Recensione Apple Mac Mini M1: ingombro ridotto, massime prestazioni

Il Mac Mini è stato spesso visto come il brutto anatroccolo della famiglia Mac di Apple . Senza l’elegante raffinatezza dell’iMac o la bellezza portatile del MacBook, viene spesso trascurato, consegnato alla categoria “di nicchia” e considerato adatto solo per sviluppatori e data center.

Ma ora che è stato dotato del chip M1 di Apple , ignorarlo è l’ultima cosa che vuoi fare. Sebbene dall’esterno possa sembrare il Mac Mini della generazione precedente, all’interno non è altro che una rivoluzione.

Lungi dall’essere un ripensamento, il Mac Mini è ora un serio contendente per i tuoi soldi, a condizione che tu voglia una macchina desktop e abbia già tutte le periferiche richieste. È ancora di nicchia, ma sbatte forte contro le pareti di quel descrittore, pronto a scoppiare.

Offerta
2020 Apple Mac mini con Chip Apple M1 (8GB RAM, 256GB SSD)
  • Chip M1 progettato da Apple, per un nuovo livello di performance della CPU, della GPU e del machine learning
  • CPU 8‐core con prestazioni fino a 3 volte più veloci, per sfrecciare come mai prima d’ora nei tuoi flussi di lavoro
  • GPU 8‐core, per una grafica fino a 6 volte più scattante nelle app e nei giochi più complessi
  • Neural Engine 16‐core, per un apprendimento automatico evoluto
  • 8GB di memoria unificata, così tutto quello che fai è fluido e reattivo
Offerta
2020 Apple Mac mini con Chip Apple M1 (8GB RAM, 512GB SSD)
  • Chip M1 progettato da Apple, per un nuovo livello di performance della CPU, della GPU e del machine learning
  • CPU 8‐core con prestazioni fino a 3 volte più veloci, per sfrecciare come mai prima d’ora nei tuoi flussi di lavoro
  • GPU 8‐core, per una grafica fino a 6 volte più scattante nelle app e nei giochi più complessi
  • Neural Engine 16‐core, per un apprendimento automatico evoluto
  • 8GB di memoria unificata, così tutto quello che fai è fluido e reattivo

Design

Il Mac Mini  è di gran lunga il Mac desktop più compatto di Apple. Misura 7,7 pollici di larghezza e 1,4 pollici di altezza dall’alto verso il basso, questo è un dispositivo che può facilmente adattarsi alla tua scrivania o scorrere sotto un monitor. È identico nell’ingombro al precedente Mac Mini basato su Intel .

È anche uno dei dispositivi più minimalisti di Apple. Quasi l’intera superficie del dispositivo è rivestita in alluminio opaco, con solo un grande logo Apple sulla parte superiore per rompere l’uniformità. Non ci sono altri marchi e nessun’altra etichettatura, solo una minuscola luce bianca sulla parte anteriore che si accende quando si accende il dispositivo. È un sogno febbrile di Jony Ive, forse la massima espressione dei costumi ossessivi del design di Apple.

Come ci si aspetta dall’hardware Apple, la qualità costruttiva è eccellente. L’intero dispositivo è pesante e solido, senza flessioni o flessioni da trovare da nessuna parte. Sembra un dispositivo che potrebbe richiedere alcuni colpi e continuare a sorridere, non che tu voglia che succeda.

Tuttavia, ci sono alcune differenze tra i modelli M1 e Intel. La più ovvia è la verniciatura, con il modello M1 in argento e la versione Intel in grigio siderale più scuro. L’Intel Mac Mini è anche leggermente più pesante, con un peso di 2,9 libbre, rispetto ai 2,6 libbre dell’M1 Mac Mini.

