NanoCell vs. OLED: quale tecnologia TV dovresti scegliere?

Ogni anno, sembra che ci sia un nuovo tipo di tecnologia televisiva da conoscere. Due dei tipi più recenti sono i display OLED e gli schermi NanoCell di LG. Si tratta di due tipi di TV abbastanza diversi che vengono spesso commercializzati con caratteristiche simili.

Quindi, cosa sono i televisori NanoCell e OLED? E come si confrontano tra loro?

Abbiamo fatto la ricerca, quindi non devi farlo tu. In questo articolo testa a testa, spiegheremo cosa sono gli schermi NanoCell e OLED, come funzionano e tratteremo i pro e i contro di ciascuno, in modo da sapere esattamente cosa ottieni.

Cos’è NanoCell?

NanoCell è la nuova tecnologia del pannello di visualizzazione di LG che è presente in molti dei loro nuovi televisori. Quindi, cosa c’è di diverso in NanoCell?

I televisori NanoCell sono molto simili ai tradizionali diodi a emissione di luce (LED) e ai televisori con display a cristalli liquidi (LCD). Tuttavia, sono ancora retroilluminati e offrono la stessa risoluzione di altri televisori 4K.

La differenza è che NanoCell utilizza uno strato extra di nanoparticelle che funge da filtro colore e migliora la vividezza e l’accuratezza dei colori visualizzati. In questo modo, sono in realtà più simili ai display QLED .

Come funziona? I pixel in uno schermo TV sono rossi, verdi e blu. Le combinazioni di questi colori possono produrre milioni (o un miliardo nel caso dei televisori NanoCell) di possibili colori.

Tuttavia, la luce in entrata può distorcere l’aspetto dei colori sullo schermo del televisore. I pixel uno accanto all’altro possono anche “trasferire” il loro colore ai pixel vicini e influire sulla precisione del colore.

Il filtro colore utilizzato nei televisori NanoCell filtra le “lunghezze d’onda della luce indesiderate”. In altre parole, filtra la luce che comporterebbe la visualizzazione del colore sbagliato. Ciò migliora i colori rosso, blu e verde visualizzati sul televisore NanoCell. Migliora anche la purezza dei bianchi e dei neri che vedi sullo schermo.

Alcuni televisori NanoCell offrono anche qualcosa chiamato full-array local dimming (FALD). Questa tecnologia attenua la retroilluminazione del televisore nelle aree scure, fornendo neri e ombre più scuri e migliorando la gamma dinamica dello schermo. Ciò fornisce un effetto simile ai televisori OLED, ma a un prezzo molto più basso.

Quindi, perché sceglieresti una TV NanoCell rispetto a una TV OLED?

Pro dei televisori NanoCell

Di seguito sono riportati alcuni dei principali vantaggi associati all’acquisto di una TV NanoCell.

  • NanoCell offre una qualità dell’immagine e una gamma dinamica migliori rispetto ad altri TV LED con colori luminosi, vividi e precisi.
  • I colori accurati di un televisore NanoCell si traducono in un’immagine nitida e dettagliata.
  • Le NanoCell hanno un prezzo di fascia media (circa la metà del prezzo di una TV OLED).
  • I televisori NanoCell non si sbiadiscono come i tradizionali schermi LCD.
  • Visione grandangolare: i televisori NanoCell possono essere visualizzati da angoli fino a 178 gradi.
  • I televisori NanoCell non soffrono di “burn-in” se lasciati su un’immagine statica per troppo tempo.

Contro dei televisori NanoCell

I televisori NanoCell non sono solo sole e arcobaleni; dovrai tenere a mente gli svantaggi seguenti quando ne acquisti uno.

  • I televisori NanoCell sono ancora LCD con retroilluminazione, il che significa che la precisione del colore e la qualità dell’immagine non sono del tutto presenti con gli OLED.
  • I neri non sono così scuri sugli schermi NanoCell come sui televisori OLED.
  • I televisori NanoCell hanno un consumo energetico maggiore rispetto agli OLED.

Cos’è l’OLED?

OLED sta per diodo organico a emissione di luce. Questa è una tecnologia di visualizzazione digitale più recente che può mostrare un’immagine senza richiedere una retroilluminazione. Invece, ogni pixel è illuminato individualmente.

