Recensione di Apple MacBook Air M1: veloce, senza ventole e assolutamente fantastico

Apple non ha mai avuto paura di rompere con il passato, anche se la transizione potrebbe causare qualche dolore. Quando ha deciso che il disco floppy era obsoleto, ad esempio, lo ha lasciato cadere ed è andato all-in su USB. Ha fatto lo stesso con le CPU Motorola, abbandonandole per Intel quando il PowerPC non riusciva più a tenere il passo. Ora, l’ha fatto di nuovo, questa volta inserendo il proprio silicio basato su ARM all’interno di MacBook Air , MacBook Pro 13  e Nessun prodotto trovato. e lasciando Intel alle spalle.

Questa potrebbe essere una proposta spaventosa per alcuni fan di MacBook, perché quanto potrebbe funzionare l’Apple M1 quando l’unica vetrina di ARM finora è stata l’iniziativa Windows 10 su ARM? Se hai letto la nostra recensione del MacBook Pro 13 M1 , allora conosci già la risposta a questa domanda. Almeno su quella macchina, non c’è motivo di temere. Ho messo alla prova il MacBook Air M1 per vedere se anche la versione fanless dell’iniziativa di Apple poteva funzionare.

Per questa recensione, mi è stato inviato il MacBook Air M1 entry-level da $ 1.000 con solo 8 GB di RAM, un’unità a stato solido da 256 GB e una GPU a sette core. C’è un’altra versione che ti offre 512 GB di spazio di archiviazione e una GPU a otto core per $ 1.250. La mia esperienza non includeva nemmeno il massimo di 16 GB di RAM che può essere configurato per qualche centinaio di dollari in più. Sono rimasto deluso o Apple ha tirato fuori un coniglio dal suo cappello?

Offerta
2020 Apple MacBook Air con Chip Apple M1 (13", 8GB RAM, 256GB SSD) - Grigio siderale
  • Chip M1 progettato da Apple, per un nuovo livello di performance della CPU, della GPU e del machine learning
  • Autonomia senza precedenti, con una batteria che dura fino a 18 ore
  • CPU 8‐core fino a 3,5 volte più rapida, per gestire i progetti a velocità mai viste
  • GPU fino a 8‐core, per una grafica fino a 5 volte più veloce nelle app e nei giochi più complessi
  • Neural Engine 16‐core, per un apprendimento automatico evoluto

Prestazione

OK, lo so, non è giusto insinuare che l’Apple M1 rappresenti una sorta di trucco magico. Dopotutto, è una CPU a otto core, con quattro core ad alte prestazioni e altri quattro che entrano in gioco per attività minori e che sorseggiano potenza. È solo che si tratta di una tecnologia basata su ARM, che da qualche tempo è passata in secondo piano rispetto alle CPU Intel Core quando si tratta di prestazioni percepite. Se il MacBook Air funziona bene, non è magico. Piuttosto è una nuova tecnologia impressionante che promette cose meravigliose per la linea MacBook.

Macbook Air M1
Mark Coppock / Tendenze digitali

Non c’è motivo di tenerti in sospeso: il MacBook Air M1 mi ha sorpreso per le sue prestazioni, in senso positivo. E questo non è solo un confronto con l’attuale Intel MacBook Air, che utilizza una versione da 9 watt delle CPU Intel Core i3 e i5 che sono inferiori ai loro equivalenti di Windows 10 da 15 watt. No, il MacBook Air con l’Apple M1 da 10 watt si blocca con gli ultimi processori Tiger Lake da 12 a 28 watt di Intel (Intel offre una gamma questa volta piuttosto che un valore statico), e in molti casi dà loro un buon vecchio -fashioned pestaggio.

Prima di entrare nei numeri, chiariamo qualcosa. Le macchine basate su Apple M1 funzionano più velocemente con il software scritto per l’architettura M1. Ha senso e include tutto il software Apple e un’infarinatura di altre applicazioni e utilità. Se non è scritto per M1, passa attraverso il livello di emulazione Rosetta 2 di Apple. Naturalmente, ciò significa che non sarà veloce come il software nativo. E a volte, soprattutto con software che richiede driver hardware, un’applicazione potrebbe non funzionare affatto.

