L’iPhone nel 2025, dall’interno verso l’esterno, è tutto auto-sviluppato

Snipaste 2023 01 13 13 59 55 - L’iPhone nel 2025, dall’interno verso l’esterno, è tutto auto-sviluppato

Se vogliamo riassumere il trend di sviluppo di Apple negli ultimi anni, il “controllo” dovrebbe essere quello più appropriato.

La catena di approvvigionamento migliore e più affidabile è stata gradualmente stabilita nel mondo e l’iPhone, che rappresenta quasi la metà delle entrate di Apple, è diventato anche l’aletta tecnologica annuale e continua a guidare lo sviluppo del settore.

Snipaste 2022 12 19 16 27 01 - L’iPhone nel 2025, dall’interno verso l’esterno, è tutto auto-sviluppato

▲ Tim Cook ha visitato la fabbrica Sony

Se li pensi come un sistema, molte aziende hanno quasi raggiunto un rapporto “simbiotico” con Apple.L’iPhone ha conquistato il mercato nel mercato della telefonia mobile, e dietro di esso sta fiorendo anche la relativa filiera industriale.

Tuttavia, poiché lo slancio di crescita dell’iPhone è rallentato quest’anno, al fine di mantenere i margini di profitto, anche Apple o Tim Cook hanno iniziato a “riflettere” se hanno speso troppi soldi che non dovrebbero essere spesi e come risparmiare i soldi .

tim cook apple wwdc mac book - L’iPhone nel 2025, dall’interno verso l’esterno, è tutto auto-sviluppato

L’auto-ricerca è un buon mezzo e, allo stesso tempo, può “controllare” meglio lo sviluppo e la produzione di iPhone, iPad, Mac e altri prodotti.

Dopo che il chip auto-sviluppato avrà brillato, Apple si sta preparando ad espandere la portata dei chip auto-sviluppati e sta prendendo di mira i chip WiFi e Bluetooth.Naturalmente, la banda base 5G auto-sviluppata è ancora in pieno svolgimento e dovrebbe essere lanciato con l’iPhone nel 2025.

La sostituzione di Broadcom potrebbe far risparmiare miliardi di dollari all’anno

A differenza della banda base, Apple non ha avuto troppi conflitti con Broadcom, mantenendo un modello relativamente stabile di pagare prima e consegnare prima.

Snipaste 2023 01 13 11 53 23 - L’iPhone nel 2025, dall’interno verso l’esterno, è tutto auto-sviluppato

Con la continua crescita delle prestazioni dell’iPhone, Apple è gradualmente diventata uno dei principali clienti di Broadcom. Nell’ultimo anno fiscale, Apple ha contribuito per il 20% alle entrate di Broadcom, per un totale di quasi 7 miliardi di dollari.

Subito dopo che i media stranieri hanno rivelato che Apple stava pianificando di fare affidamento su chip WiFi e Bluetooth auto-sviluppati per sostituire i chip Broadcom, il prezzo delle azioni di Broadcom è sceso del 4,7%, il che si può dire che abbia perso un grosso ordine e valore di mercato.

DSC09516 - L’iPhone nel 2025, dall’interno verso l’esterno, è tutto auto-sviluppato

Allo stesso tempo, la banda base 5G, che prima soffriva di “difficoltà di ricerca e sviluppo”, potrebbe anche essere incorporata nel processo di ricerca e sviluppo di chip WiFi e Bluetooth.Apple prevede inizialmente di dare al team di chip Apple solo 2 a 3 anni per consentire al chip di connessione wireless auto-sviluppato di raggiungere i massimi livelli del settore.

Non è difficile sviluppare un chip Bluetooth auto-sviluppato, Apple ha anche utilizzato chip auto-sviluppati in AirPods e Apple Watch per ottenere una commutazione senza interruzioni e una bassa latenza.

La difficoltà è come aggirare i relativi brevetti per WiFi e chip a radiofrequenza. Analogamente a Qualcomm, Broadcom ha registrato quasi tutti i brevetti rilevanti relativi alla radiofrequenza, mantenendo la sua posizione di leader nel settore.

wifi hero - L’iPhone nel 2025, dall’interno verso l’esterno, è tutto auto-sviluppato

Il CEO di Broadcom, Hock Tan, ritiene che Broadcom disponga della migliore tecnologia e possa continuare a creare valore per i clienti.

Ci sono persino lamentele sul tentativo di Apple di sostituire i chip Broadcom con metodi auto-sviluppati, “Non c’è motivo di trovare altre cose in aree in cui non sono brave”, il che implica anche che Apple sia un po’ autoinflitta.

matthew mcconaughey wolf of wall street gif 6 - L’iPhone nel 2025, dall’interno verso l’esterno, è tutto auto-sviluppato

È interessante notare che, quando il prezzo delle azioni di Broadcom è sceso, anche Qualcomm ne è stata colpita ed è scesa anch’essa.

Negli ultimi anni, Apple sta lavorando duramente per sviluppare la propria banda base 5G per sostituire Qualcomm e risparmiare sui costi di licenza corrispondenti. Anche dopo aver acquisito l’attività in banda base di Intel per 1 miliardo di dollari nel 2019, non è riuscita a trovare prodotti corrispondenti in pochi anni.