Una differenza più significativa si trova intorno alla schiena. Apple ha da tempo abbandonato le porte USB-A sui suoi MacBook, ma i suoi Mac desktop, incluso il Mac Mini , hanno resistito. Ma mentre Intel Mac Mini è dotato di quattro porte USB-A, la versione M1 ne ha solo due (entrambe a 5 Gbps). Questa è più probabilmente una limitazione della M1 piuttosto che un piano di Apple per eliminare gradualmente le porte USB-A sul Mac Mini, e non sarei sorpreso di vedere un ritorno a quattro porte quando usciranno chip Apple Silicon più potenti. Ma vale la pena notare se fai ancora affidamento su USB-A nelle tue attività quotidiane. Potrebbe essere necessario un adattatore o un dongle .

Altrove, l’M1 Mac Mini è dotato di un jack Ethernet, due porte Thunderbolt 3 / USB 4 a 40 Gbps, uno slot HDMI 2.0 e un jack per cuffie da 3,5 mm, oltre al pulsante di accensione e allo slot per il cavo di alimentazione. È tutto identico all’Intel Mac Mini.

Quello che non otterrai è una tastiera, un mouse, un trackpad o qualsiasi altro tipo di periferica. Dovrai fornirli tu stesso, oltre a un monitor a cui collegare il Mac Mini. Se li hai già, il prezzo di partenza di $ 699 sembra ancora più attraente. Se non lo fai, dovrai tenerne conto quando effettui l’acquisto.

Prestazione

Questa è la prima volta che il Mac Mini viene fornito con uno dei processori M1 di Apple. La versione base del modello precedente veniva fornita con un Intel Core i3-8100H a quattro core che funzionava a 3.0GHz e funzionava abbastanza bene . Anche sulla carta, tuttavia, l’Apple M1 sembra essere un significativo passo avanti: non solo ha il doppio del numero di core della CPU rispetto al vecchio Mac Mini basato su Intel entry-level, ma racchiude anche una GPU a otto core e un Neural Engine a 16 core sullo stesso sistema su un chip (SoC).

Inoltre, utilizza qualcosa che Apple chiama “architettura di memoria unificata” (UMA), che consente alla CPU e alla GPU di attingere da un unico pool di memoria, riducendo il sovraccarico per entrambi. Ciò che tutto questo gergo significa è che tutto dovrebbe, in teoria, funzionare in modo molto più rapido, qualcosa che gli sviluppatori di terze parti ci hanno già detto .

Abbiamo già visto le prestazioni del chip M1 di Apple su MacBook Pro e MacBook Air , quindi abbiamo già un’idea di cosa aspettarci: questo è un processore incredibilmente performante. Ma la domanda è se lo spazio extra all’interno del Mac Mini  rispetto a questi laptop portatili possa mantenere il chip più fresco e offrirgli un margine di prestazioni extra. Il Mac Mini supera anche questi dispositivi?

La risposta è sì, e in alcuni casi clamorosamente. In GeekBench 5, il Mac Mini ha ottenuto un punteggio single-core di 1744 e un punteggio multi-core di 7659, davanti a 1707 e 7337 dell’M1 MacBook Pro. Quei numeri potrebbero non significare molto per te, quindi lascia che lo metta così way: Il punteggio single-core del Mac Mini è il più alto che abbiamo mai visto in GeekBench 5. Il suo punteggio multi-core è l’ottavo più alto che abbiamo misurato. Questa cosa vola .

È lo stesso altrove. I suoi SSD sono incredibilmente veloci, con una media di velocità di scrittura di 2.144,1 Mbps e velocità di lettura di 2.775,1 Mbps. In Cinebench R23, il Mac Mini è stato battuto solo dal Falcon NW Talon con un Ryzen 9 5950X, una macchina che ti costerà almeno $ 4.000. Il Mac Mini che abbiamo recensito costa $ 699. Ovviamente, questo è solo un punto di riferimento e quella macchina Falcon NW è molto più potente in attività pesanti come i giochi o l’editing video. Tuttavia, questo è un valore sorprendente per i soldi.

