Sony ha realizzato un gamepad che non sembra una “maniglia”, e il motivo dietro è degno di lode | Feel Good Weekly

dd - Sony ha realizzato un gamepad che non sembra una “maniglia”, e il motivo dietro è degno di lode | Feel Good Weekly

Sentirsi bene Introduzione

  • I gamepad di Sony sono sempre meno come “controller” e questa è una buona cosa
  • L’Oreal ha progettato un supporto intelligente per il rossetto e il trucco può anche “anti-shake”
  • Le città hanno bisogno di alberi, ma come scegliere gli alberi?
  • Nuova ispirazione trovata negli edifici antichi, il cemento può anche “guarire se stesso”

youyisi - Sony ha realizzato un gamepad che non sembra una “maniglia”, e il motivo dietro è degno di lode | Feel Good Weekly

I gamepad di Sony sono sempre meno come “controller” e questa è una buona cosa

c708a34b95a764e72ea8c71ecc740712d0163538 scaled - Sony ha realizzato un gamepad che non sembra una “maniglia”, e il motivo dietro è degno di lode | Feel Good Weekly

Al CES di quest’anno, Sony ha svelato il design di un gamepad “Progetto Leonardo” altamente personalizzabile.

Adotta un design separato, gli utenti possono non solo definire le funzioni dei pulsanti e la disposizione del joystick in modo indipendente, ma anche scegliere il tipo di joystick e regolare la distanza tra il joystick e il pannello di controllo principale.

52607543071 dd9dcaa3aa h - Sony ha realizzato un gamepad che non sembra una “maniglia”, e il motivo dietro è degno di lode | Feel Good Weekly

Allo stesso tempo, Project Leonardo può essere utilizzato direttamente su una superficie piana come un tavolo, il che significa che gli utenti non devono tenere in mano la maniglia.

Inoltre, questa maniglia ha anche una vasta gamma di funzioni esterne.

52608039108 2551038306 h - Sony ha realizzato un gamepad che non sembra una “maniglia”, e il motivo dietro è degno di lode | Feel Good Weekly

Gli utenti possono utilizzare Project Leonardo con un controller DualSense. Un giocatore può utilizzare fino a due Project Leonardo e DualSense combinati come controller o invitare amici e familiari ad aiutare a controllare il gioco attraverso questi controller.

52607542421 d2be52b46c h - Sony ha realizzato un gamepad che non sembra una “maniglia”, e il motivo dietro è degno di lode | Feel Good Weekly

Le quattro porte AUX da 3,5 mm dotate di Project Leonardo possono supportare ulteriormente gli utenti nell’utilizzo di altri accessori ausiliari di terze parti.

So Morimoto, designer di Sony Interactive Entertainment, ha dichiarato:

Gli utenti possono personalizzare il Progetto Leonardo in base alle proprie esigenze, quindi non esiste una forma cosiddetta “corretta”. Vogliamo consentire agli utenti di creare le proprie combinazioni.

Il design (del controller) sarà realizzato in collaborazione con il giocatore, piuttosto che presentare al giocatore un’unica forma, cosa di cui siamo molto entusiasti.

Al momento, Project Leonardo è ancora in fase di ricerca e sviluppo. Sony ha affermato che testerà e adeguerà anche congiuntamente più utenti nella comunità senza barriere. La data di rilascio pubblica specifica non è stata ancora confermata.

Prima, Microsoft ha anche lanciato un gamepad Adaptive Controller più inclusivo, che ha ricevuto molti elogi.

Che si tratti del Project Leonardo o dell’Adaptive Controller di Sony, possiamo vedere che il design del gamepad sta diventando sempre meno simile a una “maniglia”, prestando maggiore attenzione alle esigenze di una vasta gamma di utenti, il che è positivo.

L’Oreal ha disegnato un accessorio smart per il rossetto, e il trucco può anche “anti-shake”

71BB8E5D DB87 407E 9C97 A39C748188EA 1672903909 - Sony ha realizzato un gamepad che non sembra una “maniglia”, e il motivo dietro è degno di lode | Feel Good Weekly

C’è una funzione “anti-shake” per scattare foto, ma perché non ci sono cosmetici?

Recentemente, L’Oreal ha lanciato uno strumento per l’assistente del rossetto chiamato HAPTA, che utilizza la tecnologia di stabilizzazione basata sull’intelligenza artificiale per aiutare gli utenti con movimenti della mano limitati ad applicare il rossetto in modo più comodo e preciso.

DB51427B EEB6 4C89 892B C5771C23CCEB 1672904149 - Sony ha realizzato un gamepad che non sembra una “maniglia”, e il motivo dietro è degno di lode | Feel Good Weekly

Per sviluppare questo prodotto, L’Oreal e Verily (precedentemente Google X Life Sciences Division) hanno progettato e adottato insieme Verily per creare una tecnologia di stabilizzazione basata sull’intelligenza artificiale per stoviglie per l’alimentazione assistita.