Prendi Geekbench 5, ad esempio, che funziona in modo nativo su M1. Il MacBook Air M1 senza ventole ha ottenuto un punteggio leggermente superiore al MacBook Pro 13 M1 pieno di ventole. Stiamo parlando di 1.727 contro 1.707 in modalità single-core e 7.585 contro 7.337 in modalità multi-core, ma è comunque notevole che il MacBook Air M1 meno costoso e teoricamente più lento fosse più veloce del Pro. Ed entrambe le macchine hanno ottenuto punteggi molto più alti degli attuali laptop Tiger Lake più veloci con i loro quattro core e otto thread. L’MSI Prestige 14 Evo, ad esempio, esegue la CPU Tiger Lake più veloce che puoi acquistare, il Core i7-1185G7, e ha ottenuto solo 1.593 e 5.904. Diamine, anche il Core i7-10850H a sei core e 45 watt del Lenovo ThinkPad X1 Extreme Gen 3 non è riuscito a tenere il passo con l’M1, gestendo solo 1.299 e 6.372.

Lenovo ThinkPad X1 Carbon 1.80GHz i7-8550U Intel® Core™ i7 di ottava generazione 14" 1920 x 1080Pixel 3G 4G Nero Computer portatile
  • Lenovo ThinkPad X1 Carbon 1.80GHz i7-8550U Intel Core i7 di ottava generazione 14" 1920 x 1080Pixel 3G 4G Nero Computer portatile

Quindi, consideriamo Cinebench R23, un’altra app di benchmark scritta per M1. Qui, il MacBook Air M1 non poteva battere il MacBook Pro 13 M1, ma era a poca distanza. Ed è arrivato così vicino a battere il Lenovo Yoga 9i  con il suo Core i7-10750H a sei core impostato nella sua modalità ad alte prestazioni che accende le ventole. La cosa più sorprendente è che il MacBook Air M1 era perfettamente silenzioso (senza ventole, duh) e si riscaldava a malapena: potevo tenerlo comodamente in grembo mentre eseguiva il test. Ho detto prima che non è magia, ma forse mi sbaglio.

Ho anche eseguito il nostro test del freno a mano che codifica un file da 420 MB in H.265 in due iterazioni. Il primo utilizzava Handbrake 1.3.1, che funziona in modalità di emulazione, e il secondo utilizzava Handbrake 1.4.0 beta, scritto per M1. Nel primo caso, il MacBook Air M1 ha impiegato circa 4,5 minuti per completare il test, che è circa il tempo impiegato dai laptop con Intel Core i5 di decima generazione. In quest’ultimo caso, il MacBook Air M1 ha completato il test in 2,8 minuti, che è competitivo con i laptop Intel a sei core da 45 watt con Handbrake 1.3.1 e solo otto secondi dietro il MacBook Pro 13 M1 con la versione nativa. E ancora, il laptop si è riscaldato a malapena. Questi risultati forniscono un assaggio dell’impatto su un’applicazione dal diventare nativo per M1.

Mark Coppock / Tendenze digitali

Infine, e forse la cosa più importante, ho eseguito alcuni altri test all’interno di Adobe Premiere Pro (che non è ancora ottimizzato per M1) utilizzando il benchmark PugetBench. I MacBook sono stati storicamente la scelta preferita per molti creativi, ma non è mai stato il gioco di MacBook Air. A causa delle gravi limitazioni delle prestazioni della versione Intel, l’esecuzione di qualsiasi suite creativa di Adobe è stata una sfida. Ma l’M1 cambia tutto questo, anche sul MacBook Air da $ 999.

Il MacBook Air M1 ha gareggiato con forza anche contro le CPU più potenti di Intel e ha fatto la carne macinata dei laptop Tiger Lake di Intel. Ho anche eseguito un test di codifica Premiere Pro che crea un video 4K da 2 GB e il MacBook Air M1 in esecuzione in emulazione era circa 40 secondi più veloce di un laptop Tiger Lake.

