Recensione LG 27GN950: il perfetto monitor da gioco 4K, quasi

Se sei uno dei pochi fortunati che è riuscito a mettere le mani su una delle ultime schede grafiche, avrai anche bisogno di un monitor da gioco 4K killer per abbinarlo.

Ma anche i migliori monitor hanno difficoltà a offrire sia un’ottima qualità dell’immagine che un’elevata frequenza di aggiornamento. Il nuovo monitor da gioco 4K di LG, il 27GN950 , afferma di fare proprio questo. Utilizzando la tecnologia dello schermo Nano-IPS, potrebbe essere il più vicino possibile alla perfezione senza saltare fino a un TV OLED.

Offerta
LG 27GN950 UltraGear Gaming Monitor 27" UltraHD 4K Nano IPS 1ms HDR 600, 3840x2160, G-Sync Compatible e AMD FreeSync Premium Pro 144Hz, HDMI 2.0, Display Port 1.4, Uscita Audio, Flicker Safe, Nero
  • UltraGear Monitor Gaming 27" UltraHD 4K 3840x2160, Flicker Safe, Anti Glare
  • HDR 600 (High Dynamic Range), 400 cd/m2, calibrazione Hardware Colore, Active Dimming, Tempo di Risposta 1ms (GtG)
  • AMD FreeSync Premium Pro e G-Sync compatibile 144Hz (DSC), Black Stabilizer, Dynamic Action Sync (DAS), Crosshair
  • Pannello Nano IPS per colori ricchi da qualsiasi angolazione (1.07 miliardi di colori - DCI-P3 98%)
  • Schermo Multitasking, Screen Split, Reader Mode (Low Blue-Light)

Design

Essendo un monitor da 27 pollici, la prima cosa che risalterà del 27GN950  è che non è molto grande. Tra i massicci monitor ultrawide e colossi 4K da 32 pollici, questo pannello da 27 pollici è una boccata d’aria fresca poiché si concentra esclusivamente su un’immagine nitida.

Le cornici attorno al pannello sono sottili come un capello, con quella inferiore un po ‘più spessa del resto. Non è presente il logo LG sulla parte anteriore del pannello e, senza una curva, sembra sorprendentemente elegante, se si omette il supporto un po ‘sgargiante.

Attorno alla parte posteriore del monitor, noterai che il rivestimento del display non è realizzato con i materiali più fantasiosi. È solo plastica economica e graffiante. Fortunatamente, è sul retro, quindi non ne sarai turbato troppo spesso.

Intorno alla montatura e all’isola di input / output c’è un grande anello RGB, che si illumina con il monitor e può regolare i suoi colori in base a ciò che viene visualizzato: è un trucco da festa per aumentare l’immersione nonostante le dimensioni modeste del pannello.

Poi c’è lo stand del display, di cui non sono un fan. Il meccanismo di regolazione ha tutte le regolazioni di altezza, inclinazione e rotazione di cui hai bisogno. Ma con un pannello che sembra elegante come questo, sento che lo stand stesso ha uno stile un po ‘troppo aggressivo. È come un ritorno a una vecchia generazione di dispositivi da gioco, ma non è uno di cui sono nostalgico.

I piedini anteriori si collegano al pilastro principale in modo strano, e vorrei che LG avesse tenuto il suo logo spento per un’estetica più pulita. Se sei un minimalista come me, però, abbandonerei il supporto e userei un braccio per monitor. Sono presenti fori di montaggio VESA 100 per facilitare questo.

Porte e controlli

Se sei un puro giocatore di PC, il pannello di input / output posteriore del 27GN950  ti servirà bene. Viene fornito con una porta DisplayPort 1.4a che supporta DSC (Display Stream Compression) per fornire pieno supporto 4K, 160Hz, 4: 4: 4 RGB quando si utilizza una GPU RTX serie 20 o più recente.

Se sei qualcuno che ha anche una console posizionata accanto al tuo PC per ottenere l’accesso alle esclusive di Sony, potresti sentirti un po ‘deluso per un semplice motivo: l’assenza di HDMI 2.1. In effetti, con la Playstation 5 e Xbox Series X che promettono un gameplay 4K a 120Hz su HDMI 2.1, sembra un po ‘strano che LG abbia scelto di installare solo un controller HDMI 2.0 nonostante la maggior parte dei suoi ultimi televisori supporti HDMI 2.1. Ciò significa che la frequenza di aggiornamento massima supportata dal 27GN950 sulle porte HDMI è di un misero 60 Hz. Almeno ci sono due porte HDMI qui, quindi puoi collegare due console se sei d’accordo con il compromesso sulla frequenza di aggiornamento.