Guive Balooch, Head of L’Oréal Global R&D and Innovation Technology Incubator, ha dichiarato:

Verily ci ha detto che gli utenti chiedono prodotti correlati ai cosmetici. Questa è la categoria più richiesta dagli utenti.

HAPTA è dotato di una funzione di controllo del movimento intelligente, che può seguire i movimenti dell’utente; ha anche una funzione magnetica rotante, che può essere regolata in base all’ergonomia.

2023 01 08 10 23 57.2023 01 08 10 28 04 - Sony ha realizzato un gamepad che non sembra una “maniglia”, e il motivo dietro è degno di lode | Feel Good Weekly

Al prezzo di $ 199, HAPTA sarà disponibile tramite Lancôme nel 2023 e sarà compatibile con i rossetti di dimensioni standard di Lancôme di proprietà di L’Oreal.

Lancome ha affermato che in futuro l’azienda cercherà di rendere questo prodotto più “open source”, compatibile con tipi più diversi di rossetti, e troverà anche modi per ridurre il costo di HAPTA.

Inoltre, Lancome sta anche sviluppando aiuti più simili, mirati ad altri tipi di prodotti per il trucco. Ad esempio, stanno attualmente sviluppando uno strumento ausiliario che può essere utilizzato con uno spazzolino per ciglia.

Oltre alla benedizione con la tecnologia AI, abbiamo anche introdotto Guide Beauty, un’azienda di cosmetici , prima.

2022 09 25 20 58 18.2022 09 25 21 00 14 - Sony ha realizzato un gamepad che non sembra una “maniglia”, e il motivo dietro è degno di lode | Feel Good Weekly

Ridisegnando la forma e l’interazione di strumenti per il trucco come mascara e pennelli per gli occhi, il marchio crea punti di leva per gli utenti e rende il trucco più conveniente.

Le città hanno bisogno di alberi, ma come scegliere gli alberi?

p 1 908281970 climate change and trees - Sony ha realizzato un gamepad che non sembra una “maniglia”, e il motivo dietro è degno di lode | Feel Good Weekly

Gli alberi nelle città possono abbellire la città, fornire ombra e persino migliorare la resilienza della città di fronte alla crisi climatica, a condizione che venga selezionato prima l’albero giusto.

Hai bisogno di alberi che sopravvivano al tempo di oggi e al clima di domani.

Pete Smith, responsabile dei programmi forestali urbani presso la Arbor Day Foundation senza scopo di lucro, ha spiegato.

Per questo motivo, i dipartimenti forestali di molte grandi città degli Stati Uniti hanno iniziato a scegliere specie arboree più adattabili in base alla futura tendenza del cambiamento climatico locale.

Seattle iniziò a piantare in città più querce del Pacifico e Garry resistenti al caldo e all’asciutto. Per alcune specie arboree specifiche, Seattle è anche alla ricerca di semi provenienti dal sud per rendere la popolazione arborea più diversificata.

Inoltre, Seattle ha trapiantato molti degli aceri a foglia larga e dei cedri rossi occidentali in difficoltà nell’area urbana in ambienti con suoli più umidi e climi più freddi.

Seattle Neighborhoods.jpg.optimal - Sony ha realizzato un gamepad che non sembra una “maniglia”, e il motivo dietro è degno di lode | Feel Good Weekly

Il Texas ha persino lanciato uno speciale programma di ottimizzazione genetica degli alberi, creando nove specie di alberi che “hanno superato il test del Texas e possedevano la perseveranza in stile Texas”, tra cui la quercia rossa e il cipresso di Shuma, che si dice siano in grado di far fronte al duro ambiente locale.

Sebbene alcune specie abbiano vantaggi di sopravvivenza, gli esperti mettono anche in guardia contro il “pregiudizio” eccessivo a favore di alcune specie di alberi “vincitori del clima”, perché le popolazioni di alberi urbani prive di diversità possono essere gravemente colpite da alcune malattie o parassiti.

C’era una volta, poiché gli olmi erano così facili da coltivare, la maggior parte delle città degli Stati Uniti erano piene di olmi, quindi quando la malattia dell’olmo olandese colpì, molte città furono colpite duramente e sostituite con frassini.

Inaspettatamente, in seguito, il frassino fu devastato dal parassita e anche il frassino fu colpito in una vasta area. Pertanto, anche gli esperti forestali sono molto preoccupati per gli aceri in tutta la città e potrebbero incontrare situazioni simili in futuro.

Se si vuole aumentare la diversità degli alberi urbani, il dipartimento forestale deve studiare il microclima e le condizioni del suolo nelle diverse comunità, e “mettere a punto” per selezionare le specie più adatte, invece di scegliere solo quelle che possono essere piantate indipendentemente dove si trovavano in passato tipo di albero.

fons heijnsbroek TH0QnwA Tl8 unsplash - Sony ha realizzato un gamepad che non sembra una “maniglia”, e il motivo dietro è degno di lode | Feel Good Weekly

Tuttavia, questo cambiamento non è facile.