La cosa più impressionante è che ho visto questo livello di prestazioni passare attraverso l’emulazione: immagina quanto velocemente Premiere Pro (e Photoshop, Lightroom, ecc.) Si esibirà una volta che è nativo per M1. Ottenere questo tipo di prestazioni su un laptop così sottile, leggero e senza ventole è un momento di trasformazione per i professionisti creativi che potrebbero desiderare una macchina più piccola da portare in giro ma che si rifiutano di scendere a compromessi sulle prestazioni. Per la prima volta in assoluto, puoi svolgere un lavoro creativo serio su un MacBook Air, e questo è un grosso problema.

Nell’uso reale, ho notato alcuni piccoli rallentamenti nelle applicazioni legacy come Microsoft Office (Microsoft ha rilasciato versioni native subito dopo aver finito di scrivere la recensione). Ciò era particolarmente vero all’avvio: le app di Office sono solo più scattanti sulle macchine Intel che sul MacBook Air M1. Ma la differenza non è così grande da darmi fastidio, e se non stessi esaminando il laptop, probabilmente non me ne sarei nemmeno accorto. Ovviamente, lo stesso Mac OS e ogni applicazione ottimizzata per M1 erano incredibilmente veloci.

E per quanto riguarda i giochi? Non ho eseguito la nostra suite completa di test di gioco sul MacBook Air M1. Dopotutto, questo dovrebbe essere un laptop per la produttività e non una macchina da gioco. Ma Fortnite ha funzionato a circa 33 fotogrammi al secondo (fps) con una risoluzione di 1.680 x 1.050 e una grafica elevata, che è abbastanza giocabile e più veloce di quella che otterrai dalla grafica Intel Iris Xe di Tiger Lake. In Civilization VI , il MacBook Air ha raggiunto i 51 fps alla stessa risoluzione e grafica media ed è sceso a 32 fps con la grafica ultra. Ancora una volta, questo supera i laptop Intel Iris Xe e compete con la grafica integrata di fascia bassa come la Nvidia GeForce MX350.

Questo laptop completamente silenzioso e senza ventole è una macchina da gioco migliore degli equivalenti laptop Intel, qualcosa che non ti saresti mai aspettato da un MacBook Air. Nota che ho testato il modello GPU a sette core: per $ 250 in più, puoi ottenere un modello di GPU a otto core che sarà … beh … un core più veloce. Quella versione include anche 512 GB di spazio di archiviazione.

Macbook Air M1
Mark Coppock / Tendenze digitali

Infine, ho detto che non tutte le applicazioni funzionano su MacBook Air M1, anche se non ho molti esempi da citare. Quello che contava era il software che guida il mio vecchio colorimetro, che non aveva i driver necessari per funzionare sul MacBook.

Ma la maggior parte delle altre app che ho provato funzionavano, anche in emulazione, ed erano veloci quanto me su almeno un laptop Intel di fascia media. C’erano valori anomali, come Epic Games Launcher, che era lento sul MacBook Air M1 come lo era sul MacBook Pro 13 M1, ma erano pochi e distanti tra loro.

Durata della batteria

Le prestazioni sono solo un’area in cui l’Apple M1 promette di fare passi da gigante. La durata della batteria è un altro: dopotutto, questo è un chip ARM nel cuore ed è progettato per essere efficiente. Quanto può essere efficiente un laptop quando fornisce lo stesso tipo di prestazioni di CPU focalizzate esclusivamente sulla potenza? Scopriamolo.

Macbook Air M1
Mark Coppock / Tendenze digitali

Innanzitutto, ho eseguito il nostro benchmark web standard che attraversa una serie di siti popolari. È il benchmark che utilizziamo per emulare la longevità della produttività e funziona piuttosto bene. Il MacBook Air ha superato il test, durando 15,5 ore, uno dei risultati più lunghi che abbiamo visto. Il Lenovo Flex 5G con il proprio processore ARM – Qualcomm Snapdragon 8cx – è durato circa 50 minuti in più, ma c’è un problema. Il Lenovo utilizzava un display Full HD (1.920 x 1.080), mentre il MacBook Air M1 è dotato di un display Retina con una risoluzione di 2.560 x 1.600. Questo è un vantaggio Apple, di grande successo: dagli un display Full HD (non quello che vorresti) e ci aspetteremmo un paio d’ore in più da esso.