Oltre a questo, c’è un hub USB a due porte e un jack per cuffie, e il monitor è alimentato da un alimentatore esterno da 110 watt che è sottile e facile da nascondere sotto la scrivania.

Il pannello di controllo OSD (On-Screen Display) di LG è unico nel suo genere. L’interfaccia è controllata tramite un singolo interruttore direzionale nella parte inferiore del display ed è estremamente nitida, reattiva e facile da navigare. Per controllare la luminosità del display, è sufficiente spingere l’interruttore in avanti o indietro per passare direttamente ai controlli della luminosità. Per controllare il volume delle cuffie, basta spostare a sinistra oa destra per abbassare o alzare il volume.

Anche l’OSD è facile da navigare. Ha cinque sottomenu principali che includono la modalità di gioco con alcuni preset e la regolazione del gioco con opzioni avanzate come Adaptive-Sync, uno stabilizzatore nero per aumentare i dettagli a livello di oscurità e un mirino imbroglione. Il menu Regolazione immagine offre opzioni per regolare le impostazioni di luminosità, contrasto, nitidezza e colore. Infine, c’è un sottomenu Inputs e uno chiamato General System.

L’unica lamentela che ho sull’OSD è che apparentemente non viene visualizzato in alta risoluzione. Il pannello 4K è in grado di visualizzare immagini estremamente nitide e nitide, quindi è un po ‘strano che l’OSD sia reso un po’ sfocato, anche se non è che passerai comunque un sacco di tempo qui, ed è comunque meglio della maggior parte.

Qualità dell’immagine

I monitor da gioco LG basati su Nano IPS si distinguono per la qualità dell’immagine che forniscono e il 27GN950 non fa eccezione. La società promette che il 27GN950  copre il 98% dello spazio DCI-P3 e, sebbene la nostra unità non abbia raggiunto quella cifra, non era lontana con un valore testato del 96%. Il nostro campione ha coperto il 100% dello spazio sRGB e l’88% di AdobeRGB.

Abbiamo anche testato la precisione del colore del monitor, che ha portato a un valore Delta-E medio (differenza dal reale) di appena 0,69. Considera che qualsiasi cosa al di sotto di un Delta-E di 2 è generalmente accettata come abbastanza buona per il lavoro professionale e probabilmente sarai d’accordo sul fatto che il 27GN950 è superbamente adatto al lavoro grafico creativo, che non è qualcosa che vediamo spesso sui monitor da gioco .

Dove il display vacilla, tuttavia, è in contrasto con le prestazioni. Il veloce pannello Nano IPS è ottimo per risposte rapide, frequenze di aggiornamento elevate, un’ampia gamma di colori e colori accurati, ma uno dei punti deboli dell’IPS è la debole prestazione del contrasto. Il nostro campione ha raggiunto una cifra di 980: 1 a piena luminosità, che è praticamente identica al rapporto 1000: 1 promesso sulla scheda tecnica. Se sei una persona a cui piace giocare di notte e non hai bisogno dell’ampia gamma e della precisione del colore, potresti preferire optare per un pannello VA più economico.

La luminosità massima che abbiamo raggiunto sul 27GN950 è stata di 462 nit, che brucia gli occhi, che è più che sufficiente per la maggior parte dei casi d’uso, comprese le stanze ben illuminate, e più di quanto promesso sulla scheda tecnica. Anche le prestazioni di gamma erano perfette fin dall’inizio e il punto di bianco 6900K è abbastanza vicino al target 6500K, sebbene questo possa essere facilmente corretto con le impostazioni OSD o la calibrazione.

Dopo aver calibrato il monitor, sono stato in grado di estrarne l’1% in più di copertura DCI-P3, correggere il punto di bianco e aumentare la precisione del colore da 0,69 a 0,63. Sebbene si tratti di miglioramenti, è sicuro dire che c’è poco da guadagnare dalla calibrazione del 27GN950 e la maggior parte degli utenti non deve preoccuparsi.