Simile al WiFi e alla radiofrequenza di Broadcom, per Apple, la difficoltà è come aggirare i brevetti. Ma la banda base deve ancora cooperare con gli operatori di comunicazione globali per completare il lavoro di debugging della banda di frequenza su scala globale.

DSC0263 - L’iPhone nel 2025, dall’interno verso l’esterno, è tutto auto-sviluppato

È un processo estremamente complicato ed estenuante portare la base auto-sviluppata alla produzione e al lancio ufficiali di massa.I ripetuti ritardi indicano anche che Apple ha incontrato ostacoli allo sviluppo.

Ma a differenza di Broadcom, Qualcomm ha precedentemente affermato di essere pronta a perdere i principali clienti di Apple. E anche l’obiettivo di Apple per la banda base auto-sviluppata va dal 5G al 6G. Poiché il 5G ha preso un autobus in ritardo, il 6G sarà il drago e la fenice.

Continua auto-ricerca, l’obiettivo finale è in realtà Apple sotto Tim Cook, che vuole un migliore “controllo” e alla fine massimizza i profitti.Non è nemmeno escluso che dopo un’auto-ricerca riuscita, beneficerà anche della licenza di brevetto.

Apple vuole realizzare un chip “tre in uno”.

Il chip in banda base proviene da Qualcomm, mentre il WiFi e il Bluetooth provengono da Broadcom. Nella fase iniziale, il piano di Apple è quello di sfondare uno per uno. Nel processo di iterazione successivo, questi tre chip con funzioni di connessione saranno integrati in un unico chip.

Non è escluso che l’obiettivo finale di Apple sia quello di unificare il pacchetto con i chip della serie A e della serie M per completare la grande unificazione.

1 1 - L’iPhone nel 2025, dall’interno verso l’esterno, è tutto auto-sviluppato

Un tale piano in realtà deriva dalla dolcezza di Apple nei chip auto-sviluppati.

Quando i chip Qualcomm di Android si ribaltavano spesso e diventavano draghi di fuoco, e quando Intel mancava di innovazione e spesso continuava la vita a 14 nm, Apple si affidava ai chip della serie A e della serie M per rendere iPhone e MacBook prodotti ad alta efficienza energetica unici sul mercato.

5 - L’iPhone nel 2025, dall’interno verso l’esterno, è tutto auto-sviluppato

▲ Nuovo MacBook Air

Per questo motivo, anche la quota di mercato di iPhone e Mac ha iniziato ad aumentare e anche i chip auto-sviluppati Mac hanno iniziato a “uscire dal cerchio”, che è diventato un argomento caldo al momento.

Tutto ciò è dovuto al layout di Jobs per i chip autosviluppati più di dieci anni fa, che può essere approssimativamente suddiviso in reclutamento e acquisizioni.

20220426200427 - L’iPhone nel 2025, dall’interno verso l’esterno, è tutto auto-sviluppato

A quel tempo, furono introdotti i giganti della produzione di core della Silicon Valley e fu acquisita la società di semiconduttori PA Semi, e infine il team di chip auto-sviluppato di Apple fu fondato ad Haifa, in Israele.

Per quanto riguarda la ricerca e lo sviluppo di connessioni wireless e chip in banda base, Apple intende anche attraversare il fiume tastando le pietre, reclutando persone o acquisendole.

Tuttavia, oggi non è lo stesso di più di dieci anni fa. I migliori talenti del settore sono riuniti nelle migliori aziende. Le acquisizioni dirette non sono impossibili, ma aggirare l’”anti-monopolio” richiede tempo e lavoro. indagini.

Snipaste 2023 01 13 13 58 27 - L’iPhone nel 2025, dall’interno verso l’esterno, è tutto auto-sviluppato

Nel novembre 2017, Broadcom ha pianificato di acquisire Qualcomm a un prezzo altissimo di 130 miliardi di dollari, e questa acquisizione alla fine si è trasformata in una soap opera, con una parte che abbassava il prezzo e l’altra che aumentava il prezzo.

Alla fine, Qualcomm si è rivolta al CFIUS (Comitato per gli investimenti esteri negli Stati Uniti) e alla fine il presidente degli Stati Uniti Trump ha firmato un ordine esecutivo per fermare la fusione per motivi di “sicurezza nazionale”.

Oggi, Apple ha inghiottito Qualcomm e Broadcom in una volta sola.Il finanziamento non è un problema.Il problema più grande è in realtà il monopolio e l’anti-monopolio.

Fusioni e acquisizioni non sono facili, quindi vai dall’altra parte e attira le persone (attira talenti rilevanti).

Snipaste 2023 01 13 13 59 55 - L’iPhone nel 2025, dall’interno verso l’esterno, è tutto auto-sviluppato

Apple ha aperto un ufficio direttamente a Irvine, reclutando dipendenti con esperienza nei semiconduttori wireless. Irvine è anche l’area uffici di Broadcom, Skyworks e altre società.

