore d’aria connesso come Mila ottiene mi forniscono un certo grado di convalida.