Prestazioni di gioco

Quando si tratta di giocare con l’LG 27GN950 , c’è una cosa di cui devi essere consapevole prima di fare il grande passo: questo display richiede una notevole quantità di potenza della GPU se desideri eseguire titoli moderni alla piena risoluzione 4K e utilizzare il alta frequenza di aggiornamento.

Per i giochi più vecchi, questo non sarà un grosso problema, ma i titoli AAA di oggi, specialmente quelli con ray tracing, saranno pesanti da spingere. Avrai bisogno almeno di una GeForce RTX 3070 o Radeon RX 6800 XT se desideri prestazioni fluide e, anche con quelle schede, non ti avvicinerai all’estremità superiore della frequenza di aggiornamento di 144 Hz del pannello quando esegui i giochi alle impostazioni massime.

Ma non è un difetto del monitor stesso. Quando si tratta di prestazioni del pannello, il 27GN950 offre uno spettacolo impressionante. Il pannello Nano IPS è estremamente reattivo e, dopo aver aggiornato il firmware del display, è facilmente overcloccabile a 160 Hz con la semplice pressione di un pulsante. Balbuzie e tearing sono gestiti dalla compatibilità FreeSync Premium Pro e G-Sync e il display ha una bassa compensazione del frame rate per gli inevitabili cali dei titoli moderni.

Il piccolo fattore di forma di 27 pollici si presta bene anche a un gameplay competitivo in quanto ti consente di tenere tutto il gioco sotto controllo. È anche un ottimo monitor per coloro a cui piace avvicinarsi durante il gameplay intenso grazie all’immagine nitida.

A differenza dei pannelli VA, anche il pannello Nano IPS qui non macchia. I monitor economici ad alta frequenza di aggiornamento spesso sono dotati di pannelli VA e, sebbene offrano rapporti di contrasto migliori, possono produrre sbavature di colore evidenti, specialmente nelle scene scure. Il 27GN950 non soffre di tali difetti.

Tuttavia, ciò che rende davvero speciale il 27GN950 è la combinazione di queste prestazioni di gioco stellari con la nitidezza del 4K e la tavolozza dei colori estremamente ampia offerta dalla copertura DCI-P3 al 96%.

Ho giocato una discreta quantità di Horizon Zero Dawn su questo pannello e questo gioco fa un uso eccellente della sua vasta gamma. Il modo in cui ritrae i colori del sole, i tramonti rosso intenso, i verdi vividi per il fogliame e il blu intenso per l’acqua, insieme all’immagine nitida … era qualcosa da vedere.

Il compromesso è che non è così coinvolgente come qualcosa come l’LG 34GN850 Curved Ultrawide  con la stessa tecnologia Nano-IPS, ma non tutti vogliono un enorme monitor ultrawide sulla loro scrivania.

LG 34GN850 UltraGear Gaming Monitor 34" QuadHD UltraWide Curvo 21:9 LED NanoIPS 1ms HDR 400, 3440x1440, G-Sync Compatible e AMD FreeSync Premium 160Hz, HDMI, Display Port, USB Hub, Flicker Safe, Nero
  • UltraGear Monitor Gaming 34" UltraWide QuadHD Curvo, 3440x1440, Flicker Safe, Anti Glare
  • HDR 400 (High Dynamic Range), 400 cd/m2, Colore Calibrato, Tempo di Risposta 1ms
  • Radeon AdaptiveSync e G-Sync Compatible 160Hz (OC), Black Stabilizer, Dynamic Action Sync (DAS), Crosshair
  • Pannello Nano IPS 1ms per colori ricchi da qualsiasi angolazione (1.07 miliardi di colori - DCI-P3 98%)
  • Schermo Multitasking, Screen Split, Reader Mode (Low Blue-Light)

Cosa aspettarsi da HDR600

Il 27GN950  è inoltre dotato del supporto HDR600, il che significa che può produrre fino a 600 nit di luminosità massima quando si utilizza solo una delle zone HDR. Viene fornito con 16 zone di oscuramento illuminate dai bordi, il che va bene ma non eccezionale. Non è certamente un pannello OLED e i pannelli VA tendono a fare un lavoro migliore nella produzione di livelli di nero profondi.

Ovviamente, se vuoi una vera esperienza HDR su un monitor da gioco, devi trovarne uno con illuminazione FALD (Full Array Local Dimming), ma questa serie di LED dietro il pannello invece dell’illuminazione laterale costa un sacco di soldi. Pensa duemila lotti di soldi.