Già nel 2018, Apple reclutava ingegneri a San Diego, sede di Qualcomm, per promuovere la propria attività di chip autosviluppati in banda base.

L’approccio di Apple è principalmente quello di attrarre dipendenti tecnici che non sono disposti a lavorare nella Silicon Valley e nell’Apple Park. Il dipartimento di chip auto-sviluppato di Apple non si trova negli Stati Uniti, ma a Herzliya, in Israele.

johny srouji - L’iPhone nel 2025, dall’interno verso l’esterno, è tutto auto-sviluppato

▲ Johny Srouji, Senior Vice President di Apple Hardware Immagine da: Bloomberg

Inoltre, Johny Srouji, che in questi giorni appare spesso alle conferenze Apple, non è disposto ad andare a Cupertino per partecipare alla registrazione, ma preferisce il proprio sito (Herzlia) Ogni volta che appare, ci sono tutti i tipi di Vari prototipi.

Lanciare una rete ampia e raccogliere più pesce, anche se Apple ha rafforzato il suo piano di reclutamento al momento, per questi ingegneri, la domanda di Apple è ben lungi dall’essere soddisfatta.

Difficoltà, ma anche Apple ha esperienza

Guardando l’elenco dei chip auto-sviluppati di Apple, oltre ai noti chip di livello SoC serie A e M, Apple ha anche sviluppato molti piccoli chip funzionali.

Nel 2016 sono usciti Apple AirPods, guidando una tendenza del vero wireless e creando anche un impero wireless.

DSC04136 - L’iPhone nel 2025, dall’interno verso l’esterno, è tutto auto-sviluppato

Nei successivi uno o due anni, ci sono pochi veri auricolari wireless che possono essere confrontati con esso e avere un’esperienza simile, che è molto avanti rispetto ad altri prodotti.

Dietro questo motivo c’è il chip W1 sviluppato da Apple, che è anche il primo chip Apple con una connessione wireless, che svolge un ruolo decisivo nella commutazione multi-dispositivo di AirPods e nella bassa latenza dei doppi auricolari.

Il seguito del chip W1 di Apple, W2 e W3 viene utilizzato anche in Apple Watch, che migliora anche l’efficienza di WiFi e Bluetooth.

DSC04619 - L’iPhone nel 2025, dall’interno verso l’esterno, è tutto auto-sviluppato

Dall’Apple Watch Series 4 agli attuali chip della serie S nell’Apple Watch Ultra, è integrata anche una versione migliorata del chip di connessione wireless W3 per ottimizzare le prestazioni di connessione con l’iPhone e aggiungere il supporto per Bluetooth 5.0.

Al momento, Apple sta pianificando di applicare questo modello all’iPhone e l’Apple Watch è degno di essere un campo di prova per le nuove tecnologie iPhone.

DSC04625 - L’iPhone nel 2025, dall’interno verso l’esterno, è tutto auto-sviluppato

Nel 2021, Apple ha anche sviluppato un chip H1 separato per AirPods, che ha portato funzionalità di connessione più stabili e veloci ad AirPods 2 e ha realizzato la funzione di attivazione vocale di “Hey Siri” in qualsiasi momento.

Il chip H1 stesso utilizza un processo a 7 nm e le sue prestazioni teoriche non sono molto diverse da quelle dell’iPhone 4s, mentre le prestazioni del SoC dell’iPhone 4s sono paragonabili a quelle di un antico Macintosh.In questo modo, AirPods è proprio come un piccolo computer.

Oltre ai chip delle serie H e W sull’orologio per cuffie, Apple ha anche lanciato un chip di comunicazione wireless a banda ultralarga U1 nel 2019, introducendo UWB, una funzione di posizionamento preciso per interni, nei prodotti Apple per migliorare l’esperienza AirDrop.

DSC01066 - L’iPhone nel 2025, dall’interno verso l’esterno, è tutto auto-sviluppato

In termini di connessione wireless, Apple ha successivamente lanciato tre serie di W, H e U, e ha anche combinato o aggiornato in base alle funzioni, che possono essere considerate sette anni di layout.

Questa volta, Apple intende adattare la banda base 5G, il Wi-Fi e il Bluetooth ai chip autosviluppati entro pochi anni, uno per la ricerca del profitto e l’altro perché vuole controllare meglio i chip. viene dalla propria passata esperienza di successo.

Tuttavia, per l’iPhone, il WiFi e la banda base 5G sono molto più complicati e devono sfidare le capacità di progettazione dei chip RF, la stabilità della connessione e come aggirare i pool di brevetti di Broadcom e Qualcomm.

Se Apple riesce a inventare una serie di chip auto-sviluppati vicini a Qualcomm e Broadcom, non solo ridurrà notevolmente il costo dell’iPhone, ma scuoterà anche da sola lo status dei principali produttori di chip. .

#Benvenuti a prestare attenzione all’account pubblico WeChat ufficiale di Aifaner: Aifaner (ID WeChat: ifanr), altri contenuti interessanti ti verranno presentati il ​​prima possibile.

Ai Faner | Link originale · Visualizza i commenti · Sina Weibo