I benchmark sintetici possono dirti solo così tanto, però. Come si comporta il Mac Mini nelle situazioni del mondo reale? Bene, in HandBrake 1.4 (un’app ottimizzata per M1), il Mac Mini ha codificato un video 4K di due minuti in due minuti e 36 secondi, la stessa quantità di tempo del MacBook Pro M1. In Adobe Premiere Pro, Mini ha battuto sia MacBook Air che MacBook Pro nel benchmark PugetBench e utilizza la versione Intel dell’app Adobe che è stata tradotta utilizzando la procedura guidata di Apple per lavorare su M1.

Quando la versione Apple Silicon dell’app video di Adobe uscirà quest’anno, le prestazioni saranno ancora migliori. Se questo è il tuo tipo di carico di lavoro, il Mac Mini farà una grande differenza, soprattutto se stai utilizzando hardware meno recente basato su Intel.

Ora, la differenza di prestazioni tra MacBook Pro e Mac Mini non è enorme. È solo l’8% più veloce in Premiere. Questo dovrebbe essere considerato se stai cercando di decidere tra i due.

Il Mac Mini  è un cavallo di battaglia ed eccelle assolutamente nei carichi di lavoro ad alta intensità di CPU, superando le macchine che costano il doppio (o più). Oh, e ha fatto tutto senza che i fan si accendessero. Non una volta. Ho dovuto mettere la testa contro la macchina per sentire qualcosa, e anche allora era quasi silenzioso. Apple non stava scherzando quando ha detto che l’M1 offriva prestazioni migliori in un modo più efficiente di qualsiasi cosa Intel avesse da offrire.

In effetti, il prezzo di partenza di $ 699 del Mac Mini sembra quasi assurdo date le prestazioni che il chip M1 ha a disposizione. Certo, non hai uno schermo, un mouse e una tastiera, e se devi comprarli, il prezzo aumenta. Ma se hai già molte periferiche sulla tua scrivania, il Mac Mini è il modo più economico per ottenere prestazioni M1.

Prestazioni di gioco

Nonostante tutto, il Mac Mini non è una macchina da gioco. L’M1 potrebbe avere una GPU a otto core integrata, ma viene comunque fumato da una macchina con una scheda grafica discreta. Questo non vuol dire che le prestazioni di gioco fossero terribili – era rispettabile per una macchina di queste dimensioni e prezzo – ma se stai cercando frame rate elevati, specialmente a risoluzioni più alte, dovrai continuare a cercare.

Le prestazioni variano in base al gioco. Nei giochi che non mettono troppa pressione sulla GPU, come Civilization VI , le prestazioni erano accettabili con le giuste impostazioni. A 1080p e di qualità media, il Mac Mini ha una media di circa 48 fotogrammi al secondo (fps). A 1440p ultra, tuttavia, è sceso a 26 fps.

Il gioco tattico stealth Desperados III girava su impostazioni alte senza alcun problema, ma il più impegnativo Deus Ex: Mankind Divided poteva raggiungere solo 27 fps a 1080p medio; a 1440p ultra, ha appena incrinato 12 fps.

Il gioco è un’ovvia debolezza, quindi, ma non credo che ci siano molti giocatori hardcore là fuori che acquisteranno un Mac Mini come loro macchina principale. Se vuoi solo fare dei giochi leggeri, allora dovresti stare bene, ma non aspettarti molto di più in quest’area.

Supporto per l’app

Quando Apple ha annunciato il chip M1 è stato chiaro che aveva imparato dagli errori dei suoi rivali, così come dalle proprie azioni in passato. Quando Microsoft ha implementato il proprio chip ARM progettato su misura in Surface Pro X, si è trovata in un incubo di compatibilità delle app da cui sta ancora cercando di districarsi. Apple probabilmente ci ha dato un’occhiata e sapeva che doveva fare di meglio.