Successivamente, ho eseguito il nostro benchmark video che scorre attraverso un trailer di Avengers in Full HD fino allo spegnimento del laptop. Il MacBook Air M1 è durato 18,5 ore. Ancora una volta, non è così lungo come alcuni dei laptop più duraturi che abbiamo testato, ma è di gran lunga la macchina più longeva con un display ad alta risoluzione. Il Lenovo Flex 5G è stato di nuovo più forte qui, con quasi 28 ore, ma ancora una volta ha beneficiato del suo display a bassa risoluzione.

Normalmente utilizziamo il test di benchmark web di Basemark per vedere quanto tempo durerà un laptop con CPU e GPU sotto carichi elevati. Sfortunatamente, non sono riuscito a completare il test su MacBook Air M1, quindi non posso riferire sulla sua longevità quando lo stai spingendo al massimo. Considerate le efficienze intrinseche di M1, tuttavia, ci aspettiamo che tu possa ottenere un bel po ‘di tempo dal MacBook Air M1 anche quando chiedi molto.

Design

Macbook Air M1
Mark Coppock / Tendenze digitali

Il design del MacBook Air M1 è invariato rispetto alla versione Intel. Letteralmente. Ciò significa che è lo stesso cuneo di alluminio lavorato che sembra una fusione alchemica di vetro e metallo. È solido come una roccia, senza torsioni, flessioni o flessioni ovunque. Apple fa alcune cose nel modo giusto e la progettazione e la produzione di laptop che emanano una robusta eleganza è una di queste. Puoi scegliere tra tre colori: grigio siderale, oro e argento e sono tutti adorabili.

È anche un laptop molto sottile e leggero a 0,6 pollici e 2,8 libbre. I laptop Windows 10 come Dell XPS 13 e HP Spectre x360 13 hanno raggiunto e sono più sottili e leggeri o vicini ad esso, e quindi il MacBook Air in generale non mantiene più la sua superiorità in questo senso. Inoltre, il MacBook Air M1 non è così piccolo in larghezza e profondità come alcuni dei suoi concorrenti da 13 pollici perché ha ancora le stesse cornici relativamente grandi con cui confrontarsi. Aggiungi un display con proporzioni 16:10 e scoprirai che il MacBook Air M1 non si adatta alla stessa piccola sagoma di altri.

In realtà, questo è raccogliere lendini, però, perché a queste dimensioni, le differenze sono minuscole. Forse il MacBook Air M1 sembrerebbe un po ‘più moderno con cornici più piccole, ma non è che avrai difficoltà a trovare spazio nel tuo zaino.

Macbook Air M1
Mark Coppock / Tendenze digitali

La connettività rimane un punto debole con il MacBook Air M1. Ottieni due porte Thunderbolt 3 e un jack audio da 3,5 mm. Questo è tutto. Non c’è nemmeno un lettore di schede SD per recuperare foto e video. Preparati ad acquistare alcuni dongle e un dock Thunderbolt 3 sarebbe una buona idea, ma tieni presente che l’M1 non supporta le custodie per GPU esterne.

La versione M1 supporta solo un singolo display esterno, tramite le porte Thunderbolt 3 o un dock. Le ragioni sono profondamente tecniche e basate sull’architettura M1, ma se hai bisogno di più di un display esterno, la versione M1 non fa per te. Confronta questo con il tipico laptop Windows 10 o MacBook basato su Intel, che può supportare numerosi display di varie risoluzioni. Anche i laptop nella stessa fascia di prezzo di $ 1.000 possono in genere supportare più di un singolo display esterno se hanno una porta Thunderbolt 3, più porte USB-C o persino una porta HDMI (ehi, ricordi quelle?).

Display e altoparlanti

Macbook Air M1
Mark Coppock / Tendenze digitali

Come il design, Apple ha mantenuto lo stesso display per il MacBook Air M1. È un display IPS da 2.560 x 1.600 e sembra meraviglioso. Non è nella stessa classe della linea MacBook Pro, ma anche così, ottieni buone prestazioni sufficienti per tutti tranne i professionisti creativi più esigenti.