Un vantaggio di questo è che è possibile ottenere il “vero nero” in cui parti del televisore possono essere completamente scure. Ciò è possibile perché quando l’area TV è nera, i pixel sono effettivamente disattivati. Inoltre, avere ogni pixel illuminato singolarmente significa che i televisori OLED hanno una gamma dinamica molto elevata, molto meglio dei LED standard e dei televisori NanoCell.

La tecnologia OLED produce un’immagine incredibilmente dettagliata. Poiché i colori sono così vividi e c’è una gamma dinamica più elevata nell’immagine, un TV OLED può produrre un’immagine molto più dettagliata rispetto ai suoi concorrenti.

I televisori OLED sono molto apprezzati dagli esperti TV e dai fotografi per il loro contrasto, i neri profondi e l’eccellente gamma dinamica.

Pro dei televisori OLED

Di seguito sono riportati alcuni dei motivi principali per acquistare una TV OLED.

  • I televisori OLED hanno neri molto scuri e colori vividi, che producono una qualità dell’immagine molto migliore rispetto ai televisori NanoCell.
  • Poiché i televisori OLED non richiedono una retroilluminazione costantemente attiva, sono generalmente più efficienti dal punto di vista energetico.
  • I televisori OLED possono essere più sottili di altri LED perché non richiedono una retroilluminazione, il che significa che possono essere utilizzati in schermi curvi (e altri tipi, come i televisori arrotolabili ).
  • La maggior parte degli schermi OLED vanta tempi di risposta rapidi e un basso ritardo di input. Questo è eccellente per chi cerca una TV su cui giocare.
  • Gli schermi OLED hanno un tempo di risposta più rapido rispetto ai vecchi schermi LED e LCD, il che significa che è eccellente per i video in rapido movimento (come sport o giochi).
  • I televisori OLED mantengono la loro luminosità e precisione con angoli di visione molto ampi.

Contro dei televisori OLED

Nonostante l’attenzione ai dettagli che forniscono i televisori OLED, dovresti anche considerare che questi dispositivi hanno alcuni contro.

  • I televisori OLED sono molto più costosi di altri televisori a LED e fino al doppio del prezzo dei televisori NanoCell di LG.
  • I televisori OLED presentano il rischio di “burn-in”, ovvero quando un’immagine “brucia” sullo schermo . Detto questo, il burn-in richiede in genere migliaia di ore per verificarsi.

NanoCell contro OLED: qual è il migliore?

I televisori NanoCell di LG sono in-plane switching (IPS) e schermi LCD. Questi tipi di schermi offrono un angolo di visione molto ampio. I televisori NanoCell hanno una seconda caratteristica, uno strato di nanoparticelle in grado di filtrare le lunghezze d’onda della luce in ingresso che influenzerebbero negativamente il colore e la luminosità dello schermo.

Il filtro aiuta principalmente con i rossi e i verdi, il che significa che il colore non può “sanguinare” su altre parti dello schermo. Il risultato è che i televisori NanoCell hanno colori molto accurati rispetto ad altri schermi LED.

I televisori OLED, d’altra parte, sono un tipo di schermo completamente diverso. I diodi organici a emissione di luce sono autoilluminanti, il che significa che è possibile avere parti dello schermo veramente nere e colori incredibilmente vividi. Poiché non è necessaria una retroilluminazione, gli schermi OLED possono essere realizzati molto sottili e possono anche essere realizzati in formati curvi.

Poiché ogni pixel è illuminato in modo indipendente, gli schermi OLED hanno una qualità dell’immagine folle, consumano meno energia e hanno tempi di risposta più rapidi rispetto ai vecchi concorrenti LED e LCD.

Quindi, qual è il migliore per te?

Nella maggior parte dei casi, OLED supera i televisori NanoCell di LG. OLED offre una migliore qualità dell’immagine, migliori prestazioni di gioco, minor consumo energetico, neri più profondi, bianchi più luminosi e colori splendidi.

Il NanoCell, tuttavia, è migliore per l’uso in stanze più luminose e non presenta il rischio di burn-in che ha l’OLED. I televisori NanoCell sono anche molto più economici dei televisori OLED.

Tieni a mente il tuo budget e i tuoi obiettivi, quindi scegli una TV più adatta alle tue esigenze.