La buona notizia è che Apple l’ha ampiamente raggiunta. Se acquisti un Mac Mini oggi, è probabile che le tue app Mac preferite funzioneranno senza problemi, indipendentemente dal fatto che siano state ottimizzate per M1 o meno. Molti sviluppatori hanno già lanciato versioni specifiche per M1 delle loro app ( Microsoft Office , ad esempio), ma coloro che non hanno beneficiato di qualcosa che Apple ha sviluppato chiamato Rosetta 2.

Riprendendo l’ultima volta che Apple ha cambiato le piattaforme del processore, questo traduce sostanzialmente le app Intel per funzionare su M1 basato su ARM. Viene preinstallato sul Mac Mini e non lo vedi nemmeno avviarsi: le tue app Intel si caricano semplicemente senza intoppi. È un processo eccezionalmente fluido.

Con le app ottimizzate per M1, è probabile che le prestazioni siano molto migliori di qualsiasi altra cosa tradotta utilizzando Rosetta 2. Ad esempio, quando ho eseguito il nostro benchmark HandBrake utilizzando la versione 1.0.7 dell’app (che è fatta per i sistemi Intel), ha codificato il nostro video di prova 4K in 4 minuti e 44 secondi.

Utilizzando una versione ottimizzata per M1 dell’app, lo ha fatto in quasi la metà del tempo. Se ti attieni alle app di Apple per la maggior parte del tuo lavoro, le prestazioni saranno probabilmente ancora migliori. Non a tutti piace la presa di Apple sul suo ecosistema, ma le prestazioni hardware e software sono un’area in cui funziona davvero.

Potrebbero esserci un paio di app che, per qualsiasi motivo, semplicemente non funzionano. Quando ho ricevuto per la prima volta il Mac Mini, Google Backup and Sync, che utilizzo per spostare i documenti di lavoro tra i miei vari dispositivi, si è assolutamente rifiutato di caricare. Alla fine, non è stato un grosso problema: sono passato a Dropbox e poche settimane dopo Google ha aggiornato la sua app per risolvere il problema, ma vale la pena considerare che potresti avere alcuni problemi con la compatibilità delle app.

Per la maggior parte, però, non era qualcosa con cui ho avuto problemi. Google Backup and Sync è stata l’unica app che ho provato che non ha funzionato immediatamente fuori dalla scatola.

La nostra opinione

Il Mac Mini M1  è uno dei PC desktop con il miglior rapporto qualità-prezzo che il denaro può acquistare in questo momento. Le sue prestazioni sono strabilianti per un computer così piccolo e così conveniente, e sebbene non sia un granché come un impianto di gioco, è quasi perfetto per tutto il resto.

Esistono alternative?

Alcune altre società offrono PC desktop in miniatura. C’è l’ Intel NUC 10 , con opzioni di processore che vanno da un Intel i3 a un i7. Se stai cercando di giocare, le altre società come HP e Asus hanno anche PC di piccole dimensioni che potrebbero soddisfare le tue esigenze.

Nota che tutte le alternative eseguono Windows, però. Se il tuo cuore è impostato su un piccolo computer desktop che esegue MacOS , il Mac Mini è la tua unica opzione.

Quanto durerà?

Siamo proprio all’inizio della road map di Apple Silicon, quindi il supporto per questo Mac Mini  continuerà per molti anni a venire. Considerando le sue prestazioni rispetto a qualsiasi altra cosa nella sua staffa (e rispetto ai dispositivi molto al di sopra della sua staffa), ci vorrà molto tempo prima che tu noti che rallenti.

Apple non aggiorna il Mac Mini con la stessa frequenza dei suoi MacBook, ma al momento è disponibile un solo modello Apple Silicon Mac Mini, quindi è possibile che quest’anno Apple pubblichi un’altra opzione. Ciò non significa che se acquisti questo M1 Mac Mini, rimarrai deluso, solo che un modello ancora migliore potrebbe essere in lavorazione.

Dovresti comprarlo?

Si assolutamente. Il rapporto prezzo / prestazioni è sbalorditivo e se sei nel mercato per un desktop piuttosto che un laptop, il Mac Mini dovrebbe essere in cima alla tua lista.