La luminosità è arrivata a 389 nit, sufficiente per il laptop con produttività media ma non all’altezza degli standard di fascia alta di Apple. La gamma di colori è leggermente più ampia della media, al 100% di sRGB e al 79% di AdobeRGB: la maggior parte dei laptop Windows 10 premium sono circa il 98% di sRGB e il 73% di AdobeRGB. Queste non sono differenze enormi, ma se vuoi fare un po ‘di editing di foto e video, apprezzerai i pochi punti percentuali in più. La precisione è particolarmente buona a 1,39, dove 1,0 o meno è indistinguibile per l’occhio umano e lo standard di eccellenza, e il rapporto di contrasto è sopra la media a 1130: 1 (ci piace vedere almeno 1000: 1, quindi il MacBook Air M1 supera la nostra soglia qui).

La conclusione è che adorerai questo display e probabilmente non avrai molte lamentele. Se sei un professionista creativo e hai bisogno della più ampia gamma di colori, scegli la linea Pro. Puoi scegliere MacBook Pro 13 M1, ottenere le stesse prestazioni e quasi la stessa durata della batteria e goderti un display di qualità superiore.

Macbook Air M1
Mark Coppock / Tendenze digitali

Un’altra area in cui il MacBook Air M1 non riesce a tenere il passo con i suoi fratelli Pro è la qualità audio. Gli altoparlanti sono molto carini, non fraintendetemi. Sono chiari e luminosi, con ottimi medi e alti e il minimo tocco di bassi. E non c’è distorsione al massimo volume – l’unico problema è che quel massimo non è molto alto. Quindi, ascolterai bene da solo, ma se vuoi condividere con una folla, allora ti serviranno altoparlanti esterni. E se vuoi scatenarti, preparati a tirare fuori le tue cuffie preferite.

Tastiera e touchpad

Il MacBook Air M1 vanta la nuova Magic Keyboard che Apple ha creato per sostituire la sfortunata tastiera a farfalla sui modelli precedenti. Ed è un diavolo di tastiera, forse il mio preferito di tutti i laptop che ho usato e l’unico che batte l’eccellente versione che HP mette nella sua gamma Spectre.

I copritasti sono di buone dimensioni e la corsa è sufficiente per non farti sentire come se stessi digitando su un blocco di legno (sto parlando con te qui, tastiera a farfalla). Soprattutto, gli interruttori sono di prim’ordine, con una precisione superba e una perfetta azione di fondo che ti consente di sapere che hai premuto un tasto. Posso digitare più velocemente su questa tastiera rispetto a qualsiasi altra e odio rinunciarvi quando passo a qualsiasi macchina Windows 10.

Macbook Air M1
Mark Coppock / Tendenze digitali

Anche il touchpad è superiore, anche data la sua natura tattile. È più grande della maggior parte dei touchpad che troverai sui laptop da 13 pollici, è liscio come il burro e una volta che ti sarai abituato all’aspetto tattile, probabilmente ti troverai più in controllo rispetto alla maggior parte dei touchpad. I touchpad di Windows 10 sono migliorati molto nel corso degli anni, ma non hanno ancora raggiunto il passo.

Infine, utilizzerai il sensore Touch ID incorporato nel pulsante di accensione per accedere senza password e funziona perfettamente. È facilmente uguale alla tecnologia Windows Hello di Microsoft, anche se non troverai ancora il riconoscimento facciale nella linea MacBook. Mi mancava perché usavo il MacBook Air M1, anche se alla fine preferisco usare un lettore di impronte digitali.

La nostra opinione

Abbiamo detto che Intel MacBook Air 2020 “è una scelta rispettabile per gli appassionati di Mac con un budget limitato”. Lo modificherò qui per il MacBook Air M1: è una scelta rispettabile per qualsiasi fan di MacBook che desidera una macchina più piccola che sia perfettamente silenziosa, duri per sempre con una carica ed è veloce quasi quanto il MacBook Pro 13 M1. Non stai più solo risparmiando denaro: stai ottenendo un laptop che ti lascerà a bocca aperta con le sue prestazioni (soprattutto perché più app sono native per M1) pur essendo estremamente sottile e leggero.

Ci sono tuttavia alcune limitazioni. Non puoi ottenere più di 16 GB di RAM (non potresti nemmeno con la versione Intel) e sei limitato a un solo display esterno.