Anche se la città sceglie il tipo di albero che desidera, l’azienda produttrice di alberelli potrebbe non essere in grado di fornirlo in tempo. Solo perché alle città piace piantare prima certe specie di alberi, anche le aziende di alberelli tendono a scegliere quelle specie per la semina e la vendita, e i prodotti sono singoli.

Ora, le città stanno iniziando a firmare in anticipo contratti con le aziende di alberelli, ordinando alberelli per diversi anni e direzionali richiedendo alle aziende di alberelli di coltivare specifiche specie di alberi.Il mondo futuro potrebbe non essere perfetto, ma ci sono sempre persone che lavorano duramente per renderlo migliore . bisogno.

Nuova ispirazione trovata negli edifici antichi, il cemento può anche “guarire se stesso”

p 1 90831179 roman tech - Sony ha realizzato un gamepad che non sembra una “maniglia”, e il motivo dietro è degno di lode | Feel Good Weekly

I ricercatori hanno notato che molti piccoli pezzi di calce bianca apparivano sui muri degli edifici dell’antico impero romano. In precedenza si pensava che fosse il risultato di impurità mescolate ai materiali da costruzione, ma una nuova ricerca ha scoperto che si tratta in realtà di una traccia di concreta “autoguarigione”.

Un nuovo studio del MIT-Harvard rileva che le antiche tecniche di costruzione romane non solo consentivano al calcestruzzo di “guarirsi da solo”, ma lo rendevano anche a minore intensità di carbonio rispetto ai metodi moderni.

Dopo che i ricercatori hanno realizzato il calcestruzzo seguendo un processo antico, hanno creato crepe nei campioni e iniettato acqua piovana. Di conseguenza, quelle scaglie di calce bianca sono apparse nell’antico cemento artigianale entro due settimane, riempiendo le crepe precedenti e completando l ‘”autoguarigione”. Il calcestruzzo prodotto dalla tecnologia moderna non ha questo cambiamento.

Questa capacità di autoguarigione rende il calcestruzzo più durevole e l’antico processo romano richiedeva meno calore rispetto ai processi moderni, quindi richiedeva meno energia.

Mentre ci sono altre idee per la costruzione di tecnologie di “autoriparazione”, la maggior parte di esse sono piuttosto costose, principalmente aggiungendo batteri specifici alle pareti. Questi batteri crescono quando ci sono crepe nel muro per riempirli.

Attualmente i calcestruzzi autorigeneranti sono molto costosi perché si basano su formule chimiche molto complesse, ma il nostro materiale è super economico. Ciò rappresenta un’opportunità per creare misure infrastrutturali di auto-guarigione.

Ora, questa ricerca ha generato una startup focalizzata sullo sviluppo di nuovi materiali in calcestruzzo che possono aggiungere altre funzioni al calcestruzzo esistente.

youshangji - Sony ha realizzato un gamepad che non sembra una “maniglia”, e il motivo dietro è degno di lode | Feel Good Weekly

Kadeya: Distributore automatico all-in-one, la comodità la fa da padrone

p 1 90830699 circular vending machine - Sony ha realizzato un gamepad che non sembra una “maniglia”, e il motivo dietro è degno di lode | Feel Good Weekly

Le tazze riutilizzabili sono fantastiche, ma abbastanza comode da consentire agli utenti di restare con loro.

La startup Kadeya vuole creare un distributore automatico “all-in-one” che semplifichi l’utilizzo delle bottiglie riutilizzabili.

In poche parole, Kadeya combina le funzioni di distributori automatici, riciclatori di bottiglie e lavastoviglie personalizzate in un’unica macchina.

i 1 90830699 circular vending machine - Sony ha realizzato un gamepad che non sembra una “maniglia”, e il motivo dietro è degno di lode | Feel Good Weekly

Gli utenti possono scansionare il codice per acquistare una bottiglia d’acqua in una bottiglia di vetro; dopo aver bevuto, inserirlo dalla porta di riciclaggio; la bottiglia usata verrà pulita e disinfettata da una lavastoviglie su misura per completare il riciclaggio; versare filtrato e pulito acqua potabile e riciclarla nuovamente nella macchina.

i 3 90830699 circular vending machine - Sony ha realizzato un gamepad che non sembra una “maniglia”, e il motivo dietro è degno di lode | Feel Good Weekly

Kadeya ha innanzitutto fissato il mercato di riferimento in scenari in cui gli utenti non portano necessariamente i propri bicchieri d’acqua, come distributori di benzina e palestre. Allo stesso tempo, è anche importante ottenere una copertura su larga scala, altrimenti sarà difficile per gli utenti riciclare rapidamente e comodamente le bottiglie nelle vicinanze.

Ora, Kadeya ha anche iniziato a collaborare con un gigante delle bevande per creare un distributore automatico che supporti acqua frizzante e altre bevande, contribuendo a risolvere l’uso a lungo criticato della plastica nell’industria delle bevande.

#Benvenuti a prestare attenzione all’account pubblico WeChat ufficiale di Aifaner: Aifaner (ID WeChat: ifanr), altri contenuti interessanti ti verranno presentati il ​​prima possibile.

Ai Faner | Link originale · Visualizza i commenti · Sina Weibo