In Project Zomboid, ogni morte brutale è un’esperienza di apprendimento

I giochi di sopravvivenza sono tutti buoni e divertenti, ma posso divertirmi solo se presentano una sfida decente. RimWorld è una brillante simulazione di colonia, ad esempio, che mette i giocatori contro probabilità sempre crescenti fino a quando non scappano dal pianeta su cui si sono schiantati o un’incursione dei mech li spazza via. Mount & Blade: Bannerlord tiene i giocatori all’erta con eventi casuali che possono gettare nel caos il loro regno attentamente gestito. Ma non esiste un gioco di simulazione più brutale e basato sulla trama di Project Zomboid .

Il progetto Zomboid è stato lanciato nel lontano 2011 e a questo punto è stato effettivamente sviluppato per un decennio. Il gioco è esploso in popolarità di recente, principalmente a causa di un aggiornamento che ha aggiunto il multiplayer stabile. Ci sono ancora alcuni bug e problemi di latenza da risolvere? Assolutamente. Ma Project Zomboid è ora giocabile con un gruppo di amici di dimensioni decenti, che guarderai morire tutti o dovrai ucciderti.

So che l’ultima frase suona cupa, ma questa è la realtà di Project Zomboid . Non è un gioco in cui costruirai qualcosa la prima volta che giocherai e sopravviverai all’apocalisse. Il gioco si apre dicendo “non c’è speranza” e “è così che sei morto”. Lascia che te lo dica subito, non sta scherzando.

Il pericolo è sempre vicino in Project Zomboid.

Se giochi a Project Zomboid , il tuo personaggio morirà. Alla fine succede, ma a differenza di altri sim di survival crafting, la morte in Project Zomboid ha un costo elevato. Tutti i progressi fatti con quel personaggio, in particolare per quanto riguarda le abilità di apprendimento, scompaiono non appena muoiono perché i giocatori devono creare un personaggio completamente nuovo. Project Zomboid è un gioco in cui la morte è definitiva e accade abbastanza spesso.

Ma tutto ciò che porta a quella morte è spettacolare. Nel suo gameplay momento per momento, Project Zomboid è una storia di sopravvivenza frammentaria. Non c’è spazio per prosperare nel gioco, solo per sfuggire a situazioni altrimenti mortali con la pelle dei tuoi denti. E raccontare la vita di quel personaggio dopo che probabilmente è risorto come membro dei morti viventi è una delle più grandi gioie di Project Zomboid , proprio accanto a trovare quel cadavere zombificato e sfondare la testa per reclamare tutto il tuo vecchio bottino.

Pochi alti, molti bassi

Mentre Project Zomboid vorrebbe farti credere che ci sono due attori principali – te stesso e gli zombi – non è proprio così. La commedia e la tragedia dominano il gioco e i giocatori si ritroveranno regolarmente a imbattersi in entrambe.

In una delle mie recenti sessioni con gli amici, io e uno dei miei amici abbiamo deciso di avventurarci fuori dal nostro rifugio per trovare un altro dei nostri amici. Abbiamo finito per trovarlo e festeggiare per tutto un secondo bevendo una bibita prima di renderci conto che stava conducendo una scia di diversi zombi dietro di noi. A questo punto, non avevamo un’attrezzatura molto buona e l’amico che avevamo appena trovato è stato morso.

Le lesioni di base in Project Zomboid sono di tre tipi: graffi, lacerazioni e morsi. Se uno zombi ti graffia, c’è una probabilità del 7% che ti trasformi. Una lacerazione è più pericolosa, aumentando quella possibilità fino al 25%. Ma se vieni morso, è una condanna a morte. Hai da qualche ora a qualche giorno prima di unirti ai morti viventi.

Un personaggio seduto davanti a una TV in Project Zomboid
Non sei mai veramente al sicuro in Project Zomboid .

Ci siamo fatti tutti una bella risata sapendo che il nostro amico morso era morto e non c’era niente che potessimo fare al riguardo, tranne per una cosa. “Bene Steve, ho qui questa candeggina se vuoi un ultimo drink prima di voltarti,” dissi, prima che mi dicessero di stare zitto. Il mio amico ha invece deciso di uscire in un tripudio di gloria, impostando una casa sicura per rigenerarsi nelle vicinanze prima di correre verso est e far scattare un allarme per auto, allontanando le orde di non morti dalla nostra casa sicura.

Imparare dalla morte

Giocare con gli amici può rendere queste storie un po’ più divertenti del solito. Giocando da solo, sono morto per le cose più semplici. Una volta mi sono arrampicato attraverso una finestra e ho subito un taglio profondo, che alla fine ha portato il mio personaggio semplicemente a sanguinare. Non è stata una morte aggraziata, ma da cui ho imparato.

E questo è il valore delle storie raccontate in Project Zomboid . Ogni esperienza dei giocatori della storia ha una morale. La morte di ogni personaggio è un’esperienza di apprendimento. Con la loro brutalità e tutta la lotta che deriva dalla morte nel gioco, le storie che i giocatori sperimentano in Project Zomboid sono diverse da qualsiasi altra cosa. Mostrano che qualcosa di piccolo come un taglio o un graffio può diventare enorme e lasciare ai giocatori un’impressione che non andrà via rapidamente.

Rispetto ad altri giochi di simulazione , o anche ad altri titoli di zombi , l’uso della morte da parte di Project Zomboid come fine di ogni storia è praticamente sconosciuto. Pochi titoli di zombi mostrano effettivamente i giocatori in svantaggio: i sopravvissuti di Back 4 Blood e Left 4 Dead trasformano i non morti in carne tritata e i protagonisti di Dead Rising possono respingere gli zed con una miriade di armi stravaganti, ma per Project Zomboid, quella dinamica del potere è integrante. Se i giocatori potessero respingere orde di non morti, non morirebbero e senza la morte non otterrebbero l’esperienza di gioco completa.

Project Zomboid è come quei combattimenti contro i boss in cui i giocatori dovrebbero perdere e poi tornare immediatamente in gioco. Progredire e imparare il gioco richiede la morte, i giocatori devono far morire un personaggio e imparare dai propri errori. Il gameplay di Project Zomboid è uno su un milione, perché senza alcuna influenza esterna, c’è un solo modo in cui i giocatori possono imparare, ed è dalle storie che ricordano.