Personalmente, mi piace giocare di più con l’HDR disattivato. È bello giocare con ciò che il 27GN950 può offrire, ma l’immagine più pulita viene prodotta senza esso. Inoltre, Windows sembra molto svuotato con HDR attivato e devi attivarlo in Windows per poterlo abilitare nelle impostazioni di gioco.

La nostra opinione

Se sei nel mercato per un monitor 4K sia per i giochi che per il lavoro creativo, l’LG 27GN950  è, in questo momento, praticamente la tua unica opzione. If offre un pannello reattivo con una frequenza di aggiornamento fino a 160 Hz, il tutto mantenendo un’ampia gamma di colori e un’accuratezza del colore estremamente buona fuori dagli schemi, che non è una combinazione che vediamo molto spesso. È anche uno dei primi monitor da gioco 4K a utilizzare DSC.

Gli svantaggi principali sono le sue prestazioni di contrasto, un supporto insignificante e la netta mancanza di HDMI 2.1, che è una strana omissione considerando che LG lo ha incluso sui suoi televisori OLED dal 2019. Ciò rende il pannello principalmente adatto all’uso su PC, poiché il le console di nuova generazione non avranno abbastanza larghezza di banda per spingere in frame rate elevati.

Esistono alternative?

Al momento, le uniche due alternative praticabili sono l’Asus XG27UQ  e l’Acer Nitro XV273K  , entrambi leggermente più economici. Tuttavia, non sono overcloccabili a 160 Hz, ma limitati a 144 Hz, e il loro aspetto generale è un po ‘più appiccicoso. Oltre al supporto, l’LG 27GN950  ha un aspetto semplice, pulito e raffinato.

ASUS ROG Strix XG27UQ DSC Gaming Monitor — 27-inch 4K UHD (3840 x 2160), 144Hz, G-Sync compatible ready, DSC, DisplayHDR™ 400, DCI-P3 90%, Adaptive Sync, Shadow Boost, 1ms MPRT
  • Monitor da gioco 4K IPS da 27 pollici con frequenza di aggiornamento di 144Hz per effetti visivi estremamente fluidi
  • Supporta la tecnologia di compressione Display Stream per il trasporto di flussi video ad altissima definizione su un singolo
  • interfaccia ad alta velocità senza perdita percettibile di qualità visiva.
  • la tecnologia HDR (High Dynamic Range) con certificazione DisplayHDR 400 e gamma cromatica professionale DCI-P3 al 90% garantisce contrasto e prestazioni cromatiche eccezionali
  • Adaptive Sync che offre un'esperienza di gioco senza strappi (G-SYNC compatibile nel processo di applicazione)

Quanto durerà?

Sebbene la tecnologia IPS stia mostrando la sua età con il basso rapporto di contrasto, il pannello 4K a 160 Hz significa che questo monitor dovrebbe durare un bel po ‘, poiché ci vorranno ancora alcuni anni prima che le GPU siano in grado di saturare la sua frequenza di aggiornamento.

Il monitor dovrebbe durare quanto la maggior parte dei monitor: un minimo di 5 anni. Tuttavia, LG lo copre solo con una garanzia di 1 anno.

Dovrei comprarlo?

Sì, se hai bisogno di un monitor sia per il lavoro che per il gioco e deve essere 4K, l’LG 27GN950  è un’ottima opzione da considerare.

Offerta
LG 27GN950 UltraGear Gaming Monitor 27" UltraHD 4K Nano IPS 1ms HDR 600, 3840x2160, G-Sync Compatible e AMD FreeSync Premium Pro 144Hz, HDMI 2.0, Display Port 1.4, Uscita Audio, Flicker Safe, Nero
  • UltraGear Monitor Gaming 27" UltraHD 4K 3840x2160, Flicker Safe, Anti Glare
  • HDR 600 (High Dynamic Range), 400 cd/m2, calibrazione Hardware Colore, Active Dimming, Tempo di Risposta 1ms (GtG)
  • AMD FreeSync Premium Pro e G-Sync compatibile 144Hz (DSC), Black Stabilizer, Dynamic Action Sync (DAS), Crosshair
  • Pannello Nano IPS per colori ricchi da qualsiasi angolazione (1.07 miliardi di colori - DCI-P3 98%)
  • Schermo Multitasking, Screen Split, Reader Mode (Low Blue-Light)