Esistono alternative?

La stessa concorrenza applicata all’Intel MacBook Air si applica anche qui, solo che scoprirai che in molti casi sono più lenti e non dureranno a lungo con una carica. Il Dell XPS 13  è la scelta ovvia, che puoi ottenere per $ 980 con una CPU Core i3-1115G4 e la stessa quantità di RAM e spazio di archiviazione, ma il MacBook Air M1 lo farà saltare fuori dall’acqua. Vai avanti e configura l’XPS 13 con la sua CPU più veloce e lo troverai ancora più lento del MacBook in molti usi.

"DELL XPS 13 7390 Nero, Argento Ibrido (2 in 1) 34 cm (13.4"") 3840 x 2400 Pixel Touch Screen Intel® Core i7 di Decima Generazione 16 GB LPDDR4x-SDRAM 512 GB SSD Wi-Fi 6 (802.11ax) Windows 10 PRO -"
  • Dell xps 13 7390 nero, argento ibrido (2 in 1) 34 cm (13.4") 3840 x 2400 pixel touch screen intel core i7 di decima generazione 16 gb lpddr4x-sdram 512 gb ssd wi-fi 6 (802.11ax) windows 10 pro -
  • Prodotto di ottima qualità
  • Confezionato da materiali durabili
  • Ottima idea regalo

HP Spectre x360 13  offre la possibilità di un display OLED migliore e la flessibilità di un 2-in-1 per poche centinaia di dollari in più a seconda della configurazione. Ma ancora una volta, il MacBook Air M1 è il laptop più veloce.

HP - PC Spectre x360 13-aw0019nl Convertibile, Intel Core i7-1065G7, RAM 16 GB, SSD 512 GB, Grafica Intel Iris Plus, Windows 10 Home, Schermo 13.3" FHD IPS, Lettore Impronte Digitali, USB-C, Argento
  • Sistema Operativo: Windows 10 Home
  • Processore: Intel Core i7-1065G7
  • Memoria: RAM 16 GB e SSD 512 GB
  • Schermo: Display Touch 13.3” FHD 1920 x 1080 IPS, con Corning Gorilla Glass NBT antiriflesso; retroilluminazione WLED, Micro-Edge, 400 nit
  • Caratteristiche: Wi-Fi, Bluetooth, HP Fast Charge, HP TrueVision HD IR Camera e microfono integrato, audio Bang & Olufsen, tastiera retroilluminata, lettore impronte digitali, USB-C, USB, HDMI

Infine, il MacBook Pro 13 M1  è per chiunque desideri la macchina M1 più veloce disponibile (anche se la differenza non è così netta come potresti immaginare). Il display sarà migliore e gli altoparlanti ti lasceranno a bocca aperta. Inoltre, spenderai almeno $ 300 in più.

Offerta
2020 Apple MacBook Air con Chip Apple M1 (13", 8GB RAM, 256GB SSD) - Grigio siderale
  • Chip M1 progettato da Apple, per un nuovo livello di performance della CPU, della GPU e del machine learning
  • Autonomia senza precedenti, con una batteria che dura fino a 18 ore
  • CPU 8‐core fino a 3,5 volte più rapida, per gestire i progetti a velocità mai viste
  • GPU fino a 8‐core, per una grafica fino a 5 volte più veloce nelle app e nei giochi più complessi
  • Neural Engine 16‐core, per un apprendimento automatico evoluto

Quanto durerà?

Il MacBook Air M1 dovrebbe durare per cinque anni o più, dato quanto è brava Apple a mantenere aggiornati i suoi laptop. Certamente, la macchina stessa durerà per sempre data la sua qualità costruttiva e adorerai il supporto di Apple (se non la sua garanzia standard di 1 anno). E il MacBook Air M1 continuerà a diventare più veloce man mano che più software è ottimizzato per la CPU M1.

Dovresti comprarlo?

Sì. Il MacBook Air M1 non è solo per i fan di MacBook che cercano qualcosa di più piccolo. È per qualsiasi acquirente di laptop che è d’accordo con il passaggio a Mac OS e desidera unirsi al vero futuro dell’elaborazione basata su ARM.